1.     Mi trovi su: Homepage #6271135
    Vorrei raccontarvi quello che è successo a me ed alla mia famiglia nella giornata di ieri, e vorrei farlo nella sezione attualità e politica perchè penso che quello che è capitato a noi sia un pò uno specchio dei nostri tempi e potrebbe succedere a chiunque:
    Nella giornata di ieri, dopo un ricovero di oltre venti giorni, mia zia, dopo essere stata sottosposta a dialisi, è stata portata di urgenza nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Frosinone per un ischemia cardiaca. Caso vuole che, proprio nella giornata di ieri, quelle iene dell'inps hanno deciso di telefonare e chiedere d'urgenza la documentazione di invalidità di mia zia, da far firmare rigorosamente in giornata, con tanto di carta di identità ed identificazione della diretta interessata tramite addetto inps mandato a domicilio.
    Nonostante mio padre abbia provato a spiegargli più e più volte che mia zia fosse ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di frosinone loro hanno continuato ad insistere che dovevano assolutamente accertarsi in giornata di questa cosa. Sapete allora cosa hanno fatto? Hanno mandato due addetti inps nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale, i quali, dopo un estenuante lotta con i dottori che non volevano farli passare, sono riusciti comunque ad averla vinta ed a costringere mia zia a firmare, in stato praticamente comatoso e nel quale qualsiasi sforzo poteva risultarle fatale, tutta quella mole di scartoffie. Precisandole anche, tra l'altro, che se non avesse ritrovato al più presto la carta di identità, fotocopiata ed inviata via fax al numero che le avevano lasciato, entro sera, sarebbe andata incontro a delle sanzioni molto pesanti. Risultato? Mia zia, che è una persona terribilmente ansiosa, si è agitata talmente tanto che è andata incontro ad un altra ischemia ed ora non è più tra noi, quelli dell'inps invece, belli e beati, se ne sono andati felici e contenti per una pensione di invalidità in meno da pagare...

    Precisando che i medici le avevano dato comunque al massimo pochi mesi di vita, per la grave natura del suo problema, lascio a voi ogni commento del caso. Io per oggi non ho neanche più la forza di respirare e domani già ci attiveremo per le dovute denunce, contattando anche le iene, repubblica o chiunque fosse interessato all'accaduto...
    Portal 2 è IL GIOCO di questa gen!
    Nick PSN: The Dreamer next, Nick Live: the dreamer x
    Se proprio l'umanità dovrà avere una fine spero non l'abbiano scritta Lindelof e Cuse... (cit.)
  2.     Mi trovi su: Homepage #6271143
    Prima di tutto condoglianze.

    Sul resto...io son dieci minuti che ho la bocca spalancata e non riesco a chiuderla. Mi sconvolge in particolare l'ostinazione di fronte al no dei medici. :berto:
    "Love looks not with the eyes, but with the mind;
    And therefore is wing'd Cupid painted blind." (W. Shakespeare)
  3. abra-che cazzo-cadabra  
        Mi trovi su: Homepage #6271146
    Sono con voi. Mia nonna, molto anziana, con alzheimer (scusate, non so come si scrive e non mi interessa) e su sedia a rotelle, vive con il figlio (mio zio) e moglie e, nel richiedere tipo pensione di accompagnamento, si sono visti dire dall'incaricato "eh, gli avete fatto una buona scuola, alla vecchietta". Tradotto: la vecchia sta recitando la parte, a chi volete darla a bere? Con mia zia che si fa il culo dalla mattina alla sera per accudire la nonna, che non è esattamente una roba facile, vi assicuro.

    Capisco che ci siano tanti disonesti in giro che fregano i soldi, ma uno più di stare in ospedale in terapia intensiva che deve fare?

    Forza e coraggio, comunque, un abbraccio per la perdita.
    | || ||| ||||
    All men dream, but not equally.
  4. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #6271192
    Mi unisco alle condoglianze. In questo caso però non me la prenderei con la burocrazia. Ovviamente la burocrazie ha delle regole che non possono prevedere ogni variabile. E' qui che entra in gioco la persona che dovrebbe avere, non dico la sensibilità, ma l'intelligenza di capire il caso ed adeguarsi. Per me non è stata la burocrazia ad uccidere, ma le persone, gli stronzi che si sono presentati da tua zia. Spero che tu possa avere giustizia. Tienici informati.
  5. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #6271460
    the-dreamerVorrei raccontarvi quello che è successo a me ed alla mia famiglia nella giornata di ieri, e vorrei farlo nella sezione attualità e politica perchè penso che quello che è capitato a noi sia un pò uno specchio dei nostri tempi e potrebbe succedere a chiunque:
    Nella giornata di ieri, dopo un ricovero di oltre venti giorni, mia zia, dopo essere stata sottosposta a dialisi, è stata portata di urgenza nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Frosinone per un ischemia cardiaca. Caso vuole che, proprio nella giornata di ieri, quelle iene dell'inps hanno deciso di telefonare e chiedere d'urgenza la documentazione di invalidità di mia zia, da far firmare rigorosamente in giornata, con tanto di carta di identità ed identificazione della diretta interessata tramite addetto inps mandato a domicilio.
    Nonostante mio padre abbia provato a spiegargli più e più volte che mia zia fosse ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di frosinone loro hanno continuato ad insistere che dovevano assolutamente accertarsi in giornata di questa cosa. Sapete allora cosa hanno fatto? Hanno mandato due addetti inps nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale, i quali, dopo un estenuante lotta con i dottori che non volevano farli passare, sono riusciti comunque ad averla vinta ed a costringere mia zia a firmare, in stato praticamente comatoso e nel quale qualsiasi sforzo poteva risultarle fatale, tutta quella mole di scartoffie. Precisandole anche, tra l'altro, che se non avesse ritrovato al più presto la carta di identità, fotocopiata ed inviata via fax al numero che le avevano lasciato, entro sera, sarebbe andata incontro a delle sanzioni molto pesanti. Risultato? Mia zia, che è una persona terribilmente ansiosa, si è agitata talmente tanto che è andata incontro ad un altra ischemia ed ora non è più tra noi, quelli dell'inps invece, belli e beati, se ne sono andati felici e contenti per una pensione di invalidità in meno da pagare...

    Precisando che i medici le avevano dato comunque al massimo pochi mesi di vita, per la grave natura del suo problema, lascio a voi ogni commento del caso. Io per oggi non ho neanche più la forza di respirare e domani già ci attiveremo per le dovute denunce, contattando anche le iene, repubblica o chiunque fosse interessato all'accaduto...
    Hai fatto bene a raccontarlo. Mi spiace, per tua zia, per la tua famiglia. :(

    Direi che è senza dubbio una cosa assurda, che andrebbe pure raccontata alle iene... tanto per sputtanare come si deve pubblicamente questi zozzoni.
  6.     Mi trovi su: Homepage #6274468
    Ringrazio davvero tutti di cuore per le condoglianze. Vi aggiornerò presto su come evolverà la situazione, appena saprò qualcosa.
    Portal 2 è IL GIOCO di questa gen!
    Nick PSN: The Dreamer next, Nick Live: the dreamer x
    Se proprio l'umanità dovrà avere una fine spero non l'abbiano scritta Lindelof e Cuse... (cit.)
  7. Non è una capra, cretino, è il mio segno zodiacale  
        Mi trovi su: Homepage #6274838
    Condoglianze, prima di tutto. Però io la colpa nn la vedo tanto in quelli dell'inps, il cui lavoro cmq li spinge a essere molto duri. La carico più sui dottori che dovevano tenere dure e dire "no, la signora non è visitabile per motivi medici, PUNTO"; senza insistere o aggiungere altro (salvo il rilasciare un certificato medico, se richiesto) e se quelli passavano senza ascoltare solo allora partivi di denuncia. Perchè se tu hai il compito di parlarle e il medico ti fa passare, le parli; nn è che hai molta scelta.
    Il lavoro di cui sono più orgoglioso, anche se ormai datato:
    http://www.gameplayer.it/speciale/speciale_pc_gaming_al_risparmio
  8. the last story  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6310984
    Mi dispiace moltissimo e spero ti sia di conforto sapere che non sete i soli in queste lotte burocratiche.
    La burocrazia ha un grave difetto: se tu cittadino devi "chiudere" alcune scartoffie verso lo stato/sanità etc. allora devi rispettare dei tempi e modalità a volte impossibili, come in questo caso. Viceversa, quando lo "stato" o meglio autorità ed enti pubblici sono in debito con il singolo cittadino, allora svaniscono tempi, modi e pure i soldi di eventuali risarcimenti per i danni subiti (come nel mio caso).
    L'unica cosa che posso dirti è denunciarli ma sappi che fare una denuncia non ti risarcirà, anzi avrai solo oneri e spese, considerala come una questione etica/morale di rispetto verso il più debole.
    Ex capoReda di ConsoleGeneration (sempre nei miei ricordi)
    Codice 3DS: 1504-5679-6076
    codice wii Lucacat 4633-3406-7081-5109

  La burocrazia che uccide...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina