1. having fun with the blues  
        Mi trovi su: Homepage #5911204
    Giustizia, 10 marzo il cdm straordinario
    il Pdl punta sulla prescrizione breve
    La norma obbliga il giudice, in
    presenza di un imputato incensurato o che abbia superato i 65 anni di
    età, ad applicare sempre e comunque le attenuanti generiche.Il ministro
    Guardasigilli Angelino Alfano illustrerà il progetto di riforma, anche
    costituzionale, del sistema giudiziario
    ROMA - È stato
    fissato per giovedì 10 marzo alle 9,30 un Consiglio dei ministri
    straordinario sulla giustizia, durante il quale il ministro
    Guardasigilli Angelino Alfano illustrerà la riforma, anche
    costituzionale, del sistema giudiziario. Nel frattempo la maggioranza
    insiste sulla prescrizione breve. Una delle norme contenute nella
    proposta di legge presentata alla Camera dal deputato del Pdl Luigi
    Vitali, obbliga il giudice, in presenza di un imputato incensurato o che
    abbia superato i 65 anni di età, ad applicare sempre e comunque le
    attenuanti generiche
    . Con conseguente riduzione dei tempi di
    prescrizione del reato. Le attenuanti, poi, dovranno sempre considerarsi
    prevalenti rispetto alle aggravanti quando "per effetto della
    diminuzione della pena il reato risulti estinto per prescrizione". Il
    giudice (anche se si fosse nella fase delle indagini preliminari) dovrà
    pronunciare in camera di consiglio una "sentenza inappellabile di non
    doversi procedere".

    http://www.repubblica.it/politica/2011/03/03/news/consiglio_dei_ministri_straordinario-13128764/?ref=HREA-1

    :rotfl::rotfl:
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #5912119
    sembra quasi invogliare gli incensurati a commettere i reati e gli anziani a darsi alla pazza gioia :asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3.     Mi trovi su: Homepage #5912153
    massituo ha scritto:
    mi sembra giusto:cool: io avrei aggiunto anche un "se presidente del milan"
     Beh, a volte i servi sciocchi sono patetici....

    Questa volta pare che sia il governo che il Gran Puffone abbiano preso le distanze da quella che è stata solo una proposta da servo adulatore fatta da tal Vitali...
    Inutile parlarne perchè è una cosa che non esiste, cassata da tutti.
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5912156
    Giustizia: deputato Pdl lancia la «prescrizione breve», Ghedini la boccia
    «Chiederemo all'onorevole Vitali di ritirare quella parte di ddl che potrebbe offrire strumentali polemiche»


    la proposta di legge prevedeva attenuanti per incensurati e over 65

    MILANO - Una proposta inaccettabile. Anche per il suo partito. «La proposta depositata dall'onorevole Vitali è di sua esclusiva iniziativa e non concordata con la Consulta Giustizia del Pdl. Chiederemo all'onorevole Vitali di ritirare immediatamente quella parte di ddl che potrebbe offrire strumentali polemiche in particolare per ciò che riguarda la prescrizione». Una nota dell'avvocato del premier Niccolò Ghedini affossa definitivamente una proposta che aveva fatto discutere furiosamente per alcune ore maggioranza e opposizione. E tenuto fuori il presidente Berlusconi che alla richiesta sulla possibilità che la proposta sia condivisa dal governo è caduto dalle nuvole. «Non ne so nulla», ha detto il premier lasciando Palazzo Grazioli: «Mi dovete credere, non ne so nulla».

    LA PROPOSTA VITALI - Nella proposta dell'onorevole Luigi Vitali (Pdl) il giudice, in presenza di un imputato incensurato o che abbia superato i 65 anni di età, è obbligato ad applicare sempre e comunque le attenuanti generiche, il che ha come conseguenza la riduzione dei tempi di prescrizione del reato. Le attenuanti, poi, dovranno sempre considerarsi prevalenti rispetto alle aggravanti quando «per effetto della diminuzione della pena, il reato risulti estinto per prescrizione». Il giudice (anche se si fosse nella fase delle indagini preliminari) dovrà pronunciare in camera di consiglio una «sentenza inappellabile di non doversi procedere».

    GROSSO - «Una riforma «coerente con gli interessi del presidente del Consiglio», non con quelli dei cittadini, era stato il giudizio di Carlo Federico Grosso, docente di diritto penale e ex vice presidente del Csm, sulla riforma costituzionale della giustizia annunciata dal ministro Alfano e che dovrebbe essere esaminata dal Consiglio dei ministri del 10 marzo.

    IDV - Antonio Di Pietro leader dell'Idv stigmatizzava anche lui le proposte del deputato Pdl. «In questi giorni in Parlamento si esaminano tutte quelle norme che servono a salvare Berlusconi dai processi e non a migliorare il sistema giustizia», aveva dichiarato in una nota. «Si discute su come limitare l'uso delle intercettazioni, della prescrizione ad hoc per il presidente del Consiglio, del finto processo breve, della riforma della Corte Costituzionale e della riforma dell'azione penale e non dei problemi reali dei cittadini. Insomma invece di dare al comparto sicurezza mezzi e procedure che permettano di snellire realmente i processi e a far funzionare la macchina, il governo, come al solito, pensa agli affari suoi: vergogna!», concludeva il leader Idv.

    PD - «Quella di Vitali è una proposta sconcertante perché‚ priva di ogni logica di sistema, con intenti punitivi e intimidatori nei confronti della magistratura e costruita per risolvere i problemi giudiziari di Berlusconi, a partire dal caso Ruby i cui atti potrebbero essere resi nulli d'un colpo» aveva dichiarato invece la capogruppo del Pd nella commissione Giustizia della Camera, Donatella Ferranti.


    http://www.corriere.it/politica/11_marzo_03/giustizia-prescrizione-pdl_a19e6e7a-45b9-11e0-be93-d37b38d5ef64.shtml
  5.     Mi trovi su: Homepage #5912165
    Bah .. come al solito nulla è sicuro, perché la tattica è sempre quella di preparare il campo o tentare di saturare il cervellino del popolino per poi non fargli più capire nulla.
    .
    Altra voce direbbe che in realtà il Ghedini non avrebbe bocciato la proposta ma solo chiesto maggiori delucidazioni al proponente per valutare possibili piccole modifiche.
    Ma in generale, pur sapendo che è onnipresente lo Zelo dei servi che pur di avere un pò di elemosina in più sgomitano per compiacere il padrone, non credo alle iniziative private delle ultime ruote del carro proposte all'insaputa dei lacchè primi in classifica.

  Sartoria legislativa

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina