1.     Mi trovi su: Homepage #5927642
    Se mi guardo indietro non posso non accorgermi che gran parte della mia formazione di bambino e adolescente, e quindi anche di adulto, mi è stata data da artisti di arte popolare (anime, videogiochi ecc.) giapponesi. Alcuni hanno dato alle loro opere un'impronta molto nazionale (Kenshiro, Rocky Joe), altri invece ne hanno fatto strumenti di critica della società giappo (GTO).
    Lo spirito nipponico però è una costante, in tutti (anche nei videogiochi si nota, un Ghouls'n Ghosts occidentale è per me inconcepibile).
    Ken che affronta per la prima volta, e senza timore, Raul; i fratelli Elric che fanno di tutto per resuscitare la propria madre, Joe che sale sul ring sapendo di rischiare la morte contro Mendoza, Shyryu che combatte contro Shura dando tutto se stesso, Vash che fa di tutto per non uccidere nessuno, e Shinji, che nel momento decisivo torna di nuovo dentro l'Eva.
    Saranno solo cartoni animati, ma io sento che sono stati loro a crescermi, che io sono una loro creazione.
    Che mi hanno insegnato che il mondo è difficile, che non sempre si vince, e che anche i buoni muoiono (la morte di Rei di Nanto la ricordo ancora, uno shock per un bambino di nove anni). Ma che bisogna essere forti con la tristezza nel cuore: in questo modo si diventa invincibili.
    Il mondo mi hanno svelato, quei giappo.
    So che ce la faranno, che ce l'hanno sempre fatta, ma non riesco a smettere di pensare a quelle case distrutte, quasi ci avessero combattuto in mezzo angeli ad Eva.
  2.     Mi trovi su: Homepage #5928241
    Quoto l'autore e niorgo.Io sono cresciuto con il giappone, a tratti mi sento più giapponese dentro che italiano...
    è straziante vedere un popolo ridotto così, doppiamente per me visto quanto amo il loro paese, la loro gente, la loro cultura.
    In questi giorni non riesco che a seguire le news e a sperare che si calmi tutto per ricostruire...se potessi sarei subito là a dare una mano!
    Non so spiegarlo, non è che se fosse successo da altre parti me ne sarebbe importato meno, insomma la portata umana dell'evento è alta, è un disastro grave, ma è come se a soffrire fosse il mio popolo, la mia gente e io qua ,sì, ho un senso di impotenza e vorrei fare qualcosa per loro.Senza di loro tutto perde di senso, la mia persona la devo in buona parte al giappone.Ammiro la dignità con cui stanno affrontando la tragedia, tuttavia non peritiamoci ad aiutarli, avranno bisogno di soldi, beni etc.Persino un paese benestante come il Giappone avrà bisogno di tutto ciò.

    ps: miei cari squali della finanza che state speculando coi listini high tech e la borsa giapponese, andate a nuotare gentilmente in un mare di cianuro^^!Grazie~
  3. Sbalestrato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5930377
    SharkFRABellissimo post

    Grazie. Alla fine è poco più che una serie di pensieri messi in fila, di getto, mano a mano che venivano fuori. Erò lì che stavo lavorando di notte, ho aperto i siti di news e mi sono trovato davanti tutti gli aggiornamenti... m'ha proprio preso la voglia di sfogarmi un po' scrivendo così.
    L'Edicola di giopep, better than sex!
    Tumblerpep, almost like sex!
    Il Podcast del Tentacolo Viola & Outcast - La voce dei videogiocatori borderline

  ► Blog Videogame.it: Elucubrazioni notturne

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina