1. andando via  
        Mi trovi su: Homepage #6103729
    Shin XE se vedi Arcana Hearth, allora? I jap sono così, dai. L'importante, (se proprio vogliamo viaggiare sul filo del luogo comune) è non fare la fine di Billy Ballo. Altro che giapponesi.
    Ma io non volevo viaggiare sul filo del luogo comune. Dico solo che il successo di certi stereotipi pedo-erotici nel manga, secondo me indica una qualche forma di repressione sessuale che per qualche motivo è insita nella cultura giapponese... Mi rendo conto che è psicologia da bar ma sovente è quella più azzeccata...
    Codice amico 3DS: 3566-1520-1330
  2.     Mi trovi su: Homepage #6103730
    Shin XE se vedi Arcana Hearth, allora? I jap sono così, dai. L'importante, (se proprio vogliamo viaggiare sul filo del luogo comune) è non fare la fine di Billy Ballo. Altro che giapponesi.

    quoto! A fronte di un'arte visiva che va dall'ultraprofondo al trashone assurdo, per contro sono un popolo tranquillissimo e civile.Ma forse qua da noi molti prendono sul serio rappresentazioni astratte e di fantasia che di certo non turbano i giapponesixD.Dai ragazzi i problemi del mondo non sono 2 line disegnate.
    Ah che poi, arcana heart 3 pensavo di prendermelo, che gente, altro che storie, è un picchiaduro molto promettente e complesso.
  3.     Mi trovi su: Homepage #6103742
    alexbiMa io non volevo viaggiare sul filo del luogo comune. Dico solo che il successo di certi stereotipi pedo-erotici nel manga, secondo me indica una qualche forma di repressione sessuale che per qualche motivo è insita nella cultura giapponese... Mi rendo conto che è psicologia da bar ma sovente è quella più azzeccata...
    Guarda tutto quello che rientra nella categoria "da bar" di solito sono solo cavolate :rotfl:
    Come dicevo, loro si fanno meno problemi di noi in campo astratto...mettici poi che gli asiatici dimostrano sempre meno anni e sembrano più giovani.E poi ci sono prodotti che magari sono indirizzati ad un'ultra nicchia di "maniaci".Ma comunque il giappone è un paese tranquillissimo, viaggi tranzollo a notte fonda da solo e sei comunque al sicuro.
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #6103751
    Ma vedi, alex, non volevo ridurla a psicologia da bar, ma semplicemente ridimensionarla alla cultura da cui nasce. La sessualità in giappone ha forme decisamente esplicite (festività, lezioni scolastiche, gli stessi manga ed anime visti e indirizzati ad un pubblico minorenne), eppure possiede altrettanti tabù (divieto legislativo per la visione di organi genitali anche nelle produzioni Adult Only, mancata rappresentazione di peli pubici per il 90% di anime-manga-vidogame, e così via).

    Insomma, mi sembra che certe produzioni siano in linea con la loro cultura, e non figlie di una repressione, che -viceversa- caratterizza molti paesi europei. Egon Schiele, ad esempio, uno dei più grandi eponenti dell'espressionismo, è stato stigmatizzato (e processato) per il suo interessamento a bambine e adolescenti, che ritraeva nei suoi dipinti. Per molti giustamente, e si può discuterne. In ogni caso, l'Europa, dagli inizi del '900 ad oggi, semplicemente non accetta certe forme d'arte e\o di comunicazione, etichettandole con molta "facilità" come pedofilia. Io, prima di dirlo, farei una disamina più ampia, evitando, così, alcuni radicati luoghi comuni.
  5.     Mi trovi su: Homepage #6103764
    Shin XMa vedi, alex, non volevo ridurla a psicologia da bar, ma semplicemente ridimensionarla alla cultura da cui nasce. La sessualità in giappone ha forme decisamente esplicite (festività, lezioni scolastiche, gli stessi manga ed anime visti e indirizzati ad un pubblico minorenne), eppure possiede altrettanti tabù (divieto legislativo per la visione di organi genitali anche nelle produzioni Adult Only, mancata rappresentazione di peli pubici per il 90% di anime-manga-vidogame, e così via).

    Insomma, mi sembra che certe produzioni siano in linea con la loro cultura, e non figlie di una repressione, che -viceversa- caratterizza molti paesi europei. Egon Schiele, ad esempio, uno dei più grandi eponenti dell'espressionismo, è stato stigmatizzato (e processato) per il suo interessamento a bambine e adolescenti, che ritraeva nei suoi dipinti. Per molti giustamente, e si può discuterne. In ogni caso, l'Europa, dagli inizi del '900 ad oggi, semplicemente non accetta certe forme d'arte e\o di comunicazione, etichettandole con molta "facilità" come pedofilia. Io, prima di dirlo, farei una disamina più ampia, evitando, così, alcuni radicati luoghi comuni.
    Esatto.Non posso che concordare.Fra l'altro sono sempre stato un popolo libero da imposizioni in ambito sessuale.
  6. andando via  
        Mi trovi su: Homepage #6103847
    Shin XMa vedi, alex, non volevo ridurla a psicologia da bar, ma semplicemente ridimensionarla alla cultura da cui nasce. La sessualità in giappone ha forme decisamente esplicite (festività, lezioni scolastiche, gli stessi manga ed anime visti e indirizzati ad un pubblico minorenne), eppure possiede altrettanti tabù (divieto legislativo per la visione di organi genitali anche nelle produzioni Adult Only, mancata rappresentazione di peli pubici per il 90% di anime-manga-vidogame, e così via).

    Insomma, mi sembra che certe produzioni siano in linea con la loro cultura, e non figlie di una repressione, che -viceversa- caratterizza molti paesi europei. Egon Schiele, ad esempio, uno dei più grandi eponenti dell'espressionismo, è stato stigmatizzato (e processato) per il suo interessamento a bambine e adolescenti, che ritraeva nei suoi dipinti. Per molti giustamente, e si può discuterne. In ogni caso, l'Europa, dagli inizi del '900 ad oggi, semplicemente non accetta certe forme d'arte e\o di comunicazione, etichettandole con molta "facilità" come pedofilia. Io, prima di dirlo, farei una disamina più ampia, evitando, così, alcuni radicati luoghi comuni.

    Bella risposta Shin. Ne prendo atto. Conosco il giappone solo attraverso Manga e Videogiochi e mi sono fatto una certa idea che ha tutti i presupposti per essere completamente sbagliata.
    Codice amico 3DS: 3566-1520-1330
  7. andando via  
        Mi trovi su: Homepage #6103849
    SirManaEsatto.Non posso che concordare.Fra l'altro sono sempre stato un popolo libero da imposizioni in ambito sessuale.

    Sono un moderatore. Non farmi dire quello che penso sulle imposizioni sessuali in europa, le repressioni e la religione... :-|
    Codice amico 3DS: 3566-1520-1330

  Anteprima Senran Kagura: Portrait of the Girls: Tettone alla riscossa!

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina