1.     Mi trovi su: Homepage #8780771
    The Saboteur è l' ultimo videogioco prodotto da Pandemic Studios, infatti dopo la sua uscita la software house è stata messa in liquidazione.
    Il protagonista di questo videogioco d' azione in terza persona con elementi stealth è Sean Devlin, un pilota irlandese costretto a rifiugiarsi a Parigi dopo l' invasione nazista.
    Ed è proprio a Parigi che Sean incontra Luc, il capo della resistenza parigina che convincerà il protagonista a collaborare per sconfiggere i nazisti.
    Il titolo prende spunto da giochi come GTA, Assassin' s Creed e Infamous, infatti si possono scalare i palazzi per completare obiettivi o fuggire dai nemici.
    Il comparto tecnico presenta molti alti e bassi, dovuti forse alla chiusura affrettata del gioco.
    Ottima la scelta cromatica delle ambientazioni, che vanno dal bianco e nero al colore a seconda di quanto una zona sia sotto il controllo o meno dei nemici.
    Le textures invece sono piuttosto piatte e irreali, le animazioni non sono certo di grande livello ed è presente qualche bug.
    Positivo il comparto sonoro del gioco, con una colonna sonora ricca di brani dell' epoca e un buon doppiaggio rovinato però a volte dalla scarsa sincronia tra il suono della voce e il movimento delle labbra dei personaggi.
    Per quanto riguarda la longevità, The Saboteur è un gioco molto ampio.
    La trama principale richiede tra le 12 e le 15 ore di tempo, ma sono presenti centinaia di obiettivi secondari.
    Sia le missioni principali che le secondarie hanno una buona varietà e i procedimenti da seguire per completarle saranno spesso diversi tra loro.
    A volte dovremo eliminare un bersaglio, altre volte infiltrarsi in una base nemica, deragliare un treno, travestirsi da nazista e addirittura vincere una corsa in auto d' epoca.
    Altri 2 difetti del gioco sono la scarsa IA dei nemici, spesso poco scaltri, e i caricamenti che spezzano il ritmo del gioco.
    Il titolo ha anche molti pregi, come la trama immersiva, l' ambientazione e l' atmosfera che riescono a catturare il videogiocatore.
    Altro elemento positivo del gioco è senza dubbio Sean Devlin.
    Mi sono affezionato subito a questo simpatico donnaiolo irlandese, per i suoi modi di fare un pò strafottenti, il suo linguaggio colorito, il suo carisma e le sue battute che spesso mi hanno fatto scappare più di una risata.


    In conclusione, The Saboteur è un titolo davvero piacevole che a causa di qualche problema tecnico e della scarsa IA dei nemici non può essere considerato tra i pilastri del genere, ma che comunque diverte tanto con una buona trama, un discreto comparto sonoro, un' elevata longevità e una buona dose di ironia.

    GRAFICA 75
    SONORO 82
    DIVERTIMENTO 90
    LONGEVITà 93

    VOTO FINALE 84
  2.     Mi trovi su: Homepage #8780773
    Non posso giudicare perchè non ho il gioco:sleep:
    Ma, complimenti, recensione davvero buona ;)

    [Non Posso Più Aggiungere Nessun Sul Psn]
    LucaRuggierock's Collection [Pubblicata Su Playgeneration N.60]
    VideoTributo Dedicato Ai Videogiochi By LucaRuggierock
    Leggi e Commenta la Mia Recensione di Castlevania ^.^
  3.     Mi trovi su: Homepage #8780781
    ottima recensione.
    Il gioco mi è piaciuto molto. Voto azzeccato.
    Quote:





    Originally Posted by detto da solid93 in una partita di kino der toten


    Niko ti nomino ufficialmente secchione della worst






    Quote:





    Originally Posted by Ogihci Shirosaki


    Finalmente cominci a ragionare come un vero scrittore! Bravo Niko! Ti meriti proprio un Bel 10 e lode!





    KURO TORNA PRESTO NOI TI ASPETTIAMO
    grazie mille a krona per la firma^^


  The Saboteur

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina