1.     Mi trovi su: Homepage #6124975
    http://www3.lastampa.it/torino/sezioni/cronaca/articolo/lstp/417173/
    Uhm... interessante. La cosa apre diversi scenari che sono curioso di vedere come funzioneranno.
    Il "libero orario" è già in vigore in molti paesi (soprattutto anglosassoni).
    Da dopo che il regime fascista con un socialismo ferrato soffocò praticamente ogni sorta di liberismo è la prima volta in Italia che si riapre quella strada. E' uno scenario che la nostra Repubblica, da quando è nata, non ha ancora visto, e sarà quindi interessante vedere come funzionerà.
    Certo, la libertà assoluta ha tanto i suoi pro quanto i suoi contro. Ad esempio: ci sarà il rischio che al posto che assumere nuovo personale turnante, e quindi far diminuire un po' di disoccupazione, i datori di lavoro mobbizzino (e qui si necessita subito di una vera e chiara legge anti-mobbing) facendo fare mille ore di straordinari sotto minaccia di licenziamento al precario. Fino a qualche anno fa fare straordinari fuoribusta faceva comodo ai lavoratori, ma oggi la situazione è cambiata: il silenzio/assenso del lavoratore a fare straordinari fuori busta gli si è ritorto contro dando appunto potere di ricatto al datore di lavoro. Forse con questa manovra molti lavoratori si sveglieranno e capiranno che con gli straordinari fuoribusta si guadagnerà anche di più, ma non essendoci nulla di certificato ti possono far lavorare ore ed ore di più se vuoi tenerti il posto (e il precario di solito si piega, soprattutto se ha famiglia a carico). C'è però il rischio extracomunitario (soprattutto cinese) che è un mulo da lavoro e a sostenere una lotta sul diritto del lavoratore di non lavorare troppe ore non necessariamente ne ha interesse (se non gli è addirittura controproducente certe volte) in quanto più precario del precario (se poi lavora solo per fare gruzzolo per tornare al suo paese ciao).
    Partire dall'abolizione delle agenzie interinali, che favoriscono e incitano il precariato, forse aiuterebbe.
  2.     Mi trovi su: Homepage #6282791
    Gli antifascisti il corporativismo economico fascista se solo sono tenuti così stretto e l'hanno fatto entrare nel DNA delle persone che arriviamo a discutere se uno che ha il negozio sarà libero o no di aprire quando vuole (ovviamente se non è servizio pubblico) senza essere multato dai vigili perché i colleghi negozianti hanno deciso che bisogna dormire, altrimenti si fanno troppa concorrenza o chi ha voglia di farsi il fondoschiena magari diventa troppo ricco.
    www.karfree.it - il kart finalmente libero!
    www.vroom.it
  3. Protomentale  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6322254
    Mi sembra un suicidio in generale.
    Io lavoro in un supermercato della grande distribuzione e, nonostante abbiano i mezzi per reggere il colpo, la liberalizzazione porterebbe ingenti perdite anche ai "grandi".
  4.     Mi trovi su: Homepage #6322306
    Ho una attività in proprio, in cui campiamo io, mia madre e mia sorella che ha un lavoro part time; lavoro tra le 55 e le 60 ore settimanali (REALI) ho bisogno di una giornata di riposo a settimana e non aprirò la domenica; però già so' di attività che avranno un orario molto più "generoso" e saranno i commessi, a cui verrà data una mangiata di pasta in più leggasi 30 euro a settimana, a doversi fare il mazzo.
    Se ci sarà un aumento di occupazione ben venga la liberalizzazione degli orari ma senza un aumento degli introiti nessuno, ne grandi ne piccole imprese commerciali, assumerà.
    Gioco a Ninja Gaiden2, MarioGalaxy, MarioKart, Burnout Paradise e Gta4
    <----Lacrimuccia
  5. Protomentale  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6322343
    matumbaHo una attività in proprio, in cui campiamo io, mia madre e mia sorella che ha un lavoro part time; lavoro tra le 55 e le 60 ore settimanali (REALI) ho bisogno di una giornata di riposo a settimana e non aprirò la domenica; però già so' di attività che avranno un orario molto più "generoso" e saranno i commessi, a cui verrà data una mangiata di pasta in più leggasi 30 euro a settimana, a doversi fare il mazzo.
    Se ci sarà un aumento di occupazione ben venga la liberalizzazione degli orari ma senza un aumento degli introiti nessuno, ne grandi ne piccole imprese commerciali, assumerà.

    Dubito fortemente. Piuttosto ci sarà ancora più sfruttamento delle attuali risorse lavorative.
  6.     Mi trovi su: Homepage #6322638
    Viewtiful Joe™Lo dicevo nell'altro topic. Liberalizzare l'orario segna la fine dei piccoli negozi, quelli in cui il proprietario e il commesso coincidono. Non potendo permettersi di assumere personale si ritroverebbero a lavorare 24/7. Bella porcata...

    In effetti il pericolo più grande è questo. Chi non può permettersi di assumere personale turnante arranca di fronte a chi invece potrà, perchè sarà meno concorrenziale.

  Via libera al libero orario per negozi e ipermercati

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina