1.     Mi trovi su: Homepage #6005665
    Della protesta in Spagna avete sicuramente sentito.Volevo informare chi fosse interessato che, piano piano, sta crescendo anche in Italia...già oggi le prime piazze dovrebbero essere occupate.

    http://www.facebook.com/italianrevolution


    Poi ci sono le pagine Facebook per ogni città.
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  2. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #6005701
    MaximusDella protesta in Spagna avete sicuramente sentito.Volevo informare chi fosse interessato che, piano piano, sta crescendo anche in Italia...già oggi le prime piazze dovrebbero essere occupate.

    http://www.facebook.com/italianrevolution


    Poi ci sono le pagine Facebook per ogni città.
    Oggi per la prima volta, vedendo il tg, ho pensato che non c' avevo capito un cazzo.
    Ho sempre pensato che i noglobal fossero un pò dei rivoluzionari ideologici e un pò retrò. Simpatizzante con le idee di fondo su un capitalismo più equo e sociale... ma contestando metodi e l' idea che rigettava in toto la globalizzazione come il male.

    Ma la realtà è che oggi devo dire di aver sbagliato a giudicarli. Loro ci avevano visto molto più lontano di me. La situazione che stiamo vivendo oggi è figlia della globalizzazione. Globalizzazione che ha posto gli stati sotto le multinazionali e gli interessi privatistici delle banche e dei grandi gruppi finanziari. Veder fallire gli stati, come fossero delle aziende, è una cosa che fino a 20 anni fa non era neppure immaginabile. Come può fallire uno stato? Fallisce perchè l' euro non viene stampato dalle zecche dello stato, e non rappresenta più una riserva aurea degli stati. Viene stampato dalla BCE facendo fare debito agli stati.
    Si tratta di una truffa colossale ai danni del cittadino basata sulle liberalizzazioni e sulla finanza "creativa", che fa girare soldi immaginari.

    I no global l' avevano capito 15 anni fa. Gli studenti greci e gli studenti spagnoli l' hanno capito prima di noi, perchè il loro stato si è inginocchiato prima del nostro. E il nostro stato comincia a capirlo oggi. Io sono fra quelli che lo sta capendo oggi.
  3.     Mi trovi su: Homepage #6005829
    PiccoloMa la realtà è che oggi devo dire di aver sbagliato a giudicarli. Loro ci avevano visto molto più lontano di me. La situazione che stiamo vivendo oggi è figlia della globalizzazione. Globalizzazione che ha posto gli stati sotto le multinazionali e gli interessi privatistici delle banche e dei grandi gruppi finanziari. Veder fallire gli stati, come fossero delle aziende, è una cosa che fino a 20 anni fa non era neppure immaginabile. Come può fallire uno stato? Fallisce perchè l' euro non viene stampato dalle zecche dello stato, e non rappresenta più una riserva aurea degli stati. Viene stampato dalla BCE facendo fare debito agli stati.
    Si tratta di una truffa colossale ai danni del cittadino basata sulle liberalizzazioni e sulla finanza "creativa", che fa girare soldi immaginari.

    Piccolo mi sembra che tu però non abbia le idee chiarissime in merito.
    L'Argentina aveva una propria banca centrale, eppure...
    Che significa poi che "la BCE fa fare debito agli stati"?
  4. LoTopichino DOC  
        Mi trovi su: Homepage #6005849
    Secondo voi come andrà a finire? Stiamo vedendo nascere sommosse in un sacco di Paesi. La crisi sta avanzando, anche per colpa del sistema economico che sembra fare soprattutto il gioco dei potenti e dei ricchi, e la gente forse se ne sta rendendo conto... Ma che cosa accadrà? Le rivolte saranno represse? O dilagheranno? O verrà usata la forza per contrastarle? Non so cosa pensare...
    /!\L'eLbano di Nextgame :cool:/!\
    Salite anche voi sulla giostra, è gratis, è Lo Topic!
  5. LoTopic Caesar - Bye Bye Next  
        Mi trovi su: Homepage #6005853
    Bigian92Secondo voi come andrà a finire? Stiamo vedendo nascere sommosse in un sacco di Paesi. La crisi sta avanzando, anche per colpa del sistema economico che sembra fare soprattutto il gioco dei potenti e dei ricchi, e la gente forse se ne sta rendendo conto... Ma che cosa accadrà? Le rivolte saranno represse? O dilagheranno? O verrà usata la forza per contrastarle? Non so cosa pensare...

    Beh il countdown verso il punto di rottura mi pare avviato.
    Poi sicuramente non sarà questo il movimento che provocherà qualcosa, probabilmente non è ora il momento, magari servirà ancora un decennio, due, chissà.
    Ma che ci si stia avvicinando inesorabilmente all'INSOSTENIBILE è palese.
    Lo Topic ovvero "qui mi da proprio l'idea di essere seduto davanti a uno spritz a fare quattro chiacchere" [cit. DocGeo]
    Storia delLo Topic Parte I - Storia delLo Topic Parte II - Statuto LoTopichino - La Grande Disfatta, per non dimenticare
    - Pilota SDR
  6. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #6007242
    ShuriganPiccolo mi sembra che tu però non abbia le idee chiarissime in merito.
    L'Argentina aveva una propria banca centrale, eppure...
    Che significa poi che "la BCE fa fare debito agli stati"?

    Infatti quando c' è stata la crisi in Argentina, il peso è stato sganciato dal dollaro e l' economia Argentina ha avuto un piccolo boom.

    Che è un pò il motivo per cui si chiede a gran voce che la Grecia si sganci dall' Euro. Si contraggono debiti perchè il costo del denaro è vincolato e i paesi non reggono ai sacrifici richiesti.
    Non si può continuare a tagliare gli stipendi ed aumentare la produttività. Non funziona così.
  7.     Mi trovi su: Homepage #6007271
    Piccolo12 anni fa?! Tanta differenza immagino.

    Muovevano i primi passi. Poco cambia. Ovviamente mi sto riferendo all'età media dei militanti, non del movimento.

    Il fatto è che non si può giustificare l'atto violento (o cmq di sfondamento) delle loro frange estremiste coi buoni propositi, altrimenti esigo di essere giustificato a buttare una molotov nel campo rom che ho sotto casa. E posso assicurare che di buoni propositi nel farlo ne avrei più io di qualsiasi no-global che calca la terra. E questo non di certo perchè sono rom, ma per quello che fanno e come si comportano.

    Quindi no, i buoni propositi non mi bastano per giustificare o "capire" i no-global, che sarei curioso di vedere quanto davvero tengono a quello che fanno, vista l'età media dei militanti.

    Inoltre, parlare di banche o globalizzazione come "il male" equivale a trovare il capro-espiatorio nel solito mezzo per scrollarsi di dosso le colpe oggettive di chi tali mezzi li ha gestiti e alimentati: ovvero tutti noi, nessuno escluso. Facile prendersela con la globalizzazione, che tra le altre cose ci ha dato internet e non solo. Così com'è facile, oggi, nel 2011, prendersela con le banche, che esistono dal Far West, se non prima. Ma è sempre così: è sempre colpa della pistola, non di chi spara; è sempre colpa del videogioco, non di chi lascia il figlio a rincoglionircisi davanti: è sempre colpa della TV, non di chi la fa o di chi la guarda... ed è colpa delle banche e della globalizzazione, non di chi le ha gestite, se ne è avvalso e il come.
  8. LoTopic Caesar - Bye Bye Next  
        Mi trovi su: Homepage #6007355
    Beh, direi Piccolo ammutolito :(


    Comunque, a Milano, due dozzine di "indignados" in piazza ieri sera... uhm...
    Lo Topic ovvero "qui mi da proprio l'idea di essere seduto davanti a uno spritz a fare quattro chiacchere" [cit. DocGeo]
    Storia delLo Topic Parte I - Storia delLo Topic Parte II - Statuto LoTopichino - La Grande Disfatta, per non dimenticare
    - Pilota SDR
  9. LoTopic Caesar - Bye Bye Next  
        Mi trovi su: Homepage #6007385
    Piccolo:DD
    Ti dico, ho tanti amici che vorrebbero partecipare a movimenti o associazioni riconducibili al fenomeno "no-global", ma non possono farlo perchè alla nascita di certe idee giocavano a fare i power rangers :(
    Lo Topic ovvero "qui mi da proprio l'idea di essere seduto davanti a uno spritz a fare quattro chiacchere" [cit. DocGeo]
    Storia delLo Topic Parte I - Storia delLo Topic Parte II - Statuto LoTopichino - La Grande Disfatta, per non dimenticare
    - Pilota SDR
  10.     Mi trovi su: Homepage #6007395
    Incredibile, quoto Lightside.
    A mio avviso c'è tantissimo marcio in questo mondo, ieri ho visto spezzoni di Report su come questo paese è stato svenduto pezzo per pezzo da politici marci e corrotti. La vera emergenza non è quella economica, è quella della legalità.
    Evadere le tasse è una moda, un vezzo, una furberia meritevole di un boffetto d'incoraggiamento.
    Pagarle è da stupidi, da fessi, da stronzi.

    E la colpa non è dei politici, ma della politica in generale per tutti quanti. Su una cosa ha ragione Grillo: questa classe politica, non tutta ovviamente, ma buona parte, è marcia fin nel midollo e merita di essere spazzata via. Ma questo non vuol dire la cancellazione dei partiti, vuol dire la cancellazione delle persone disoneste come Cosentino, degli arraffoni opportunisti come Scillipoti e Mastella, dei venduti come Gasparri e degli estremisti come la Santanchè. Vuol dire anche eliminare gli incapaci come Bertinotti e chi per lui.
    Vuol dire che d'ora in poi i politici sono i miei dipendenti e non i miei sovrani.


    Quando ciò succederà probabilmente vorrà dire che l'Italia è fallita. A settembre ci sarà una manovra da 40 miliardi di euro e nel 2012 scadranno una serie di bond in successione per il valore di decine di miliardi di euro che non saremo in grado di ripagare con ogni probabilità.
    E' la fine del sistema Italia, in questi giorni molti esperti stanno dando queste conferme: faremo la fine della Grecia, con la differenza che loro potevano essere salvati con un fondo aiuti da 30-40 miliardi di euro, per noi ne servirebbero oltre 350. Troppi, troppi anche per la UE e l'FMI.
    Da italiano mi viene da piangere pensandoci, ma purtroppo c'è poco da fare. Spero almeno che qualcuno abbia il coraggio di fare ciò che dovrà esser fatto quando ciò accadrà.
  11. I love Chiara  
        Mi trovi su: Homepage #6007556
    Quoti Light ma dici cose più vicine a quelle che ho scritto io che a quelle che ha scritto lui.

    Cos' è che non ti piace del mio discorso? Etichettare l' economia mondiale come fallimentare? Ne abbiamo già parlato a lungo. Starà alla storia determinare cosa sta succedendo oggi a livello finanziario. Credo che ci saranno trattati ed opere enciclopediche che analizzeranno nel dettaglio le cause e le dinamiche del periodo a cavallo fra il XX e il XXI secolo.

    Io però invito tutti a cercare di leggere fra le righe gli eventi che si succedono oggi. Vanno tutti pericolosamente verso una direzione inquietante. E il mio timore è che, come sempre, quando si sveglieranno quelli che non ragionano, non leggono, non sanno, si farà una rivoluzione sanguinosa che farà tanti danni ma che alla fine riconsegnerà il potere ai soliti noti o ai nuovi noti uguali a quelli di prima.

    Bisogna stare sempre un passo avanti per non cadere nei ricorsi storici. Io non sono amante dell' idea di Giovan Battista Vico. Mi piace più l' idea marxista della storia che si ripete sempre due volte. Ma Vico avrà ragione finchè non ci sarà un popolo attivo e dinamico. Ragionare. Sempre. Con la propria testa.
  12.     Mi trovi su: Homepage #6008308
    PiccoloInfatti quando c' è stata la crisi in Argentina, il peso è stato sganciato dal dollaro e l' economia Argentina ha avuto un piccolo boom.

    Che è un pò il motivo per cui si chiede a gran voce che la Grecia si sganci dall' Euro. Si contraggono debiti perchè il costo del denaro è vincolato e i paesi non reggono ai sacrifici richiesti.
    Non si può continuare a tagliare gli stipendi ed aumentare la produttività. Non funziona così.

    L'Argentina ha smesso completamente di ripagare il proprio debito, ha azzerato la spesa per interessi, per quanto non abbia mai studiato a fondo la vicenda, non stento a credere in una loro ripresa.
    I sistemi di cambio che nella storia hanno funzionato meglio (ad esempio Bretton Woods) hanno sempre avuto una moneta forte di riferimento.

    La Grecia, tornando alla Dracma, potrebbe effettuare una svalutazione competitiva della propria divisa per provare a rilanciare l'economia. Il punto è tutto qua.

    Quello però che nessuno dice è che la Grecia abbandonando l'euro dovrebbe pagare tassi d'interesse stellari sul proprio debito pubblico, altro che 15%. Ci guadagnerebbero? Non so.

    Riguardo debito e BCE io continuo a non capire qual'è il tuo punto.
    La BCE, come ogni sana banca centrale dovrebbe fare, non finanzia il debito degli stati e non sottoscrive bond governativi.
    Ammettendo comunque che l'eccessivo indebitamento degli stati derivasse dalla politica della BCE (e sorrido pensando a come potrebbe essere messa l'Italia senza un patto di stabilità da rispettare), credi che se avessero finanziato la spesa pubblica stampando moneta tu cittadino ci avresti guadagnato?
    Saresti solamente più povero. Avresti una ulteriore e corposa tassa da pagare: l'inflazione.

  Indignados!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina