1. Giovane cattolico  
        Mi trovi su: Homepage #6098626
    Premetto che adoro Ishida per cui il mio giudizio potrebbe non essere del tutto neutrale XD

    Non sono d'accordo sul ritenere Groove Coaster un "gameplay fondato unicamente sulla ricerca tattile del groove. Basta abbandonarsi al ritmo e lasciarsi trasportare dai frenetici ghirigori sullo schermo".

    O meglio non metto in dubbio che si possa giocare così, ma è altrettanto vero che il gioco presenta altre feature che lo inseriscono di diritto nel filone dei "giochi in cui puntare all'high score".

    Mi riferisco a: sistema di chaining, giudizio per la precisione dei colpi, punteggio, votazione finale (con S rank molto difficile da raggiungere), leaderboards online, e soprattutto gli "ad lib" nascosti che stimolano a improvvisare a tempo di musica, forse il merito maggiore di questo gioco.

    Anche gli Space Invaders Extreme, in particolare il 2, potevano essere finiti in un batter d'occhio ma lo scopo era un altro, ossia raggiungere punteggi elevati, e a mio parere per GC vale lo stesso discorso (così come vale per Rhythm Paradise e le medaglie d'oro).
    http://www.myspace.com/giovanecattolico

    Il nuovo progetto musicale.
  2. Wal Owner  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6098791
    Chiaro, la ricerca dell'high score è ben voluta in un gioco del genere e lo testimonia la presenza di ranking, chain ecc. (come dici bene tu). Però, a giocarci in maniera "scazzata", scorre ugualmente via, veloce e piuttosto indolore (a voler essere pignoli, solo gli ultimi tre o quattro livelli richiedono particolari abilità e riflessi).

    Space Invaders Extreme non so, ma Infinty Gene rasenta picchi di difficoltà disturbanti :D
    fotone.tumblr.com

  Recensione Groove Coaster: Sinestesia a buon mercato

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina