1.     Mi trovi su: Homepage #6385951
    mah, io da giocatore wow di vecchia data (2006), sono sempre meno interessato a wow, non perchè non sia valido, ma principalmente perchè col tempo l'interesse diminuisce, a prescindere da modifiche più o meno gradite che sono state apportate negli anni (molte le meno gradite purtroppo).
    Sono d'accordo con le critiche mosse a Blizzard riguardanti "l'alleggerimento" delle tematiche e il fatto che checchè ne dica il lead designer Greg Street è oggettivamente palese che con Cataclysm il target del gioco sia decisamente crollato ad un'età di riferimento under 10, almeno per quanto riguarda le quest, la storia e i contenuti accessibili come esperienza GDR, era anche ovvio secondo me che i panda furiosi purtroppo venissero accolti come l'antipasto per i mini pony e compagnia, quindi rimango d'accordo con le critiche su tutta la linea.
    Fra l'altro il processo di semplificazione era già in atto da Wotlk, anch'esso aspramente criticato più o meno per gli stessi motivi, quindi mi sfugge lo stupore che Blizzard pare mostrare in seguito alle recenti critiche.

    Però leggendo i commenti vorrei far notare che dubito esista un altro mmo che possa vantare al momento la stessa qualità e un'utenza hardcore di alto livello come wow, perchè se da un lato il gioco ormai è adatto ad un pubblico da asilo come contenuti è vero anche che cercare di rimanere nella top 100 mondiale come raid progress, oppure cercare di vincere una stagione in pvp arena rimane sicuramente un'impresa.

  Notizia World of Warcraft: L’utenza hardcore critica World of Warcraft

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina