1.     Mi trovi su: Homepage #8777068
    Tunnel.
    Boletarian palace
    In questo stage farete conoscenza con le Imperial Spy: fate molta attenzione a questi ostici nemici molto veloci ed in grado di fare breccia nella vostra guardia se usate uno scudo leggero. Se non avete uno scudo pesante dietro cui ripararvi potete prenderli in contropiede, sfruttando una lancia. Alcuni di loro sono equipaggiati con il Thief Ring, diventando completamente visibili solo quando sono piuttosto vicini.
    Nella quarta sala, dopo aver passato la porta semi-coperta dalla nebbia, dovrete vedervela con un Red Eyed Knight piuttosto ostico, armato con Claymore. Qualsiasi vostro scudo risulterebbe piuttosto inutile: utilizzate quindi un'arma veloce e siate rapidi ad effettuare delle capriole laterali per evitare i suoi attacchi. Tenete presente che se avete un buon arco, e siete validi nell'attacco dalla distanza, potreste anche attirarlo fuori dalla porta, eliminandolo senza ingaggiare uno scontro ravvicinato.
    Nella stanza successiva fate attenzione ad un assassino nascosto nell'ombra ma soprattutto ricordatevi di prendere il mazzo di chiavi dal corpo del Fat Official. Prima di proseguire nel terzo stage è consigliabile tornare a quello precedente, proprio per utilizzare il mazzo di chiavi ed aprire la cella di Biorr. Il cavaliere si rivelerà un ottimo alleato contro i boss finali di alcuni livelli, quindi non uccidetelo.
    Dove sarete tornati a liberare Biorr potrete anche affrontare un Fat Official e recuperare una chiave sporca di sangue. Tornate al punto dove avete lasciato il terzo stage ed utilizzatela per liberare anche Yuria, ottima insegnante per coloro che basano il proprio percorso sulla magia.
    Tornando sui vostri passi, verso la porta avvolta nella nebbia in cui si nasconde il boss di livello, incontrerete un nutrito gruppo di nemici. Fra di loro ci sono un Fat Official e almeno due Red Eyed Knight che non è consigliabile affrontare insieme. Se non lo avete già fatto equipaggiate il Thief Ring, attirateli su di voi uno alla volta utilizzando una magia o l'arco, ed eliminateli. Non preoccupatevi se non siete particolarmente abili negli attacchi a distanza, il vostro unico obiettivo è attirarli uno per volta.
    Il boss di questo livello è Penetrator, un cavaliere molto rapido equipaggiato con una potente spada a due mani. Nel caso non abbiate ancora salvato Biorr lo scontro sarà molto lungo e complicato: preparatevi ad utilizzare numerose erbe medicinali. La tattica da utilizzare non è tuttavia molto complessa: vi basterà schivare i suoi colpi con numerosissime capriole laterali ed utilizzare l'arma più veloce del vostro inventario per eliminarlo. Dimenticatevi di utilizzare uno scudo: la sua arma lo trapasserà senza tanti complimenti. Lo stesso discorso vale per le statue dislocate nella stanza che non risultano validi ripari. Lo scontro è ulteriormente complicato dal fatto che non possiede nessuna particolare debolezza a nessun tipo di elemento.
    Se avete liberato Biorr lo scontro risulterà molto più facile: vi basterà aspettare che concentri i suoi attacchi su di lui per poi iniziare a colpirlo da dietro o dalla distanza. Non appena gli avrete fatto un ingente numero di danni Penetrator inizierà a prendersela con voi: scappate a gambe levate ed attendete che Biorr torni ad essere l'oggetto delle sue attenzioni.
    Fin da subito ve la dovrete vedere con tre Black Phantom: occupatevene uno per volta partendo da quello armato di lancia, che non è in grado di schivare i vostri attacchi. Il secondo è armato di spadone: occupatevene come fosse un Red Eyed Knight. Per ultimo occupatevi di quello armato di arco: fate molta attenzione, poiché è anche in grado di lanciare alcune palle di fuoco. Una volta che li avrete sconfitti tutti rovistate fra i loro resti: troverete un ottima spada, un arco bianco ed uno scudo a torre.
    Procedendo lungo le scale vi troverete di fronte un Red Eyed Knight, supportato da alcuni semplici arcieri. Prima di tutto attirate su di voi il cavaliere, utilizzando un attacco a distanza. Solo dopo che lo avrete eliminato armatevi di spadone e gettatevi a capofitto fra le fila di arcieri.
    Nel successivo corridoio vi aspettano due Fat Official. Aspettate qualche secondo ed il drago blu farà la sua comparsa, eliminando il primo. Occupatevi del secondo nello stesso modo con cui vi siete presi cura del precedente cavaliere. Prima di proseguire, se volete eliminare il drago blu, colpitelo dalla distanza con alcune frecce.
    Nella stanza successiva, se Biorr è ancora vivo, lo troverete a combattere contro il drago. Utilizzate la scena a vostro favore: se volete prendere possesso dell'ottima armatura di Biorr lasciate che il drago lo uccida, altrimenti scivolate alle spalle del drago ed aiutate il cavaliere ad eliminarlo.
    Sulla scalinata successiva incontrerete, ammesso che non lo abbiate lasciato morire in precedenza, Ostrava. Parlandogli vi donerà la chiave per il mausoleo dove potrete sfidare Doran. Proseguite lungo il ponte e vedrete di nuovo Ostrava, questa volta nei panni di un Black Phantom. Eliminatelo e recuperate dai suoi resti la Rune Sword ed il Rune Shield.
    Il boss finale del livello è il False King. Prima di affrontarlo è consigliabile, se non lo avete già fatto, affrontare Doran nel mausoleo per reperire l'Eternal Warriors Ring, che darà una grossa mano alla rigenerazione della vostra stamina.
    Il False King non possiede molta energia vitale ma i suoi attacchi sono davvero potenti. Se il vostro personaggio basa il proprio stile di combattimento sugli attacchi a distanza vi basterà utilizzare il White Bow reperito ad inizio livello. Nel caso siate rapidi a ricaricare non gli darete alcun tempo per lanciare i suoi dardi incantati. Se decidete di utilizzare la magia sappiate che il False King riesce ad assorbirla abbastanza bene: l'incantesimo d'attacco più utile è probabilmente il Soul Ray.
    Nel caso abbiate scelto un approccio corpo a corpo la questione si complica in quanto dovrete prestare particolare attenzione ai suoi attacchi ravvicinati, da non parare assolutamente ma da schivare con varie capriole laterali. State anche pronti ad indietreggiare non appena alzerà la mano nuda verso di voi, cercando di afferrarvi: è probabilmente il suo attacco più potente. Il consiglio è di utilizzare un'arma abbastanza lunga, come una lancia, per avere un perfetto controllo della media distanza e poter attaccare senza avvicinarvi troppo.
    Scusate ancora x il disordine:blush:
    FORZA INTER FOR EVER IN MY HEART

  (tread ufficiale) demon' s souls completa parte 3

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina