1.     Mi trovi su: Homepage #5887053
    Dopo le polemiche delle ultime settimane, il Consiglio dei ministri ha deciso: Varato il decreto legge che istituisce la celebrazione per festeggiare i 150 anni dell'Italia.

    Ma la decisione non è stata indolore: i tre ministri leghisti hanno votato contro.

    LO SCONTRO- E al termine della riunione Roberto Calderoli è stato molto netto: "Fare un decreto legge per istituire la festività del 17 marzo, un decreto legge privo di copertura (traslare come copertura gli effetti del 4 di novembre, infatti, rappresenta soltanto un pannicello caldo e non a casa mancava la relazione tecnica obbligatoria prevista dalla legge di contabilità), in un Paese che ha il primo debito pubblico europeo e il terzo a livello mondiale e in più farlo in un momento di crisi economica internazionale è pura follia. Ed è anche incostituzionale".

    LA LEGA DICE NO- Umberto Bossi, Roberto Maroni e Roberto Calderoli da tempo contestano la scelta di festeggiare con l'astensione dal lavoro e dalle scuole il 17 marzo. Ma con la Lega non c'è nessuna rottura, si affretta a chiarire Ignazio La Russa. Maroni era assente, mentre Bossi e Calderoli hanno "se pur in modo garbato, espresso una diversità di opinione", ha detto il ministro nella conferenza stampa al termine del consiglio dei ministri. "Posso tranquillamente affermare che la copertura c'è, con il trasferimento degli effetti giuridici ed economici del 4 novembre. Non c'è nulla di male se nel Cdm, che si è espresso a larga maggioranza, si esprime una diversità di opinione. Ho discusso con Bossi in modo tranquillo e gli ho fatto notare che dove c'è il federalismo lo spirito nazionale è più forte. Credo che le due cose possano andare di pari passo", ha detto il ministro della Difesa. Per La Russa "forse, quando il federalismo sarà compiuto chi, fra gli amici che hanno oggi votato contro, potranno aderire".

    LE REPLICHE DEL PDL - Commentando le parole di Calderoli, La Russa ha cercato di gettare acqua sul fuoco delle polemiche: "Non c'è nessuna rottura, nessuna frattura" con la Lega, "ma solo una diversitá di opinioni. Non obbligheremo nessuno a festeggiare l'Unitá d'Italia, chiediamo solo rispetto". "C'è molta soddisfazione per gli effetti positivi che la festa del 17 marzo porterà al settore del Turismo» ha detto Michela Vittoria Brambilla. «Ci sono diverse festività che cadono nel week end e nel lunedì quindi questa festa sarà un'occasione per viaggi in Italia e compenserà l'assenza di altri ponti". E per il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, celebrare il 17 marzo è "neutrale da un punto di vista economico", anche perché il 2011 è "un anno positivo dal punto di vista dei giorni lavorati".

    LA RUSSA: "IL 4 NOVEMBRE NON VERRA' PAGATO COME FESTIVO"- I lavoratori percepiranno il festivo il 17 marzo, ma non il 4 novembre. Lo rende noto il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, al termine del Cdm che ha approvato il decreto legge per la festa nazionale del 17 marzo. "Il decreto legge - afferma La Russa - trasferisce gli effetti economici, gli istituti giuridici e contrattuali della festa del 4 novembre al 17 marzo. La festa del 4 novembre non viene abolita, ma cambiano gli effetti giuridici e contrattuali, nel senso che il diverso trattamento economico dovuto ai lavoratori viene trasferito dal 4 novembre al 17 marzo. La festa del 4 novembre verra' celebrata la prima domenica successiva (il 6 novembre ndr.) come avviene dal 1997".

    BRUNETTA: FESTA NEUTRALE ECONOMICAMENTE- La festa del 17 marzo "è neutrale dal punto di vista economico". Lo ha garantito in conferenza stampa a Palazzo Chigi, il ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, che ha spiegato che tra l'altro "quest'anno ha due giorni lavorati in più"






  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #5887097
    l'unica cosa che si può dire a Bossi è che se lui è triste per questa festa...


    ...se la felicità si è dimenticata di lui, è importante che lui nn si dimentichi della felicità :asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3. Quanti Teddy bisogna inventare per tutta la vita ?  
        Mi trovi su: Homepage #5887471
    marcomix ha scritto:
    l'unica cosa che si può dire a Bossi è che se lui è triste per questa festa...


    ...se la felicità si è dimenticata di lui, è importante che lui nn si dimentichi della felicità :asd:


    :rotfl: :rotfl: :rotfl:
    Non consiste forse nel rompere il tuo pane con chi ha fame, nel portare a casa tua i poveri senza tetto, nel vestire chi è nudo, senza trascurare quelli della tua stessa carne?

  Unità d'Italia: il 17 marzo sarà festa nazionale

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina