1.     Mi trovi su: Homepage #6086648
    SirManaLo tengo d'occhio da tempo e del vostro giudizio mi fido, quindi prima o poi, più prima che poi me lo procuro!

    L'importante, come dicevo in recensione, è che non ti aspetti di trovare un gioco impegnativo. Se accetti la sua linearità e il tasso di sfida ridotto, avrai un gioco meritevole di essere portato fino in fondo. Vario, divertente e simpatico. :)
  2.     Mi trovi su: Homepage #6086795
    chronoL'importante, come dicevo in recensione, è che non ti aspetti di trovare un gioco impegnativo. Se accetti la sua linearità e il tasso di sfida ridotto, avrai un gioco meritevole di essere portato fino in fondo. Vario, divertente e simpatico. :)
    Sìsì so a cosa vado incontro...per roba più impegnativa c'è sempre tempo e altri giochi ;-)

    ps:chrono i tuoi speciali sono mitici^^!
  3. BLUE SHELL??? OH NOES!!!!  
        Mi trovi su: Homepage #6086831
    Proprio quello che mi aspettavo, un'avventura leggera e piacevole.
    L'ho preso qualche giorno fa ma non so quando lo giocherò, ho lì ancora da iniziare 3 "giochini" come Radiant Historia, Infinite Space e Strange Journey x__X

    Lo userò per rilassarmi tra un gioco "impegnativo" e l'altro :)
    MISTER CHEF IL ROBOT UMANO
  4.     Mi trovi su: Homepage #6086900
    RivuzProprio quello che mi aspettavo, un'avventura leggera e piacevole.
    L'ho preso qualche giorno fa ma non so quando lo giocherò, ho lì ancora da iniziare 3 "giochini" come Radiant Historia, Infinite Space e Strange Journey x__X

    Lo userò per rilassarmi tra un gioco "impegnativo" e l'altro :)

    Ottima idea, anche perché Strange Journey e Infinite Space sono, in termini di impegno richiesto e tempo da dedicarci, due mazzate cosmiche. Radiant, invece, devo ancora provarlo.
  5. la vita è tutto ciò che succede mentre noi siamo affaccendati altrove  
        Mi trovi su: Homepage #6087374
    io sono rimasto perplesso o anche di più.
    premetto due cose: Solatorobo lo aspettavo dal giorno che venne annunciato e l'ho pure comprato in versione ita a prezzo di listino (cosa che non faccio MAI coi giochi pubblicati da nintendo per mie ragioni) e, in secondis, sono all'inizio della seconda fase.
    Sarà anche che mi aspettavo un qualcosa in più ma, ad eccezione della bella grafica e della azzeccatissima direzione artistica, la prima parte del gioco, 10 ore bene o male se si fanno tutte le missioni e si cazzeggia anche un po' in giro, è stata l'esperienza ludica più superficiale da non so quanto tempo.
    Superficialità, tanta superficialità, dal gameplay, al battle design, al dungeon design, allo script fino alla storia e caratterizzazione dei personaggi. Ok, ci sono vari minigiochi carini e ben implementati, ma questi passatempi non sono quello che si cerca quando si compra un gioco simile.

    Perlomeno le premesse della fase 2 sono interessanti, ma ormai buona parte del mio entisiasmo è sparito.
    Indice di quanto il gioco non mi ha offerto nulla fino ad ora è la totale assenza di voglia di riprendere in mano una partita lasciata in sospeso. Devo mettermi lì e aprire il DS con in mente i soldi spesi per volere continuare a giocare.
    Poi magari mi ricredo he.

    Comunque per me Solatorobo non è un action rpg, bensì un action adventure. :P
    La formicuzza dal grande dolore, prese uno spillo e se lo ficcò nel core...
    La Compagnia del Saturn...cari vecchi ricordi di Next.
  6.     Mi trovi su: Homepage #6087402
    sonaio sono rimasto perplesso o anche di più.
    premetto due cose: Solatorobo lo aspettavo dal giorno che venne annunciato e l'ho pure comprato in versione ita a prezzo di listino (cosa che non faccio MAI coi giochi pubblicati da nintendo per mie ragioni) e, in secondis, sono all'inizio della seconda fase.
    Sarà anche che mi aspettavo un qualcosa in più ma, ad eccezione della bella grafica e della azzeccatissima direzione artistica, la prima parte del gioco, 10 ore bene o male se si fanno tutte le missioni e si cazzeggia anche un po' in giro, è stata l'esperienza ludica più superficiale da non so quanto tempo.
    Superficialità, tanta superficialità, dal gameplay, al battle design, al dungeon design, allo script fino alla storia e caratterizzazione dei personaggi. Ok, ci sono vari minigiochi carini e ben implementati, ma questi passatempi non sono quello che si cerca quando si compra un gioco simile.

    Perlomeno le premesse della fase 2 sono interessanti, ma ormai buona parte del mio entisiasmo è sparito.
    Indice di quanto il gioco non mi ha offerto nulla fino ad ora è la totale assenza di voglia di riprendere in mano una partita lasciata in sospeso. Devo mettermi lì e aprire il DS con in mente i soldi spesi per volere continuare a giocare.
    Poi magari mi ricredo he.

    Comunque per me Solatorobo non è un action rpg, bensì un action adventure. :P
    Stesse sensazioni provate dopo aver finito la prima parte (e in effetti, parlo spesso in rece di superficialità). La seconda parte mi ha colpito di più, ma anche fatto crescere il rammarico: le differenze, minime, in termini di gameplay potevano essere introdotte fin dall'inizio e approfondite con calma.

    Sul genere, boh, io faccio fatica a definire gli action adventure. :D
  7. la vita è tutto ciò che succede mentre noi siamo affaccendati altrove  
        Mi trovi su: Homepage #6087409
    chronoSul genere, boh, io faccio fatica a definire gli action adventure. :D

    bè ma non c'ha nulla del rpg ;P
    è ptraticamente uno zelda molto semplificato.
    La formicuzza dal grande dolore, prese uno spillo e se lo ficcò nel core...
    La Compagnia del Saturn...cari vecchi ricordi di Next.

  Recensione Solatorobo: Red the Hunter: Un'avventura per grandi e piccini

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina