1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #6086219
    Post unatantum.
    Ma a chi ti riferisci scusa?
    Ormai il mercato dell'intrattenimento è in fortissima espansione (ahime dico io),sempre più gente gioca con
    i videogiochi,le barriere vanno piano piano assottigliandosi,e se fino a qualche anno fa era impensabile vedere
    gente di quaranta/cinquant'anni giocare oggi è diventato quasi normale.
    E con l'avvento delle nuove tecnologie piano piano questo divario sparirà fino a far accettare il videogioco
    come forma d'arte,come giusto che sia.
    Un esempio di ciò è la copia di The Witcher 2 regalata ad Obama,danonricordochi ma era uno importante in Polonia (qualche ministro?....maybe).
    O ancora,la diffusione dei videogiochi tra i VIPs,per sentito dire ce ne sono molti che si dedicano a questo hobby.
    Ma forse tu ti riferisci a quei psicologi da quattro soldi che camperano in TV da tempo immemore ormai,o forse a quei politici che sono l'ombra di se stessi e che nessuno ascolta più (sperando sia così),che vanno predicando il senZo della vita come se lo sapessero.
    Morale:aspetta un altro po di anni e screditare i VG sarà come sputare sulla Gioconda,un eresia.
  2. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6086269
    Naaa, solo confusi pensieri di vita vissuta.
    Mi riferisco a persone dalla mente per nulla ludica.
    Gente che al solo sentire la parola "gioco" storce il naso, che i videogiochi sono una perdita di tempo, che giocare (nel senso più generale del termine) non è mai conveniente. Perché per loro la serietà è seria, il gioco no. E ne conosco, di persone così.
    Peggio per loro.


    fotone.tumblr.com
  3. Protomentale  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6086763
    Bel pezzo Fotone. Letto con molto piacere :)
    Detto questo credo che coloro a cui ti riferisci siano una "razza" videoludicamente cieca. Sono persi in un vortice di pregiduzio che neanche il contatto con il media potrà riuscire a convertire le loro opinioni, i loro pensieri. Anzi, ogni minimo pretesto e richiamo "all'infantile" fungerà da mero supporto a quelle che sono le loro convinzioni radicate. Forse perché, anche in senso più generale, il cambiare idea (cosa molto difficile da ottenere, leggasi qualsiasi diatribia da forum) rappresenta una sorta di sconfitta del Sé e per accettare una cosa del genere è necessario possedere un "ego" abbastanza forte, che sia in grado di attutire gli urti.

    Per ricorrere alla soggezza popolare: "non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire" e, nel nostro caso, vedere.
  4.     Mi trovi su: Homepage #6087140
    J VRPost unatantum.
    Ma a chi ti riferisci scusa?
    Ormai il mercato dell'intrattenimento è in fortissima espansione (ahime dico io),sempre più gente gioca con
    i videogiochi,le barriere vanno piano piano assottigliandosi,e se fino a qualche anno fa era impensabile vedere
    gente di quaranta/cinquant'anni giocare oggi è diventato quasi normale.
    E con l'avvento delle nuove tecnologie piano piano questo divario sparirà fino a far accettare il videogioco
    come forma d'arte,come giusto che sia.
    Un esempio di ciò è la copia di The Witcher 2 regalata ad Obama,danonricordochi ma era uno importante in Polonia (qualche ministro?....maybe).
    O ancora,la diffusione dei videogiochi tra i VIPs,per sentito dire ce ne sono molti che si dedicano a questo hobby.
    Ma forse tu ti riferisci a quei psicologi da quattro soldi che camperano in TV da tempo immemore ormai,o forse a quei politici che sono l'ombra di se stessi e che nessuno ascolta più (sperando sia così),che vanno predicando il senZo della vita come se lo sapessero.
    Morale:aspetta un altro po di anni e screditare i VG sarà come sputare sulla Gioconda,un eresia.

    Bè, tu però non fai i conti con il politically correct. Oggi, pubblicamente, solo in pochi parlano male dei videogiochi. Vai poi a chiedere il parere di mamme e papà e vedi che ti rispondono sui videogiochi e i loro figli.

    Il tuo discorso poi è un po' troppo polarizzato in generale. Che cosa viene accettato dei videogiochi?
    - Se ti vedono entrare in un negozio probabilmente non c'è problema
    - Se vai da una ragazza e le dici che "il tuo hobby sono i videogiochi", che ti risponde?
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  5. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6087514
    Lucael, dici bene.
    Io, comunque sia, parlavo di "mente ludica" più in generale (la parola "video", infatti, l'ho messa sempre tra parentesi). Chiaro che poi, per quella gente lì a cui mi riferisco (e ne conosco, purtroppo), i videogiochi sono l'estremo ludico che mai potrebbero capire/accettare/apprezzare.
    E meno male!
    :)
    fotone.tumblr.com
  6. ...this is the end...  
        Mi trovi su: Homepage #6094884
    Comunque ok che i vg sono ormai radicati e sempre piu' usati da tanti, pero' io ancora un po' di infamate (anche da mia moglie e non solo!) me le prendo. Che ho 32 anni suonati, che presto saro' padre e "perdo ancora il mio tempo con la pleistescion"! Ma cos'e' pazz! Pero' e' cosi' maremma maiala!
  7.     Mi trovi su: Homepage #6096059
    beh, qualche piccolissimo passettino è stato compiuto, adesso si trova anche chi considera questo tipo d'intrattenimento-passione alla stessa stregua degli altri (lettura, cinema e così via).
    Per quanto mi riguarda, non ho mai dato peso alle molte considerazioni superficiali su videogiochi e videogiocatori del tipo "è roba per sfigati", fiato sprecato perchè secondo me non si trae alcun vantaggio discutendo con persone superficiali. Rimanessero pure con le loro convinzioni se basta a farli sentire persone migliori, basta così poco a volte :)
    Vivo per Rocksmith

  Rubrica Next Level: Chi non gioca è perduto

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina