1. boh  
        Mi trovi su: Homepage #6103210
    xPeterGià da prima concordavo su questo aspetto, il punto critico sta negli "eccessi di essenzialità", tanto
    audiovisivamente quanto nel sistema di controllo; è una questione più che altro formale, il gioco nella sostanza è sempre perfettamente funzionale e ben architettato.
    Delusioni e idiosincrasie si devono originare lì; anche perchè la nuova componente narrativa alla fine non mi pare un fattore così decisivo nel bene o nel male (anche se il gusto MOLTO giapponese che la pervade, almeno in occidente, non deve essere stato questo gran biglietto da visita).
    Come ragionamento ci sta, il gioco non pecca eccessivamente in nessun ambito. Il mio discorso verteva però più su una questione meramente tecnica. Graficamente il gioco è sporco, grezzo, afflitto da un pesante aliasing che non mi sembra dettato da voglia di "essenzialità", ma da scarse risorse economiche e/o incapacità degli sviluppatori (non è importante quale sia il motivo, quanto il risultato finale).
  2.     Mi trovi su: Homepage #6103365
    MennyCome ragionamento ci sta, il gioco non pecca eccessivamente in nessun ambito. Il mio discorso verteva però più su una questione meramente tecnica. Graficamente il gioco è sporco, grezzo, afflitto da un pesante aliasing che non mi sembra dettato da voglia di "essenzialità", ma da scarse risorse economiche e/o incapacità degli sviluppatori (non è importante quale sia il motivo, quanto il risultato finale).
    Anche Galaxy ha un aliasing molto marcato, quindi è poco curato anche quello?XD
    Ripeto: non si può scindere la resa a video dal tipo di gioco.
  3.     Mi trovi su: Homepage #6103413
    xPeterGià da prima concordavo su questo aspetto, il punto critico sta negli "eccessi di essenzialità", tanto
    audiovisivamente quanto nel sistema di controllo; è una questione più che altro formale, il gioco nella sostanza è sempre perfettamente funzionale e ben architettato.
    Delusioni e idiosincrasie si devono originare lì; anche perchè la nuova componente narrativa alla fine non mi pare un fattore così decisivo nel bene o nel male (anche se il gusto MOLTO giapponese che la pervade, almeno in occidente, non deve essere stato questo gran biglietto da visita).

    Anche i Prime erano giochi molto essenziali nei controlli e con una storia molto giapponese. Davvero, l'anima texana di quella serie non veniva mai fuori, sembrava tutto made in Japan (almeno fino al character design del Corruption).
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  4.     Mi trovi su: Homepage #6103419
    LucaelAnche i Prime erano giochi molto essenziali nei controlli e con una storia molto giapponese. Davvero, l'anima texana di quella serie non veniva mai fuori, sembrava tutto made in Japan (almeno fino al character design del Corruption).

    Non sono per niente d'accordo.
    Innanzitutto credo che i Prime abbiano trovato una certa semplicità di controllo solo nella versione Trilogy e neppure in questo caso il sistema di controllo si è riuscito a svincolare da una certa macchinosità intrinseca (penso in special modo ai visori).
    Storia giapponese un paio di ciufoli, i Prime non avevano affatto una storia, solo un background costruito in maniera magistrale/maniacale.
    Per me i Prime sono un'ottima rielaborazione in salsa occidentale di un prodotto orientale che strizzava l'occhio all'occidente.
  5.     Mi trovi su: Homepage #6103437
    Crownless KingNon sono per niente d'accordo.
    Innanzitutto credo che i Prime abbiano trovato una certa semplicità di controllo solo nella versione Trilogy e neppure in questo caso il sistema di controllo si è riuscito a svincolare da una certa macchinosità intrinseca (penso in special modo ai visori).
    Storia giapponese un paio di ciufoli, i Prime non avevano affatto una storia, solo un background costruito in maniera magistrale/maniacale.
    Per me i Prime sono un'ottima rielaborazione in salsa occidentale di un prodotto orientale che strizzava l'occhio all'occidente.
    Quando parlo di controlli essenziali, intendo il fatto che il gioco non richieda di svolgere operazioni particolarmente complesse con i tasti, era un solo laser e un solo visore alla volta i quali anche difficilmente ti venivano richiesti di cambiare in corso d'opera. Potevano essere macchinosi (e cambiare il visore nel Trilogy lo era ancora) ma questo è diverso dal semplice vs complesso.

    Quando si parla di storia, semplificando, la intendo nella sua accezione di fabula...
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #6103464

    Lucael
    Anche i Prime erano giochi molto essenziali nei controlli e con una storia molto giapponese.


    Riguardo Prime, basta pensare anche solo alla gestione dei salti tutta in soggettiva, magistralmente realizzata; in generale, proprio tutta la "navigazione" in 3D è a suo modo elaborata, tra lock-on e strafe - anche nel caso della configurazione nunchuck+wiimote, ottima. Mi verrebbe da definirla in senso lato una esperienza "analogica".
    Dall'altra parte, di base abbiamo controlli strettamente digitali (durante i combattimenti praticamente ci si sposta di schivata in schivata SOLO a tocchetti di croce direzionale), auto-aim sui nemici ed un ambiente di gioco in base ai suddetti pensato (basta pensare ai "canali preferenziali" di movimento su cui Samus si auto-allinea), con l'ovvia schematizzazione ed essenzialità che ne consegue.

    In Prime la storia è raccontata molto sobriamente e implicitamente dal mondo di gioco stesso, in Other M ci sono addirittura gli fmv con chara design e vari tocchi d'immaginario e stile tipicamente giapponesi.

    La cosa bella è che, così diversi, sono entrambi pienamente Metroid :'D
    Rise the cup and let's propose a toast. To the thing that hurts you most
    wonderland tavern
  7.     Mi trovi su: Homepage #6103484
    xPeter


    Riguardo Prime, basta pensare anche solo alla gestione dei salti tutta in soggettiva, magistralmente realizzata; in generale, proprio tutta la "navigazione" in 3D è a suo modo elaborata, tra lock-on e strafe - anche nel caso della configurazione nunchuck+wiimote, ottima. Mi verrebbe da definirla in senso lato una esperienza "analogica".
    Dall'altra parte, di base abbiamo controlli strettamente digitali (durante i combattimenti praticamente ci si sposta di schivata in schivata SOLO a tocchetti di croce direzionale), auto-aim sui nemici ed un ambiente di gioco in base ai suddetti pensato (basta pensare ai "canali preferenziali" di movimento su cui Samus si auto-allinea), con l'ovvia schematizzazione ed essenzialità che ne consegue.

    In Prime la storia è raccontata molto sobriamente e implicitamente dal mondo di gioco stesso, in Other M ci sono addirittura gli fmv con chara design e vari tocchi d'immaginario e stile tipicamente giapponesi.

    La cosa bella è che, così diversi, sono entrambi pienamente Metroid :'D

    E' per tutti questi motivi che il gioco sembra essere giapponese, nella cura e nella sobrietà del tutto. Io credo che chi gioca dai tempi del Nes e ha seguito costantemente i videogiochi è perfettamente in grado di distinguere tra una produzione occidentale e una giapponese (per quanto questa guardi a Occidente, non importa), in Metroid è molto difficile riuscire a capirlo ad esempio. A parte che il gioco, nel momento in cui apparve, aveva due grossi pregi: non avevi gente che ti urlava via codec o qualsiasi altro apparecchio tecnologico per dirti cosa fare, dove andare e quale oggetto usare (c'erano solo i consigli ma te li potevi anche disattivare) e legata a questa cosa, dava un minimo di piacere nell'esplorazione-scoperta e nel rimettere insieme i pezzi della storia e dell'ambientazione.
    A closed system lacks the ability to renew itself. Knowledge alone is a poor primer...
  8. boh  
        Mi trovi su: Homepage #6103527
    Crownless KingAnche Galaxy ha un aliasing molto marcato, quindi è poco curato anche quello?XD
    Ripeto: non si può scindere la resa a video dal tipo di gioco.
    Ma quando/dove/cosa? Mario Galaxy ha una pulizia pazzesca! C'é Aliasing, ma il risultato complessivo è a livelli di stato d'arte. Other M è zozzo e basta. Lo dico con certezza perché ci sto giocando ora ad Hard.
  9.     Mi trovi su: Homepage #6103542
    MennyMa quando/dove/cosa? Mario Galaxy ha una pulizia pazzesca! C'é Aliasing, ma il risultato complessivo è a livelli di stato d'arte. Other M è zozzo e basta. Lo dico con certezza perché ci sto giocando ora ad Hard.
    La resa su schermi LCD è indubbiamente migliore in Prime,ma gran parte del "merito" è dovuto al tipo di gioco."Caricare" le stanze di Prime è più semplice perché gli spostamenti sono lenti, questo ti permette maggiore pulizia,mentre Other M ha ritmi da titolo 2D, ridurre i caricamenti all'osso credo sia stato uno dei problemi primari di chi l'ha programmato, quindi è automatico che a parità di hardware sei costretto a scalare leggermente il dettaglio.
    Detto questo Other M ha una buona effettistica e delle animazioni molto ben fatte,oltre alla già citata magistrale gestione delle trasparenze e del sistema di controllo (i "binari" citati da Xpeter).
    Ribadisco che a mio avviso Prime ha molto di occidentale (d'altronde è nato con la precisa intenzione di espandere la serie in occidente) e rappresenta una rielaborazione della struttura classica di Metroid.
    Ciononostante Prime NON è Metroid in 3D.
    La prolissità, il ritmo blando, il backtracking "posticcio" e la spersonalizzazione della protagonista sono gestiti come una SH orientale non avrebbe fatto con Metroid, queste caratteristiche non lo rendono un prodotto scadente (per carità!) ma è uno dei motivi per cui amo la saga di Metroid. Ogni capitolo nella sua diversità di approccio risulta essere "credibile" nell'ambito della saga e tanto mi basta.
    Other M pur nella sua classicità, rappresenta un capitolo di "rottura" non solo per l'esplicitazione di certi temi da sempre presenti nella serie (chi afferma che Sakamoto abbia violentato Samus probabilmente ha giocato i vecchi capitoli un po' distrattamente oppure conosce Samus solo attraverso la versione fantoccio dei Prime),ma anche per una inedita ricerca di "cinematograficità" attraverso un uso (non sempre) sapiente dei cambi di prospettiva. Per me è una buona strada da seguire, ci sono un po' di angoli da smussare (anche se ho l'impressione che alcune cose se le siano riservate per un eventuale "seguito") ed ingenuità da eliminare,ma è un progetto coraggioso ed ambizioso che merita un approfondimento.
  10. boh  
        Mi trovi su: Homepage #6104038
    Crownless KingLa resa su schermi LCD è indubbiamente migliore in Prime,ma gran parte del "merito" è dovuto al tipo di gioco."Caricare" le stanze di Prime è più semplice perché gli spostamenti sono lenti, questo ti permette maggiore pulizia,mentre Other M ha ritmi da titolo 2D, ridurre i caricamenti all'osso credo sia stato uno dei problemi primari di chi l'ha programmato, quindi è automatico che a parità di hardware sei costretto a scalare leggermente il dettaglio.
    Altro che scalare leggermente il dettaglio, c'é un abisso tra Corruption e Other M!Mi stai portando degli esempi ben motivati, ma che non giustificano appieno la resa finale.
    Son strasicuro che i Retro sarebbero riusciti a fare un lavoro molto più raffinato.
  11.     Mi trovi su: Homepage #6104099
    Andrea_23Se è vero che Other M riprende Fusion, non si può parlare di classicità : D. Quello fu un capitolo eccentrico e che a molti fece storcere il naso. Non perché fosse brutto, bensì per via del fatto che si discostava troppo dai tratti caratteristici fissati da Super Metroid : ).

    Questi molti sono gli stessi che si lagnano del fatto che Samus parli? :asd:
    Io capisco dove vuoi andare a parare,facciamo un riassunto.
    Il primo Metroid non aveva una mappa e ci si perdeva per forza di cose,era un titolo che andava giocato in sessioni ravvicinate altrimenti era praticamente impossibile proseguire.
    Metroid II continuava ad avere una mappa ma il tutto era stato reso più lineare per evitare il problema che ho espresso prima.
    Super Metroid introduce la mappa che rende possibile un'esplorazione più tranquilla delle aree,la formula dell'esplorazione era quella classica, avanzo fino a quando non mi trovo davanti un muro e devo trovare il giusto potenziamento per superarlo.
    Metroid Fusion mantiene questo tipo di struttura,ma introduce una "guida" alla main quest che indirizza il giocatore verso l'obiettivo primario pur senza impedirgli (salvo rari casi) di girare in cerca di potenziamenti
    Metroid Prime introduce le scansioni (utili anche per "veicolare" il background),mantiene la mappa e la "guida" ed introduce delle fetch quests (per la verità piuttosto tediose a mio avviso) che obbligano il giocatore a gironzolare per i livelli.La struttura di base dell'esplorazione rimane la stessa "avanzo, sbatto col muso sulla porta che non posso aprire, cerco il potenziamento e la apro"
    Metroid Other M mantiene la mappa (semplificata),mantiene la "guida",mantiene la struttura "caccia alla chiave giusta",elimina le fetch quests.
    Questo riassuntino mostra che tutto sommato dopo Super Metroid non c'è stato un capitolo della saga che non usufruisse di una sorta di "guida" che incanalasse il giocatore nei binari della main quest,allora non lamentiamoci solo di Fusion, lamentiamoci di ogni capitolo post Super. ;)
  12. grazie a voi!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6104121
    Fusion, oltre alla mappa ed al gps, aveva soprattutto un level design tendenzialmente lineare (il che non equivale a dire che si tratti di un gioco su binari, metto le mani avanti per evitare che la discussione deragli :__D). La differenza rispetto agli altri era principalmente questa ^^. Non sto dicendo che sia un male, sottolineo solo uno stato di fatto : ).
    .....f|0w
    -----------.
    Steam ID|B.net
  13.     Mi trovi su: Homepage #6104168
    Andrea_23Fusion, oltre alla mappa ed al gps, aveva soprattutto un level design tendenzialmente lineare (il che non equivale a dire che si tratti di un gioco su binari, metto le mani avanti per evitare che la discussione deragli :__D). La differenza rispetto agli altri era principalmente questa ^^. Non sto dicendo che sia un male, sottolineo solo uno stato di fatto : ).

    Quanto tempo fa hai giocato per l'ultima volta Fusion, Super e Zero Mission?

  Notizia Metroid Prime: Metroid compie venticinque anni

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina