1.     Mi trovi su: Homepage #7936414
    Non posso!!! Non ho PSP!!! Comunque ecco alcune informazioni in caso non le sapeste. Peace Walker sembra voler fare di tutto per diventare il primo vero gioco di Metal Gear per PSP, con lo stesso Kojima che lo considera il "vero sequel" di MGS4, al posto di Metal Gear Solid: Rising. Peace Walker rappresenta un altro folle esperimento made in Kojima: l'esperienza di gioco, per come è progettata, dovrebbe essere pienamente in single player, ma invece l'elemento di multiplayer in cooperativa vi viene pesantemente introdotto, permettendo a Snake, a seconda delle missioni che andrà ad affrontare, di portare con sè da uno a tre compagni per assisterlo nell'azione. Naturalmente Peace Walker sembra ancora un gioco in single player. Come è ovvio, Kojima Productions ha tenuto sotto chiave ogni particolare della trama, finora. Quel che si sà, al momento, è che Snake ha tirato su un esercito di mercenari chiamato Militairs Sans Frontieres (potremmo tradurlo Soldati Senza Frontiere), e che l'azione si svolge in Colombia successivamente agli eventi di Portable Ops. Il gioco si apre con una scena in cui Snake e il suo compagno Miller vengono avvicinati dal professore costaricano Ramòn Gàlvez e dalla sua studentessa Paz. A quanto sembra, una misteriosa forza militare ha invaso il Costa Rica, una nazione senza esercito, perciò Gàlvez prega Snake e i Militaires Sans Frontieres di fermare gli invasori. Snake inizialmente rifiuta, perfino alla vista delle torture che Paz ha subito da parte del gruppo nemico. Ma quando Gàlvez fa capire che conosce il nome in codice segretissimo di Snake, Big Boss, l'interesse del mercenario monocolo viene improvvisamente catturato. Possiamo dire che Kojima abbia "incentivato" l'esperienza in cooperativa. Peace Walker si può godere anche in solitario, ma giocare con gli amici sbloccherà tutta una serie di particolari e interessantissime sfacettature del gameplay. Non lasciatevi ingannare, in ogni caso, dalle prime schermate e dalle storie riguardanti i cloni di Snake: in realtà, non ci saranno più copie del mercenario in giro per il mondo di gioco. In realtà, nella modalità cooperativa ogni giocatore vedrà se stesso nei panni di Snake, mentre gli altri gli appariranno come i compagni del protagonista. Un'aggiunta interessante al gameplay in cooperativa è sicuramente costituita dalle quattro classi di personaggi tra cui scegliere prima di entrare in missione. La classe Battle Dress, per esempio, che può contare su protezioni pesanti e niente affatto stealth, è il "carro armato" del gruppo, ottimo per distrarre i nemici e assorbire eroicamente i loro attacchi, permettendo così ai compagni di passare oltre silenziosi e indisturbati. A parte l'equipaggiamento differente, non si è ancora capito se le classi avranno anche delle abilità personali specifiche, sebbene un trailer dei più recenti abbia mostrato il Battle Dress che usava il suo esoscheletro rinforzato per mantenere aperto un pannello di metallo in modo che i compagni potessero passarci sotto. Quando un giocatore si muove all'interno dell'area di riconoscimento di un compagno, può unirsi a lui premendo "SU" sulla croce direzionele. In questo modo, potrà coordinare i suoi movimenti a quelli dell'altro, e offrire precisione extra per i colpi d'arma da fuoco, permettendo al compagno di mirare posando la canna sulla sua spalla. Peace Walker è sicuramente il gioco più impressionante dal punto di vista grafico che abbia fatto la sua comparsa su PSP, superando di gran lunga Portable Ops. Forse la PS2 non era capace di cose del genere. Le scene di intermezzo hanno fatto tanta strada dai tempi di Portable Ops. Prendendo ispirazione da Metal Gear Solid 4, Peace Walker vi farà mirare e sparare utilizzando rispettivamente L1 ed R1. Per muoversi si usa la leva analogica, mentre la visuale si sposta con i pulsanti frontali. Premendo Select si potrà passare alla funzione di Mira Automatica. Una decisione che ha fatto muovere delle critiche al gioco è stata quella di non permettere al giocatore di metterlo in pausa in nessun modo, se non mettendo a "nanna" la PSP. Perfino le sue conversazioni al Codec avvengono in tempo reale, ora, lasciandolo preda di attacchi nemici se non avrà prima controllato a dovere i dintorni.
    Cazzeggiare è un'arte. Noi, che modestamente siamo degli artisti, sappiamo riconoscere quando il cazzeggio è roba di classe, e quando invece non lo è. L'ozio creativo non è mai una semplice perdita di tempo: è una perdita di tempo consapevole, durante la quale il passare delle ore perde il suo usuale tedio attraverso l'esercizio di attività futili, ma squisite. Nel 99% dei casi non servono a niente, ma che importa?
  2.     Mi trovi su: Homepage #7936416
    Squall LeonhartNon posso!!! Non ho PSP!!! Comunque ecco alcune informazioni in caso non le sapeste. Peace Walker sembra voler fare di tutto per diventare il primo vero gioco di Metal Gear per PSP, con lo stesso Kojima che lo considera il "vero sequel" di MGS4, al posto di Metal Gear Solid: Rising. Peace Walker rappresenta un altro folle esperimento made in Kojima: l'esperienza di gioco, per come è progettata, dovrebbe essere pienamente in single player, ma invece l'elemento di multiplayer in cooperativa vi viene pesantemente introdotto, permettendo a Snake, a seconda delle missioni che andrà ad affrontare, di portare con sè da uno a tre compagni per assisterlo nell'azione. Naturalmente Peace Walker sembra ancora un gioco in single player. Come è ovvio, Kojima Productions ha tenuto sotto chiave ogni particolare della trama, finora. Quel che si sà, al momento, è che Snake ha tirato su un esercito di mercenari chiamato Militairs Sans Frontieres (potremmo tradurlo Soldati Senza Frontiere), e che l'azione si svolge in Colombia successivamente agli eventi di Portable Ops. Il gioco si apre con una scena in cui Snake e il suo compagno Miller vengono avvicinati dal professore costaricano Ramòn Gàlvez e dalla sua studentessa Paz. A quanto sembra, una misteriosa forza militare ha invaso il Costa Rica, una nazione senza esercito, perciò Gàlvez prega Snake e i Militaires Sans Frontieres di fermare gli invasori. Snake inizialmente rifiuta, perfino alla vista delle torture che Paz ha subito da parte del gruppo nemico. Ma quando Gàlvez fa capire che conosce il nome in codice segretissimo di Snake, Big Boss, l'interesse del mercenario monocolo viene improvvisamente catturato. Possiamo dire che Kojima abbia "incentivato" l'esperienza in cooperativa. Peace Walker si può godere anche in solitario, ma giocare con gli amici sbloccherà tutta una serie di particolari e interessantissime sfacettature del gameplay. Non lasciatevi ingannare, in ogni caso, dalle prime schermate e dalle storie riguardanti i cloni di Snake: in realtà, non ci saranno più copie del mercenario in giro per il mondo di gioco. In realtà, nella modalità cooperativa ogni giocatore vedrà se stesso nei panni di Snake, mentre gli altri gli appariranno come i compagni del protagonista. Un'aggiunta interessante al gameplay in cooperativa è sicuramente costituita dalle quattro classi di personaggi tra cui scegliere prima di entrare in missione. La classe Battle Dress, per esempio, che può contare su protezioni pesanti e niente affatto stealth, è il "carro armato" del gruppo, ottimo per distrarre i nemici e assorbire eroicamente i loro attacchi, permettendo così ai compagni di passare oltre silenziosi e indisturbati. A parte l'equipaggiamento differente, non si è ancora capito se le classi avranno anche delle abilità personali specifiche, sebbene un trailer dei più recenti abbia mostrato il Battle Dress che usava il suo esoscheletro rinforzato per mantenere aperto un pannello di metallo in modo che i compagni potessero passarci sotto. Quando un giocatore si muove all'interno dell'area di riconoscimento di un compagno, può unirsi a lui premendo "SU" sulla croce direzionele. In questo modo, potrà coordinare i suoi movimenti a quelli dell'altro, e offrire precisione extra per i colpi d'arma da fuoco, permettendo al compagno di mirare posando la canna sulla sua spalla. Peace Walker è sicuramente il gioco più impressionante dal punto di vista grafico che abbia fatto la sua comparsa su PSP, superando di gran lunga Portable Ops. Forse la PS2 non era capace di cose del genere. Le scene di intermezzo hanno fatto tanta strada dai tempi di Portable Ops. Prendendo ispirazione da Metal Gear Solid 4, Peace Walker vi farà mirare e sparare utilizzando rispettivamente L1 ed R1. Per muoversi si usa la leva analogica, mentre la visuale si sposta con i pulsanti frontali. Premendo Select si potrà passare alla funzione di Mira Automatica. Una decisione che ha fatto muovere delle critiche al gioco è stata quella di non permettere al giocatore di metterlo in pausa in nessun modo, se non mettendo a "nanna" la PSP. Perfino le sue conversazioni al Codec avvengono in tempo reale, ora, lasciandolo preda di attacchi nemici se non avrà prima controllato a dovere i dintorni.


    uhm, dov'è che ho già letto questa anteprima ?
    Comunque io giocherò a Peace Walker solo per scoprire come Big Boss crea Outer Heaven.

  metal gear solid per psp

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina