1.     Mi trovi su: Homepage #6378138
    massituoeh^?
    Roberto Baggio, con molti altri tecnici, è ospite nel centro
    sportivo di Zingonia dove si allenano i bergamaschi di Stefano
    Colantuono. Una visita d'aggiornamento per tutti i partecipanti al
    master d'allenatori di Coverciano. Tra loro ci sono anche le ex
    rondinelle Emanuele Filippini, Piovani e Giunti, i tecnici di Lumezzane e
    FeralpiSalò Nicola e Remondina. Ma gli occhi e gli obiettivi dei
    fotografi sono tutti per lui, il più amato nella storia del calcio
    italiano.
    Al termine del pomeriggio gli viene consegnata una maglia
    dell'Atalanta personalizzata con il numero 10 sulla schiena e il nome
    «Roberto». Baggio non la indossa, ma la autografa e la mostra sorridente
    per una foto ricordo. Uno scatto che suscita, sul web, l'ira di gran
    parte dei tifosi biancoblù. Già. Perché come spesso accade in rete la
    spaccatura è netta. C'è chi parla di «cuori spezzati», apostrofando il
    campione con parole ben più pesanti di «traditore». Chi, al contrario,
    lo giustifica e non fa montare il caso: «Non vedete che sorriso schifato
    - sottolinea qualcuno - l'ha fatto solo per cortesia, ma Roby resta uno
    di noi».

    None anche il mondo ultrà.
    Diego Piccinelli, leader dei «Brescia 1911», è il primo a postare su
    Facebook la fotografia e a commentarla. Le sue parole online sono
    chiare: «Caro Roberto, te la sei tirata tanto per venire alla festa del
    Centenario e poi... Francamente riflettiamo». Contattato in serata al
    telefono, spiega meglio la sua posizione: «È un'immagine che ci ha
    toccato molto. Non voglio affrettare giudizi, ma siamo dispiaciuti.
    L'avevamo invitato lo scorso aprile alla nostra festa per i cent'anni
    del Brescia e non venne per un impegno personale. Pur rammaricati,
    avevamo rispettato la sua scelta. Ora, questa fotografia riapre una
    ferita. Ci incontreremo in queste ore, con gli altri ragazzi, decidendo
    il da farsi. Credo che gli scriveremo una lettera». Enzo Ghidesi,
    storico uomo guida della «Curva Nord Brescia» ha un'idea diversa. Quel
    «Tutto il mondo sa...», dedicato al fuoriclasse di Caldogno, è ancora
    una delle hit più gettonate su Youtube dai tifosi bresciani. Ghidesi
    imbocca la via dell'assoluzione. «L'importante è che non l'abbia
    indossata - spiega - per quanto mi riguarda può averla buttata nel
    cestino appena salito in macchina. Anzi, Roby avrà di certo fatto così».
    In rete, intanto, il dibattito continua... :asd:

    http://brescia.corriere.it/brescia/notizie/sport/12_febbraio_22/20120222BRE08_21-1903393364137.shtml

    :cool:
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #6378179
    massituoBaggio è un campione che va oltre qualsiasi maglia. Abbiamo avuto la fortuna di godercelo per anni qua a Brescia, nel miglior Brescia della storia. Si può solo ammirare per ciò che ha fatto qua.
    è palese che preferisce l'atalanta a voi....fatevene una ragione :asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose

  Per Massituo

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina