1.     Mi trovi su: Homepage #8777088
    Valley of defilement
    In questo livello gran parte dei nemici che troverete sono umanoidi corrotti e ammalati, ratti e insetti. Tutti i danni in combattimento derivano da fonte fisica, ma quasi ognuno di loro è in grado di avvelenarvi o trasmettervi la peste, molto facilmente per giunta. A questo proposito è consigliato l'utilizzo della Gloom Armor o della Black Leather.
    Portate con voi un gran numero di Royal e Widows Lotus. Assolutamente necessari per coloro che sanno lanciare magie sono i miracoli Cure e Antidote. Per evitare di essere avvelenati molto facilmente potreste anche prendere in considerazione la possibilità di aumentare di qualche punto la statistica Luck.
    Quasi tutte le creature sono vulnerabili al fuoco: utilizzate quindi armi incantate e magie di questo tipo. Danni fisici e magici non subiranno particolari resistenze dai vostri nemici, ma ovviamente evitate qualsiasi cosa in grado di avvelenarli, gli fareste solo il solletico.
    Anche il terreno circostante potrebbe essere considerato un nemico da sconfiggere. Evitate assolutamente di gettarvi in qualsiasi tipo di acquitrino; rischiereste di uscirne ammalati o avvelenati. Tenete gli occhi aperti, anche la visibilità generale non è perfetta.
    Fin dall'inizio dello stage fate molta attenzione a dove mettete i piedi: la visibilità è ridotta e basta poco per mettere un magici.
    Nella successiva sala a sinistra dovrete affrontare altri Depraved One: eliminateli e raccogliete nell'angolo a sinistra il Saint's Garb, un'ottima veste per maghi. Poco più avanti potrete notare la Filthy Woman, il mercante di questo livello. Nella stanza successiva c'è un gruppo di ratti: eliminateli dalla distanza con bombe o frecce, nel caso proviate ad attaccarli in corpo a corpo prendereste sicuramente la peste. Dopo averli eliminati potrete tranquillamente recuperare una Blessed Mace +1.
    Nel corridoio successivo, nel caso abbiate mantenuto un allineamento tendente al buono, troverete una scala. Salite ed eliminate i nemici lungo il vostro tragitto, per raggiungere il luogo in cui è custodita Istarelle. Quest'ultima è una delle armi più forti del gioco, una lancia a due mani che infligge danno fisico e magico, oltre ad aumentare la resistenza a veleno e peste di chi la porta. Non vi resterà altro da fare che proseguire fino al cancello avvolto dalla nebbia ed affrontare il boss.
    Alla fine di questo stage ve la vedrete con Leechmonger, un mostro di melma che combatte lanciandovi addosso sfere di fango. La battaglia è piuttosto semplice: dalla passerella da cui partirete vi basterà avvicinarlo, evitando le sfere di fango con una capriola laterale, e colpirlo fino a sconfiggerlo. Quando lo avvicinerete cercherà di ferirvi con una serie di pugni, che sono però lentissimi e molto semplici da schivare.
    Fate attenzione perché la melma della palude vi infliggerà danni mentre sarete al suo interno, è quindi di vitale importanza sconfiggere in pochissimo tempo il vostro nemico. Per farlo utilizzate un'arma che infligge danni da fuoco, elemento a cui Leechmonger è molto vulnerabile. Nel caso siate maghi o arcieri vi basterà restare sulla passerella iniziale e colpire il vostro nemico da lontano, preoccupandovi solo di schivare le sfere di fango. Nel caso possediate la magia Firestorm vi basterà colpirlo solo tre volte per eliminarlo.
    Gran parte di questo stage si svolgerà in una palude: fate attenzione a non mettere piede negli acquitrini, perché sarete sistematicamente avvelenati. In alcuni casi non ci sarà altra scelta, portatevi quindi numerosi Royal Lotus ed indossate tutti gli oggetti del vostro inventario che aumentano la resistenza al veleno. Ricordate che quando sarete all'interno degli acquitrini la vostra velocità di movimento sarà di gran lunga limitata, e non sarà possibile effettuare capriole.
    Poco dopo aver iniziato lo stage avanzate lungo il muro e troverete presto due ottimi oggetti: il Mirdan Hammer ed il Regenerator's Ring. Avanzando fate attenzione ai Poison Jelly: ucciderli vi premierà con un ottimo numero di punti, ma l'avvelenamento è quasi assicurato.
    Avanzando troverete sulla vostra strada un Black Phantom armato di mannaia: equipaggiate insieme Thief Ring e Graverobber's Ring, oltrepassatelo senza farvi notare e raggiungete la grossa isola centrale. Da qui potrete tranquillamente attirare il nemico o eliminarlo dalla distanza. Se lo affrontate corpo a corpo fate attenzione alla sua arma, siate rapidi e schivate i suoi colpi con una capriola. Dopo averlo eliminato tornate sui vostri passi ed esplorate la zona per recuperare il Cat's Ring.
    Proseguite ed utilizzate la stessa tecnica illustrata con il Black Phantom per occuparvi del Giant Depraved One. Avanzando ve la dovrete vedere con numerosi Goblin ed insetti giganti: continuate ad utilizzare questa tattica per evitare di dover effettuare scontri complicati all'interno degli acquitrini. In zona noterete anche il nido di alcune sanguisughe: abbattetelo per recuperare la Moonlight Sword.
    Avanzando salite lungo la piattaforma in legno: troverete il mercante Filthy Woman; prendete in considerazione l'idea di acquistare da lei la Mirdan Armor. Continuate la vostra avanzata verso il luogo di scontro col il boss, quindi occupatevi dei goblin utilizzando la solita tecnica. Uno sciamano lascerà cadere anche gli Shaman's Clothes, ottimi indumenti per maghi.
    Il boss di questo stage è il Dirty Colossus, un essere enorme in grado di scagliarvi contro degli sciami di zanzare. Nonostante la sua stazza nel corpo a corpo è davvero debole, inoltre la sua debolezza al fuoco è davvero elevata. La tecnica da utilizzare è la stessa di quella per il Leechmonger: non dovrete fare altro che evitare gli sciami di zanzare ed avvicinarlo, sgusciargli alle spalle e da lì colpirlo ripetutamente. Anche in questo caso con la magia Firestorm riuscirete ad eliminarlo in pochi secondi.
    Anche questo stage finale è completamente dedicato allo scontro con il boss, Maiden Astraea, una maga davvero potente. La prima cosa da fare è eliminare i goblin sull'altura a sinistra; a questo punto avrete tre vie per completare la vostra missione: scendere dall'altura e affrontare il vostro avversario a viso aperto, eliminarla dall'altura utilizzando attacchi dalla distanza, o eliminare Garl Vinland. La prima ipotesa è fortemente sconsigliata per tutti, la seconda è consigliata per i maghi e gli arcieri, mentre la terza lo è per i guerrieri.
    Nel caso scegliate la seconda tecnica non dovrete fare altro che starvene sull'altura e colpire la vostra nemica dalla distanza; gran parte delle sue magie di attacco sono a corto-medio raggio, quindi sarete irraggiungibili. Ad un certo punto l'unica cosa che proverà a fare sarà curarsi: non preoccupatevi e continuate a colpirla fino ad eliminarla.
    Nel caso scegliate la terza strategia scendete a sinistra a cercare Garl Vinland, il cavaliere armato di scudo e mazza. Il combattimento è difficile, ma non così tanto ostico. Evitate assolutamente di parare i suoi colpi, salvo in caso non siate equipaggiati con un ottimo scudo e abbiate speso molti punti in parata. Siate rapidi nello schivare ed utilizzate armi magiche o danni da fuoco per ferirlo. Garl possiede la capacità di lanciare magie di cura, ma è estremamente lento nel formularle, quando ci proverà dovreste riuscire ad interromperlo facilmente.
    Una volta che lo avrete sconfitto andate a parlare con Astraea, che si suiciderà. Una cosa da notare è che se siete di allineamento completamente buono, una volta che avrete sconfitto Garl, troverete fra i suoi resti Bramd, una delle armi più forti del gioco. Quest'ultima è una mazza che infligge tantissimi danni fisici, oltre ad aumentare a dismisura la resistenza a veleno e peste di chi la possiede.
    La battaglia finale
    Dopo che avrete sconfitto i boss finali di tutti i mondi, avrete la possibilità di affrontare la battaglia finale. Tornate al Nexus e parlate con la Maiden in Black, che vi scorterà alla zona dello scontro. Se dovete acquistare qualcosa o migliorare qualche oggetto fatelo prima di parlare con la vostra guida. Fate attenzione, perché una volta che avrete terminato il gioco partirà in automatico la creazione di una nuova partita, con un livello di difficoltà un poco superiore.
    Per completare il gioco dovrete affrontare un umanoide deforme, che rappresenta la personalità corrotta di King Allant. Non appena avrete oltrepassato il cancello avvolto dalla nebbia vi troverete in una sorta di acquitrino, da soli con il vostro avversario. Lo scontro è davvero molto semplice: chi attacca a distanza dovrà solo correre lungo le rive dell'acquitrino e colpire il boss ripetutamente a morte. Chi attacca corpo a corpo, invece, non dovrà fare altro che parare i suoi deboli colpi e rispondere a dovere a suon di fendenti. Una volta che lo avrete sconfitto potrete raccogliere Soulbrandt, l'arma più potente del gioco.
    Tornate a parlare con la Maiden in Black: avrete due possibilità per terminare il gioco. La prima prevede il cosiddetto happy ending: parlate semplicemente con la vostra guida: vi informerà che avete salvato Boletaria. La seconda possibilità consiste nell'uccidere anche la Maiden in Black e ricevere una delle anime più redditizie del gioco. A questo punto non avrete salvato Boletaria, ma l'avrete completamente gettata nel caos a causa della vostra avarizia e sete di anime. In ogni caso complimenti, avete appena terminato Demon's Souls!:)
    FORZA INTER FOR EVER IN MY HEART
  2.     Mi trovi su: Homepage #8777090
    _Gianluca_Rispondo qui, ma il messaggio è riferito all'intera guida.
    Bel lavoro, apprezzo il tuo impegno tuttavia (a mio parere) è stato una sbaglio aprire 6 thread differenti, potevi farlo tutto in un unico 3d.


    ci ho provato ma mi diceva ke più di 1000 caratteri non si potevano scrivere e la guida ne contiene circa 12000:thumbup:
    FORZA INTER FOR EVER IN MY HEART

  (tread ufficiale) demon' s souls completa parte 6

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina