1. andando via  
        Mi trovi su: Homepage #6256028
    Ieri sono andato fiero da Euronics con una lista della spesa ottimistica lunga un chilometro (in realtà neanche tanto lunga):Nella mia lista ottimistica ci stava Mario 3D, ci stava Zelda, ci stava AC: Revelations, ci stava Uncharted 3... Un pensierino a Skyrim ma, visto che il capitolo precedente è una delle cose più vuote e tristi mai viste nel mondo dei GDR (un'immensità posticcia e poco credibile) ho soprasseduto...


    Visto che devo ancora finire sia Brotherood che Unchy2 la lista realistica prevedeva "solo" Mario e Zelda


    Poi mi sono chiesto: "A Billè... ma quant'è che non giochi con una console fissa?"


    Tanto.
    Settimane. Tante settimane.
    Forse mesi.


    Ci sono periodi della vita in cui il tempo manca: hai una famiglia a cui pensare e un rapporto da coltivare, hai un lavoro che ti porta via, tra viaggi e tempo trascorso in ufficio, anche 15 ore al giorno e spesso ti coinvolge anche nel week end e la notte non ce la fai a giocare.


    Non so voi, ma per me non è più pensabile di passare svariate decine di ore in full immersion... Se ho un bel dopocena libero è bello passarlo con la moglie a guardare un po' di TV e a chiacchierare un po' tra di noi. Mi piacerebbe, certo, ogni tanto immergermi nella Roma di Borgia o nelle giungle con Nathan Drake, ma non sono cose che le fai per tre o quattro sere spalmate in un mese o due e finisci un gioco. Sono cose che richiedono una dedizione per lungo tempo. Il gioco "troppo lungo" rischia (cosa per me impensabile dieci anni fa) di essere un limite anziché un "plus".


    Alla fine quelle 4 o 5 ore alla settimana per giocare sulla console portatile le ricavi (che sia prima di addormentarti a letto, che sia quando siedi sul trono ceramico, che sia quando bestemmi in fila alla posta, qualcosa ci fai) ma sulle console fisse no. Alla fine con l'iPhone, il mio 3DS troppo spesso dimenticato (mica per colpa mia eh... disgraziata di una nintendo), o la ventura Vita (che a sto punto è un must-buy) avrò' giocato, in questo 2011, dieci volte di più che con le console fisse (giusto perché ho finito Dragon Age e Mass effect 2, altrimenti la proporzione sarebbe imbarazzante...)


    Non sono più un giocatore? Tutt'altro. Lo sono quanto prima! Da un certo punto di vista anche più di prima, visto che accetto anche esperienze ludiche che un tempo avrei schifato... Ma sicuramente sono cambiato come giocatore. Mi sono adattato... E molto.


    Comunque, lo si era capito, da Euronics sono uscito con il solo Mario 3D
    Codice amico 3DS: 3566-1520-1330
  2.     Mi trovi su: #6256045
    questo è il vero, grande nervo scoperto per la generazione matura dei videogiocatori
    gente che lavora, che con famiglia, gente con figli... e non aggiungiamo altre eventuali che una persona qualsiasi potrebbe avere e spesso ha (sport, associazionismo, attività nel sociale...)

    il *tempo* da dedicare al gaming si sta assottigliando in maniera impressionante

    nel mio caso, pur non avendo una famiglia mia nè dei figli, tra lavoro e attività sociali mi resta davvero poco, certamente molto meno di quello che mi servirebbe per stare al passo con i "desiderata". E considerate che non faccio sport, e ho rinunciato quasi totalmente alla televisione (questa non è una grande rinuncia in realtà, la considero sempre un vantaggio di posizione!)

    e poi c'è cmq una vita sociale da "preservare" se non proprio coltivare... amici e conoscenze che di tanto in tanto vanno considerati (cene, uscite etc etc...)

    tanto la soluzione è univoca: giocare meno ma di maggior qualità, il problema è fare la cernita alla ricerca dell'effettiva qualità. Per quello periodi "ricchi" come questa fine 2011 per me costituiscono più un imbarazzo che un'opportunità.

    "aiutaaaaatemi!" (Cristian De Sica style)
  3. Estinto  
        Mi trovi su: Homepage #6257046
    Io invece ho fatto il percorso inverso, ma per la scoperta degli "sparatutto". Fino ad oltre metà dello scorso anno andavo solo di portatili e Wii, poi ho scoperto Halo, Gears, Uncharted, Mass Effect, Bioshock, Resistance.......e un sacco di altri. In pratica adesso dopo cena mentre la mia anziana badante (mi ammazza se legge) gioca con il DSI di fianco a me, io vado di console. Io poi ho il vantaggio di avere una compagna (così va meglio) videogiocatrice più gasata di me, ma solo con i portatili.
    /!\ Il Terrificante Fossile di outcast.it /!\ E sono pure "Tribolo" autore di enigmi sulla Settimana Enigmistica.
    Se guardi le stelle e basta, sei solo a metà del guado. Se le ascolti anche, arrivi dall'altra parte. Ex curatore col MiniGeo di http://www.videogame.it/forum/t/337579/editoriale-father-son-punti-di-vista.html http://next.videogame.it/e3-2010/87963/ http://next.videogame.it/gamescom-2010/90316/ http://www.videogame.it/netportal-ipho/99540/netportal-filebrowser.htm Grazie AlexBi, Fogman e Fotone!!!
  4. grazie a voi!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6257102
    alexbi
    Comunque, lo si era capito, da Euronics sono uscito con il solo Mario 3D

    Questa è la ricetta giusta : ).
    Un gioco per volta, con calma. Al contrario, le abbuffate "riparatrici" non fanno altro che alienare da quella che dev'essere una passione spontanea, non una pragmatica abitudine.
    E' imperativo a tal fine cercare di capire quali sono i titoli che hanno veramente qualcosa da dirci e tralasciare invece le "hit" passeggere del momento.
    .....f|0w
    -----------.
    Steam ID|B.net
  5.     Mi trovi su: #6261077
    DoctorGeoIo invece ho fatto il percorso inverso, ma per la scoperta degli "sparatutto". Fino ad oltre metà dello scorso anno andavo solo di portatili e Wii, poi ho scoperto Halo, Gears, Uncharted, Mass Effect, Bioshock, Resistance.......e un sacco di altri. In pratica adesso dopo cena mentre la mia anziana badante (mi ammazza se legge) gioca con il DSI di fianco a me, io vado di console. Io poi ho il vantaggio di avere una compagna (così va meglio) videogiocatrice più gasata di me, ma solo con i portatili.

    si vabbè doc, ma così non vale eh :D
  6. gnaaaaaaaaaaa!  
        Mi trovi su: Homepage #6261119
    Vi capisco tutti, io invece dovrei darmi una calmata, complice la disoccupazione spero momentanea e un brutto strappo alla schiena che non mi fa giocare al mio amato basket la sera : D

    Ma vabbè cosa c'è di meglio (mentre dentro sono a posto con me stesso, sto solo aspettando che si sistemino un po di cose) di farsi una partitina? Si, non dico tutto il giorno o quasi...
    Poi ora (come dicevo in un altro topic) ho convertito la mia ragazza in giocatrice/osservatrice, incredibile ma vero. Quindi magari la sera se ci vediamo una partitina a qualcosa ci scappa, "Perchè voglio vedere come va a finire!". Quando non vorrebbe mettersi a giocare a Fifa.

    -_-'

    E soprattutto dovrei darmi una calmata con gli acquisti. Maledetto sia Steam!
    /!\Il lato oscuro di Nextgame/!\
  7. Account abbandonato. Fade to black.  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6262247
    Purtroppo (o per fortuna, dipende sempre dal punto di vista) nella vita reale non c'è un opzione di salvataggio, non ti aspetta nessuno e hai dei doveri quotidiani tra famiglia, lavoro, amici, anche passioni extraludiche (come il mio, mi ha portato in giro per l'Italia per alcuni anni). Sono iscritto dal 2000 qui (forse uno dei primi), ho postato assiduamente fino al 2003-2004 credo, poi non solo non ho più avuto il tempo per giocare quando avrei voluto e come avrei voluto, ma nemmeno il tempo di venire in questi lidi... Figuriamoci le chat, prima erano appuntamenti fissi, ora no. Le partite a Unreal Tournament 2004, quante risate all'epoca con gli amici del forum. Oggi? Ma quale multiplayer...
    "A te t'ha rovinato il team corse" (C) 2004 AlGaloppo

  Quando la "vita reale" porta via tempo..

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina