1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #5971860
    Dopo 2 giorni intensi passati a giocare alla nuova creazione tennistica di Sega, mi sento di condividere con voi le cose che penso su questo titolo in modo da far chirezza a chi è in dubbio di prenderlo o chi è soltanto curioso

    Questo nuovo capitolo della serie Virtua Tennis, è fedele ai suoi avi, perciò niente simulazione qui si parla di arcade puro e semplice.
    I pulsanti sono sempre 3, ma il quarto ora è usato per utilizzare i tiri speciali (novità di questo capitolo), in pratica ogni tennista ha un colpo speciale che si carica durante la partita grazie ai colpi normali e che puo essere usato per (in teoria) cambiare le sorti dell'incontro.
    Graficamente il gioco non si discostamolto dall'episodio precedente, anche se sono state introdotte nuove animazioni. Il famigerato "tuffo" (animazione spesso TROPPO presente in questa saga) compare anche qui, ma questa volta è meno presente (anche se le volte che compare è uno dei momenti più lollosi della storia dei videogiochi).
    Parlando infine di controlli si puo dire che rispetto al vecchio si nota un cambiamento...ma non mi sembra molto azzeccato come cambiamento, mi spiego: a volte capita che il nostro avversario ci fa un pallonetto, allora noi ci posizioniamo sulla traiettoria e al momento giusto premiamo "A" per fare una bella Veronica...NO, dice la CPU che fa reagire il nostro personaggio circa mezzo secondo dopo...inutile dirvi che alla 4 volta le bestemmie cadono copiose. In molti frangenti di gioco sembra che il nostro personaggio ha sempre mezzo secondo di ritardo su tutto...e tutto cio è molto fastidioso
    Il sonoro....è sempre quello...il titolo è doppiato ma non che se ne sentisse molto il bisogno (ci saranno 30 sec. di parlato in TUTTO il gioco)
    La modalità storia....e qui Sega ha completamente rifatto il gioco. In pratica noi creiamo il nostro tennista (modelli pre-esistenti che si possono modificare in alcune cose) e partiamo alla conquista della vetta della classifica mondiale. Il gioco qui ci mette davanti la mappa di una specifica zona del pianeta e noi, partendo dal punto A, dobbiamo arrivare al punto B in breve tempo grazie all'uso di carte (carta di spostamento, di riposo, di rimescolamento etc.). Lungo il percorso si trovano i luoghi dove fare allenamento, comprare alcune cose (carte all'occorrenza), fare beneficenza, tornei satelliti etc. Ma compaiono anche alcune caselle malus (perdita del portafoglio, incidente etc.). Scopo di questa nuova versione del "gioco dell'oca" è raccogliere quante più stelle possibili per la classifica generale ed evitare quindi di fare i tornei partendo dalle eliminatorie, poichè se saremo stanchi.
    Una volta completata questa modalità (diciamo 5 ore...6 ad esser larghi), il gioco ci dice "arrivederci e grazie"....nel senso che se vogliamo riprendere la carriera daccapo, non avremo più le stelle e i soldini, ergo dovremo rifarci TUTTO daccapo per cercare di arrivare in vetta...PER FORTUNA il gioco non cancella i nostri progressi fatti col giocatore (statistiche, livello di prestazioni etc.) e quindi una volta fatto il primo giro a fortificare il nostro alter ego digitale, al secondo giro gli avversari sembrano scamorzine e vanno giu che è una bellezza.
    Online: fatto benissimo, poche storie. In pratica si ha la possibilità di giocare la modalità Arcade da soli e PUF! un messaggio ci dice che qualcuno ci sfida. Pochi secondi dopo eccoci faccia a faccia col nostro avversario umano via Live/PSN in cerca id punti esperienza per salire di livello. (sistema gia visto con SFIV e che funge molto bene). 0 lag (forse gioca anche il fatto che saremo tipo 30 ad averlo al mondo) e 0 chat vocale...tutto si fa con messaggi che si pssono preimpostare nel menu e che si attvano coi dorsali (grilletti e bumper)
    I minigiochi sono giocabili da subito e sono simpatici se servono a far fare esperienza al nostro tennista virtuale, ma straccia zebedei se giocati cosi da soli...
    Kinect: la vera e grossa novità è che il gioco ha una parte dedicata al motion control Kinect (sicuramente anche per il Move ci sarà la stessa cosa). Non sognatevi di fare l'arcade o la storia col Kinect...in pratica si puo giocare o 1 VS CPU o 1 VS 1. I controlli via Kinect non sono poi tanto male...viene registrato bene l'effetto che vogliamo imprimere alla pallina, i nostri spostamenti etc. Non è poi cosi male...peccato che 2 soli game bastino per mettere a terra anche Federer...infatti ad oggi è il gioco che fa sudare di più in assoluto.

    Insomma...è Virtua Tennis...coi pro (ormai pochissimi) e i vari contro (caso strano aumentano ad ogni capitolo). Se lo volete prendere, ok...ma non lo consiglio a più di 20€ (io l'ho pagato questa cifra perchè avevo dei buoni alla Fnac), ma non più di questa cifra...in giro ci sono molti giochi che meritano molto di più i vostri dindi (Portal 2, Portal 2, Portal 2, Portal 2, Mortal Kombat, Portal 2, Portal 2...) e 20€ vanno bene giusto se avete voglia di sbloccare 500 punti abbastanza facili e/o volete rituffarvi (in senso letterario) nel mondo di Virtua Tennis, ma sappiate che vi ritrovete in mano un gioco che ormai puzzetta un po troppo di morto...

    Se avete domande sono qui...

  Virtua Tennis 4

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina