1. conferenza  
        Mi trovi su: Homepage #5927107
    C'è qualche piccolo errore geografico nella notizia. XD
    NESSUNA prefettura è stata "letteralmente spazzata via", le prefetture sono come le nostre regioni, cioè sono troppo vaste per poter essere spazzate via da uno tsunami, per quanto potente e alto. Il Giappone tra l'altro è perlopiù montagnoso/collinare, quindi è ovvio che uno tsunami non può raggiungere la parte interna di una prefettura, ma solo le zone costiere.
    Sendai (capoluogo della prefettura di Miyagi, quindi Sendai non è una prefettura), la città più grande tra quelle colpite dallo tsunami, ha subito danni "solo" nella parte più vicina al mare. Ho visto un video postato ieri su youtube da un italiano che ci abita in cui sembrava una città normalissima in un giorno normalissimo, a parte una coda chilometrica per l'autobus.
    Sono altre le città, o meglio villaggi, come Minamisanrikum, Kesennuma e altri che non ricordo, quelli che sono stati spazzati via interamente, proprio perchè piccoli e costruiti affacciati al mare.
    Se fosse davvero successo quello che c'è scritto nella news, metà della popolazione giapponese non esisterebbe più...
  2. conferenza  
        Mi trovi su: Homepage #5927376
    ok, secondo me dovreste sostituire:

    "e in particolare le città di Myagi, Sendai, Fukushima, Hokkaido, Akita, Iwate, Yamagota, Niigata, Ibaraki, Tochigi, Tokyo, Chiba, Kanagawa, Gunma, Saitama e Nagano. "

    con

    "e in particolare molte città delle prefetture di Miyagi, Fukushima, Hokkaido, Akita, Iwate, Yamagata, Niigata, Ibaraki, Tochigi, Tokyo, Chiba, Kanagawa, Gunma, Saitama e Nagano."

    che conterrebbe cmq altre imprecisioni, ma è sicuramente meglio. Ho anche corretto due refusi, quindi conviene fare copia e incolla.

    Se poi non vi interessa perchè non siete il corriere della sera, fa nulla, eh.

  ► Notizia Nintendo: Clicca qui per inserire il titolo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina