1.     Mi trovi su: Homepage #6180467
    "Stando alle parole di Adam Badowski gli utenti diventano spesso "vacche da mungere" per i produttori moderni e i giochi sono fatti a pezzi per poi essere venduti in varie tranche attraverso la rete."

    Sempre detto , peccato che a qualcuno vada bene così, ed intendo i videogiocatori.
  2. Non è una capra, cretino, è il mio segno zodiacale  
        Mi trovi su: Homepage #6180475
    Clap clap clap - approvo in pieno. Ottime le espansioni vere e proprie dovute al successo del titolo, al diavolo i dlc programmati a tavolino prima ancora dell'uscita.
    Inoltre, io progettavo di comprare the witcher2 solo una volta uscita questa storia della versione 2.0 e delle novità in attesa si fosse chiarita, ma con una filosofia simile sono invogliato a comprare subito
    Il lavoro di cui sono più orgoglioso, anche se ormai datato:
    http://www.gameplayer.it/speciale/speciale_pc_gaming_al_risparmio
  3. NextGameOver  
        Mi trovi su: Homepage #6180494
    E' così palese che (paradossalmente) mi intristisce il fatto che si applaudano (giustamente) queste dichiarazioni sui DLC.... vuol dire che ormai il settore è proprio alla frutta.
  4. Smazzato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6180566
    Diciamo che il discorso è sempre quello.

    Lo sviluppatore indie o per PC di turno arriva su Xbox 360. Prende accordi per pubblicare il gioco. Poi si accorge delle limitazioni imposte dal contratto e sbraita pubblicamente per l'assenza di libertà.

    Valve... i ragazzi di Super Meat Boy... Notch... e ora i ragazzi di CD Project.

    Io sono estremamente d'accordo sul fatto che molti produttori ABUSANO coi DLC, assolutamente. In passato abbiamo avuto casi che mi hanno parecchio irritato (tipo il "vero finale" di Prince of Persia...).

    E' anche vero che se un produttore ti impone delle regole tu hai 2 scelte:
    - Le accetti e pubblichi per lui
    - Non le accetti e pubblichi altrove

    Diciamo che non esiste una sorta di "legge" che impone a CDProject di "andare" su Xbox 360.

    Poteva benissimo ad esempio scegliere di pubblicare The Witcher 2 su PlayStation 3 e rilasciare i contenuti aggratise (probabilmente).

    Nel momento in cui fai determinate scelte significa che convengono anche a te.

    Poi: farlo presente, discuterne, sbraitare e via dicendo è estremamente giusto, ci mancherebbe, e proprio un coro di discussioni come queste può portare i produttori a prendere in considerazione le lamentele e magari cambiare le politiche.

    Però io parto da un paio di presupposti:
    1- le critiche ai DLC sono enormemente ingigantite. Perché per un produttore che fa delle "zozzate" ce ne sono altri che li usano in modo sensato. In generale, il DLC NON è il male e non mi stancherò MAI di ribadirlo.
    2 - il mercato è aperto e include tutta una serie di partner possibili: Sony, Nintendo, Microsoft, Apple e via dicendo. Se se ne sceglie uno poi non è particolarmente... uh... "bello" mettersi a lamentare dei risultati della scelta, quando le varie regole (imposizioni? Limiti?) sono ben chiari. Se vuoi fare qualcosa e il produttore NON te lo fa fare significa che hai scelto il produttore sbagliato per la tua politica, punto.

    Tutto qui.
    --
    Stef
    Ex Redattore apodittico di Nextgame.it ed ex-ex-curatore di Deck & Board
    Rantolii, niuz e boiate videoludiche su Il Paradroide e Outcast.it.
  5. Smazzato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6180571
    OrigamiClap clap clap - approvo in pieno. Ottime le espansioni vere e proprie dovute al successo del titolo, al diavolo i dlc programmati a tavolino prima ancora dell'uscita.
    Inoltre, io progettavo di comprare the witcher2 solo una volta uscita questa storia della versione 2.0 e delle novità in attesa si fosse chiarita, ma con una filosofia simile sono invogliato a comprare subito

    Ma che senso ha aspettare, scusa?
    --
    Stef
    Ex Redattore apodittico di Nextgame.it ed ex-ex-curatore di Deck & Board
    Rantolii, niuz e boiate videoludiche su Il Paradroide e Outcast.it.
  6. Smazzato  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6180575
    teoKraziaDici?
    Io non vedo ancora abbastanza rumore e prese di posizione per quella che è la natura del fenomeno. :)

    Quello che intendo è che molti se ne lamentano a prescindere. Se ne lamentavano anche ai tempi di PGR2, quando Microsoft rilasciò sei mesi dopo l'uscita del gioco un pacco con DUE CITTA' IN PIU' (chi conosce il gioco sa quello che significa) a cinque euro...


    Per molti il DLC è un male a prescindere.


    Invece secondo me ci sono DLC "da stronzi" e DLC "onesti" e non ci sputo sopra a 360°.
    --
    Stef
    Ex Redattore apodittico di Nextgame.it ed ex-ex-curatore di Deck & Board
    Rantolii, niuz e boiate videoludiche su Il Paradroide e Outcast.it.

  Notizia The Witcher 2: Assassins of Kings: Gli utenti vacche da mungere?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina