1.     Mi trovi su: Homepage #6096965
    Erano anni che la disputa su chi detenesse i diritti dei costumi di Star Wars andava avanti. La paternità è del progettista, ovvero la Lucasfilm, o del realizzatore, ovvero lo studio Shepperton di Andrew Ainsworth? Il giudice ha deciso: di nessuno. La sentenza (definitiva) dice infatti che secondo la giurisprudenza (americana) un prop, invi compreso un costume di scena, non è da considerarsi opera d'arte e/o dell'ingengno, pertanto è priva di patrnità e di diritto.
    A me sembra una cagata colossale, ma tant'è... qusta sentenza apre un mondo, dato che da oggi in poi chiunque sarà libero di replicare, nei minimi dettagli, un qualsiasi costume o oggetto di scena e lucrarci anche. Ed era appunto quello che stava facendo Shepperton Studios replicando e vendendo i costumi e le armature di Star Wars, rivendicadone i diritti di paternità che la Lucas gli ha negato citandoli in tribunale. Ma tra i due litiganti adesso godranno tutti gli altri.
    http://www.comicbookmovie.com/fansites/joshw24/news/?a=43023
  2.     Mi trovi su: Homepage #6096977
    La sentenza ha del delirante.... Come se elementi con quel grado di complessità si progettassero da soli, o fossero concepibili da chiunque.
    Veramente, LOL.
    Il Generale Shark così parlò: "...mi dia tempo e il mondo userà i pollici solo per suonare il campanello di casa."
    *Oo RimaNi Col Dubbio oO*
    ..:: BLoOd Is My AvAtaR ::..
  3. 痺れるだろう?  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6097059
    Lightside[...] Il giudice ha deciso: di nessuno. La sentenza (definitiva) dice infatti che secondo la giurisprudenza (americana) un prop, invi compreso un costume di scena, non è da considerarsi opera d'arte e/o dell'ingegno, pertanto è priva di patrnità e di diritto.
    A me sembra una cagata colossale, ma tant'è... qusta sentenza apre un mondo, dato che da oggi in poi chiunque sarà libero di replicare, nei minimi dettagli, un qualsiasi costume o oggetto di scena e lucrarci anche.[...]
    non proprio. Non opera dell'ingegno (diritti fino a 70 anni dopo la morte) ma prodotto industriale (il copyright dura 15 anni). Insomma, zero non è.
    /!\quello che vive in Cina di Nextgame/!\
    ogni tanto fate una capatina nel mio blog! (sempre che la Cina sblocchi Blogspot... (sic))
    你令一切平凡的事变得新奇 令琐事变成美好的回忆...
  4.     Mi trovi su: Homepage #6097074
    Jiraiyanon proprio. Non opera dell'ingegno (diritti fino a 70 anni dopo la morte) ma prodotto industriale (il copyright dura 15 anni). Insomma, zero non è.

    Non so come funziona il sistema giuridico americano. So quasi per certo che qui la sentenza sarebbe stata molto diversa. In ogni caso nelle dispute si fa sempre riferimento alla giurisprudenza del paese di origine, in questo caso gli USA.

  Una sentenza storica contro la Lucasfilm (e non solo...)

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina