1.     Mi trovi su: Homepage Homepage #8788966
    Silent Hill (1999 , Psx )

    “ The fear of blood tends to create fear for the flesh “

    Presentazione.

    Era il 1999 quando la paura raggiunse una nuova dimensione : quella psicologica.
    Sono molti i giocatori di vecchia data che possono raccontare di quanta infamia era stata gettata su questo splendido titolo , che molti etichettavano come “ una brutta copia di Resident Evil “.
    Non potevano sbagliarsi di più .
    Silent Hill infatti il primo horror psicologico della vita ; non come in Resident Evil o Alone in the Dark , dove la cosa più importante risiede nel gore .
    In Silent Hill , anche il più piccolo particolare ha un significato nascosto.

    Introduzione alla trama
    Il gioco , ambientato nei primi anni ’80 , racconta di quanto può fare l’amore paterno.
    Harry Mason , un personaggio che all’inizio potrebbe sembrare un personaggio abbastanza vuoto , vi accompagnerà in questa avventura agghiacciante , accattivante e ricca di colpi di scena.
    Dopo la morte di sua moglie , l’unica persona rimasta ad Harry è la figlia Cheryl : una bambina abbandonata trovata da lui stesso e sua moglie.
    Ed è quando lui accontenta le richieste di Cheryl portandola a Silent Hill che comincia l’incubo.
    Un incidente stradale lo ha risucchiato nella realtà nebbiosa di Silent Hill , e sua figlia è misteriosamente scomparsa.
    E lui non può abbandonarla.
    E’ in questo episodio che faremo conoscenza di personaggi come la poliziotta Cybil , l’angelica Lisa , il misterioso Kauffman e altri che non posso rivelare.

    Punto di vista tecnico

    Questa avventura vi risucchierà in un mondo allucinante , fatto di mostri dalle movenze sinistre , effetti sonori da brivido e una delle migliori realizzazione tecniche mai girate su una Playstation (merito soprattutto delle animazioni , delle impressionanti espressioni facciali durante i filmati in CG oppure gli ottimi effetti luce ).
    Non da meno è la realizzazione artistica, che presenta un livello di violenza e gore che non scade mai nel cattivo gusto, donando momenti di puro terrore , è accompagnata da una delle migliori colonne sonore mai realizzate , grazie al genio del compositore Akira Yamaoka .
    Ma anche i capolavori presentano pecche , e questo gioco non ne è certo sprovvisto.
    La pecca risiede nel gameplay , a volte davvero zoppicante , che vi potrebbe costare molti Game Over.
    Certo , può darsi che sia stato progettato apposta per far crescere ancora di più i livello di ansia , ma non si può certo arrivare a livelli del genere.
    Comunque sia , Silent Hill rimane uno dei più grandi capolavori di tutti tempi : colonna sonora , realizzazione tecnica e artistica , e i difficilissimi enigmi si fondono in un’alchimia che riesce a creare un’atmosfera che dimenticherete molto , molto difficilmente.
    Il terrore che si può nascondere dietro ogni porta , riprodotto in modo eccellente negli ambienti completamente tridimensionali …
    Non lo scorderete facilmente.
    Da giocare , rigiocare e celebrare.
    Per sempre , Silent Hill.

    Ah , e se per caso avrete il coraggio di cimentarvi in questa impresa , dopo aver sconfitto il boss finale , ammirato uno dei cinque finali e posato il pad , avrete la soddisfazione e potrete far vanto di aver vissuto uno dei più grandi incubi psicologici di sempre.
    E di essere tornati per raccontarlo.

    Silent Hill (1999 , PSX, Survival Horror )

    Voti calcolati in base alle capacità della console :

    Grafica : 95/100
    Sonoro : 98/100
    Gameplay : 87/100
    Divertimento : 94/100
    Longevità : 95/100

    VOTO TOTALE : 96/100
    DO YOU MIND IF I TAKE YOU , WITH ME ?
  2.     Mi trovi su: Homepage #8788967
    La recensione è ottima, le varie fasi in cui è suddivisa, il modo semplice e intuibile con cui è scritta, la rendono accessibile a tutti, e riesce ad esporre in modo inequivocabilmente chiaro, che gioco sia Silent Hill. Riguardo al voto...avrei dato massimo 2 punti in meno. Ma per il resto sono d'accordo completamente :sleep:

    Tutto era soggettivo. L'apocalisse è un qualcosa di personale. Niente è più un clichè, quando capita proprio a te.
    Il noir non è un genere. È un colore, uno stato d'animo, una sensazione.
    Sfigaaaaaato! Sei uno sfigaaaaaaato! [Cit.by Crash]
  3. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #8788968
    WrathChaosSilent Hill (1999 , Psx )

    “ The fear of blood tends to create fear for the flesh “

    Presentazione.

    Era il 1999 quando la paura raggiunse una nuova dimensione : quella psicologica.
    Sono molti i giocatori di vecchia data che possono raccontare di quanta infamia era stata gettata su questo splendido titolo , che molti etichettavano come “ una brutta copia di Resident Evil “.
    Non potevano sbagliarsi di più .
    Silent Hill infatti il primo horror psicologico della vita ; non come in Resident Evil o Alone in the Dark , dove la cosa più importante risiede nel gore .
    In Silent Hill , anche il più piccolo particolare ha un significato nascosto.

    Introduzione alla trama
    Il gioco , ambientato nei primi anni ’80 , racconta di quanto può fare l’amore paterno.
    Harry Mason , un personaggio che all’inizio potrebbe sembrare un personaggio abbastanza vuoto , vi accompagnerà in questa avventura agghiacciante , accattivante e ricca di colpi di scena.
    Dopo la morte di sua moglie , l’unica persona rimasta ad Harry è la figlia Cheryl : una bambina abbandonata trovata da lui stesso e sua moglie.
    Ed è quando lui accontenta le richieste di Cheryl portandola a Silent Hill che comincia l’incubo.
    Un incidente stradale lo ha risucchiato nella realtà nebbiosa di Silent Hill , e sua figlia è misteriosamente scomparsa.
    E lui non può abbandonarla.
    E’ in questo episodio che faremo conoscenza di personaggi come la poliziotta Cybil , l’angelica Lisa , il misterioso Kauffman e altri che non posso rivelare.

    Punto di vista tecnico

    Questa avventura vi risucchierà in un mondo allucinante , fatto di mostri dalle movenze sinistre , effetti sonori da brivido e una delle migliori realizzazione tecniche mai girate su una Playstation (merito soprattutto delle animazioni , delle impressionanti espressioni facciali durante i filmati in CG oppure gli ottimi effetti luce ).
    Non da meno è la realizzazione artistica, che presenta un livello di violenza e gore che non scade mai nel cattivo gusto, donando momenti di puro terrore , è accompagnata da una delle migliori colonne sonore mai realizzate , grazie al genio del compositore Akira Yamaoka .
    Ma anche i capolavori presentano pecche , e questo gioco non ne è certo sprovvisto.
    La pecca risiede nel gameplay , a volte davvero zoppicante , che vi potrebbe costare molti Game Over.
    Certo , può darsi che sia stato progettato apposta per far crescere ancora di più i livello di ansia , ma non si può certo arrivare a livelli del genere.
    Comunque sia , Silent Hill rimane uno dei più grandi capolavori di tutti tempi : colonna sonora , realizzazione tecnica e artistica , e i difficilissimi enigmi si fondono in un’alchimia che riesce a creare un’atmosfera che dimenticherete molto , molto difficilmente.
    Il terrore che si può nascondere dietro ogni porta , riprodotto in modo eccellente negli ambienti completamente tridimensionali …
    Non lo scorderete facilmente.
    Da giocare , rigiocare e celebrare.
    Per sempre , Silent Hill.

    Ah , e se per caso avrete il coraggio di cimentarvi in questa impresa , dopo aver sconfitto il boss finale , ammirato uno dei cinque finali e posato il pad , avrete la soddisfazione e potrete far vanto di aver vissuto uno dei più grandi incubi psicologici di sempre.
    E di essere tornati per raccontarlo.

    Silent Hill (1999 , PSX, Survival Horror )

    Voti calcolati in base alle capacità della console :

    Grafica : 95/100
    Sonoro : 98/100
    Gameplay : 87/100
    Divertimento : 94/100
    Longevità : 95/100

    VOTO TOTALE : 96/100


    Grande Wrath, ottima rece, sarà un duro avversario da battere. :D

    Ah comunque io personalmente avrei messo un 90 come voto finale.
  4.     Mi trovi su: Homepage Homepage #8788970
    _HibrydTheory_La recensione è ottima, le varie fasi in cui è suddivisa, il modo semplice e intuibile con cui è scritta, la rendono accessibile a tutti, e riesce ad esporre in modo inequivocabilmente chiaro, che gioco sia Silent Hill. Riguardo al voto...avrei dato massimo 2 punti in meno. Ma per il resto sono d'accordo completamente :sleep:


    Beh , la qualità del sonoro ha influito non indifferentemente.
    Comunque grazie dei complimenti ^^
    DO YOU MIND IF I TAKE YOU , WITH ME ?
  5.     Mi trovi su: Homepage #8788972
    WrathChaosBeh , la qualità del sonoro ha influito non indifferentemente.
    Comunque grazie dei complimenti ^^


    Beh, il sonoro è sicuramente uno dei principali punti di forza. :sleep: E' inquietante quanto il gioco stesso :D

    Tutto era soggettivo. L'apocalisse è un qualcosa di personale. Niente è più un clichè, quando capita proprio a te.
    Il noir non è un genere. È un colore, uno stato d'animo, una sensazione.
    Sfigaaaaaato! Sei uno sfigaaaaaaato! [Cit.by Crash]
  6.     Mi trovi su: Homepage #8788975
    la mia di unreal non la posso fare... 360 andata.... la faro per la prossima quando mi arriva quella nuova ok?
    This Is my Collection:
    http://www.playgen.it/showthread.php...758#post220758

    il mio mercatino:
    http://www.playgen.it/showthread.php...116#post227116


    PORTAL 2 GIOCO DELL' ANNO 2011


    SE VUOI LA GRAFICA SCEGLI SONY
    SE VUOI L' ONLINE SCEGLI MICROSOFT
    SE VUOI LA MAGIA SCEGLI NINTENDO

    Pléin: Fifa Street,Warhammer 40k Space Marine,Street Fighter x Tekken
  7.     Mi trovi su: Homepage #8788978
    Confermo io , le meccaniche di Silent Hill sono molto macchinose , in particolare nello sparare girarsi ecc proprio per creare piu tensione e ansia , come hai dettu tu Wrath .









    PS. Ottima recensione .
    -
    -
    -
    (Grazie a Kro per il capolavoro di firma)
    ‎"Unfortunately, killing is just one of those things that gets easier the more you do it."

    - Solid Snake, Metal Gear Solid -
    Playing: Uncharted 3: Drake's Deception (PS3) - Half Life 2 (PS3)
  8.     Mi trovi su: Homepage #8788980
    _NEMESIS_Ok, ma questo è il 3d della recensione, potevi usare quello ufficiale. :D


    lo so mi sono sbagliato...:D
    This Is my Collection:
    http://www.playgen.it/showthread.php...758#post220758

    il mio mercatino:
    http://www.playgen.it/showthread.php...116#post227116


    PORTAL 2 GIOCO DELL' ANNO 2011


    SE VUOI LA GRAFICA SCEGLI SONY
    SE VUOI L' ONLINE SCEGLI MICROSOFT
    SE VUOI LA MAGIA SCEGLI NINTENDO

    Pléin: Fifa Street,Warhammer 40k Space Marine,Street Fighter x Tekken

  L'angolo dei retrogamer : Silent Hill

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina