1. A riposo  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6072329
    Scusa fortieTHief, ma secondo me la vedi nel modo sbagliato. Loro hanno violato, e l'hanno detto: "Occhio, siete vulnerabili". Fanatici terroristi? Non secondo me, anzi a me viene da pensare a quanti altri hanno violato quelle banche dati senza che nessuno ne abbia saputo niente, e quali dati possono aver raccolto e come possono averli usati PRIMA della violazione da parte di questo gruppo.
    Un avviso come questo non lo trovo da "fanatici terroristi", sinceramente, anzi secondo me hanno svolto un servizio utilissimo proprio per chi ha i suoi dati su quei server. Questo, ovviamente, posto che si siano limitati a entrare e a lasciare il messaggio.
    http://www.facebook.com/VITSole
  2.     Mi trovi su: Homepage #6072499
    @SOLE: beh se proprio volessero fare cosi non distribuirebbero i dati degli utenti e studenti in un file zip accessibile a tutti no? La loro filosofia si può sempre "insegnare" in altri modi non effettuando gli stessi attacchi da cui ci vogliono proteggere loro stessi.

    Sembrano dei buoi che danno dei cornuti agli asini :)
  3.     Mi trovi su: Homepage #6072761
    Benni Lo Sicco@SOLE: beh se proprio volessero fare cosi non distribuirebbero i dati degli utenti e studenti in un file zip accessibile a tutti no? La loro filosofia si può sempre "insegnare" in altri modi non effettuando gli stessi attacchi da cui ci vogliono proteggere loro stessi.

    Sembrano dei buoi che danno dei cornuti agli asini :)
    Guarda che l'analogia non è questa.
    Se fosse come dici tu, allora i loro server sarebbero stati hackati a loro volta.

    Divulgare I dati utenti e studenti sono l'unico modo che hanno di dare prova che hanno avuto accesso a dati sensibili, altrimenti come fanno a dimostrare di essere riusciti?
  4. A riposo  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6073101
    ClangeddinGuarda che l'analogia non è questa.
    Se fosse come dici tu, allora i loro server sarebbero stati hackati a loro volta.

    Divulgare I dati utenti e studenti sono l'unico modo che hanno di dare prova che hanno avuto accesso a dati sensibili, altrimenti come fanno a dimostrare di essere riusciti?

    Esatto. Poi, ovvio, io non ho visto e non vedrò tale file e non so quanto gravi siano i dati che hanno mandato in giro. Il punto della questione è che tanti danno dei delinquenti a questi hacker (e possono pure esserlo, diciamo per ipotesi) ma poco si dice del fatto che certi dati personali vengono normalmente trattati senza un minimo di sicurezza.

    Questi qui sono entrati in un sistema malprotetto, non hanno causato loro una breccia craccando il server, e c'è una bella differenza tra le due cose, secondo me.
    http://www.facebook.com/VITSole
  5. the last story  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6073288
    Come ho detto in altri topic in questi giorni, non dovete aver paura di questi hacker che fanno rumore comunicando il loro intervento per mettere in luci la mancata protezione di dati, quanto di quelli che non fanno rumore, che non lasciano traccia e non allarmano nessuno (black hacker o cracker, quindi invito sempre gli articolisti ad usare i termini corretti, in questo caso hacker è corretto perché è una "intrusione" a scopo di avviso e non di guadagno o furto).

    Poi, la sicurezza totale non esiste, ma ci sono casi in cui mi son ritrovato di fronte sistemi vecchissimi (e strapagati dalle reti di assistenza) con SO non sicuri e nemmeno più supportati in sedi pubbliche dove la sicurezza dei dati dovrebbe essere oltre al top.


    E' innegabile che qualcosa non funziona, ci sono dei giri di mazzette tra alcuni centri assistenza disonesti e chi li seleziona...e purtroppo è una cosa che sto toccando con mano persino nel mio misero impianto di rifornimento, dove alla mia richiesta di assegnarmi un centro assisstenza di rete diverso, il tecnico competente della società che li seleziona mi ha detto "lo paghiamo noi, a te che interessa se invece di una settimana si prende 6 mesi per una riparazione e fa 100 viaggi?".
    Chiaro il concetto? In tutto questo, le ditte oneste e i veri professionisti (che a volte per coscienza chiedono ulteriori consulenze prima di effettuare certi interventi, per evitare qualsiasi imprevisto e nel loro dizionario conoscono benissimo il termine PREVENZIONE) vengono tagliati fuori.
    Bisogna darsi una mossa, in ogni campo, ed essere un tantino più umili e onesti, specie quando si ha un lavoro perché oggi averlo è una fortuna.
    Ex capoReda di ConsoleGeneration (sempre nei miei ricordi)
    Codice 3DS: 1504-5679-6076
    codice wii Lucacat 4633-3406-7081-5109

  Notizia PC e sistemi Windows: Le università nel mirino degli hacker

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina