1. apocalittico  
        Mi trovi su: Homepage #6141534
    Portnoy se n'è andato, lunga vita a Portnoy.
    Ma guardiamo avanti e vediamo cosa ci propongono Petrucci e soci con questo nuovo lavoro con Mike Mangini alla batteria.
    Secondo Petrucci non sentiremo minimamente l'influenza del nuovo batterista in quanto egli non ha avuto il tempo materiale di dedicarsi all'aiuto nella scrittura dei pezzi. Da una parte è un peccato, dall'altra forse era troppo rischioso osare su un disco così "difficile" dopo la dipartita di Portnoy.
    In ogni caso, questo è il singolo, On the back of angels.

    http://www.youtube.com/watch?v=oasnbzEMV08

    Bello, ma un pò meh, imho. Non so, mi piace, ma manca forse di un pò di mordente, di carisma, non saprei. Comunque la tracklist definitiva sarà la seguente:


    1.
    "On the Backs of Angels"
    John Petrucci
    Petrucci, Jordan Rudess, John Myung
    8:45

    2.
    "Build Me Up, Break Me Down"
    Petrucci
    Petrucci, Rudess, Myung, James LaBrie
    6:59

    3.
    "Lost Not Forgotten"
    Petrucci
    Petrucci, Rudess, Myung, LaBrie
    10:11

    4.
    "This Is the Life"
    Petrucci
    Petrucci, Rudess
    6:57

    5.
    "Bridges in the Sky"
    Petrucci
    Petrucci, Rudess, Myung
    11:03

    6.
    "Outcry"
    Petrucci
    Petrucci, Rudess, Myung
    11:24

    7.
    "Far from Heaven"
    LaBrie
    Petrucci, Rudess, LaBrie
    3:56

    8.
    "Breaking All Illusions"
    Myung, Petrucci
    Petrucci, Rudess, Myung
    12:25

    9.
    "Beneath the Surface"
    Petrucci
    Petrucci
    5:26

    Fonte: Wikipedia
    Tag XBOX Live: Bestialterata
    Tag Gamecenter: Bestialterata
    <===Fleshgod Apocalypse===100% brutalità italiana
  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6150779
    Ascoltato 5 volte durante la giornata.
    Non hai livelli dei VECCHISSIMI DT ma comunque superiore alla produzione da Train of Tought in poi (eccezione per Octavarium).

    Miglior traccia del cd On the backs of Angel.
    Ricordando un glorioso passato. Io c'ero, tra poco no.
    Adios N, spero nella tua scomparsa perché, così, non sei te.

  3. NextGameOver  
        Mi trovi su: Homepage #6151268
    http://truemetal.it/reviews.php?op=albumreview&id=10107

    Quoto questa in tutto tranne per Mangini all'altezza di Portnoy....wot?! è PIATTISSIMO e senza un mimimo di fantasia, la parte peggiore è la sua.
    LaBrie ormai senza voce con degli urletti da far rabbrividire, soprattutto nell'ultima canzone.
    Rudess ormai fa quel che gli pare, inserendo effetti ed assols a muzzo quando e dove vuole.
    Myung non lo sento in questo CD XD
    Petrucci è l'unico che si salva con degli spunti a volte ricicciati ed altre molto originali.
    Se sapessi come fare, rimuxerei il CD con un bel lavoro di taglia e incolla per snellire l'album eliminando in primisi minutaggio inutile, e dando più coesione alle tracce, perchè così com'è è davvero un CD fatto col culo.
    Portnoy non era il problema, ma quel minimo di salvezza che era rimasto.

    Miglior traccia: Bridges in The Sky, peccato per la serie di rutti all'inizio.

    A detta di molti è l'ultima la miglioe, ma a me è quella che ha lasciato meno, troppo lunga e discontinua... non è brutta, ma nella loro cagosità son più coerenti le altre canzoni che questa.
  4. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6153235
    SixelAlexiShttp://truemetal.it/reviews.php?op=albumreview&amp;id=10107

    Quoto questa in tutto tranne per Mangini all'altezza di Portnoy....wot?! è PIATTISSIMO e senza un mimimo di fantasia, la parte peggiore è la sua.
    LaBrie ormai senza voce con degli urletti da far rabbrividire, soprattutto nell'ultima canzone.
    Rudess ormai fa quel che gli pare, inserendo effetti ed assols a muzzo quando e dove vuole.
    Myung non lo sento in questo CD XD
    Petrucci è l'unico che si salva con degli spunti a volte ricicciati ed altre molto originali.
    Se sapessi come fare, rimuxerei il CD con un bel lavoro di taglia e incolla per snellire l'album eliminando in primisi minutaggio inutile, e dando più coesione alle tracce, perchè così com'è è davvero un CD fatto col culo.
    Portnoy non era il problema, ma quel minimo di salvezza che era rimasto.

    Miglior traccia: Bridges in The Sky, peccato per la serie di rutti all'inizio.

    A detta di molti è l'ultima la miglioe, ma a me è quella che ha lasciato meno, troppo lunga e discontinua... non è brutta, ma nella loro cagosità son più coerenti le altre canzoni che questa.

    Mangini è piattissimo?
    Voglio vedere come saranno le prossime canzoni con la parte di batteria scritta dal Batterista.
    Ricordando un glorioso passato. Io c'ero, tra poco no.
    Adios N, spero nella tua scomparsa perché, così, non sei te.

  5. tira una brutta aria...  
        Mi trovi su: Homepage #6153521
    boh come al solito l'uscita di un nuovo disco dei dream theater ha scatenato reazioni contrastanti,ma stroncare il disco in quel modo è abbastanza assurdo,da quel poco che ho sentito (il disco mi è arrivato ieri) non è così male come sostiene qualcuno..
    poi per carità,ogni opinione è legittima..io ad esempio adoro la truzzaggine di Build me up break me down che ha fatto stracciare le vesti a molti..
    cmq è chiaro,non è un capolavoro come non lo erano neppure gli ultimi album,ma neppure un disco insufficiente,almeno di primo acchito.poi bisogna vedere come supera la prova del tempo,album come Images and words,Metropolis e Awake (ma pure il primo a dire il vero) li ascolto con estrema gioia ancora oggi,gli altri no...
    nella vita fai quel che pensi
    perchè altrimenti potresti trovarti a pensare a quel che fai
    R.I.P. man on the silver mountain
  6. apocalittico  
        Mi trovi su: Homepage #6155453
    Ho ascoltato le prime 4 tracce. Buil me up mi piace molto, bella tamarra.
    Devo dire che effettivamente la batteria in sto disco sembra quasi non esserci per ora...addirittura sembra una batteria elettronica, finta.
    Vabbè, è presto per dare giudizi, stasera continuo con l'ascolto.
    Tag XBOX Live: Bestialterata
    Tag Gamecenter: Bestialterata
    <===Fleshgod Apocalypse===100% brutalità italiana
  7. NextGameOver  
        Mi trovi su: Homepage #6160123
    TraXtorMPurtroppo Mangini non ha avuto l'occasione di scriversi la sua parte.
    si, mi hanno detto di stà cosa... bah... non so suonare la batteria, ma avrei fatto sicuramente di meglio :DD
    Davvero la parte peggiore del disco, fantasia 0.
    Tra l'altro il CD mi è durato 2-3 giorni, è già finito nel dimenticatoio, preferisco il silenzio, canzoni così sconclusionate difficilmente l'ho sentite prima,quindi ne faccio a meno.
  8.     Mi trovi su: Homepage #6160254
    matlyboh come al solito l'uscita di un nuovo disco dei dream theater ha scatenato reazioni contrastanti,

    A me stupisce che un disco dei DT possa scatenare qualcosa che vada al di la dell'addormentarsi nell'arco di 10 minuti (mai capito il prog metal, men che meno i DT).


    Cla.
    In hoc signo perdes
    La mia collezione di DVD (da aggiornare -.-)
    "È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi."
  9. boh  
        Mi trovi su: Homepage #6167526
    Dopo qualche ascolto, mi azzardo a dare un giudizio sommatorio.

    Il disco mi piace.
    Mi colloco tra chi abolirebbe i dischi dei DT da Train of thoughts in poi (salvando qualche canzone qua e là come Honor thy Father, Octavarium, In the Presence of enemies, The count of tuscany, ...).
    Secondo me con questo disco il gruppo è riuscito a ritrovare il proprio stile, ispirandosi proprio ai loro lavori precedenti. Impossibile non accorgersi dei richiami a Take the time o Learning to live, o ancora alle sonorità più "cupe" di Awake.
    Sia chiaro, non intendo affermare che "A dramatic turn of events" è al livello dei vecchi capolavori, però ho apprezzato il loro voler tornare sui propri passi, su ciò che li han portati alla fama, rinnegando gran parte degli schemi in cui ormai erano rimasti intrappolati da diversi album.
    Labrie purtroppo è al limite. Colpa anche delle scelte di produzione, di voler per forza di cose filtrare la sua voce, rendendola quasi robotica.
    In sostanza finalmente Rudess è onnipresente (e non una mera comparsa), Myung spesso e volentieri finalmente riesce ad uscire dalle ritmiche di Petrucci.

    Di certo non è un album imprescindibile. Chi già non sopportava i dream Theater continuerà ad odiarli ancor di più, con canzoni prive di qualsiasi costruzione o schematismo (se non minimo), in continua evoluzione e incapaci di essere assimilate da un orecchio poco attento.
    Forse a volte si è esagerato negli strumentalismi, in questo cd portati all'esasperazione sia tecnicamente, sia a livello di idee, melodie, ed effetti vari.
  10. boh  
        Mi trovi su: Homepage #6167530
    Altered BeastHo ascoltato le prime 4 tracce. Buil me up mi piace molto, bella tamarra.
    Devo dire che effettivamente la batteria in sto disco sembra quasi non esserci per ora...addirittura sembra una batteria elettronica, finta.
    Vabbè, è presto per dare giudizi, stasera continuo con l'ascolto.
    Io non sento molta differenza tra Portnoy e Mangini. Non vorrei sbagliare, ma mi pare che Mangini non abbia fatto altro che eseguire pezzi scritti da Portnoy (e si sente!).Complessivamente nel mixaggio è tenuta insolitamente bassa.

    La butto lì: dopo la dipartita di Portnoy, Petrucci si sente il re incontrastato. A volte non capisco che canti Labrie o la chitarra. Mangini è quello nuovo, non ha voce in capitolo :'D
  11. tira una brutta aria...  
        Mi trovi su: Homepage #6172289
    anche a me non dispiace,più lo ascolto più lo apprezzo
    sono spariti gli eccessi (tipo growl o blast beats) tipici dell'ultimo periodo Portnoyano,sono spariti gli ammiccamenti ad un certo rock alternativo alla Muse (che pure non mi dispiacevano ma imho erano abbastanza fuori luogo) e c'è maggior melodia e suoni più caldi
    nessun paragone col passato più remoto ed ingombrante,ma il disco è tutto tranne che un fiasco a parere mio.
    nella vita fai quel che pensi
    perchè altrimenti potresti trovarti a pensare a quel che fai
    R.I.P. man on the silver mountain
  12. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6172560
    matlyanche a me non dispiace,più lo ascolto più lo apprezzo
    sono spariti gli eccessi (tipo growl o blast beats) tipici dell'ultimo periodo Portnoyano,sono spariti gli ammiccamenti ad un certo rock alternativo alla Muse (che pure non mi dispiacevano ma imho erano abbastanza fuori luogo) e c'è maggior melodia e suoni più caldi
    nessun paragone col passato più remoto ed ingombrante,ma il disco è tutto tranne che un fiasco a parere mio.

    Clap Clap Clap.

    Quoto in toto.
    Ricordando un glorioso passato. Io c'ero, tra poco no.
    Adios N, spero nella tua scomparsa perché, così, non sei te.

  A dramatic turn of events - il nuovo Dream Theater esce il 13 settembre

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina