1.     Mi trovi su: Homepage #8832648


    Premetto di non aver mai giocato, a parte Lords of Shadow ovviamente, ad un capitolo della saga Castlevania.
    Gli ultimi anni sono stati piuttosto ingloriosi per questa serie, che vive oramai da 24 anni, ma non è questo il caso, poichè Lords of Shadow è un gioco in grado di competere con i più grandi esponenti del genere Action/Adventure.

    Uscito il 7 Ottobre, questo nuovo capitolo è nato dalla collaborazione fra i Mercury Steam, casa di sviluppo ricordata per Jericho, e Kojima Productions, che non ha bisogno di presentazioni. Il tutto pubblicato da Konami, proprietaria fin dall'inizio di questo marchio.


    Cominciamo parlando della trama: Gabriel Belmont, il cui cognome è ricorrente nella serie, viene inviato dalla Confraternita della Luce per uccidere i Signore delle Ombre (il nome del gioco è appunto "Lords of Shadow").
    Strani avvenimenti sono accaduti, la separazione tra Terra e Cielo, l'invasione da parte di Licantropi, Vampiri, Negromanti, demoni in generale.
    Una forte spinta morale di Gabriel è riportare in vita la sua amata Marie, rimasta uccisa poco prima del suo ingaggio.
    Uccidendo tutti i Signori delle Ombre si otterrà una speciale maschera che, si dice, possa riportare in vita i morti: questo è lo scopo principale per Gabriel.
    La trama è veramente ben congegnata e raccontata benissimo.
    Il tutto culmina in un finale degno di essere chiamato tale, ma questo sta naturalmente a voi scoprirlo... :laugh:
    Il gioco è ambientato nel 1047.

    Passiamo alla parte tecnica:

    La grafica si attesta ad ottimi livelli, con effetti luce splendidi e convincenti.
    Le ambientazioni sono molto dettagliate e varie: si va da foreste a montagne, dal Castello di Dracula fino alla Terra dei Morti.
    Sono tutte ricche di dettagli che, seppur piccoli ed insignificanti, contribuiscono ad una maggior immersività nel gioco.
    I modelli poligonali dei personaggi e le animazioni, soprattutto per quel che riguarda Gabriel, sono ottime, sebbene ci sia qualche imperfezione sui volti.
    Il design dei nemici e dei boss finali sa, diciamo, di già visto: ovviamente licantropi, vampiri etc... sono stati visti molte volte. Sono comunque ben dettagliati e lavorati al meglio.
    Ci saranno alcuni scontri particolari, "alla Shadow of the Colossus", durante i quali si affronteranno giganteschi colossi: per sconfiggerli bisognerà arrampicarsi su di essi e trovarne il punto debole. Questi combattimenti sono davvero epici ed indimenticabili, seppur non molto complessi.
    L'uso della telecamera è piuttosto insolito ad una prima occhiata, ma allo stesso tempo fa godere di ogni dettaglio dell'ambientazione.
    Molte volte ci si troverà ad ammirare il paesaggio, piuttosto che far caso ai movimenti di Gabriel per la mappa.
    La telecamera, infatti, zoomerà molto spesso indietro e in alto per dare una visione più ampia dello scenario.
    Si nota la presenza di Kojima in questo senso...
    Qualche imperfezione sugli effetti ombra comunque.

    Molto spazio verrà dato all'esplorazione: appunto le fasi platform durante il gioco saranno molte. Si scaleranno le pareti mediante la Frusta Crocifisso, famosa nella serie, ci si arrampicherà per i pendii, si salterà da una parete all'altra e così via. Il tutto gestito in maniera eccelsa.
    Vi saranno moltissimi enigmi durante l'avventura: alcuni risulteranno semplici, altri più complessi o semplicemente più lunghi. Molto appaganti a dirla tutta e vari, si differenziano l'uno dall'altro in maniera veramente stupefacente.
    Ci sarà sempre la possibilità di "saltarli" e passare avanti, rinunciando alla ricompensa, ma sarebbe un'assurdità. ^^'

    I controlli sono semplici ed intuitivi, ma allo stesso tempo riescono a rendere il gameplay profondo, attraverso molte combo acquistabili e vari potenziamenti che rendono man a mano più vari i combattimenti.
    La Frusta Crocifisso sarà l'arma principale del gioco, attraverso la quale potremo dare sfogo di mosse devastanti. Durante l'avventura si visiteranno particolari luoghi, Chiese in questo caso, nelle quali la Frusta verrà potenziata e arricchita di gadget che ne aumenteranno le possibilità (abbattere le colonne, etc...).
    Gabriel, naturalmente, disporrà anche di alcune armi secondarie: coltelli da lancio in argento, acqua santa sono solo alcune delle possibilità che offre Castlevania nei combattimenti.
    I miglioramenti per le mosse saranno sbloccabili al prezzo di un certo numero di punti, accumulabile uccidendo i nemici.
    Saranno disponibili, inoltre, due differenti magie che verranno apprese nel corso del gioco: si tratta della Magia della Luce e della Magia dell'Ombra. La prima verrà usata per rigenerare la vita di Gabriel: ad ogni colpo andato a segno, appunto, la barra della vita si ripristinerà a poco a poco.
    La Magia dell'Ombra, invece, aumenterà di molti i danni inferti sui nemici.
    Sia la barra della vita e sia le due barre delle Magie saranno aumentabili attraverso dei cristalli sparsi per il gioco: bisognerà trovarne 5 per ognuno per incrementare le barre.
    Come in molti altri esponenti del genere, anche Castlevania possiede i Quick Time Event (QTE) e la possibilità di cavalcare determinati nemici.
    I QTE saranno gestiti in maniera diversa rispetto alla prassi: alcune volte si presenteranno i tasti da eseguire in successione, ma nella maggior parte dei casi verrà richiesto di premere un tasto, a nostra scelta non ha importanza, al momento opportuno. Mi spiego meglio: vi sarà una circonferenza, nella quale un altro cerchio comincerà a stringersi. Nel momento in cui i due cerchi coincidono bisognerà premere il tasto, altrimenti si fallirà il Quick Time Event.
    Si potranno, come accennato in precedenza, cavalcare alcuni nemici: bisognerà indebolirli ed al momento opportuno eseguire un QTE per saltargli in groppa.
    Una volta sopra si potranno utilizzare per uccidere gli altri nemici inferiori attorno, ma nella maggior parte dei casi verranno sfruttati come interazioni nello scenario: i troll saranno utilizzati per sfondare enormi cancelli, i ragni tesseranno ragnatele sulle quali camminarci per passare da una sponda all'altra, e così via.

    Il sonoro è veramente splendido.
    La colonna sonora è veramente epica e contribuisce ad una maggior immersività nel gioco, si adatta ad ogni situazione. Sublime.
    Così come il doppiaggio: azzeccatissimo e veramente perfetto. Il gioco è in inglese e sottotitolato in italiano.

    Infine la longevità: che dire, un altro punto a favore del gioco.
    Il gioco è veramente lungo, sia rispetto a molti altri esponenti attuali del genere, e sia in generale.
    La longevità, appunto, si attesta sulle 15-20 ore solo per la storia principale.
    Di più per prendere tutti i potenziamenti e completare le sfide che propone ogni livello.
    Completato il gioco, inoltre, saranno disponibili come equipaggiamento la bandana e il Solid Eye di Snake: Kojima si è fatto sentire. ^^


    Chiudiamo infine coi voti (direte finalmente :lol:)

    Grafica: 93. Veramente splendida e ben curata, seppure qualche imperfezione su effetti ombra e volti ci sia.
    Sonoro: 96. Semplicemente sublime, la colonna sonora è epica e il doppiaggio eccelso.
    Divertimento: 95. Conquista fin da subito, non annoia mai, i combattimenti sono vari e le molteplici possibilità non lo rendono molto ripetitivo.
    Longevità: 96. Finalmente un Action/Adventure lungo! Sulle 15-20 ore per la storia e molte di più per completarlo al 100%. Rigiocabilità alta.

    Voto Finale: 96. Gioco ottimo sotto tutti gli aspetti: trama coinvolgente, grafica ottima con qualche difetto, gameplay con molte possibilità. A mio parere un capolavoro.

  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #8832649
    Ottima, ottima, ottima e ancor più ottima recensione. :laugh:
    Lunga, dettagliata e scritta molto bene, complimenti. :laugh:

    L'unico appunto che dovrei dire è il fatto che non citi nemmeno una volta God of War 3 e non dici quale dei 2 è per te il migliore (sarei veramente curioso di saperlo). :D
  3. normale  
        Mi trovi su: Homepage #8832651
    fra_62

    Premetto di non aver mai giocato, a parte Lords of Shadow ovviamente, ad un capitolo della saga Castlevania.
    Gli ultimi anni sono stati piuttosto ingloriosi per questa serie, che vive oramai da 34 anni, ma non è questo il caso, poichè Lords of Shadow è un gioco in grado di competere con i più grandi esponenti del genere Action/Adventure.

    Uscito il 7 Ottobre, questo nuovo capitolo è nato dalla collaborazione fra i Mercury Steam, casa di sviluppo ricordata per Jericho, e Kojima Productions, che non ha bisogno di presentazioni. Il tutto pubblicato da Konami, proprietaria fin dall'inizio di questo marchio.


    Cominciamo parlando della trama: Gabriel Belmont, il cui cognome è ricorrente nella serie, viene inviato dalla Confraternita della Luce per uccidere i Signore delle Ombre (il nome del gioco è appunto "Lords of Shadow").
    Strani avvenimenti sono accaduti, la separazione tra Terra e Cielo, l'invasione da parte di Licantropi, Vampiri, Negromanti, demoni in generale.
    Una forte spinta morale di Gabriel è riportare in vita la sua amata Marie, rimasta uccisa poco prima del suo ingaggio.
    Uccidendo tutti i Signori delle Ombre si otterrà una speciale maschera che, si dice, possa riportare in vita i morti: questo è lo scopo principale per Gabriel.
    La trama è veramente ben congegnata e raccontata benissimo.
    Il tutto culmina in un finale degno di essere chiamato tale, ma questo sta naturalmente a voi scoprirlo... :laugh:
    Il gioco è ambientato nel 1047.

    Passiamo alla parte tecnica:

    La grafica si attesta ad ottimi livelli, con effetti luce splendidi e convincenti.
    Le ambientazioni sono molto dettagliate e varie: si va da foreste a montagne, dal Castello di Dracula fino alla Terra dei Morti.
    Sono tutte ricche di dettagli che, seppur piccoli ed insignificanti, contribuiscono ad una maggior immersività nel gioco.
    I modelli poligonali dei personaggi e le animazioni, soprattutto per quel che riguarda Gabriel, sono ottime, sebbene ci sia qualche imperfezione sui volti.
    Il design dei nemici e dei boss finali sa, diciamo, di già visto: ovviamente licantropi, vampiri etc... sono stati visti molte volte. Sono comunque ben dettagliati e lavorati al meglio.
    Ci saranno alcuni scontri particolari, "alla Shadow of the Colossus", durante i quali si affronteranno giganteschi colossi: per sconfiggerli bisognerà arrampicarsi su di essi e trovarne il punto debole. Questi combattimenti sono davvero epici ed indimenticabili, seppur non molto complessi.
    L'uso della telecamera è piuttosto insolito ad una prima occhiata, ma allo stesso tempo fa godere di ogni dettaglio dell'ambientazione.
    Molte volte ci si troverà ad ammirare il paesaggio, piuttosto che far caso ai movimenti di Gabriel per la mappa.
    La telecamera, infatti, zoomerà molto spesso indietro e in alto per dare una visione più ampia dello scenario.
    Si nota la presenza di Kojima in questo senso...
    Qualche imperfezione sugli effetti ombra comunque.

    Molto spazio verrà dato all'esplorazione: appunto le fasi platform durante il gioco saranno molte. Si scaleranno le pareti mediante la Frusta Crocifisso, famosa nella serie, ci si arrampicherà per i pendii, si salterà da una parete all'altra e così via. Il tutto gestito in maniera eccelsa.
    Vi saranno moltissimi enigmi durante l'avventura: alcuni risulteranno semplici, altri più complessi o semplicemente più lunghi. Molto appaganti a dirla tutta e vari, si differenziano l'uno dall'altro in maniera veramente stupefacente.
    Ci sarà sempre la possibilità di "saltarli" e passare avanti, rinunciando alla ricompensa, ma sarebbe un'assurdità. ^^'

    I controlli sono semplici ed intuitivi, ma allo stesso tempo riescono a rendere il gameplay profondo, attraverso molte combo acquistabili e vari potenziamenti che rendono man a mano più vari i combattimenti.
    La Frusta Crocifisso sarà l'arma principale del gioco, attraverso la quale potremo dare sfogo di mosse devastanti. Durante l'avventura si visiteranno particolari luoghi, Chiese in questo caso, nelle quali la Frusta verrà potenziata e arricchita di gadget che ne aumenteranno le possibilità (abbattere le colonne, etc...).
    Gabriel, naturalmente, disporrà anche di alcune armi secondarie: coltelli da lancio in argento, acqua santa sono solo alcune delle possibilità che offre Castlevania nei combattimenti.
    I miglioramenti per le mosse saranno sbloccabili al prezzo di un certo numero di punti, accumulabile uccidendo i nemici.
    Saranno disponibili, inoltre, due differenti magie che verranno apprese nel corso del gioco: si tratta della Magia della Luce e della Magia dell'Ombra. La prima verrà usata per rigenerare la vita di Gabriel: ad ogni colpo andato a segno, appunto, la barra della vita si ripristinerà a poco a poco.
    La Magia dell'Ombra, invece, aumenterà di molti i danni inferti sui nemici.
    Sia la barra della vita e sia le due barre delle Magie saranno aumentabili attraverso dei cristalli sparsi per il gioco: bisognerà trovarne 5 per ognuno per incrementare le barre.
    Come in molti altri esponenti del genere, anche Castlevania possiede i Quick Time Event (QTE) e la possibilità di cavalcare determinati nemici.
    I QTE saranno gestiti in maniera diversa rispetto alla prassi: alcune volte si presenteranno i tasti da eseguire in successione, ma nella maggior parte dei casi verrà richiesto di premere un tasto, a nostra scelta non ha importanza, al momento opportuno. Mi spiego meglio: vi sarà una circonferenza, nella quale un altro cerchio comincerà a stringersi. Nel momento in cui i due cerchi coincidono bisognerà premere il tasto, altrimenti si fallirà il Quick Time Event.
    Si potranno, come accennato in precedenza, cavalcare alcuni nemici: bisognerà indebolirli ed al momento opportuno eseguire un QTE per saltargli in groppa.
    Una volta sopra si potranno utilizzare per uccidere gli altri nemici inferiori attorno, ma nella maggior parte dei casi verranno sfruttati come interazioni nello scenario: i troll saranno utilizzati per sfondare enormi cancelli, i ragni tesseranno ragnatele sulle quali camminarci per passare da una sponda all'altra, e così via.

    Il sonoro è veramente splendido.
    La colonna sonora è veramente epica e contribuisce ad una maggior immersività nel gioco, si adatta ad ogni situazione. Sublime.
    Così come il doppiaggio: azzeccatissimo e veramente perfetto. Il gioco è in inglese e sottotitolato in italiano.

    Infine la longevità: che dire, un altro punto a favore del gioco.
    Il gioco è veramente lungo, sia rispetto a molti altri esponenti attuali del genere, e sia in generale.
    La longevità, appunto, si attesta sulle 15-20 ore solo per la storia principale.
    Di più per prendere tutti i potenziamenti e completare le sfide che propone ogni livello.
    Completato il gioco, inoltre, saranno disponibili come equipaggiamento la bandana e il Solid Eye di Snake: Kojima si è fatto sentire. ^^


    Chiudiamo infine coi voti (direte finalmente :lol:)

    Grafica: 93. Veramente splendida e ben curata, seppure qualche imperfezione su effetti ombra e volti ci sia.
    Sonoro: 96. Semplicemente sublime, la colonna sonora è epica e il doppiaggio eccelso.
    Divertimento: 95. Conquista fin da subito, non annoia mai, i combattimenti sono vari e le molteplici possibilità non lo rendono molto ripetitivo.
    Longevità: 96. Finalmente un Action/Adventure lungo! Sulle 15-20 ore per la storia e molte di più per completarlo al 100%. Rigiocabilità alta.

    Voto Finale: 96. Gioco ottimo sotto tutti gli aspetti: trama coinvolgente, grafica ottima con qualche difetto, gameplay con molte possibilità. A mio parere un capolavoro.


    bella recensionne! bravo!
    così mi fa venir voglia di comprarlo:cry:
    se gli uomini volassero avrebbero il sogno di camminare


    Nulla è reale, tutto è lecito




    Quote:





    Originally Posted by K2Andreas



    Sei un genio del cazzo incompreso semmai




    saro8596: EPIC WIN
    Genesis_94: EPIC WIN!
    Niko Petrenko94: EPIC WIN!
    giannj: Epic Win!!!
    cerci clan per Assassin's Creed Brotherhood? vuoi fare un clanwar? vai qui(http://assassinidelfanday.tk/) o sul topic di playgeneretion (http://www.playgen.it/showthread.php...978#post503978)!
  4.     Mi trovi su: Homepage #8832652
    Ho una piccola domanda...la "critica" non ha elogiato molto questo titolo..ha una media del 8,5...invece tutti quelli che hanno lo hanno giocato mi hanno detto che è fantastico..

    quale è il motivo di questo "disaccordo"?

    rispetto ai vecchi Castelvania è troppo innovativo? (questo spiegherebbe perchè la critica lo abbia penalizzato)
  5. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #8832653
    fra_62

    Premetto di non aver mai giocato, a parte Lords of Shadow ovviamente, ad un capitolo della saga Castlevania.
    Gli ultimi anni sono stati piuttosto ingloriosi per questa serie, che vive oramai da 24 anni, ma non è questo il caso, poichè Lords of Shadow è un gioco in grado di competere con i più grandi esponenti del genere Action/Adventure.

    Uscito il 7 Ottobre, questo nuovo capitolo è nato dalla collaborazione fra i Mercury Steam, casa di sviluppo ricordata per Jericho, e Kojima Productions, che non ha bisogno di presentazioni. Il tutto pubblicato da Konami, proprietaria fin dall'inizio di questo marchio.


    Cominciamo parlando della trama: Gabriel Belmont, il cui cognome è ricorrente nella serie, viene inviato dalla Confraternita della Luce per uccidere i Signore delle Ombre (il nome del gioco è appunto "Lords of Shadow").
    Strani avvenimenti sono accaduti, la separazione tra Terra e Cielo, l'invasione da parte di Licantropi, Vampiri, Negromanti, demoni in generale.
    Una forte spinta morale di Gabriel è riportare in vita la sua amata Marie, rimasta uccisa poco prima del suo ingaggio.
    Uccidendo tutti i Signori delle Ombre si otterrà una speciale maschera che, si dice, possa riportare in vita i morti: questo è lo scopo principale per Gabriel.
    La trama è veramente ben congegnata e raccontata benissimo.
    Il tutto culmina in un finale degno di essere chiamato tale, ma questo sta naturalmente a voi scoprirlo... :laugh:
    Il gioco è ambientato nel 1047.

    Passiamo alla parte tecnica:

    La grafica si attesta ad ottimi livelli, con effetti luce splendidi e convincenti.
    Le ambientazioni sono molto dettagliate e varie: si va da foreste a montagne, dal Castello di Dracula fino alla Terra dei Morti.
    Sono tutte ricche di dettagli che, seppur piccoli ed insignificanti, contribuiscono ad una maggior immersività nel gioco.
    I modelli poligonali dei personaggi e le animazioni, soprattutto per quel che riguarda Gabriel, sono ottime, sebbene ci sia qualche imperfezione sui volti.
    Il design dei nemici e dei boss finali sa, diciamo, di già visto: ovviamente licantropi, vampiri etc... sono stati visti molte volte. Sono comunque ben dettagliati e lavorati al meglio.
    Ci saranno alcuni scontri particolari, "alla Shadow of the Colossus", durante i quali si affronteranno giganteschi colossi: per sconfiggerli bisognerà arrampicarsi su di essi e trovarne il punto debole. Questi combattimenti sono davvero epici ed indimenticabili, seppur non molto complessi.
    L'uso della telecamera è piuttosto insolito ad una prima occhiata, ma allo stesso tempo fa godere di ogni dettaglio dell'ambientazione.
    Molte volte ci si troverà ad ammirare il paesaggio, piuttosto che far caso ai movimenti di Gabriel per la mappa.
    La telecamera, infatti, zoomerà molto spesso indietro e in alto per dare una visione più ampia dello scenario.
    Si nota la presenza di Kojima in questo senso...
    Qualche imperfezione sugli effetti ombra comunque.

    Molto spazio verrà dato all'esplorazione: appunto le fasi platform durante il gioco saranno molte. Si scaleranno le pareti mediante la Frusta Crocifisso, famosa nella serie, ci si arrampicherà per i pendii, si salterà da una parete all'altra e così via. Il tutto gestito in maniera eccelsa.
    Vi saranno moltissimi enigmi durante l'avventura: alcuni risulteranno semplici, altri più complessi o semplicemente più lunghi. Molto appaganti a dirla tutta e vari, si differenziano l'uno dall'altro in maniera veramente stupefacente.
    Ci sarà sempre la possibilità di "saltarli" e passare avanti, rinunciando alla ricompensa, ma sarebbe un'assurdità. ^^'

    I controlli sono semplici ed intuitivi, ma allo stesso tempo riescono a rendere il gameplay profondo, attraverso molte combo acquistabili e vari potenziamenti che rendono man a mano più vari i combattimenti.
    La Frusta Crocifisso sarà l'arma principale del gioco, attraverso la quale potremo dare sfogo di mosse devastanti. Durante l'avventura si visiteranno particolari luoghi, Chiese in questo caso, nelle quali la Frusta verrà potenziata e arricchita di gadget che ne aumenteranno le possibilità (abbattere le colonne, etc...).
    Gabriel, naturalmente, disporrà anche di alcune armi secondarie: coltelli da lancio in argento, acqua santa sono solo alcune delle possibilità che offre Castlevania nei combattimenti.
    I miglioramenti per le mosse saranno sbloccabili al prezzo di un certo numero di punti, accumulabile uccidendo i nemici.
    Saranno disponibili, inoltre, due differenti magie che verranno apprese nel corso del gioco: si tratta della Magia della Luce e della Magia dell'Ombra. La prima verrà usata per rigenerare la vita di Gabriel: ad ogni colpo andato a segno, appunto, la barra della vita si ripristinerà a poco a poco.
    La Magia dell'Ombra, invece, aumenterà di molti i danni inferti sui nemici.
    Sia la barra della vita e sia le due barre delle Magie saranno aumentabili attraverso dei cristalli sparsi per il gioco: bisognerà trovarne 5 per ognuno per incrementare le barre.
    Come in molti altri esponenti del genere, anche Castlevania possiede i Quick Time Event (QTE) e la possibilità di cavalcare determinati nemici.
    I QTE saranno gestiti in maniera diversa rispetto alla prassi: alcune volte si presenteranno i tasti da eseguire in successione, ma nella maggior parte dei casi verrà richiesto di premere un tasto, a nostra scelta non ha importanza, al momento opportuno. Mi spiego meglio: vi sarà una circonferenza, nella quale un altro cerchio comincerà a stringersi. Nel momento in cui i due cerchi coincidono bisognerà premere il tasto, altrimenti si fallirà il Quick Time Event.
    Si potranno, come accennato in precedenza, cavalcare alcuni nemici: bisognerà indebolirli ed al momento opportuno eseguire un QTE per saltargli in groppa.
    Una volta sopra si potranno utilizzare per uccidere gli altri nemici inferiori attorno, ma nella maggior parte dei casi verranno sfruttati come interazioni nello scenario: i troll saranno utilizzati per sfondare enormi cancelli, i ragni tesseranno ragnatele sulle quali camminarci per passare da una sponda all'altra, e così via.

    Il sonoro è veramente splendido.
    La colonna sonora è veramente epica e contribuisce ad una maggior immersività nel gioco, si adatta ad ogni situazione. Sublime.
    Così come il doppiaggio: azzeccatissimo e veramente perfetto. Il gioco è in inglese e sottotitolato in italiano.

    Infine la longevità: che dire, un altro punto a favore del gioco.
    Il gioco è veramente lungo, sia rispetto a molti altri esponenti attuali del genere, e sia in generale.
    La longevità, appunto, si attesta sulle 15-20 ore solo per la storia principale.
    Di più per prendere tutti i potenziamenti e completare le sfide che propone ogni livello.
    Completato il gioco, inoltre, saranno disponibili come equipaggiamento la bandana e il Solid Eye di Snake: Kojima si è fatto sentire. ^^


    Chiudiamo infine coi voti (direte finalmente :lol:)

    Grafica: 93. Veramente splendida e ben curata, seppure qualche imperfezione su effetti ombra e volti ci sia.
    Sonoro: 96. Semplicemente sublime, la colonna sonora è epica e il doppiaggio eccelso.
    Divertimento: 95. Conquista fin da subito, non annoia mai, i combattimenti sono vari e le molteplici possibilità non lo rendono molto ripetitivo.
    Longevità: 96. Finalmente un Action/Adventure lungo! Sulle 15-20 ore per la storia e molte di più per completarlo al 100%. Rigiocabilità alta.

    Voto Finale: 96. Gioco ottimo sotto tutti gli aspetti: trama coinvolgente, grafica ottima con qualche difetto, gameplay con molte possibilità. A mio parere un capolavoro.


    recensione stupenda, sono daccordissimo con il voto :thumbup: .
    spero che anche playgen dia il voto che hai dato tu, questo gioco se lo merita :drool:
  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #8832654
    fra_62

    Premetto di non aver mai giocato, a parte Lords of Shadow ovviamente, ad un capitolo della saga Castlevania.
    Gli ultimi anni sono stati piuttosto ingloriosi per questa serie, che vive oramai da 24 anni, ma non è questo il caso, poichè Lords of Shadow è un gioco in grado di competere con i più grandi esponenti del genere Action/Adventure.

    Uscito il 7 Ottobre, questo nuovo capitolo è nato dalla collaborazione fra i Mercury Steam, casa di sviluppo ricordata per Jericho, e Kojima Productions, che non ha bisogno di presentazioni. Il tutto pubblicato da Konami, proprietaria fin dall'inizio di questo marchio.


    Cominciamo parlando della trama: Gabriel Belmont, il cui cognome è ricorrente nella serie, viene inviato dalla Confraternita della Luce per uccidere i Signore delle Ombre (il nome del gioco è appunto "Lords of Shadow").
    Strani avvenimenti sono accaduti, la separazione tra Terra e Cielo, l'invasione da parte di Licantropi, Vampiri, Negromanti, demoni in generale.
    Una forte spinta morale di Gabriel è riportare in vita la sua amata Marie, rimasta uccisa poco prima del suo ingaggio.
    Uccidendo tutti i Signori delle Ombre si otterrà una speciale maschera che, si dice, possa riportare in vita i morti: questo è lo scopo principale per Gabriel.
    La trama è veramente ben congegnata e raccontata benissimo.
    Il tutto culmina in un finale degno di essere chiamato tale, ma questo sta naturalmente a voi scoprirlo... :laugh:
    Il gioco è ambientato nel 1047.

    Passiamo alla parte tecnica:

    La grafica si attesta ad ottimi livelli, con effetti luce splendidi e convincenti.
    Le ambientazioni sono molto dettagliate e varie: si va da foreste a montagne, dal Castello di Dracula fino alla Terra dei Morti.
    Sono tutte ricche di dettagli che, seppur piccoli ed insignificanti, contribuiscono ad una maggior immersività nel gioco.
    I modelli poligonali dei personaggi e le animazioni, soprattutto per quel che riguarda Gabriel, sono ottime, sebbene ci sia qualche imperfezione sui volti.
    Il design dei nemici e dei boss finali sa, diciamo, di già visto: ovviamente licantropi, vampiri etc... sono stati visti molte volte. Sono comunque ben dettagliati e lavorati al meglio.
    Ci saranno alcuni scontri particolari, "alla Shadow of the Colossus", durante i quali si affronteranno giganteschi colossi: per sconfiggerli bisognerà arrampicarsi su di essi e trovarne il punto debole. Questi combattimenti sono davvero epici ed indimenticabili, seppur non molto complessi.
    L'uso della telecamera è piuttosto insolito ad una prima occhiata, ma allo stesso tempo fa godere di ogni dettaglio dell'ambientazione.
    Molte volte ci si troverà ad ammirare il paesaggio, piuttosto che far caso ai movimenti di Gabriel per la mappa.
    La telecamera, infatti, zoomerà molto spesso indietro e in alto per dare una visione più ampia dello scenario.
    Si nota la presenza di Kojima in questo senso...
    Qualche imperfezione sugli effetti ombra comunque.

    Molto spazio verrà dato all'esplorazione: appunto le fasi platform durante il gioco saranno molte. Si scaleranno le pareti mediante la Frusta Crocifisso, famosa nella serie, ci si arrampicherà per i pendii, si salterà da una parete all'altra e così via. Il tutto gestito in maniera eccelsa.
    Vi saranno moltissimi enigmi durante l'avventura: alcuni risulteranno semplici, altri più complessi o semplicemente più lunghi. Molto appaganti a dirla tutta e vari, si differenziano l'uno dall'altro in maniera veramente stupefacente.
    Ci sarà sempre la possibilità di "saltarli" e passare avanti, rinunciando alla ricompensa, ma sarebbe un'assurdità. ^^'

    I controlli sono semplici ed intuitivi, ma allo stesso tempo riescono a rendere il gameplay profondo, attraverso molte combo acquistabili e vari potenziamenti che rendono man a mano più vari i combattimenti.
    La Frusta Crocifisso sarà l'arma principale del gioco, attraverso la quale potremo dare sfogo di mosse devastanti. Durante l'avventura si visiteranno particolari luoghi, Chiese in questo caso, nelle quali la Frusta verrà potenziata e arricchita di gadget che ne aumenteranno le possibilità (abbattere le colonne, etc...).
    Gabriel, naturalmente, disporrà anche di alcune armi secondarie: coltelli da lancio in argento, acqua santa sono solo alcune delle possibilità che offre Castlevania nei combattimenti.
    I miglioramenti per le mosse saranno sbloccabili al prezzo di un certo numero di punti, accumulabile uccidendo i nemici.
    Saranno disponibili, inoltre, due differenti magie che verranno apprese nel corso del gioco: si tratta della Magia della Luce e della Magia dell'Ombra. La prima verrà usata per rigenerare la vita di Gabriel: ad ogni colpo andato a segno, appunto, la barra della vita si ripristinerà a poco a poco.
    La Magia dell'Ombra, invece, aumenterà di molti i danni inferti sui nemici.
    Sia la barra della vita e sia le due barre delle Magie saranno aumentabili attraverso dei cristalli sparsi per il gioco: bisognerà trovarne 5 per ognuno per incrementare le barre.
    Come in molti altri esponenti del genere, anche Castlevania possiede i Quick Time Event (QTE) e la possibilità di cavalcare determinati nemici.
    I QTE saranno gestiti in maniera diversa rispetto alla prassi: alcune volte si presenteranno i tasti da eseguire in successione, ma nella maggior parte dei casi verrà richiesto di premere un tasto, a nostra scelta non ha importanza, al momento opportuno. Mi spiego meglio: vi sarà una circonferenza, nella quale un altro cerchio comincerà a stringersi. Nel momento in cui i due cerchi coincidono bisognerà premere il tasto, altrimenti si fallirà il Quick Time Event.
    Si potranno, come accennato in precedenza, cavalcare alcuni nemici: bisognerà indebolirli ed al momento opportuno eseguire un QTE per saltargli in groppa.
    Una volta sopra si potranno utilizzare per uccidere gli altri nemici inferiori attorno, ma nella maggior parte dei casi verranno sfruttati come interazioni nello scenario: i troll saranno utilizzati per sfondare enormi cancelli, i ragni tesseranno ragnatele sulle quali camminarci per passare da una sponda all'altra, e così via.

    Il sonoro è veramente splendido.
    La colonna sonora è veramente epica e contribuisce ad una maggior immersività nel gioco, si adatta ad ogni situazione. Sublime.
    Così come il doppiaggio: azzeccatissimo e veramente perfetto. Il gioco è in inglese e sottotitolato in italiano.

    Infine la longevità: che dire, un altro punto a favore del gioco.
    Il gioco è veramente lungo, sia rispetto a molti altri esponenti attuali del genere, e sia in generale.
    La longevità, appunto, si attesta sulle 15-20 ore solo per la storia principale.
    Di più per prendere tutti i potenziamenti e completare le sfide che propone ogni livello.
    Completato il gioco, inoltre, saranno disponibili come equipaggiamento la bandana e il Solid Eye di Snake: Kojima si è fatto sentire. ^^


    Chiudiamo infine coi voti (direte finalmente :lol:)

    Grafica: 93. Veramente splendida e ben curata, seppure qualche imperfezione su effetti ombra e volti ci sia.
    Sonoro: 96. Semplicemente sublime, la colonna sonora è epica e il doppiaggio eccelso.
    Divertimento: 95. Conquista fin da subito, non annoia mai, i combattimenti sono vari e le molteplici possibilità non lo rendono molto ripetitivo.
    Longevità: 96. Finalmente un Action/Adventure lungo! Sulle 15-20 ore per la storia e molte di più per completarlo al 100%. Rigiocabilità alta.

    Voto Finale: 96. Gioco ottimo sotto tutti gli aspetti: trama coinvolgente, grafica ottima con qualche difetto, gameplay con molte possibilità. A mio parere un capolavoro.


    Non l'ho giocato, ma non vedo l'ora di giocarlo...
    Per chi vuole giocare qualche partitina su Xbox Live

    Stò giocando: Rage
    GIAN_LORENZO97 COLLECTIONFINALMENTE CON LE FOTO
  7.     Mi trovi su: Homepage #8832655
    fra_62

    Premetto di non aver mai giocato, a parte Lords of Shadow ovviamente, ad un capitolo della saga Castlevania.
    Gli ultimi anni sono stati piuttosto ingloriosi per questa serie, che vive oramai da 24 anni, ma non è questo il caso, poichè Lords of Shadow è un gioco in grado di competere con i più grandi esponenti del genere Action/Adventure.

    Uscito il 7 Ottobre, questo nuovo capitolo è nato dalla collaborazione fra i Mercury Steam, casa di sviluppo ricordata per Jericho, e Kojima Productions, che non ha bisogno di presentazioni. Il tutto pubblicato da Konami, proprietaria fin dall'inizio di questo marchio.


    Cominciamo parlando della trama: Gabriel Belmont, il cui cognome è ricorrente nella serie, viene inviato dalla Confraternita della Luce per uccidere i Signore delle Ombre (il nome del gioco è appunto "Lords of Shadow").
    Strani avvenimenti sono accaduti, la separazione tra Terra e Cielo, l'invasione da parte di Licantropi, Vampiri, Negromanti, demoni in generale.
    Una forte spinta morale di Gabriel è riportare in vita la sua amata Marie, rimasta uccisa poco prima del suo ingaggio.
    Uccidendo tutti i Signori delle Ombre si otterrà una speciale maschera che, si dice, possa riportare in vita i morti: questo è lo scopo principale per Gabriel.
    La trama è veramente ben congegnata e raccontata benissimo.
    Il tutto culmina in un finale degno di essere chiamato tale, ma questo sta naturalmente a voi scoprirlo... :laugh:
    Il gioco è ambientato nel 1047.

    Passiamo alla parte tecnica:

    La grafica si attesta ad ottimi livelli, con effetti luce splendidi e convincenti.
    Le ambientazioni sono molto dettagliate e varie: si va da foreste a montagne, dal Castello di Dracula fino alla Terra dei Morti.
    Sono tutte ricche di dettagli che, seppur piccoli ed insignificanti, contribuiscono ad una maggior immersività nel gioco.
    I modelli poligonali dei personaggi e le animazioni, soprattutto per quel che riguarda Gabriel, sono ottime, sebbene ci sia qualche imperfezione sui volti.
    Il design dei nemici e dei boss finali sa, diciamo, di già visto: ovviamente licantropi, vampiri etc... sono stati visti molte volte. Sono comunque ben dettagliati e lavorati al meglio.
    Ci saranno alcuni scontri particolari, "alla Shadow of the Colossus", durante i quali si affronteranno giganteschi colossi: per sconfiggerli bisognerà arrampicarsi su di essi e trovarne il punto debole. Questi combattimenti sono davvero epici ed indimenticabili, seppur non molto complessi.
    L'uso della telecamera è piuttosto insolito ad una prima occhiata, ma allo stesso tempo fa godere di ogni dettaglio dell'ambientazione.
    Molte volte ci si troverà ad ammirare il paesaggio, piuttosto che far caso ai movimenti di Gabriel per la mappa.
    La telecamera, infatti, zoomerà molto spesso indietro e in alto per dare una visione più ampia dello scenario.
    Si nota la presenza di Kojima in questo senso...
    Qualche imperfezione sugli effetti ombra comunque.

    Molto spazio verrà dato all'esplorazione: appunto le fasi platform durante il gioco saranno molte. Si scaleranno le pareti mediante la Frusta Crocifisso, famosa nella serie, ci si arrampicherà per i pendii, si salterà da una parete all'altra e così via. Il tutto gestito in maniera eccelsa.
    Vi saranno moltissimi enigmi durante l'avventura: alcuni risulteranno semplici, altri più complessi o semplicemente più lunghi. Molto appaganti a dirla tutta e vari, si differenziano l'uno dall'altro in maniera veramente stupefacente.
    Ci sarà sempre la possibilità di "saltarli" e passare avanti, rinunciando alla ricompensa, ma sarebbe un'assurdità. ^^'

    I controlli sono semplici ed intuitivi, ma allo stesso tempo riescono a rendere il gameplay profondo, attraverso molte combo acquistabili e vari potenziamenti che rendono man a mano più vari i combattimenti.
    La Frusta Crocifisso sarà l'arma principale del gioco, attraverso la quale potremo dare sfogo di mosse devastanti. Durante l'avventura si visiteranno particolari luoghi, Chiese in questo caso, nelle quali la Frusta verrà potenziata e arricchita di gadget che ne aumenteranno le possibilità (abbattere le colonne, etc...).
    Gabriel, naturalmente, disporrà anche di alcune armi secondarie: coltelli da lancio in argento, acqua santa sono solo alcune delle possibilità che offre Castlevania nei combattimenti.
    I miglioramenti per le mosse saranno sbloccabili al prezzo di un certo numero di punti, accumulabile uccidendo i nemici.
    Saranno disponibili, inoltre, due differenti magie che verranno apprese nel corso del gioco: si tratta della Magia della Luce e della Magia dell'Ombra. La prima verrà usata per rigenerare la vita di Gabriel: ad ogni colpo andato a segno, appunto, la barra della vita si ripristinerà a poco a poco.
    La Magia dell'Ombra, invece, aumenterà di molti i danni inferti sui nemici.
    Sia la barra della vita e sia le due barre delle Magie saranno aumentabili attraverso dei cristalli sparsi per il gioco: bisognerà trovarne 5 per ognuno per incrementare le barre.
    Come in molti altri esponenti del genere, anche Castlevania possiede i Quick Time Event (QTE) e la possibilità di cavalcare determinati nemici.
    I QTE saranno gestiti in maniera diversa rispetto alla prassi: alcune volte si presenteranno i tasti da eseguire in successione, ma nella maggior parte dei casi verrà richiesto di premere un tasto, a nostra scelta non ha importanza, al momento opportuno. Mi spiego meglio: vi sarà una circonferenza, nella quale un altro cerchio comincerà a stringersi. Nel momento in cui i due cerchi coincidono bisognerà premere il tasto, altrimenti si fallirà il Quick Time Event.
    Si potranno, come accennato in precedenza, cavalcare alcuni nemici: bisognerà indebolirli ed al momento opportuno eseguire un QTE per saltargli in groppa.
    Una volta sopra si potranno utilizzare per uccidere gli altri nemici inferiori attorno, ma nella maggior parte dei casi verranno sfruttati come interazioni nello scenario: i troll saranno utilizzati per sfondare enormi cancelli, i ragni tesseranno ragnatele sulle quali camminarci per passare da una sponda all'altra, e così via.

    Il sonoro è veramente splendido.
    La colonna sonora è veramente epica e contribuisce ad una maggior immersività nel gioco, si adatta ad ogni situazione. Sublime.
    Così come il doppiaggio: azzeccatissimo e veramente perfetto. Il gioco è in inglese e sottotitolato in italiano.

    Infine la longevità: che dire, un altro punto a favore del gioco.
    Il gioco è veramente lungo, sia rispetto a molti altri esponenti attuali del genere, e sia in generale.
    La longevità, appunto, si attesta sulle 15-20 ore solo per la storia principale.
    Di più per prendere tutti i potenziamenti e completare le sfide che propone ogni livello.
    Completato il gioco, inoltre, saranno disponibili come equipaggiamento la bandana e il Solid Eye di Snake: Kojima si è fatto sentire. ^^


    Chiudiamo infine coi voti (direte finalmente :lol:)

    Grafica: 93. Veramente splendida e ben curata, seppure qualche imperfezione su effetti ombra e volti ci sia.
    Sonoro: 96. Semplicemente sublime, la colonna sonora è epica e il doppiaggio eccelso.
    Divertimento: 95. Conquista fin da subito, non annoia mai, i combattimenti sono vari e le molteplici possibilità non lo rendono molto ripetitivo.
    Longevità: 96. Finalmente un Action/Adventure lungo! Sulle 15-20 ore per la storia e molte di più per completarlo al 100%. Rigiocabilità alta.

    Voto Finale: 96. Gioco ottimo sotto tutti gli aspetti: trama coinvolgente, grafica ottima con qualche difetto, gameplay con molte possibilità. A mio parere un capolavoro.


    stupenda recensione x un bellissimo gioco,a natale,o quando calerà di prezzo lo comprerò(cme voto avrei dato 94)
  8.     Mi trovi su: Homepage #8832656
    Ganondorf95Ottima, ottima, ottima e ancor più ottima recensione. :laugh:
    Lunga, dettagliata e scritta molto bene, complimenti. :laugh:

    L'unico appunto che dovrei dire è il fatto che non citi nemmeno una volta God of War 3 e non dici quale dei 2 è per te il migliore (sarei veramente curioso di saperlo). :D


    Grazie! :laugh:

    Sì in effetti non l'ho mai citato, qualche riferimento l'avrei dovuto mettere, ma credevo fosse in qualche modo scontato.

    Comunque, già scritto in molti altri thread, ritengo Lords of Shadow nettamente superiore a God of War 3. :D

  9.     Mi trovi su: Homepage #8832660
    xx_cole_xxHo una piccola domanda...la "critica" non ha elogiato molto questo titolo..ha una media del 8,5...invece tutti quelli che hanno lo hanno giocato mi hanno detto che è fantastico..

    quale è il motivo di questo "disaccordo"?

    rispetto ai vecchi Castelvania è troppo innovativo? (questo spiegherebbe perchè la critica lo abbia penalizzato)


    Credo proprio perchè lo si rapporta ai vecchi capitoli, come ad esempio Simphony of the Night, un capolavoro.

    Credo si risulti comunque ottusi in questo senso, dato che è un gioco completamente diverso dai precedenti e va valutato come gioco a sè, non con l'ombra degli altri che incombe. :laugh:

  10.     Mi trovi su: Homepage #8832661
    wow!!! bella recensione!!! e per di più dettagliata!! ti devo fare i miei complimenti!!! :thumbup:

    ci penserà la sinergia karmica...
    Mi apro alla chiusura.

    La scuola è esercizio per il futuro... l'esercizio rende perfetti, ma nessuno è perfetto.. quindi perché esercitarsi?

  [fra_62] Castlevania: Lords of Shadow

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina