1. Non è una capra, cretino, è il mio segno zodiacale  
        Mi trovi su: Homepage #6367289
    Tralasciando se la forza di un marchio si estende o meno anche ai suoi acronimi (bethesda potrebbe registrare l'acronimo TES?) credevo che dota fosse una mappa amatoriale, nulla a che vedere con blizzard
    Il lavoro di cui sono più orgoglioso, anche se ormai datato:
    http://www.gameplayer.it/speciale/speciale_pc_gaming_al_risparmio
  2.     Mi trovi su: Homepage #6367539
    Vero però è che DOTA, come acronimo, è legato indissolubilmente a prodotti Blizzard. E' un mod creato con l'editor di Warcraft 3, i cui diritti, secondo la EULA dell'editor, appartengono a Blizzard.

    Bethesda potrebbe registrare TES come no, ma se qualcuno uscisse con un prodotto che si chiama The Elder Scrolls: qualcosa, stai sicuro che non se ne starebbero lì a stropicciarsi gli occhi con le mani in mano.

    E' stata polla Blizzard a non registrare il marchio prima (forse pensando che non ce ne sarebbe mai stato bisogno e che nessuno si sarebbe mai sognato di fare un gioco chiamandolo DOTA), però tutti i torti non ce li ha.

    Cla.
    In hoc signo perdes
    La mia collezione di DVD (da aggiornare -.-)
    "È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi."
  3.     Mi trovi su: Homepage #6367762
    kaliceA me sembra una cretinata, gli editor servono a scopo didattico e amatoriale, chi ha creato l'editor non può accampare diritti sul lavoro degli altri....
    E invece può benissimo. Se la gente non legge mai i termini di utilizzo delle cose prima di usarle, è un problema della gente.


    Anche perchè il lavoro "degli altri" è possibile solo grazie al "mio" editor, posso accampare diritti eccome.


    Cla.
    In hoc signo perdes
    La mia collezione di DVD (da aggiornare -.-)
    "È così che muore la libertà: sotto scroscianti applausi."
  4. grazie a voi!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6367800
    Lo stan già facendo ^^.
    Circa un anno fa presentarono un trittico di mod ufficiali per SC2 (a mo' d'ispirazione per la comunità).
    Uno si ispirava a Bejeweled, un altro era un sorta di strambo rpg a tema culinario (@@) e il terzo era... lapidario, Blizzard DOTA.

    I primi due sono usciti da un bel pezzo, del terzo si son perse tutte le tracce : ). Al Blizzcon è stato mostrato un video ma di date non ne son state fornite. Facile che venga proposto in bundle con lo Swarm.
    .....f|0w
    -----------.
    Steam ID|B.net
  5. Logging out soon  
        Mi trovi su: Homepage #6367815
    Andrea_23Lo stan già facendo ^^.
    Circa un anno fa presentarono un trittico di mod ufficiali per SC2 (a mo' d'ispirazione per la comunità).
    Uno si ispirava a Bejeweled, un altro era un sorta di strambo rpg a tema culinario (@@) e il terzo era... lapidario, Blizzard DOTA.

    I primi due sono usciti da un bel pezzo, del terzo si son perse tutte le tracce : ). Al Blizzcon è stato mostrato un video ma di date non ne son state fornite. Facile che venga proposto in bundle con lo Swarm.
    Ecco, con questo più o meno il quadro della situazione si fa più chiaro. Probabilmente han fatto questo mossa perchè Blizzard Dota non se lo stava più cagando nessuno, oppure non se lo sarebbe filato nessuno in futuro (magari lo vogliono usare come incentivo forte a prendere l'espansione di SC2).
    Ma ormai il "danno" è fatto, gli sviluppatori principali di Dota son passati a Valve, e la community di Dota lo sa.
    Bhe, che abbia inizio il drama!
  6. Seriously Vintage  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6367820
    Seph|rotHE invece può benissimo. Se la gente non legge mai i termini di utilizzo delle cose prima di usarle, è un problema della gente.


    Anche perchè il lavoro "degli altri" è possibile solo grazie al "mio" editor, posso accampare diritti eccome.


    Cla.
    IMHO non è così, è come se Adobe facesse valere dei diritti d'autore su un'immagine fatta con photoshop. Mi sa che lo stesso discorso valga per editor e cose simili, la proprietà intellettuale di un lavoro resta di chi l'ha fatto, non è del programma che ha usato per farlo.
    Su Guild Wars sono: Natten Som Legger [Es]
  7.     Mi trovi su: Homepage #6367857
    LorissoneIMHO non è così, è come se Adobe facesse valere dei diritti d'autore su un'immagine fatta con photoshop. Mi sa che lo stesso discorso valga per editor e cose simili, la proprietà intellettuale di un lavoro resta di chi l'ha fatto, non è del programma che ha usato per farlo.
    Non è questione di "IMHO"... La situazione non è opinabile.
    L'End User License Agreement che ti viene chiesto da Blizzard di accettare quando usi il World Editor di WarCraft III specifica chiaramente, tra le altre cose:

    "All title, ownership rights, and intellectual property rights in and to
    the Program and any and all copies thereof (including, but not limited
    to, any titles, computer code, themes, objects, characters, character
    names, stories, dialog, catch phrases, locations, concepts, artwork,
    animations, sounds, musical compositions, audiovisual effects, methods
    of operation, moral rights, any related documentation, and `applets’
    incorporated into the Program) are owned by Blizzard or its licensors."


    In parole povere ti sta dicendo che qualsiasi cosa tu possa creare usando l'Editor, è proprietà di Blizzard.
    E se usi l'editor accetti l'EULA.
  8. grazie a voi!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6367867
    LorissoneIMHO non è così, è come se Adobe facesse valere dei diritti d'autore su un'immagine fatta con photoshop. Mi sa che lo stesso discorso valga per editor e cose simili, la proprietà intellettuale di un lavoro resta di chi l'ha fatto, non è del programma che ha usato per farlo.
    Bisogna andare a leggersi l'eula, ciascuno fa storia a sé. In ogni caso quella riportata da Seppo è una clausola standard, non se l'è inventata che tu ci possa credere o meno ^^. Bisogna però vedere agli effetti come tale si applichi non più ad un privato, bensì ad un'azienda che si è accaparrata sia la PI che gli ideatori della stessa...
    .....f|0w
    -----------.
    Steam ID|B.net
  9. grazie a voi!  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #6367868
    ManeskNon è questione di "IMHO"... La situazione non è opinabile.
    L'End User License Agreement che ti viene chiesto da Blizzard di accettare quando usi il World Editor di WarCraft III specifica chiaramente, tra le altre cose:

    "All title, ownership rights, and intellectual property rights in and to
    the Program and any and all copies thereof (including, but not limited
    to, any titles, computer code, themes, objects, characters, character
    names, stories, dialog, catch phrases, locations, concepts, artwork,
    animations, sounds, musical compositions, audiovisual effects, methods
    of operation, moral rights, any related documentation, and `applets’
    incorporated into the Program) are owned by Blizzard or its licensors."
    In parole povere ti sta dicendo che qualsiasi cosa tu possa creare usando l'Editor, è proprietà di Blizzard.
    E se usi l'editor accetti l'EULA.
    Ops, leggo solo ora. Esatto ^___^.

    Secondo me Blizzard prenderà una tranvata che non si scorderà per un bel pezzo. Non escluderei che Valve, a sua volta, si rifaccia sulla rivale.


    Con Anon (l'hacker che trafugò codice sorgente e alfa di HL2) Gabe è stato spietato. La sua fortuna è stata di aver evitato l'estradizione per il rotto della cuffia, altrimenti lo avrebbero rovinato. Parliamo di quello che ai tempi era solo un adolescente, figurarsi cosa faranno ad Activision-Blizzard una volta che la corte avrà dato loro ragione...


    Speriam in un accordo conciliante per entrambe le parti, va' Q___Q.
    .....f|0w
    -----------.
    Steam ID|B.net

  Notizia Dota 2: Blizzard contro Valve

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina