1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5997264
    E si torna nuovamente in pista per un nuovo appuntamento del mondiale di F1
    Questo Week-end,direttamente dal circuito del Montmelò, seguiremo il Gp di Spagna :D


    Presentazione a cura di: http://www.blogf1.it/
    Quinta gara della stagione 2011 del Mondiale di Formula 1: il circus fa tappa sul tracciato del Montmelò, a Barcellona, per il Gran Premio di Spagna. Presente in calendario ormai dal 1991, il circuito è situato nella periferia industriale, a nord della città.

    Si arriva in Spagna dopo quattro gare dove è emersa la supremazia della Red Bull come dato certo. Lo confermano anche le due classifiche mondiali: Vettel è davanti e il suo team guida la graduatoria dei costruttori. Il resto del gruppo è in confusione: le strategie – spesso non azzeccate – hanno lasciato a McLaren, Ferrari, Mercedes e Lotus Renault solamente le briciole.

    A Barcellona cambierà qualcosa? Difficile prevederlo. Nonostante si sia tornati in Europa da qualche settimana, le monoposto avranno per questo GP degli aggiornamenti sostanziali alle vetture che potrebbero regalarci anche qualche salto di prestazione. Tutti i 12 team hanno lavorato duramente e a Barcellona avremo molto da commentare. In particolare, c’è da tenere d’occhio Ferrari, McLaren e Mercedes.

    Il tracciato catalano è un ottimo banco prova per i team che, durante l’inverno, effettuano parecchi chilometri di test su questa pista. Il tracciato è molto tecnico e impegnativo: 16 curve in totale, raccordate dal grande rettilineo iniziale lungo oltre un chilometro. Storicamente, la monoposto migliore qui ha sempre vinto: sarà così anche quest’anno? Secondo i bookmakers, Vettel è il favorito anche in terra spagnola.

    Sarà interessante vedere cosa succederà in corsa. Negli anni passati, abbiamo più volte assistito a gare monotone e privi di sorpassi, ma il fattore pneumatici e ala mobile ha notevolmente movimentato i gran premi e, ne siamo certi, sarà così anche la prossima domenica.


    INFO
    Lunghezza del circuito: 4,655 km
    Giri da percorrere: 66
    Distanza totale: 307,104 km
    Numero di curve: 16 – 9 destra, 7 sinistra
    Senso di marcia: orario
    Mescole Pirelli: soffici/dure

    RECORD
    Giro prova: 1:19.954 – R Barrichello – Brawn Mercedes – 2009
    Giro gara: 1:21.670 – K Raikkonen – Ferrari – 2008
    Distanza: 1h31:36.230 – F Massa – Ferrari – 2007
    Vittorie pilota: 6 – M Schumacher
    Vittorie team: 11 – Ferrari
    Vittorie motore: 11 – Ferrari
    Pole pilota: 7 – M Schumacher
    Pole team: 13 – Ferrari
    Pole motore: 13 – Ferrari
    Km in testa pilota: 1.938 – M Schumacher
    Km in testa team: 3.541 – Ferrari
    Km in testa motore: 3.541 – Ferrari
    Migliori giri pilota: 7 – M Schumacher
    Migliori giri team: 14 – Ferrari
    Migliori giri motore: 14 – Ferrari
    Podi pilota: 12 – M Schumacher
    Podi team: 31 – Ferrari
    Podi motore: 33 – Ford Cosworth
    ———-

    Albo d’oro
    01. 1951 J Fangio – Alfa Romeo
    02. 1954 M Hawthorn – Ferrari
    03. 1968 G Hill – Lotus Ford
    04. 1969 J Stewart – Matra Ford
    05. 1970 J Stewart – March Ford
    06. 1971 J Stewart – Tyrrell Ford
    07. 1972 E Fittipaldi – Lotus Ford
    08. 1973 E Fittipaldi – Lotus Ford
    09. 1974 N Lauda – Ferrari
    10. 1975 J Mass – McLaren Ford
    11. 1976 J Hunt – McLaren Ford
    12. 1977 M Andretti – Lotus Ford
    13. 1978 M Andretti – Lotus Ford
    14. 1979 P Depailler – Ligier Ford
    15. 1981 G Villeneuve – Ferrari
    16. 1986 A Senna – Lotus Renault
    17. 1987 N Mansell – Williams Honda
    18. 1988 A Prost – McLaren Honda
    19. 1989 A Senna – McLaren Honda
    20. 1990 A Prost – Ferrari
    21. 1991 N Mansell – Williams Renault
    22. 1992 N Mansell – Williams Renault
    23. 1993 A Prost – Williams Renault
    24. 1994 D Hill – Williams Renault
    25. 1995 M Schumacher – Benetton Renault
    26. 1996 M Schumacher – Ferrari
    27. 1997 J Villeneuve – Williams Renault
    28. 1998 M Hakkinen – McLaren Mercedes
    29. 1999 M Hakkinen – McLaren Mercedes
    30. 2000 M Hakkinen – McLaren Mercedes
    31. 2001 M Schumacher – Ferrari
    32. 2002 M Schumacher – Ferrari
    33. 2003 M Schumacher – Ferrari
    34. 2004 M Schumacher – Ferrari
    35. 2005 K Raikkonen – McLaren Mercedes
    36. 2006 F Alonso – Renault
    37. 2007 F Massa – Ferrari
    38. 2008 K Raikkonen – Ferrari
    39. 2009 J Button – Brawn Mercedes
    40. 2010 M Webber – Red Bull Renault

    ORARI TV
    Venerdì 20 Maggio
    10:00-11:30 Prove Libere 1
    14:00-15:30 Prove Libere 2

    Sabato 21 Maggio
    11:00-12:00 Prove Libere 3
    14:00-15:00 Qualifiche – Rai Due

    Domenica 22 Maggio
    14:00 Gara – Rai Uno



    Il circuito (in allegato)
    (fonte: http://it.eurosport.yahoo.com/)
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5997269
    Formula 1 - Montezemolo apre al mondiale alternativo
    Rivoluzione Formula Uno? Alla fine del 2012 scade il Patto della Concordia e Montezemolo apre a tre nuovi scenari: l’improbabile rinnovo, il modello Nba e il nuovo partner. Come sarà la “nuova” Formula Uno?

    "Penso che dobbiamo essere molto pragmatici. Alla fine del 2012 i contratti di ogni singolo team con Cvc, la società che controlla i diritti finanziari e commerciali della Formula 1, scadrà. Quindi, abbiamo tre alternative...".

    Lo ha detto il presidente della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo, in un'intervista alla tv statunitense Cnn. Il numero 1 della Scuderia di Maranello analizza le possibilità:

    "...O rinnoviamo con la Cvc, o noi teoricamente, come avviene per per le squadre di basket negli Stati Uniti con grande successo, creiamo la nostra azienda, come la Nba, per gestire le gare, i diritti televisivi e altro. In terzo luogo trovare un partner diverso. Bernie Ecclestone ha fatto un ottimo lavoro ma non gestisce più il business. E' la Cvc che venderà, sarà una decisione dei team”.

    Un nuovo terremoto quindi sta per travolgere il Circus? Scadono i diritti e il progetto Murdoch prende sempre più forma. Le parole di Montezemolo, presidente del team più importante della Formula Uno, aprono nuovi importanti scenari. Che direzione prenderà la “nuova” Formula Uno?


    -----------
    Formula 1 - Montezemolo "Massa resta con noi"
    Il presidente della Ferrari si lamenta anche dei pt stop e dei test "Abbiamo troppe soste e siamo l'unico sport in cui non è consentito allenarsi". Sui due piloti assicura che Massa porterà a termine a Maranello il suo contratto, mentre spera che Alonso resti a lungo

    "Ci siamo spinti troppo in là con gli elementi artificiali: come se si spingesse i calciatori a indossare scarpe da tennis sotto la pioggia. Noi abbiamo tanti pit-stop. Ma io voglio vedere la competizione, io voglio vedere le vetture in pista, non voglio vedere la competizione nel box. Nell'ultima gara ci sono stati 80 pit-stop, troppi!". Luca Cordero di Montezemolo boccia, quindi, la scelta fatta di chiedere alla Pirelli di realizzare gomme che durino non più di una decina di giri per rendere interessanti i Gran premi di Formula 1 con una lunga serie di soste ai box per cambiarli.

    "Un po' sì, ma nell'ultima gara ce ne sono stati 80. Dai, è troppo e la gente non capisce più perché, quando si esce dai box non si sa più in quale posizione sei" dice il Presidente della Ferrari nel corso della intervista rilasciata alla CNN. "Penso che siamo andati troppo in là con le macchine, con troppi pulsanti. Il pilota è focalizzato sui pulsanti. Siamo andati troppo oltre. La Ferrari spingerà molto con l'autorità - con il rispetto che abbiamo per la federazione e le altre squadre - per evitare di andare troppo in là con la F.1. Perché io credo che si possano creare problemi per i telespettarori e per le corse" aggiunge Montezemolo ha ammesso di sentirsi frustrato dagli attuali limiti sui test.

    "Non siamo in grado di fare test, per allenarci. La Formula Uno è il solo sport professionistico al mondo in cui non è possibile allenarsi o fare test" afferma il numero uno di Maranello che, poi, conferma la fiducia ad entrambi i piloti della "rossa": "Massa ha un contratto con noi per questo e per il prossimo anno, non c'è alcun dubbio al riguardo".

    Su Fernando Alonso, invece, si è augurato che resti a lungo con la Ferrari. "Alonso è molto, molto forte. E' uno dei migliori piloti che ho visto nella mia carriera, molto forte nella mente, spinge molto la squadra, ma in modo costruttivo, ma e' anche molto vicino alla squadra. Quindi voglio avere per lungo tempo Alonso".



    Fonte: http://www.formula1news.info
  3. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5997274
    Interlagos: cambiamenti al circuito per aumentare la sicurezza
    La controversa curva Cafe di Interlagos resterà immutata per l’ultima gara di Formula 1 di quest’anno, prevista a novembre. Dopo due recenti incidenti mortali nelle stock car la veloce curva a sinistra del circuito di San Paolo sarà modificata per l’edizione 2012 della gara.

    Il delegato tecnico della FIA, Charlie Whiting, ha ispezionato il circuito lo scorso weekend secondo l’agenzia Estado.

    I lavori inizieranno nei primi sei mesi del 2012 e saranno conclusi in tempo per la gara di Formula 1.

    “Charlie è rimasto soddisfatto di quello che ha visto, ora tocca agli ingegneri” ha dichiarato un responsabile del circuito. “Ci vorrà tempo, la tabella di marcia inizierà dopo la gara 2011 di F1″.

    ------------
    F1: Presto una gara in Grecia
    La Grecia ha approvato i piani per un circuito di F1 vicino Patras, a 200 chilometri da Atene. Il giornale Ekathimerini sostiene che l’impianto costerà circa 100 milioni di Euro e il ministro dello Sviluppo ha confermato in un comunicato che “sarà in grado di ospitare gare delle vetture di Formula 1″.

    Il progetto deve essere approvato dal parlamento ma potrebbe essere pronto per ospitare una gara entro 36 mesi, e secondo Bloomberg creerà circa 500 posti di lavoro.

    Il progetto sarà gestito dalla compagnia di investimenti privati Racetrack Patras SA, mentre lo stato fornirà circa 29 milioni di Euro.


    -----------
    Todt rinuncia all’idea del Commissario per la F1
    Jean Todt ha rinunciato al suo piano originario di nominare un commissario a capo della Formula 1. Dopo essere stato eletto come presidente della FIA, l’ex capo della Ferrari aveva promesso di nominare un commissario per molte delle federazioni che sono incluse nella FIA, come ad esempio il Rally, il campionato GT e Turismo.

    “Innanzitutto, rispetto ancora il principio di quello che dico e di quello che vorrei fare”, ha detto Todt ad Auto Hebdo.

    “L’elezione è stata una cosa nuova per me. I miei consulenti mi consigliano di creare una commissione per tutte le discipline della FIA”.

    “Tranne che in F1, dove il presidente della commissione è anche proprietario dei diritti commerciali del marchio – ovvero Bernie Ecclestone – abbiamo commissari in tutte le altre categorie”.

    “Credo che, nel caso specifico della F1, si finirebbe per avere due commissioni separate. E’ per questa ragione che ho abbandonato l’idea”, ha continuato Todt, il quale recentemente è stato spesso in disaccordo con Ecclestone su vari temi di attualità.

    Il 65enne ha anche detto che è troppo presto per impegnarsi in un’altra campagna elettorale per guadagnarsi un nuovo mandato da presidente della FIA.

    “Sono qui solo da 18 mesi. Sono trascorsi in fretta, ma ho ancora altri 30 mesi come presidente. Potrei pensare a molte cose, prima di prendere una decisione certa”, ha concluso Todt.


    ----------
    Difficoltà per i GP di India, USA e Grecia
    Non sta andando tutto liscio nelle sedi che dovrebbero ospitare un GP di Formula 1, in futuro. Cominciando dall’India, anche se il circuito di Nuova Delhi è, secondo testimonianze, ormai pronto, ci sono stati scontri nei dintorni, terminati con alcuni morti.

    I contadini dei villaggi che vivono nelle vicinanze del tracciato sono arrabbiati per vari motivi: innanzitutto giudicano inadeguato il rimborso ottenuto dal governo in cambio dei loro terreni, e ora minacciano di disturbare la gara e i preparativi. Ancora, sono infuriati perchè è stato bloccato l’accesso a un tempio: “Quando tutte le nostre richieste finiscono contro delle orecchie sorde, non abbiamo altra scelta che andare in tribunale”, ha dichiarato un magistrato del luogo. “Urtare il sentimento religioso può portare a conseguenze molto spiacevoli”, scrive l’Hindustan Times.
    Il governo dello Stato ha quindi aumentato la vigilanza e la presenza di polizia intorno al tracciato, che sarà pronto per l’omologazione della FIA a luglio.
    Il direttore della pista, Sameer Gaur, ha replicato: “Stiamo parlando con le persone interessate, e siamo fiduciosi che venga trovata una soluzione.”
    Non va tutto secondo i piani nemmeno in Texas, dove il governo statale spenderà 25 milioni di dollari ogni anno per sostenere la scena del GP di Austin.
    Dan Patrick, senatore repubblicano, ha dichiarato che il denaro andrebbe invece trovato attraverso risorse private.
    Mentre dalla Gran Bretagna è polemica dopo la notizia che la Grecia ha in programma la costruzione di un tracciato parzialmente finanziato dallo Stato.
    Per l’economia greca c’è un piano di salvataggio da 110 miliardi di Euro, a cui hanno contribuito anche i cittadini britannici.
    Winston McKenzie, portavoce dell’Indipendent Party inglese, ha affermato: “Non pagheremo un singolo penny finchè continueranno questo genere di spese irresponsabili.”


    -------
    Mosley sconfitto in tribunale, intende appellarsi
    L’ex presidente della FIA, Max Mosley, ha perso il suo ricorso alla Corte Europea dei Diritti Umani in cui chiedeva di modificare le leggi sui media nel Regno Unito dopo la pubblicazione da parte di News of The World, tre anni fa, di dettagli sulla sua vita sessuale.

    La corte, comunque, ha deciso contro Mosley due giorni fa. Mosley in sostanza aveva chiesto di imporre ai giornali di informare chi è oggetto di inchiesta giornalistica prima della pubblicazione di informazioni sensibili.

    Mosley ha già dichiarato che intende appellarsi: “Sono molto deluso, ovviamente. Ma non è ancora finita”.




    Fonte: http://f1grandprix.motorionline.com/
  4. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5997275
    Ecclestone apre a un ritorno della F1 in Austria sul Red Bull Ring
    Pubblicato da Scrittore fiorentino il

    Bernie Ecclestone ha dichiarato che la porta è aperta per un eventuale ritorno della formula 1 in Austria, sul rinnovato circuito di Spielberg, ora denominato Red Bull Ring. Sabato si è tenuta l’inaugurazione del circuito che ha visto la presenza di numerosi tifosi oltre piloti ed ex piloti di Formula 1 come Niki Lauda, Sebastian Vettel, Mark Webber, Gerhard Berger oltre al patron del circus Bernie Ecclestone.

    Al momento Dietrich Mateschitz, boss Red Bull e proprietario del circuito non ha mai espresso il desiderio di riportare la Formula 1 sul suo circuito ma Ecclestone, alla domanda se ci sono possibilità di rivedere la F1 sull Red Bull Ring appena ristrutturato ha risposto: “Perchè no?”

    Ha inoltre aggiunto: “Questo avrebbe dovuto essere fatto 10 anni fa. Senza pioggia non mi sarei mai accorto che è la stessa area…….”

    Il tre volte campione del mondo Niki Lauda si è mostrato prudente circa la possibilità di rivedere la Formula 1 in Austria dopo l’uscita di scena del 2003.

    “E’ un risultato straordinario quello di Dietrich e una cosa fantastica avere questa struttura qui. E’ molto prematuro speculare su un ritorno della Formula 1. Queste cose richiedono molto tempo”.

    Il team Red Bull è scesa in pista con le sue vetture per una dimostrazione in attesa della prima gara ufficiale che toccherà al campionato DTM all’inizio del prossimo mese.



    Fonte: http://www.formula1news.info/
  5. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #5999302
    Formula 1, guai in vista per Sutil il 'bullo'
    Il pilota della Force India Adrian Sutil è stato denunciato per lesioni fisiche da Eric Lux, braccio destro di

    Il pilota della Force India Adrian Sutil è stato denunciato per lesioni fisiche da Eric Lux, braccio destro di Gerard Lopez della scuderia Renault. Lux accusa Sutil di averlo aggredito e ferito al collo il 17 aprile in una discoteca di Shanghai, durante il Gran Premio della Cina. Il tedesco ha affermato che si era trattato di un incidente involontario ma rischia una pensante sanzione dalle Federazione Internazionale dell’Automobile.


    Fonte: http://it.eurosport.yahoo.com/
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6000824
    La FIA vieta gli scarichi stile Red Bull!
    Ci voleva un intervento della FIA per capire il segreto che permette alle Red Bull di volare in qualifica.

    Il genio di Adrian Newey avrebbe chiesto e ottenuto dalla Renault di mantenere un soffiaggio continuo del motore, anche in rilascio. Ciò permette di aumentare il carico aerodinamico al posteriore, grazie anche alla particolare conformazione degli scarichi che alimentano il diffusore stesso.

    La soluzione Red Bull è stata utilizzata da subito anche dalla Renault e poi ripresa sia da McLaren che Mercedes. La Ferrari si apprestava a testarla proprio a Barcellona domenica prossima.

    La FIA però ha già comunicato alle squadre che il “dispositivo” sarà vietato proprio a partire dal Gran Premio di Spagna.

    Ora è tutto più chiaro. Ora si può forse spiegare meglio il divario che c’è stato tra le prestazioni in prova e quelle in gara da parte di alcuni team (Red Bull e McLaren in primis) nei confronti di altri (leggi Ferrari).

    Secondo quanto riporta Autosport, la FIA avrebbe inviato a tutte le squadre una comunicazione secondo la quale le monoposto con scarichi che soffiano nel diffusore anche quando l’acceleratore è chiuso, non saranno ritenuti conformi al regolamento tecnico.

    I tecnici guidati da Charlie Whiting sono venuti a conoscienza che alcuni team (tra cui ci sono sicuramente Red Bull, McLaren, Renault e Mercedes, ndr) hanno messo a punto un sistema per cui anche in fase di rilascio i motori continuano a produrre gas di scarico che vanno ad alimentare il diffusore posteriore o più precisamente il fondo vettura come nel caso della Renault.

    La “trovata” è partita dall’intuizione di Adrian Newey che non ha potuto farne però segreto con il motorista (Renault). Dopo Red Bull e Lotus Renault, la soluzione è stata copiata anche da McLaren e Mercedes. E ora capiamo anche meglio le parole di Newey sul fatto che la squadra di woking avesse copiato la sua soluzione!

    La decisione della FIA di vietare tali dispositivi ci pare un po’ tardiva e attendiamo di sapere anche a quale articolo del regolamento si farà riferimento per la violazione. Certo è che questo “dietro front” della Federazione potrebbe ribaltare alcuni valori visti in pista finora e riaprire un campionato che pareva già chiuso a favore di Vettel e della Red Bull.

    Ad essere penalizzata nel breve periodo potrebbe però ancora una volta essere la Ferrari che era pronta a far debuttare una soluzione analoga proprio in Spagna. Gli altri Team infatti potrebbero “appellarsi” alla decisione della FIA dicendo di non poter modificare in così poco tempo le monoposto e facendo slittare almeno di un Gp il tutto. La Ferrari invece, non avendo ancora utilizzato tale dispositivo, non avrebbe alibi e sarebbe costetta comunque a non utilizzarlo a Barcellona.

    Questo però lo sapremo solo nei prossimi giorni, in quanto il Gp di Spagna è ormai alle porte.

    Fonte: http://www.circusf1.com/
  7. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6000827
    Bahrain pronto ad accogliere il ritorno della Formula 1
    Il Bahrain ha confermato di essere pronto ad accogliere il ritorno della Formula 1. La stampa locale ha quindi avviato una vera e propria campagna per convincere Bernie Ecclestone e la FIA a tornare nel Paese.

    Sul Gulf Weekly si legge in prima pagina: “Bernie, torna, siamo pronti” a cui si aggiunge una petizione che i lettori possono firmare e che sarà inviata direttamente al CEO della Formula 1 la settimana prossima.

    “Abbiamo passato tempi difficili di recente, e il reinserimento nel calendario 2011 del GP Bahrain sarebbe una grande iniezione di fiducia per tutti noi” si legge nell’articolo del giornalista Stan Szecowka.

    Altre 2000 firme sono state raccolte da un gruppo di Fans di F1 del Bahrain.

    Abdulrahman Al Morshed, CEO del Nation Hotels Company, ha dichiarato: “Se la Formula 1 tornerà ci sarà una grande differenza nella percezione internazionale, quindi anche se l’evento non sarà un successo come gli altri anni aprirà la strada al ritorno degli affari nel Paese”.

    Zayed Rashed Al Zayani, presidente del circuito, ha aggiunto: “Siamo pronti ad ospitare la gara, ma sfortunatamente non è solo una nostra decisione”.

    ----------
    Barcellona: il circuito di F1 potrebbe cambiare
    Il Circuit de Catalunya di Barcellona è pronto a modificare il tracciato se anche quest’anno il GP Spagna di Formula 1 non sarà spettacolare nonostante lo show migliorato della categoria regina.

    La gara di domenica sarà il vero test per le nuove regole, dal momento che la gara spagnola è stata vinta per 16 volte su 20 dal pilota che ha conquistato la pole dal 1991 ad oggi.

    Se la gara non sarà al livello dei GP precedenti, come in Turchia dove si sono visti 80 sorpassi, il circuito spagnolo potrebbe essere modificato. Lo ha ammesso il nuovo direttore dell’impianto Salvador Servia ai microfoni del giornale La Vanguardia.

    “Se sarà davvero necessario faremo i necessari investimenti perchè vogliamo offrire un ottimo spettacolo” ha aggiunto.

    Servia ha spiegato che le trattative con MotoGP e Formula 1 per il rinnovo dei contratti del Montmelo sono in fase di attesa.



    Fonte: http://f1grandprix.motorionline.com/


    -----------
    Formula 1 - Hill "A Silverstone un ottimo lavoro"
    Inaugurato il nuovo complesso in vista del Gp del prossimo 10 luglio. Damon Hill parla di un ottimo ammodernamento della struttura inglese, presente anche Valentino Rossi

    NUOVI BOX E PADDOCK – A due mesi dal Gran Premio di Gran Bretagna, in programma il prossimo 10 luglio, il circuito di Silverstone ha inaugurato il nuovo complesso "wing". La nuova struttura che comprende, box e paddock, dispone di un edificio 16.500 metri quadrati, che è del 30 per cento più grande rispetto alla precedente, e che fa parte della nuova area di partenza del circuito britannico. L'impianto "wing, in via di ultimazione, ha un costo di 27 milioni di sterline.

    HILL SODDISFATTO – Alla presentazione hanno preso parte diversi personaggi del motorsport britannico, tra cui Damon Hill, presidente del BRDC (the British Racing Drivers Club), l'associazione dei piloti inglesi, il quale ritiene che il nuovo complesso mette Silverstone all'avanguardia, assicurando anche il futuro dell'organizzazione del Gran Premio di F.1. "E' molto importante per tutti che siamo riusciti a fare questo". C'è stata una minaccia di organizzare il Gran Premio da un'altra parte. Altri posti hanno tirato su palazzi, ma ora abbiamo mantenuto Silverstone all'avanguardia nel mondo".

    C’E’ VALE ROSSI – Presente anche Valentino Rossi che dovrebbe provare la pista che non conosce girando su una Ducati stradale. "Sono molto emozionato. L'anno scorso ero a casa infortunato, così sono venuto qui per vedere la pista per fare qualche giro. E' una bella pista, molto tecnica e veloce. E' sempre bello venire in pista dove ci sono state grandi battaglie" ha detto il nove volte campione del mondo di motociclismo.

    LE PAROLE DI BRAWN – Silverstone come la Ferrari: un'icona della Formula Uno. Ne è convinto Ross Brawn, ex direttore tecnico della Scuderia del Cavallino ed attuale team principale della Mercedes GP. "Penso che la storia di Silverstone non possa essere inventate, ci sono delle icone in F.1 come Ferrari e Silverstone, che non possono essere inventate. Dobbiamo preservarle. Credo che l'Assopiloti abbia ottenuto un grande risultato".


    Fonte: http://it.eurosport.yahoo.com/
  8. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6002140
    Formula 1 - Alonso con la Ferrari fino al 2016
    La Scuderia Ferrari ha rinnovato l'accordo di collaborazione con Fernando Alonso fino al termine della stagione 2016. Montezemolo "Felice di prolungare il rapporto con un pilota che ha sempre dimostrato di essere un vincente"

    Fernando Alonso e la Ferrari insieme fino al 2016. L'annuncio è stato dato dal team di Maranello sul proprio sito internet. "La Scuderia Ferrari Marlboro - si legge sul portale del "Cavallino" - comunica di aver rinnovato l'accordo di collaborazione tecnico-sportiva con il pilota Fernando Alonso fino al termine della stagione 2016".

    "Ci fa molto piacere di aver prolungato il rapporto con un pilota che ha sempre dimostrato di essere un vincente, anche nelle condizioni più difficili" ha dichiarato il presidente Luca di Montezemolo.

    "Fernando - ha proseguito - ha tutte le qualità, tecniche ed umane, per essere parte a pieno titolo della storia della Ferrari che, lo speriamo, potrà arricchirsi presto di nuovi successi".

    "Sono molto felice di aver raggiunto questo accordo - ha commentato Fernando Alonso -. Mi sono trovato subito a mio agio alla Ferrari e ormai la sento come una seconda famiglia. Ho grandissima fiducia nelle donne e negli uomini che lavorano a Maranello e in chi li guida: è stato quindi naturale per me decidere di estendere il rapporto così a lungo termine con quella che sarà l'ultima squadra della mia carriera in Formula 1".


    Fonte: http://it.eurosport.yahoo.com/

    ----------
    F1: Divieto sui nuovi scarichi in vigore dopo il GP Canada
    Il divieto di utilizzare i gas di scarico in F1 come funzione aerodinamica, ovvero sfruttare le mappature del motore per soffiare i gas anche quando il pilota non preme l’acceleratore, scatterà solo dopo il GP del Canada secondo la stampa tedesca.

    Auto Motor und Sport e Speed Week hanno rivelato che il technical working group non si incontrerà per discutere del divieto della FIA fino alla metà di giugno, dopo i prossimi GP in Spagna, Monaco e Canada.

    Il meeting vedrà un confronto tra il delegato tecnico della FIA, Charlie Whiting, e i team il 16 giugno.


    Fonte: http://f1grandprix.motorionline.com/
  9. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6003281
    F1, Ecclestone: "Il circus non si vende, che i team si accontentino"
    "Le squadre non possono aspettarsi più denaro, dovrebbero essere felici con quello che hanno"

    “I proprietari della Formula 1 non venderanno. I team dovrebbero essere felici con quello che hanno. Non c'è nessuna possibilità che ottengano il 70% dei proventi".

    Bernie Ecclestone, patron del Mondiale di Formula 1, non è intenzionato ad allargare i cordoni della borsa nelle discussioni con i team per il rinnovo del Patto della Concordia, l'accordo che definisce i parametri finanziari e regolamentari del circus e che scade alla fine del 2012.

    Ecclestone, in un'intervista al magazine tedesco 'Auto, Motor und Sport' esclude l'ipotesi che il fondo CVC, proprietario della Formula 1, possa cedere il prodotto che suscita l'interesse di News Corporation e Exor. Gli attuali proprietari, dice 'Big Bernie', “sono soddisfatti della Formula 1. Il futuro è roseo, perché dovrebbero vendere?”


    Fonte: http://www.datasport.it
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6003540
    GP Spagna, Prove Libere 1: Webber al comando
    La Red Bull Racing ha iniziato nel migliore dei modi il weekend del GP Spagna piazzando una doppietta nelle prime prove libere del venerdì a Barcellona. Mark Webber è stato il piu’ veloce precedendo il compagno di squadra Sebastian Vettel.

    In una sessione svolta sotto un cielo sereno, Webber ha girato in 1.25.142 ed è rimasto imbattuto per il resto della sessione. L’australiano è stato piu’ veloce di un secondo rispetto a Vettel. Terzo tempo per la Mercedes di Nico Rosberg mentre l’idolo locale, Fernando Alonso è quarto con la Ferrari. Felipe Massa con l’altra Rossa è solo 16mo.

    Sergio Perez ha avuto un ottimo avvio di weekend con il quinto tempo al volante della Sauber davanti alla McLaren di Lewis Hamilton e alla Mercedes di Michael Schumacher.

    Massa è stato il primo pilota a completare un giro veloce nelle prime fai ma è stato subito scavalcato dalle Mercedes. Perez è poi balzato al comando dopo i primi 20 minuti fino al tempo di Webber che ha limato mezzo secondo a un’ora dal termine. Al suo giro successivo Webber ha migliorato il suo tempo di quasi due secondi.

    Pastor Maldonado è stato protagonista dell’unico incidente della giornata dopo un’uscita alla curva 12, il pilota della Williams è riuscito ad evitare l’impatto ma non è riuscito a tornare in pista in mattinata.


    Fonte: http://f1grandprix.motorionline.com/

    ------------
    Risultati completi prove libere1
    Pos Pilota Team Tempo Giri
    1. Mark Webber Red Bull-Renault 1m25.142s 27
    2. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m26.149s + 1.007 20
    3. Nico Rosberg Mercedes 1m26.379s + 1.237 29
    4. Fernando Alonso Ferrari 1m26.480s + 1.338 27
    5. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1m26.738s + 1.596 26
    6. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m26.988s + 1.846 19
    7. Michael Schumacher Mercedes 1m27.016s + 1.874 32
    8. Nick Heidfeld Renault 1m27.132s + 1.990 21
    9. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m27.138s + 1.996 22
    10. Rubens Barrichello Williams-Cosworth 1m27.212s + 2.070 20
    11. Vitaly Petrov Renault 1m27.241s + 2.099 22
    12. Daniel Ricciardo Toro Rosso-Ferrari 1m27.471s + 2.329 23
    13. Pastor Maldonado Williams-Cosworth 1m28.005s + 2.863 11
    14. Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1m28.027s + 2.885 26
    15. Adrian Sutil Force India-Mercedes 1m28.163s + 3.021 22
    16. Felipe Massa Ferrari 1m28.654s + 3.512 28
    17. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m28.819s + 3.677 23
    18. Jaime Alguersuari Toro Rosso-Ferrari 1m28.995s + 3.853 9
    19. Heikki Kovalainen Lotus-Renault 1m29.231s + 4.089 21
    20. Jerome D'Ambrosio Virgin-Cosworth 1m30.896s + 5.754 18
    21. Timo Glock Virgin-Cosworth 1m31.235s + 6.093 24
    22. Tonio Liuzzi HRT-Cosworth 1m31.268s + 6.126 23
    23. Jarno Trulli Lotus-Renault 1m31.418s + 6.276 12
    24. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m32.106s + 6.964 25
  11. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6004090
    GP Spagna, Prove Libere 2: Webber ancora davanti
    Mark Webber ha ottenuto il miglior tempo anche nella seconda sessione di prove libere del GP Spagna. A Barcellona il pilota della Red Bull ha preceduto di soli 39 millesimi la McLaren di Lewis Hamilton. Terzo tempo per l’altra Red Bull di Sebastian Vettel.

    Ad un certo punto della sessione le due vetture del team austriaco si sono ritrovate con quasi due secondi di vantaggio sul resto del gruppo, ma quando la McLaren è passata a sua volta alle gomme morbide il gap si è ridotto in modo considerevole con Hamilton che si è inserito tra Webber e Vettel.

    Quarto tempo per Jenson Button con l’altra McLaren a 7 decimi. Fernando Alonso è quinto con la Ferrari, staccato di altri 3 decimi e precede le Mercedes.

    Ottavo tempo per l’altro ferrarista, Felipe Massa, a otto decimi dal suo compagno di squadra, e seguito dalla Sauber di Kamui Kobayashi.

    La Renault ha utilizzato le gomme morbide a metà sessione ma alla fine Nick Heidfeld e Vitaly Petrov hanno chiuso in decima e 12ma posizione, divisi dalla Sauber di Sergio Perez.

    Sembrano funzionare le novità portate dalla Lotus: Heikki Kovalainen ha battuto Adrian Sutil in 18ma posizione ed è a 3 secondi da Paul di Resta. Uscite di pista senza conseguenze per Tonio Liuzzi e Massa mentre Hamilton, Alonso e Button hanno avuto problemi di traffico con Karthikeyan, Alguersuari e Petrov.


    Fonte: http://f1grandprix.motorionline.com/

    ------------------
    Risultati completi prove libere2
    Pos Pilota Team Tempo Giri
    1. Mark Webber Red Bull-Renault 1m22.470s 35
    2. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m22.509s + 0.039 27
    3. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m22.826s + 0.356 37
    4. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m23.188s + 0.718 32
    5. Fernando Alonso Ferrari 1m23.568s + 1.098 34
    6. Nico Rosberg Mercedes 1m23.586s + 1.116 35
    7. Michael Schumacher Mercedes 1m23.981s + 1.511 30
    8. Felipe Massa Ferrari 1m24.278s + 1.808 30
    9. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m24.290s + 1.820 33
    10. Nick Heidfeld Renault 1m24.366s + 1.896 31
    11. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1m24.483s + 2.013 38
    12. Vitaly Petrov Renault 1m24.786s + 2.316 43
    13. Sebastien Buemi Toro Rosso-Ferrari 1m25.296s + 2.826 33
    14. Rubens Barrichello Williams-Cosworth 1m25.303s + 2.833 38
    15. Jaime Alguersuari Toro Rosso-Ferrari 1m25.457s + 2.987 34
    16. Pastor Maldonado Williams-Cosworth 1m25.603s + 3.133 43
    17. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m26.073s + 3.603 32
    18. Heikki Kovalainen Lotus-Renault 1m26.417s + 3.947 37
    19. Adrian Sutil Force India-Mercedes 1m27.123s + 4.653 20
    20. Jarno Trulli Lotus-Renault 1m27.189s + 4.719 34
    21. Jerome D'Ambrosio Virgin-Cosworth 1m28.036s + 5.566 36
    22. Timo Glock Virgin-Cosworth 1m28.062s + 5.592 28
    23. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m29.469s + 6.999 28
    24. Tonio Liuzzi HRT-Cosworth 1m29.476s + 7.006 31
  12. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6004532
    GP Spagna, Prove Libere 3: Vettel precede Webber
    Sebastian Vettel ha ottenuto il miglior tempo nell’ultima sessione di prove libere del GP Spagna. A Barcellona il tedesco della Red Bull Racing ha preceduto il compagno di squadra Mark Webber nonostante abbia completato un solo giro cronometrato a causa di un problema sulla sua vettura. Il campione del mondo aveva completato solo 3 giri di installazione prima che un problema lo costringesse a tornare ai box. Le riparazioni sono state completate solo a pochi minuti dal termine, ma Vettel è volato al comando con 1.21.707.

    Fino a quel momento era stato proprio Webber il piu’ veloce. L’australiano ha ottenuto il miglior tempo nelle due sessioni di ieri e si è portato subito al comando nel sabato mattina con un secondo di vantaggio sul resto del gruppo con gomme dure, la situazione non è poi cambiata quando tutti i piloti sono passati alle gomme morbide. Ma quando Vettel è sceso in pista Webber si è visto superato per 84 millesimi.

    Terzo tempo per Michael Schumacher, al comando brevemente grazie al passaggio anticipato alle gomme soft, nonostante il ritardo di 1″3 da Vettel.

    Quarto e quinto tempo per le McLaren davanti alla Mercedes di Nico Rosberg, alla Sauber di Kamui Kobayashi e alla Renault di Vitaly Petrov.

    Nick Heidfeld ha accusato un principio di incendio sulla sua Renault dopo 25 minuti. Heidfeld ha parcheggiato la sua vettura dopo che le fiamme avevano avvolto la fiancata destra e gli scarichi ed è uscito indenne dal contrattempo. La Renault sta ora cercando di riparare i danni in tempo per le qualifiche.

    L’idolo locale, Fernando Alonso, è solo nono con la Ferrari ed è stato costretto a fermarsi negli ultimi minuti con il cambio bloccato in sesta marcia. Per il Cavallino si preannuncia ancora un weekend difficile dopo che la FIA ha deciso di vietare la nuova ala posteriore perchè irregolare.


    Fonte: http://f1grandprix.motorionline.com

    --------------------
    Risultati completi prove libere3
    Pos Driver Team/Car Time Gap Laps
    1. Sebastian Vettel Red Bull-Renault 1m21.707s 6
    2. Mark Webber Red Bull-Renault 1m21.791s + 0.084s 17
    3. Michael Schumacher Mercedes 1m23.057s + 1.350s 16
    4. Lewis Hamilton McLaren-Mercedes 1m23.068s + 1.361s 13
    5. Jenson Button McLaren-Mercedes 1m23.214s + 1.507s 14
    6. Nico Rosberg Mercedes 1m23.397s + 1.690s 18
    7. Kamui Kobayashi Sauber-Ferrari 1m23.669s + 1.962s 17
    8. Vitaly Petrov Renault 1m24.043s + 2.336s 18
    9. Fernando Alonso Ferrari 1m24.270s + 2.563s 11
    10. Rubens Barrichello Williams-Cosworth 1m24.318s + 2.611s 18
    11. Felipe Massa Ferrari 1m24.322s + 2.615s 17
    12. Sergio Perez Sauber-Ferrari 1m24.329s + 2.622s 19
    13. Pastor Maldonado Williams-Cosworth 1m24.399s + 2.692s 17
    14. Sebastien Buemi Toro Rosso-Ferrari 1m24.535s + 2.828s 16
    15. Adrian Sutil Force India-Mercedes 1m24.695s + 2.988s 18
    16. Jaime Alguersuari Toro Rosso-Ferrari 1m24.722s + 3.015s 14
    17. Paul di Resta Force India-Mercedes 1m25.223s + 3.516s 19
    18. Heikki Kovalainen Lotus-Renault 1m26.236s + 4.529s 11
    19. Jarno Trulli Lotus-Renault 1m27.000s + 5.293s 20
    20. Timo Glock Virgin-Cosworth 1m27.706s + 5.999s 20
    21. Tonio Liuzzi HRT-Cosworth 1m28.330s + 6.623s 17
    22. Jerome D'Ambrosio Virgin-Cosworth 1m29.057s + 7.350s 18
    23. Nick Heidfeld Renault 1m29.200s + 7.493s 6
    24. Narain Karthikeyan HRT-Cosworth 1m29.562s + 7.855s 16
  13. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6004542
    Formula 1 - Sutil paga caro la follia di Shangai
    Adrian Sutil paga a caro prezzo la notte folle di Shangai. La denuncia dell'avvocato Eric Lux, ferito al collo con un pezzo di vetro dal pilota, scatena una reazione a catena senza precedenti: multa di 10 milioni, revoca della Superlicenza e perdita del posto di lavoro. Hulkenberg pronto da Monaco

    Arriveranno giorni difficili per Adrian Sutil. Il pilota della Force India, protagonista di spiacevoli fatti di violenza in Cina, rischia seriamente di vedersi stracciata la superlicenza di Formula Uno e, cosa ben più complicata da recuperare, vedersi letteralmente silurato dal team.

    La Force India sembra infatti intenzionata a puntare su Nico Hulkenberg per il resto della stagione, a partire dal Gran Premio di Monaco in programma dal 26 al 29 maggio. Pesante la botta all’immagine di un team che proprio nel mercato asiatico ha il suo punto di riferimento. In Cina ha suscitato grande indignazione la reazione di Sutil che al termine di un party avrebbe ferito seriamente al collo, con un pezzo di vetro, l’avvocato Eric Lux, amministratore delegato di Genii, proprietario del team Renault.

    Sutil, accompagnato al party del post Gran Premio di Shangai da Lewis Hamilton (completamente estraneo ai fatti) avrebbe perso la testa in seguito a qualche battuta di troppo sul suo conto, rotto un bicchiere in un momento di follia e ferito l’avvocato procurandogli un taglio ricucito con ben 21 punti di sutura.

    La Force India ha quindi deciso il cambio al volante e per Adrian Sutil si attendono giorni davvero complicati. Eric Lux ha chiesto un risarcimento di 10 milioni di euro al pilota (secondo fonti inglesi) e la Fia sarebbe pronta a revocargli la licenza di guida. Il pilota continua a dichiararsi vittima di offese incivili e definisce il suo gesto un’autodifesa.

    Delle ultime ore inoltre la notizia di un video che testimonierebbe i fattacci del locale cinese. E anche in questo caso la cosa non giocherebbe affatto a favore di Sutil.


    --------
    Gran Premio di Spagna - La Fia dice no all’ala Ferrari, è irregolare
    Niente da fare. L'interpretazione della Ferrari al regolamento riguardo all'ala posteriore è stato definito irregolare dalla Fia. La sporgenza viola l'articolo 3.10.3. intanto Ferrari e McLaren si lamentano delle gomme "spagnole" Pirelli


    LA FIA DICE NO – Brutte notizie per la Ferrari. La Fia ha fatto infatti sapere che l’ala utilizzata dalla Rossa nella prima giornata catalana non è regolare. Il delegato Fia Charlie Whiting aveva fatto sapere nella serata di venerdì che sabato mattina la Federazione avrebbe preso una decisione in merito al rischio di violazione dell’articolo 3.10.3 in quanto la sporgenza superava i millimetri consentiti dal regolamento.

    La Ferrari ha quindi deciso di non utilizzare la novità aerodinamica nel weekend del Gran Premio di Spagna. Seguiranno comunque nelle prossime ore aggiornamenti riguardo la vicenda.

    ANCORA POLEMICHE PER LE GOMME – E non accenna a placarsi la polemica circa le gomme portate da Pirelli il Spagna. Ferrari e McLaren erano state durissime nel venerdì di libere definendo i set portati




    Fonte: http://it.eurosport.yahoo.com/
  14. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6004828
    Gran Premio di Spagna - Le Red Bull umiliano tutti, pole Webber!
    Ancora Red Bull e nel modo più facile possibile. Pole position in pochissimi giri e qualifiche terminate con due minuti di anticipo. Ai box Red Bull si festeggiava la prima fila mentre i rivali continuavano a correre. La Ferrari si salva

    Due immagini rimangono e rimaranno impresse di questo sabato spagnolo di Formula Uno. Da una parte il livello Ferrari, con un Felipe Massa che esulta ai box per aver raggiunto la Q3 grazie a un piccolo errore di Kobayaschi. Un gesto che deve far riflettere sul momento della Rossa. Dall’altra i due volanti disinseriti all’unisono dai due piloti Red Bull a oltre due minuti dal termine delle qualifiche. Un giro per la pole, una gara a due all’ultimo millesimo e tanti saluti,. Il primo che arriva si porta la pole a casa. Ad avere la meglio è stato Mark Webber, per una volta più fortunato del compagno in fatto di Kers.

    Mark Webber strappa così la pole position a Montmelò con l’incredibile tempo di 1:20.981, unico pilota a scendere sotto l’1:21. Al suo fianco domenica in griglia di partenza il suo collega dal kers capriccioso Sebastian Vettel, staccato di due decimi. Seconda fila per Lewis Hamilton a quasi un secondo e uno strepitoso (visti i limiti Ferrari) Fernando Alonso (foto AP/LaPresse), autore di un ultimo giro che ha fatto tremare l’inglese della McLaren fermando poi il cronometro a tre millesimi da Lewis.

    E proprio Fernando Alonso merita un pensiero a parte. Lo spagnolo è l’unico a non soffrire eccessivamente della decisione dell’ala e del debutto in gomme dure della Rossa. Il bicampeonetiene la sua Ferrari a galla, non rischia nulla e alla fine strappa un quarto posto che vale una vittoria (miglior qualifica dell'anno). Ben altra storia per il collega Massa, salvato dalle gomme morbide in Q1 e soprattutto da Koba in Q2 prima di riuscire, a fatica a strappare l’ottava posizione in griglia.

    Alonso strappa un ottimo quarto tempo, Hamilton terzo, Massa ottavo - 2 Unico lato positivo della giornata ferrarista, oltre al giro pazzesco di Alonso, il fatto di aver salvato un set di gomme per la gara. Per il resto soliti problemi e soprattutto soliti ritardi dalle Red Bull. Ma questo non è un problema solo Ferrari.

    Buona la prestazione di Vitaly Petrov che riesce a piazzare la sua Lotus Renault alle spalle di uno spento Jenson Button e davanti alla Mrcedes di Nico Rosberg, ancora una volta più veloce del famoso collega Michael Schumacher. Kaiser che sembra però essersi concentrato più sulla gara che sulla posizione in griglia. E se Petrov ha fatto bene, la sfortuna ha fermato il suo compagno Heidfeld che non è riuscito a riparare la sua monoposto in tempo per le qualifiche e partirà dalla pit lane. Brutte le immagini dell’incendio alla Renault del tedesco durante le ultime libere.

    Un applauso a Pastor Maldonado che per la prima volta centra lo sprint per la Pole position con la sua Williams. Male il compagno Barrichello che si accomoda in 19esima posizione.


    Fonte: http://it.eurosport.yahoo.com/


    -----------
    Risultati completi qualifiche
    In allegato
    Fonte: http://en.espnf1.com/
  15. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6004913
    INTERVISTE E COMMENTI POST-QUALIFICHE

    Gran Premio di Spagna - Hamilton "Red Bull sono imprendibili""
    La grande sfida tra Webber e Vettel finisce in favore dell'australiano. Vettel non si preoccupa per un kers che continua a fare i capricci mentre Hamilton è certo "Le Red Bull sono imprendibili"

    Mark WEBBER (Red Bull) – “Ho fatto il giro veloce ed è andata benissimo. Speravo di ritrovarmi davanti e una volta confermato mi sono fermato. È stata una lotta fantastica con Sebastian”

    Sebastian VETTEL (Red Bull) – “Barcellona è un circuito importante, qui tutti portano novità e noi siamo riusciti a fare un passo avanti rispetto agli altri. Non sono state qualifiche perfette. In Q1 ho sofferto un po’, in Q2 è andata decisamente meglio con le gomme dure. In Q3 ho lottato per la pole ma Mark ha fatto decisamente meglio di me e adesso vediamo in gara come lavorare sulle gomme. Per quanto riguarda il kers non ho molti timori, controllo bene la macchina, riesco a spingere forte senza e sono abbastanza tranquillo. Non posso che fare i complimenti a chi sta lavorando duro per questa monoposto vincente. Non è corretto dire che Mark è in pole per il kers. Lui ha fatto solo meglio di me”.

    Lewis HAMILTON (McLaren) – “Posso partire bene con gli stessi pneumatici domenica in gara. Il divario tra noi e le Red Bull purtroppo è aumentato ma dobbiamo continuare a lavorare. Le Ferrari sono vicine. Non penso di poter tenere il passo della Red Bull, hanno un secondo di vantaggio, hanno una marcia in più ed è impossibile stare al loro livello”

    ------------
    Gran Premio di Spagna - Hamilton "Red Bull sono imprendibili""
    La grande sfida tra Webber e Vettel finisce in favore dell'australiano. Vettel non si preoccupa per un kers che continua a fare i capricci mentre Hamilton è certo "Le Red Bull sono imprendibili"

    Mark WEBBER (Red Bull) – “Ho fatto il giro veloce ed è andata benissimo. Speravo di ritrovarmi davanti e una volta confermato mi sono fermato. È stata una lotta fantastica con Sebastian”

    Sebastian VETTEL (Red Bull) – “Barcellona è un circuito importante, qui tutti portano novità e noi siamo riusciti a fare un passo avanti rispetto agli altri. Non sono state qualifiche perfette. In Q1 ho sofferto un po’, in Q2 è andata decisamente meglio con le gomme dure. In Q3 ho lottato per la pole ma Mark ha fatto decisamente meglio di me e adesso vediamo in gara come lavorare sulle gomme. Per quanto riguarda il kers non ho molti timori, controllo bene la macchina, riesco a spingere forte senza e sono abbastanza tranquillo. Non posso che fare i complimenti a chi sta lavorando duro per questa monoposto vincente. Non è corretto dire che Mark è in pole per il kers. Lui ha fatto solo meglio di me”.

    Lewis HAMILTON (McLaren) – “Posso partire bene con gli stessi pneumatici domenica in gara. Il divario tra noi e le Red Bull purtroppo è aumentato ma dobbiamo continuare a lavorare. Le Ferrari sono vicine. Non penso di poter tenere il passo della Red Bull, hanno un secondo di vantaggio, hanno una marcia in più ed è impossibile stare al loro livello”



    Fonte: http://it.eurosport.yahoo.com

  F1 2011: Gp di Spagna

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina