1.     Mi trovi su: Homepage #8488611
    Ebbene si, lo so, magari non se ne sentiva il bisogno, ma anche io volevo iniziare a scrivere qualcosa di mio pugno, una mia fanfiction, e così eccomi qua...
    Per il momento c'è solo l'introduzione, appena avrò un po' di tempo scriverò il resto e lo pubblicherò...spero semplicemente sia di vostro gradimento....


    PROLOGO PAG. 1
    CAPITOLO 1 PAG. 1
    CAPITOLO 2 PAG. 2
    CAPITOLO 3 PAG. 2
    CAPITOLO 4 PAG. 3



    L'armata Playgen alla conquista del reame di Internet


    Un ringraziamento particolare a Kurosaki_ichigo che ha curato la grafica (si nota, eh?!)

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    PROLOGO
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Che qualcosa era cambiato nel reame di Internet lo si era capito subito, che una nuova era avrebbe avuto inizio fu chiaro a tutti quando il capitano duffman con l'armata playgen fece il suo ingresso trionfale nel reame.

    Tutti conoscevano l'importanza di quello che era un piccolo schieramento di forze divenuto prima armata, poi vero e proprio esercito.

    In tutti i regni, in tutte le case, in tutte le famiglie suonava altisonante il nome del più grande condottiero che il mondo avesse mai conosciuto e del suo incredibile e formidabile esercito.
    Tutti leggevano delle eroiche imprese dell'armata playgen, che con solo 2,99 unità riusciva perennemente a tenere in scacco i numerosi eserciti rivali che di volta in volta li sfidavano per la supremazia.
    L'esercito delle lande desolate di PSM, l'armata della playstation ufficiale erano solo alcuni di questi, ma tutti ambivano al potere che aveva nel tempo rivestito il duffo.


    Ma la storia che vi voglio raccontare parte dal principio, quando nel reame di internet nessuno avrebbe mai creduto che i playgeni si sarebbero spinti a tanto.
    La storia che vi voglio raccontare parla di guerrieri valorosi, che spinti dai propri ideali marciarono incontro a mille pericoli pur di far conoscere al mondo ciò di cui erano capaci.


    Era il 14 febbraio del 2006 quando, il sommo Dr. Manhattan e un giovane duffman decisero di far conoscere al mondo qualcosa di nuovo, qualcosa che gli occhi di nessun essere umano aveva mai visto prima...
    Era il 14 febbraio del 2006 quando nacque la truppa di Playgen.

    Da qui parte la storia...da qui LA STORIA E' STATA SCRITTA...

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    CAPITOLO 1
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Il piccolo ma rigoglioso reame di Edicola era circondato da mura, con un enorme cancello, ai cui lati si stagliavano torri di guardia.
    Il reame non era grandissimo, ma destava l'interesse di molti perchè era assai assortito di risorse, che il popolo sfruttava nel pieno rispetto della natura e del copyright (il regolamento scritto dai regnanti per non abusare delle risorse disponibili).

    Il crescente desiderio di conquista dei reami adiacenti aveva portato il popolo di Edicola a formare un nuovo esercito per difendersi dai sempre più frequenti e pesanti attacchi dei suoi nemici.
    La decisione del re, Master Edition, di creare questo esercito era, in realtà venuta dal suo fedelissimo consigliere,
    il dr. Manhattan.
    Tra le fila dell' esercito doveva formarsi una squadra d'elite di cui nessuno doveva essere a conoscenza tranne il regnante e i suoi più fidati seguaci.
    Questa squadra doveva essere formata da valorosi guerrieri che avrebbero dovuto agire nell'ombra per assicurare che
    il proprio reame non divenisse territorio di conquista.

    Era una mattina tranquilla di pieno inverno quando, sfinito dai suoi allenamenti massacranti duffman si sedette a bere una tazza di buon sidro duff.
    Il suo maestro, il sommo Dr.Manhattan era lì ad osservarlo, dalla piccola finestra posta sulla sua torre.
    Mentre scendeva dalla torre per andare a parlare con il suo discepolo egli pensava fra sè: "Devo trovare il modo di
    convincerlo, devo trovare il modo di renderlo consapevole del pericolo che corriamo".
    Giunto davanti al suo discepolo si fermò e guardandolo con aria decisamente seria gli disse: "Dobbiamo parlare, non
    abbiamo più per tempo per indugiare, il momento è arrivato".

    Duffman, evidentemente intontito dalle troppe tazze di sidro non aveva afferrato la gravità della situazione ma ugualmente si alzò e seguì il suo maestro.

    "Duffman, è arrivato il momento in cui si adempia il tuo destino, è arrivato il momento di diventare capitano di questo piccolo esercito, è arrivato per te il momento di dimostrare che anche se contrario alla guerra saprai tenere a bada i tuoi nemici e preservare il reame che tanto ami."

    "Burp"

    Un suono grave riempi il silenzio circostante...

    "Starà iniziando a piovere, disse duffman, cercando di celare la sua malefatta".

    Ma dopo aver preso un bel calcione lì dove non avrebbe dovuto chiedere mai tornò serio e concentrato.

    "Ti voglio a capo di questo esercito e voglio che sia tu a decidere chi farà parte della formazione d'elite e il suo nome."
    "Non c'è più tempo per giocare, un nostro informatore ci avvisato che l'esercito delle lande desolate di PSM vuole conquistare il reame di Edicola, DOBBIAMO IMPEDIRLO, A QUALUNQUE COSTO!!!. Non puoi tirarti indietro, non ora!!"

    Forse furono queste parole a scuotere l'animo di duffman, ma egli da quel giorno cambiò radicalmente, MAI avrebbe permesso che qualche infido esercito insidiasse il reame al quale era così legato e così decise...Avrebbe capeggiato la resistenza!!!!

    Due giorni dopo quella chiacchierata duffman era pronto, dinanzi al re, Master Edition, in ginocchio...
    "Sire, farò quanto mi è stato chiesto, spero di esserne all'altezza, per voi ho il nome e i componenti della squadra d'elite".

    "I 3 DELL'APOCALISSE"

    era questo il nome della forza elitaria che duffman aveva scelto, i suoi compnenti erano:

    LIONEL_MESSI
    _NEMESIS_
    KRATOS93

    Questi 3 agendo nell'ombra avrebbero difeso il proprio reame e sarebbero, poi, passati al contrattacco.

  2.     Mi trovi su: Homepage #8488612
    kimoilcieloEbbene si, lo so, magari non se ne sentiva il bisogno, ma anche io volevo iniziare a scrivere qualcosa di mio pugno, una mia fanfiction, e così eccomi qua...
    Per il momento c'è solo l'introduzione, appena avrò un po' di tempo scriverò il resto e lo pubblicherò...spero semplicemente sia di vostro gradimento....


    L'armata Playgen alla conquista del reame di Internet


    Che qualcosa era cambiato nel reame di Internet lo si era capito subito, che una nuova era avrebbe avuto inizio fu chiaro a tutti quando il capitano duffman con l'armata playgen fece il suo ingresso trionfale nel reame.

    Tutti conoscevano l'importanza di quello che era un piccolo schieramento di forze divenuto prima armata, poi vero e proprio esercito.

    In tutti i regni, in tutte le case, in tutte le famiglie suonava altisonante il nome del più grande condottiero che il mondo avesse mai conosciuto e del suo incredibile e formidabile esercito.
    Tutti leggevano delle eroiche imprese dell'armata playgen, che con solo 2,99 unità riusciva perennemente a tenere in scacco i numerosi eserciti rivali che di volta in volta li sfidavano per la supremazia.
    L'esercito delle lande desolate di PSM, l'armata della playstation ufficiale erano solo alcuni di questi, ma tutti ambivano al potere che aveva nel tempo rivestito il duffo.


    Ma la storia che vi voglio raccontare parte dal principio, quando nel reame di internet nessuno avrebbe mai creduto che i playgeni si sarebbero spinti a tanto.
    La storia che vi voglio raccontare parla di guerrieri valorosi, che spinti dai propri ideali marciarono incontro a mille pericoli pur di far conoscere al mondo ciò di cui erano capaci.


    Era il 14 febbraio del 2006 quando, il sommo Dr. Manhattan e un giovane duffman decisero di far conoscere al mondo qualcosa di nuovo, qualcosa che gli occhi di nessun essere umano aveva mai visto prima...
    Era il 14 febbraio del 2006 quando nacque la truppa di Playgen.

    Da qui parte la storia...da qui LA STORIA E' STATA SCRITTA...

    eccezionale !
    Le charme discret de la bourgeoisie....


    Non esiste una libertà parziale. Nelson Mandela

    Esser celebri lontano da qui! | Oh, cara aurea mediocritas! | Ma l'arte è tanto grande, | ... e la vita così breve! (pag. 1373)
  3.     Mi trovi su: Homepage #8488613
    kimoilcieloEbbene si, lo so, magari non se ne sentiva il bisogno, ma anche io volevo iniziare a scrivere qualcosa di mio pugno, una mia fanfiction, e così eccomi qua...
    Per il momento c'è solo l'introduzione, appena avrò un po' di tempo scriverò il resto e lo pubblicherò...spero semplicemente sia di vostro gradimento....


    L'armata Playgen alla conquista del reame di Internet

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    PROLOGO
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Che qualcosa era cambiato nel reame di Internet lo si era capito subito, che una nuova era avrebbe avuto inizio fu chiaro a tutti quando il capitano duffman con l'armata playgen fece il suo ingresso trionfale nel reame.

    Tutti conoscevano l'importanza di quello che era un piccolo schieramento di forze divenuto prima armata, poi vero e proprio esercito.

    In tutti i regni, in tutte le case, in tutte le famiglie suonava altisonante il nome del più grande condottiero che il mondo avesse mai conosciuto e del suo incredibile e formidabile esercito.
    Tutti leggevano delle eroiche imprese dell'armata playgen, che con solo 2,99 unità riusciva perennemente a tenere in scacco i numerosi eserciti rivali che di volta in volta li sfidavano per la supremazia.
    L'esercito delle lande desolate di PSM, l'armata della playstation ufficiale erano solo alcuni di questi, ma tutti ambivano al potere che aveva nel tempo rivestito il duffo.


    Ma la storia che vi voglio raccontare parte dal principio, quando nel reame di internet nessuno avrebbe mai creduto che i playgeni si sarebbero spinti a tanto.
    La storia che vi voglio raccontare parla di guerrieri valorosi, che spinti dai propri ideali marciarono incontro a mille pericoli pur di far conoscere al mondo ciò di cui erano capaci.


    Era il 14 febbraio del 2006 quando, il sommo Dr. Manhattan e un giovane duffman decisero di far conoscere al mondo qualcosa di nuovo, qualcosa che gli occhi di nessun essere umano aveva mai visto prima...
    Era il 14 febbraio del 2006 quando nacque la truppa di Playgen.

    Da qui parte la storia...da qui LA STORIA E' STATA SCRITTA...

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    CAPITOLO 1
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Il piccolo ma rigoglioso reame di Edicola era circondato da mura, con un enorme cancello, ai cui lati si stagliavano torri di guardia.
    Il reame non era grandissimo, ma destava l'interesse di molti perchè era assai assortito di risorse, che il popolo sfruttava nel pieno rispetto della natura e del copyright (il regolamento scritto dai regnanti per non abusare delle risorse disponibili).

    Il crescente desiderio di conquista dei reami adiacenti aveva portato il popolo di Edicola a formare un nuovo esercito per difendersi dai sempre più frequenti e pesanti attacchi dei suoi nemici.
    La decisione del re, Master Edition, di creare questo esercito era, in realtà venuta dal suo fedelissimo consigliere,
    il dr. Manhattan.
    Tra le fila dell' esercito doveva formarsi una squadra d'elite di cui nessuno doveva essere a conoscenza tranne il regnante e i suoi più fidati seguaci.
    Questa squadra doveva essere formata da valorosi guerrieri che avrebbero dovuto agire nell'ombra per assicurare che
    il proprio reame non divenisse territorio di conquista.

    Era una mattina tranquilla di pieno inverno quando, sfinito dai suoi allenamenti massacranti duffman si sedette a bere una tazza di buon sidro duff.
    Il suo maestro, il sommo Dr.Manhattan era lì ad osservarlo, dalla piccola finestra posta sulla sua torre.
    Mentre scendeva dalla torre per andare a parlare con il suo discepolo egli pensava fra sè: "Devo trovare il modo di
    convincerlo, devo trovare il modo di renderlo consapevole del pericolo che corriamo".
    Giunto davanti al suo discepolo si fermò e guardandolo con aria decisamente seria gli disse: "Dobbiamo parlare, non
    abbiamo più per tempo per indugiare, il momento è arrivato".

    Duffman, evidentemente intontito dalle troppe tazze di sidro non aveva afferrato la gravità della situazione ma ugualmente si alzò e seguì il suo maestro.

    "Duffman, è arrivato il momento in cui si adempia il tuo destino, è arrivato il momento di diventare capitano di questo piccolo esercito, è arrivato per te il momento di dimostrare che anche se contrario alla guerra saprai tenere a bada i tuoi nemici e preservare il reame che tanto ami."

    "Burp"

    Un suono grave riempi il silenzio circostante...

    "Starà iniziando a piovere, disse duffman, cercando di celare la sua malefatta".

    Ma dopo aver preso un bel calcione lì dove non avrebbe dovuto chiedere mai tornò serio e concentrato.

    "Ti voglio a capo di questo esercito e voglio che sia tu a decidere chi farà parte della formazione d'elite e il suo nome."
    "Non c'è più tempo per giocare, un nostro informatore ci avvisato che l'esercito delle lande desolate di PSM vuole conquistare il reame di Edicola, DOBBIAMO IMPEDIRLO, A QUALUNQUE COSTO!!!. Non puoi tirarti indietro, non ora!!"

    Forse furono queste parole a scuotere l'animo di duffman, ma egli da quel giorno cambiò radicalmente, MAI avrebbe permesso che qualche infido esercito insidiasse il reame al quale era così legato e così decise...Avrebbe capeggiato la resistenza!!!!

    Due giorni dopo quella chiacchierata duffman era pronto, dinanzi al re, Master Edition, in ginocchio...
    "Sire, farò quanto mi è stato chiesto, spero di esserne all'altezza, per voi ho il nome e i componenti della squadra d'elite".

    "I 3 DELL'APOCALISSE"

    era questo il nome della forza elitaria che duffman aveva scelto, i suoi compnenti erano:

    LIONEL_MESSI
    _NEMESIS_
    KRATOS93

    Questi 3 agendo nell'ombra avrebbero difeso il proprio reame e sarebbero, poi, passati al contrattacco.


    Un onore per me :thumbsup:
    -
    -
    -
    (Grazie a Kro per il capolavoro di firma)
    ‎"Unfortunately, killing is just one of those things that gets easier the more you do it."

    - Solid Snake, Metal Gear Solid -
    Playing: Uncharted 3: Drake's Deception (PS3) - Half Life 2 (PS3)
  4.     Mi trovi su: Homepage #8488614
    kimoilcieloEbbene si, lo so, magari non se ne sentiva il bisogno, ma anche io volevo iniziare a scrivere qualcosa di mio pugno, una mia fanfiction, e così eccomi qua...
    Per il momento c'è solo l'introduzione, appena avrò un po' di tempo scriverò il resto e lo pubblicherò...spero semplicemente sia di vostro gradimento....


    PROLOGO PAG. 1
    CAPITOLO 1 PAG. 1
    CAPITOLO 2 PAG. 2
    CAPITOLO 3 PAG. 2
    CAPITOLO 4 PAG. 3



    L'armata Playgen alla conquista del reame di Internet


    Un ringraziamento particolare a Kurosaki_ichigo che ha curato la grafica (si nota, eh?!)

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    PROLOGO
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Che qualcosa era cambiato nel reame di Internet lo si era capito subito, che una nuova era avrebbe avuto inizio fu chiaro a tutti quando il capitano duffman con l'armata playgen fece il suo ingresso trionfale nel reame.

    Tutti conoscevano l'importanza di quello che era un piccolo schieramento di forze divenuto prima armata, poi vero e proprio esercito.

    In tutti i regni, in tutte le case, in tutte le famiglie suonava altisonante il nome del più grande condottiero che il mondo avesse mai conosciuto e del suo incredibile e formidabile esercito.
    Tutti leggevano delle eroiche imprese dell'armata playgen, che con solo 2,99 unità riusciva perennemente a tenere in scacco i numerosi eserciti rivali che di volta in volta li sfidavano per la supremazia.
    L'esercito delle lande desolate di PSM, l'armata della playstation ufficiale erano solo alcuni di questi, ma tutti ambivano al potere che aveva nel tempo rivestito il duffo.


    Ma la storia che vi voglio raccontare parte dal principio, quando nel reame di internet nessuno avrebbe mai creduto che i playgeni si sarebbero spinti a tanto.
    La storia che vi voglio raccontare parla di guerrieri valorosi, che spinti dai propri ideali marciarono incontro a mille pericoli pur di far conoscere al mondo ciò di cui erano capaci.


    Era il 14 febbraio del 2006 quando, il sommo Dr. Manhattan e un giovane duffman decisero di far conoscere al mondo qualcosa di nuovo, qualcosa che gli occhi di nessun essere umano aveva mai visto prima...
    Era il 14 febbraio del 2006 quando nacque la truppa di Playgen.

    Da qui parte la storia...da qui LA STORIA E' STATA SCRITTA...

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    CAPITOLO 1
    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Il piccolo ma rigoglioso reame di Edicola era circondato da mura, con un enorme cancello, ai cui lati si stagliavano torri di guardia.
    Il reame non era grandissimo, ma destava l'interesse di molti perchè era assai assortito di risorse, che il popolo sfruttava nel pieno rispetto della natura e del copyright (il regolamento scritto dai regnanti per non abusare delle risorse disponibili).

    Il crescente desiderio di conquista dei reami adiacenti aveva portato il popolo di Edicola a formare un nuovo esercito per difendersi dai sempre più frequenti e pesanti attacchi dei suoi nemici.
    La decisione del re, Master Edition, di creare questo esercito era, in realtà venuta dal suo fedelissimo consigliere,
    il dr. Manhattan.
    Tra le fila dell' esercito doveva formarsi una squadra d'elite di cui nessuno doveva essere a conoscenza tranne il regnante e i suoi più fidati seguaci.
    Questa squadra doveva essere formata da valorosi guerrieri che avrebbero dovuto agire nell'ombra per assicurare che
    il proprio reame non divenisse territorio di conquista.

    Era una mattina tranquilla di pieno inverno quando, sfinito dai suoi allenamenti massacranti duffman si sedette a bere una tazza di buon sidro duff.
    Il suo maestro, il sommo Dr.Manhattan era lì ad osservarlo, dalla piccola finestra posta sulla sua torre.
    Mentre scendeva dalla torre per andare a parlare con il suo discepolo egli pensava fra sè: "Devo trovare il modo di
    convincerlo, devo trovare il modo di renderlo consapevole del pericolo che corriamo".
    Giunto davanti al suo discepolo si fermò e guardandolo con aria decisamente seria gli disse: "Dobbiamo parlare, non
    abbiamo più per tempo per indugiare, il momento è arrivato".

    Duffman, evidentemente intontito dalle troppe tazze di sidro non aveva afferrato la gravità della situazione ma ugualmente si alzò e seguì il suo maestro.

    "Duffman, è arrivato il momento in cui si adempia il tuo destino, è arrivato il momento di diventare capitano di questo piccolo esercito, è arrivato per te il momento di dimostrare che anche se contrario alla guerra saprai tenere a bada i tuoi nemici e preservare il reame che tanto ami."

    "Burp"

    Un suono grave riempi il silenzio circostante...

    "Starà iniziando a piovere, disse duffman, cercando di celare la sua malefatta".

    Ma dopo aver preso un bel calcione lì dove non avrebbe dovuto chiedere mai tornò serio e concentrato.

    "Ti voglio a capo di questo esercito e voglio che sia tu a decidere chi farà parte della formazione d'elite e il suo nome."
    "Non c'è più tempo per giocare, un nostro informatore ci avvisato che l'esercito delle lande desolate di PSM vuole conquistare il reame di Edicola, DOBBIAMO IMPEDIRLO, A QUALUNQUE COSTO!!!. Non puoi tirarti indietro, non ora!!"

    Forse furono queste parole a scuotere l'animo di duffman, ma egli da quel giorno cambiò radicalmente, MAI avrebbe permesso che qualche infido esercito insidiasse il reame al quale era così legato e così decise...Avrebbe capeggiato la resistenza!!!!

    Due giorni dopo quella chiacchierata duffman era pronto, dinanzi al re, Master Edition, in ginocchio...
    "Sire, farò quanto mi è stato chiesto, spero di esserne all'altezza, per voi ho il nome e i componenti della squadra d'elite".

    "I 3 DELL'APOCALISSE"

    era questo il nome della forza elitaria che duffman aveva scelto, i suoi compnenti erano:

    LIONEL_MESSI
    _NEMESIS_
    KRATOS93

    Questi 3 agendo nell'ombra avrebbero difeso il proprio reame e sarebbero, poi, passati al contrattacco.


    no non si nota...............:lol:
  5.     Mi trovi su: Homepage #8488617
    kimoilcieloGrazie Sackboy_G, grazie soprattutto visto che sei l'unico che l'ha letta....:wink:

    Ci ho aggiunto il primo capitolo.....

    davvero bello anche il primo cap
    Le charme discret de la bourgeoisie....


    Non esiste una libertà parziale. Nelson Mandela

    Esser celebri lontano da qui! | Oh, cara aurea mediocritas! | Ma l'arte è tanto grande, | ... e la vita così breve! (pag. 1373)
  6.     Mi trovi su: Homepage #8488620
    posso partecipare?....è una storia troppo bella
    Le charme discret de la bourgeoisie....


    Non esiste una libertà parziale. Nelson Mandela

    Esser celebri lontano da qui! | Oh, cara aurea mediocritas! | Ma l'arte è tanto grande, | ... e la vita così breve! (pag. 1373)
  7.     Mi trovi su: Homepage #8488622
    kimoilcieloContento che ti piaccia e ancor di più che tu voglia partecipare....Ci sarai, ci sarai...

    grazie mille ...non vedo l'ora !
    Le charme discret de la bourgeoisie....


    Non esiste una libertà parziale. Nelson Mandela

    Esser celebri lontano da qui! | Oh, cara aurea mediocritas! | Ma l'arte è tanto grande, | ... e la vita così breve! (pag. 1373)
  8.     Mi trovi su: Homepage #8488623
    Kimo posso partecipare pure io????
    è bella questa fiction


    "Tutti sognano,ma non in modo uguale,coloro che sognano di notte nei recessi polverosi della loro mente,si svegliano al mattino scoprendo che i sogni sono solo illusione.Coloro che sognano di giorno sono invece uomini pericolosi perchè possono realizzare i loro sogni a occhi aperti....
    Io sono uno di questi..."


    La mia collezione!
  9.     Mi trovi su: Homepage #8488624
    Ecco a voi i capitoli 2 e 3 che ho preparato ieri sera in preda ad una voglia di scrivere enorme.....

    Spero vi piacciano...

    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    CAPITOLO 2
    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Nel frattempo le possenti armate delle lande desolate di PSM iniziavano ad ingrossare le fila, pronte alla partenza.
    I cancelli neri del regno si aprirono con un suono sordo...il silenzio tutto intorno, solo il rumore delle formazioni da guerra che faceva vibrare il terreno, anche la natura sembrava essersi accorta del terrore che quelle oscure legioni portavano con sè, infatti non si trovava una pianta, un fiore o un uccello, nessun animale, niente...tutto si era ritirato lontano dalle quelle lande.

    Dall'alto e tenebroso castello nero si stagliava lo sguardo dello stregone che capeggiava ed inneggiava le armate.
    Il suo sguardo come fuoco copriva quella schiera infinita di uomini armati fino ai denti ed equipaggiati con armature pesantissime e piene di spuntoni, il solo guardarle incuteva un profondo terrore.
    Il suono di un corno interruppe i guerrafondai pensieri dello stregone che rivolse, quindi, le sue parole al suo esercito.

    "Questo giorno lo ricorderete a lungo, questo giorno farà parte di voi, voi oggi scriverete la storia!
    Non guardatevi indietro, non lasciate nulla alle vostre spalle, voglio solo morte e distruzione, voglio che tutto e tutti parlino di questi giorni, perchè nei prossimi giorni NOI CONQUISTEREMO IL REGNO DI EDICOLA!!!!!!!!!!!!!NOI AVREMO LE SUE RISORSE, LE SUE RICCHEZZE E DA LI POTREMO PARTIRE ALLA CONQUISTA DEL MONDO!!!!!!
    Nessuna pietà, nessuna esitazione, solo morte e distruzione, e vi giuro che vi ricoprirò d'oro e di potere!!!!"

    Le grida di tutto l'esercito squarciarono il cielo, un suono che sapeva di terrore, di morte.
    Le truppe si voltarono e poco alla volta uscirono da quei cancelli, alcuni non vi avrebbero mai fatto ritorno, ma tutti sapevano che sarebbero usciti vittoriosi dallo scontro, in quell'esercito non un uomo dubitava del proprio coraggio e della propria forza.


    "Sono felice che tu abbia accettato il tuo incarico, il tuo maestro ed io abbiamo piena fiducia in te, duffman" disse Master Edition, visibilmente preoccupato.
    Il viso tirato, uno sguardo turbato, infiniti pensieri pervadevano il re di Edicola, egli sapeva di stare chiedendo un enorme sforzo ai suoi abitanti, ma non avrebbe mai potuto lasciare il suo regno nelle mani di nemici assetati di potere.

    "Non abbiate timore, mio signore, ogni uomo in grado di combattere lo farà con valore e dedizione, nessuno di noi ama la guerra, ma nessuno di noi accetterà mai di vedere i demoni di PSM entrare nel nostro regno e dominarlo" sembrava sicuro di sè il giovane duffman, ma in realtà nel suo cuore un dubbio lo attanagliava, "riusciremo davvero a farcela?, riusciremo a resistere?, riusciremo a vincere?.....Non devo pensarci ora, ora devo solo preparare l'esercito ed addestrarlo nel miglior modo possibile, dovremo farci trovare pronti".

    "Maestro", disse rivolgendosi al dr. Manhattan, "ho bisogno del vostro aiuto, dobbiamo fortificare le mura, dobbiamo aumentare le guardie e assemblare gli argani per la difesa.
    Io ora mi recherò all'accademia, parlerò con Sackboy_G e Kurosaki_ichigo, dovranno intensificare gli allenamenti delle reclute."

    Il dr. Manhattan fece un cenno di assenso col capo e si ritirò nei suoi appartamenti, dalla sua finestra si vedeva l'enorme distesa di fiori e piante ricoperti da una lieve coltre di neve, uno sguardo innamorato, sorrise, ce l'avrebbero fatta a preservare il reame, ma chissà a quale costo.

    Prese dalla sua enorme biblioteca un tomo dall'aspetto decisamente antico, lo aprì e una luce pervase i suoi occhi, avrebbe appreso le arti magiche più potenti, avrebbe fatto sue le tecniche più antiche del mondo, il suo ideale lo richiedeva, il suo regno lo richiedeva, quel giorno avrebbe infranto la promessa di non usare mai quelle magie...

    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
    CAPITOLO 3
    -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

    "Sackboy_G, Kurosaki_ichigo, dovrete intensificare gli allenamenti delle reclute, dovrete preparare tutti gli uomini che sono in grado di combattere, purtroppo dovremo fare ricorso alle armi, alla guerra, saremo chiamati a difendere il nostro reame contro l'orda di PSM", duffman con tono serio e deciso si rivolse ai suoi 2 amici i quali senza tentennamenti corsero a richiamare a rapporto tutte le reclute e i combattenti più esperti.

    Per intere notti i fabbri nelle fucine forgiarono armi e armature, senza sosta.

    Intanto i 3 dell'apocalisse, ricevuta notizia tramite una missiva del re, si riunirono e, una volta sellati i loro cavalli, partirono in ricognizione.
    Quei 3 cavalieri avevano qualcosa di diverso rispetto agli altri, forse per il talento, per lo sguardo fiero, per l'indomabile coraggio, erano stati scelti per la prova più dura e non si sarebbero tirati indietro.

    Lionel_messi, sfoggiava un'armatura luminosa, gli spallacci, uno blau e l'altro grana gli conferivano un'aspetto rassicurante ma allo stesso tempo temibile, sull'elmo vi era il simbolo di una pulce, questo perchè effettivamente madre natura gli aveva conferito il coraggio e l'ardore, dimenticandosi di farlo crescere, ma egli pensava sempre tra sé che nonostante tutto anche l'essere piccolino aveva il suo vantaggio.
    La spada di Lionel era una splendida sciabola dalla lama nera, barça era il suo nome e in tutto il reame era famosa perchè la sua lama avrebbe potuto tagliare qualunque cosa.

    Kratos93, viaggiava su un cavallo che portava l'effige infuocata, simbolo che contraddistingueva cavallo e cavaliere ovunque essi andassero.
    Una statua di muscoli e coraggio, era un po' atipico nel suo regno, difatti egli, come anche nemesis, era l'unico a cui effettivamente piacesse lottare, combattere, sputare sangue...
    Nel suo petto batteva un cuore votato al conflitto che egli alle volte teneva a bada, ma spesso lasciava battere e scalpitare in battaglia, quando, nei suoi viaggi faceva il mercenario.
    Vestiva di un'armatura color oro che si era fatto forgiare da un fabbro della lontana città di "redazza" con i ricavati della sua attività di mercenario.
    Kratos93 usava 2 spade legate alle braccia tramite delle catene che gli ricordavano quanto la sua essenza fosse in realtà legata al combattimento, alla battaglia.

    _Nemesis_ era un uomo enorme, non si distingueva certo per la sua bellezza, ma era alto e possente, il suo sorriso faceva ridere chi lo conosceva ma pietrificava chi gli era nemico, un uomo di quella stazza non poteva non incutere timore.
    Egli non utilizzava armature, lo appesantivano troppo, lui voleva essere libero di muovere il suo enorme martello da guerra, il cui solo roteare muoveva l'aria e atterrava i nemici, alle volte spazzando via anche il buon Lionel_messi.....

    Era ormai il tramonto quando in lontananza le ombre dei 3 cavalieri andavano incontro al sole che stava andando via per fare spazio ad una luna portatrice di tenebra...
    Quella notte i 3 guerrieri avrebbero visto con i loro occhi la più grande armata mai esistita e nei loro cuori fermi una piccola esitazione avrebbe scalfito il loro ardore...

    "Certo che sono proprio tanti, sarà divertente!" una voce interruppe quel silenzio che sapeva di timore, era una voce femminile, nemesis e kratos si voltarono verso lionel, divertiti..."Cosa guardate me, non sono mica stato io a parlare!!!" disse ridendo...

    I 3 si voltarono e sul ramo di un albero accanto a loro la spia Nymeria fece la sua apparizione!
    "Finalmente sei arrivata, accidenti a te, stavi per perderti questo spettacolo!!!", kratos sorrise rivolgendosi a Nymeria, i 2 si erano conosciuti nella città di redazza, dove Nymeria risiedeva stabilmente.

    "Temevo che la missiva che ti avevo inviato non ti fosse giunta, sapevo che avevi ancora voglia di avventura e così ho pensato di mandarti a chiamare, ci fa comodo una spia come te...", kratos aveva molta fiducia nelle doti della piccola e agile donna...

    In città Duffman lucidava la sua spada e la sua armatura, mentre dr. Manhattan leggeva e rileggeva strane formule magiche.
    Le guardie erano in allerta, mentre i maniscalchi rafforzavano i cancelli, le torri e gli argani.
    Nell'accademia Sackboy e kurosaki preparavano il necessario, spade, armamenti, sidro, e tutto quanto sarebbe potuto essere loro di aiuto, si respirava un'aria piena di tensione e preoccupazione, ma gli allenamenti continuavano, quello sarebbe stato l'ultimo pomeriggio di allenamento, poi avrebbero tutti fatto sul serio.

  L'armata Playgen alla conquista del reame di Internet

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina