1.     Mi trovi su: Homepage #4879904
    Ho riletto  la tua risposta igrok, dove parli di moby dick. Non mi è piaciuta per niente, non so perché non avessi avuto la stessa reazione anche mesi fa. 

    Comunque Frankestein secondo me è un classico eccome, e sta con merito a fianco di Moby Dick. 
    Inoltre, a differenza di tanti altri classici, hanno in comune anche l'essere entrati nell'immaginario comune. Piccola cosa, ma vabbè. 


    Altro libro, classico con le due c maiuscole, che però dai giovani d'oggi è snobbato e sottovalutato, è Madame Bovary di Flaubert. La sua penna credo che sia in assoluto una delle migliori di tutti i tempi, e la maggior parte delle persone si sofferma sul fatterello narrato dal libro. 







  2.     Mi trovi su: Homepage #4880431
    Dracula di Bram Stoker dov'è?E la Divina Commedia?
    E tipo tutto Poe? E HPL?




    Io posso citare un classico che non ho mai letto per intero ma che vorrei leggere: il Decamerone.
    Tra i classici "non per tutti" che ho apprezzato parecchio direi Justine di De Sade. 
    Il Generale Shark così parlò: "...mi dia tempo e il mondo userà i pollici solo per suonare il campanello di casa."
    *Oo RimaNi Col Dubbio oO*
    ..:: BLoOd Is My AvAtaR ::..
  3. 痺れるだろう?  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #4880552
    Anna Karenina di Tolstoj.

    una summa.
    per di più me lo sono trovato citato e ricitato nell'eleganza del riccio e in alcuni punti capisci davvero che è un libro fenomenale.

    :|3
    /!\quello che vive in Cina di Nextgame/!\
    ogni tanto fate una capatina nel mio blog! (sempre che la Cina sblocchi Blogspot... (sic))
    你令一切平凡的事变得新奇 令琐事变成美好的回忆...
  4.     Mi trovi su: Homepage #4880831
    igrok ha scritto:
    Perchè è un romanzo costruito e scritto in maniera mirabile (devo dire che la traduzione di Pavese aiuta ECCOME), che imho può essere letto come paradigma dell'eterna ricerca dell'uomo, e che è imbevuto di citazioni bibliche (che sono indubbiamente una figata 8-) ).
    In più io amo i romanzi lunghi ricchi di amplificazioni e digressioni. Inoltre lo sento come più moderno perchè universale. E come ultima cosa l'ha scritto un uomo. ;P

    edit Dio che brutta risposta, probabilmente ho convinto tutti a non leggerlo mai...

    [Modificato da igrok - 15/2/2008 15:18]
     LA traduzione di Moby Dick certo è ottima.. ma è uno di quei romanzi che VA letto anche in inglese... un mondo a parte con i lavori di oggi.

    Tra i grandi classici... uhm... diavolo ce n'è una sporta piena... me li facevano leggere fin da ragazzino e molti li ho dovuti rileggere poi dato che spesso non avevo l'età per capire tutte le sfumature... tipo La lettera Scarlatta.. porco cane...

    cmnq ho sempre avuto una predilezione per Paradise Lost di Milton... anche se non propriamente un "romanzo".

    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  5.     Mi trovi su: Homepage #4880834
    igrok ha scritto:
    Perchè è un romanzo costruito e scritto in maniera mirabile (devo dire che la traduzione di Pavese aiuta ECCOME), che imho può essere letto come paradigma dell'eterna ricerca dell'uomo, e che è imbevuto di citazioni bibliche (che sono indubbiamente una figata 8-) ).
    In più io amo i romanzi lunghi ricchi di amplificazioni e digressioni. Inoltre lo sento come più moderno perchè universale. E come ultima cosa l'ha scritto un uomo. ;P

    edit Dio che brutta risposta, probabilmente ho convinto tutti a non leggerlo mai...

    [Modificato da igrok - 15/2/2008 15:18]
     LA traduzione di Moby Dick certo è ottima.. ma è uno di quei romanzi che VA letto anche in inglese... un mondo a parte con i lavori di oggi.

    Tra i grandi classici... uhm... diavolo ce n'è una sporta piena... me li facevano leggere fin da ragazzino e molti li ho dovuti rileggere poi dato che spesso non avevo l'età per capire tutte le sfumature... tipo La lettera Scarlatta.. porco cane...

    cmnq ho sempre avuto una predilezione per Paradise Lost di Milton... anche se non propriamente un "romanzo".

    Cheers
    Purify the earth with fire, the planet will become my temple and we will rise. THIS WILL BE OUR PARADISE!!!!
  6.     Mi trovi su: Homepage #4880923
    Per me i Fratelli karamazov del Dostoevskij.
    Letto quasi costretto dalla mia ragazza, mi piacque subito.


    Poi vengono tutti i grandi classici di Topolino e Paperino.
    Co-sa mi suc-ce-de.bzzbzzz....er-ro-re nei mi-ei cir-cui-ti bzzz mi sto in-na-mo-ran-do bzz BzBzzzz... Tostapane elettrico sei quel che fa per meeeeeeeee
    BAZINGAA!!
  7. in bagno  
        Mi trovi su: Homepage #4956342
    Moondance83 ha scritto:
    Ho riletto  la tua risposta igrok, dove parli di moby dick. Non mi è piaciuta per niente, non so perché non avessi avuto la stessa reazione anche mesi fa. 

    Comunque Frankestein secondo me è un classico eccome, e sta con merito a fianco di Moby Dick. 
    Inoltre, a differenza di tanti altri classici, hanno in comune anche l'essere entrati nell'immaginario comune. Piccola cosa, ma vabbè. 


    Altro libro, classico con le due c maiuscole, che però dai giovani d'oggi è snobbato e sottovalutato, è Madame Bovary di Flaubert. La sua penna credo che sia in assoluto una delle migliori di tutti i tempi, e la maggior parte delle persone si sofferma sul fatterello narrato dal libro.
      Forse perchè ti avevo soggiogato con la mia personalità immensa...
    In effetti non piace neanche a me a rileggerla, nè mi pare di ricordare mi fosse piaciuta quando l'avevo scritta.
    Che posso dire?
    Probabilmente avevo altro per la testa - o più probabilmente ero in un periodo di letterarietà spinta (fraintesa alla mia maniera). Mi scuso, ma a volte mi capita... :)
    Nessuno elegge il male vedendolo, ma vi casca come in trappola lasciandosi prendere all'esca di considerarlo un bene rispetto al male che egli considera maggiore.
  8. in bagno  
        Mi trovi su: Homepage #4956347
    Andhaka ha scritto:
    LA traduzione di Moby Dick certo è ottima.. ma è uno di quei romanzi che VA letto anche in inglese... un mondo a parte con i lavori di oggi.

    Tra i grandi classici... uhm... diavolo ce n'è una sporta piena... me li facevano leggere fin da ragazzino e molti li ho dovuti rileggere poi dato che spesso non avevo l'età per capire tutte le sfumature... tipo La lettera Scarlatta.. porco cane...

    cmnq ho sempre avuto una predilezione per Paradise Lost di Milton... anche se non propriamente un "romanzo".

    Cheers
     bè, certo, in originale è come sempre meglio. Però il mio primo incontro con la balena bianca è avvenuto in un periodo  nel quale ero in fase Pavese, e questo ha aumentato il gusto. Anzi, diciamo che probabilmente glielo ha cambiato, spostandolo verso le mie prefernze dell'epoca.
    Nessuno elegge il male vedendolo, ma vi casca come in trappola lasciandosi prendere all'esca di considerarlo un bene rispetto al male che egli considera maggiore.
  9.     Mi trovi su: Homepage #4957535
    chazychaz ha scritto:
    per me un classico è il signore degli anelli o lo hobbit, che non si discostano poi di molto dalle caratteristiche della letteratura dell'epoca, ricordo infatti che son stati scritti molto tempo addietro, anche se il boom c'è stato in seguito all'uscita degli omonimi film nei cinema...

    Classico è tutto ciò che rientra in degli schemi precisi a mio avviso...
       
    non credere...il signore degli anelli era ampiamente conosciuto pure prima dell'uscita dei film :approved:

    cmq, anche per me un classico è Il Signore degli Anelli, opera irragiungibile nel suo genere che ha portato una vera e propria rivoluzione del genere fantasy ;)
    console possedute: Wii, Xbox 360, DS lite;
    Diane...abbiamo un problema!

  Quelli che per noi sono i grandi classici.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina