1.     Mi trovi su: Homepage #8839428
    Premessa


    Questo è il primo di una serie di post in cui andrò a discutere con voi riguardo diversi temi riguardanti la Storia dei VìGì.

    Come da copione, Iniziamo dall'inizio (cit.):

    Il primo


    "Il 1947 è l'anno in cui è stato progettato il primo gioco destinato ad essere giocato su di un tubo catodico (CRT). Questo primo semplice gioco è stato progettato da Thomas T. Goldsmith Jr. e Estle Ray Mann. La richiesta all'ufficio brevetti americano è stata depositata in data 25 gennaio 1947, ed il brevetto #2 455 992 è stato rilasciato il 14 dicembre 1948. Il sistema simulava, ispirandosi agli schermi radar usati durante la seconda guerra mondiale, il lancio di un missile verso un bersaglio: delle manopole permettavano di regolare la traiettoria e la velocità del punto che rappresentava il missile. A quel tempo la grafica non poteva essere disegnata elettronicamente sullo schermo ed i progettisti decisero di applicare dei piccoli adesivi nei punti in cui si trovavano i bersagli da colpire."

    Da Wikipedia.it*

    Eccolo. Questo è il primo accenno, la prima bozza ufficiale, che poi diede vita a Tutto il resto. Un missile e un paio di adesivi sono il padre di Uncharted, di Metal Gear Solid, di Call of Duty, tanto per citare alcune delle saghe più recenti (e per certi versi anche sopravvalutate *Frase da non fraintendere allert*).

    Il secondo


    "Nel 1952 all'Università di Cambridge, A.S. Douglas sviluppò OXO [conosciuto anche come Noughts and Crosses ("zeri e croci" in inglese)], una versione grafica del gioco del tris, per dimostrare una sua tesi sull'interazione uomo-macchina."

    Da Wikipedia.it*

    E siamo a due.

    Il ... primo? WTF?!?


    "Nonostante i due sopracitati esempi, molti attribuscono l'invenzione del videogioco a William Higinbotham che nel 1958 creò un gioco chiamato Tennis for Two. TfT Si tratta del primo videogioco ad utilizzare, come output, un display grafico (un oscilloscopio con monitor da 5 pollici).



    Higinbotham creò Tennis for Two per intrattenere i visitatori del Brookhaven National Laboratory, dove lavorava; la sua realizzazione durò circa tre settimane. I controlli sono costituiti da un pulsante per lanciare la palla, un paddle per orientarla e un'ulteriore pulsante di reset per farla riapparire."

    Da Wikipedia.it*

    Eccoci qua, al succo della nostra riflessione odierna. Ci abbiamo messo un pò, ma alla fine ci siamo arrivati.

    Perché secondo voi l'invenzione dei VideoGames viene attribuita a Higinbotham e non ai suoi precendenti?

    Perché il suo VideoGioco era più figo? Perché Will aveva un bel visino? Perché aveva corrotto gli storici? Ditemelo voi.

    Info sul caro Willy


    "William (Willy) Higinbotham (25 ottobre 1910 – 10 novembre 1994) (R.I.P.) è stato un fisico statunitense.
    Si laureò nel 1932 al Williams College e proseguì poi gli studi alla Cornell University e all'MIT.
    Lavorò anche al Los Alamos National Laboratory negli anni della guerra, e fu testimone del primo scoppio della bomba atomica."

    Da .. vabbeh. Ormai lo sapete.*


    *Le porzioni di storia raccolte da Wikipedia non rappresentano un semplice copia e incolla, ma sono frutto di una mia rivisitazione.
    LowBudget
    Ho un modo tutto mio di giocare ai VideoGiochi. L'azione, di per se, l'atto di VideoGiocare ha molti significati diversi, che variano per persona. Personalmente credo di avere un modo tutto mio di VideoGiocare. In generale, ho una visione tutta mia sui VideoGiochi ... E sui Nerd. Io sono un VERO Nerd. Molti Nerd non lo sono. Non sono reali.

    ..

    Ho una tendenza a ripetere i miei concetti in maniera MANIACALE.

    ..

    Oh mio .. ma sono un cinico bastardo!

    HardcoreGamer
  2.     Mi trovi su: Homepage #8839429
    Mi piacerebbe sentire anche l'opinione di qualche Scribacchino su tale argomento :)
    LowBudget
    Ho un modo tutto mio di giocare ai VideoGiochi. L'azione, di per se, l'atto di VideoGiocare ha molti significati diversi, che variano per persona. Personalmente credo di avere un modo tutto mio di VideoGiocare. In generale, ho una visione tutta mia sui VideoGiochi ... E sui Nerd. Io sono un VERO Nerd. Molti Nerd non lo sono. Non sono reali.

    ..

    Ho una tendenza a ripetere i miei concetti in maniera MANIACALE.

    ..

    Oh mio .. ma sono un cinico bastardo!

    HardcoreGamer
  3.     Mi trovi su: Homepage #8839432
    i love fifaio la attribuisco a me :nosmile:
    a parte gli scherzi per me è il secondo


    Douglas? Posso chiederti il perché?
    LowBudget
    Ho un modo tutto mio di giocare ai VideoGiochi. L'azione, di per se, l'atto di VideoGiocare ha molti significati diversi, che variano per persona. Personalmente credo di avere un modo tutto mio di VideoGiocare. In generale, ho una visione tutta mia sui VideoGiochi ... E sui Nerd. Io sono un VERO Nerd. Molti Nerd non lo sono. Non sono reali.

    ..

    Ho una tendenza a ripetere i miei concetti in maniera MANIACALE.

    ..

    Oh mio .. ma sono un cinico bastardo!

    HardcoreGamer
  4.     Mi trovi su: Homepage #8839435
    Il primo videogioco sopracitato è il primo ad essere stato giocato su una televisione, e di conseguenza può tecnicamente essere definito come il primo videogioco nella storia. :)
    In pratica, come ho già detto, si tratta di "Un missile e un paio di adesivi" :)
    LowBudget
    Ho un modo tutto mio di giocare ai VideoGiochi. L'azione, di per se, l'atto di VideoGiocare ha molti significati diversi, che variano per persona. Personalmente credo di avere un modo tutto mio di VideoGiocare. In generale, ho una visione tutta mia sui VideoGiochi ... E sui Nerd. Io sono un VERO Nerd. Molti Nerd non lo sono. Non sono reali.

    ..

    Ho una tendenza a ripetere i miei concetti in maniera MANIACALE.

    ..

    Oh mio .. ma sono un cinico bastardo!

    HardcoreGamer
  5.     Mi trovi su: Homepage #8839437
    junglemane io che pensavo che il primo era il tennis con 2 stanghette e il puntino:lol:


    Il miticherrimo Pong è arrivato solo nel '72, quindi un bel pacco di anni dopo il primo VG :)
    LowBudget
    Ho un modo tutto mio di giocare ai VideoGiochi. L'azione, di per se, l'atto di VideoGiocare ha molti significati diversi, che variano per persona. Personalmente credo di avere un modo tutto mio di VideoGiocare. In generale, ho una visione tutta mia sui VideoGiochi ... E sui Nerd. Io sono un VERO Nerd. Molti Nerd non lo sono. Non sono reali.

    ..

    Ho una tendenza a ripetere i miei concetti in maniera MANIACALE.

    ..

    Oh mio .. ma sono un cinico bastardo!

    HardcoreGamer
  6.     Mi trovi su: Homepage #8839438
    quello che è uscito per primo è il primo videogioco,non ci vuole un genio per arrviarci:nosmile:
    -La prima reazione è di tentare di riportare la situazione a quella che era prima. E questo succede sempre. Anche quando si è già capito fin dall'inizio che non funzionerà.-

    Kota Hirano - Highschool of the Dead



    Quote:

    Originally Posted by Nero1010100

    yO Jok3rsecondo altamente nano (in russia sovietica i giardini nanano te).
  7.     Mi trovi su: Homepage #8839439
    JokerXquello che è uscito per primo è il primo videogioco,non ci vuole un genio per arrviarci:nosmile:


    Complimenti :thumbup:

    E' quello che sostengo anch'io, perché diavolo viene attribuita al terzo allora :nosmile:
    LowBudget
    Ho un modo tutto mio di giocare ai VideoGiochi. L'azione, di per se, l'atto di VideoGiocare ha molti significati diversi, che variano per persona. Personalmente credo di avere un modo tutto mio di VideoGiocare. In generale, ho una visione tutta mia sui VideoGiochi ... E sui Nerd. Io sono un VERO Nerd. Molti Nerd non lo sono. Non sono reali.

    ..

    Ho una tendenza a ripetere i miei concetti in maniera MANIACALE.

    ..

    Oh mio .. ma sono un cinico bastardo!

    HardcoreGamer
  8. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #8839441
    Low Budget Hardcore GamerComplimenti :thumbup:

    E' quello che sostengo anch'io, perché diavolo viene attribuita al terzo allora :nosmile:


    Fondamentalmente è un discorso di finalità iniziali e sostanza del risultato. E' logico che all'epoca, fini di ricerca scientifica erano primari, e il risultato ludico assolutamente un sottoprodotto della sperimentazione.

    Tanto che se dicessi che il primo videogioco è SpaceWar, del 62, secondo me non faresti un soldo di danno, visto che l'intento iniziale era puramente ludico, le "regole" costituivano un vero e proprio telaio di giocabilità, e la sostanza era qualcosa di realmente innovativo.

    A fini storici, in ogni caso, ci si riferisce al TFT di Higinbotham perchè i due precedenti del 40 e del 51 richiedevano in un caso interventi "esterni" (essenzialmente nell'accrocchio di Goldsmith e Mann il giocatore doveva posizionare delle specie di adesivi semitrasparenti sullo schermo, tipo Vectrex) o erano puri strumenti di ricerca (NIM e OXO).

    Sono giusto convenzioni e speculazioni da storici, in ogni caso. Se preferisci considerare quello di Goldsmith e Mann come il primo ci sta pure. Che la versione di Higinbotham sia più diffusa credo derivi dal fatto che gli studi di G&M siano venuti fuori diversi anni dopo i primi tentativi di compilazione di una "storia dei videogiochi".
  9.     Mi trovi su: Homepage #8839442
    DuffmanFondamentalmente è un discorso di finalità iniziali e sostanza del risultato. E' logico che all'epoca, fini di ricerca scientifica erano primari, e il risultato ludico assolutamente un sottoprodotto della sperimentazione.


    Beh, che la ricerca scientifica avesse priorità assoluta in quegli anni è logico. :)


    Duffman
    Tanto che se dicessi che il primo videogioco è SpaceWar, del 62, secondo me non faresti un soldo di danno, visto che l'intento iniziale era puramente ludico, le "regole" costituivano un vero e proprio telaio di giocabilità, e la sostanza era qualcosa di realmente innovativo.


    Nonostante per quanto riguarda "l'accrocchio" vi siano interventi esterni e per quanto riguarda OXO esso fosse destinato unicamente ad altri fini (quindi non ludici), anch'essi avevano delle "regole". Inoltre, personalmente credo che TFT ai tempi rappresentasse qualcosa di molto più innovativo di SpaceWar, ovvero la nascita (non voluta) di qualcosa di nuovo, che si sarebbe sviluppato negli anni a venire, divenendo un vero e proprio Bussiness Mondiale.

    Duffman
    A fini storici, in ogni caso, ci si riferisce al TFT di Higinbotham perchè i due precedenti del 40 e del 51 richiedevano in un caso interventi "esterni" (essenzialmente nell'accrocchio di Goldsmith e Mann il giocatore doveva posizionare delle specie di adesivi semitrasparenti sullo schermo, tipo Vectrex) o erano puri strumenti di ricerca (NIM e OXO).


    Bisogna notare che il TFT di Higinbotham fosse destinato a uno scopo parzialmente ludico, per l'appunto esso fungeva unicamente da intrattenimento parziale, in quanto all'interno di un Museo il esso non era la maggiore attrattiva. Comunque, ci sta.

    Duffman
    Sono giusto convenzioni e speculazioni da storici, in ogni caso. Se preferisci considerare quello di Goldsmith e Mann come il primo ci sta pure. Che la versione di Higinbotham sia più diffusa credo derivi dal fatto che gli studi di G&M siano venuti fuori diversi anni dopo i primi tentativi di compilazione di una "storia dei videogiochi".


    Ecco svelato l'arcano :D
    LowBudget
    Ho un modo tutto mio di giocare ai VideoGiochi. L'azione, di per se, l'atto di VideoGiocare ha molti significati diversi, che variano per persona. Personalmente credo di avere un modo tutto mio di VideoGiocare. In generale, ho una visione tutta mia sui VideoGiochi ... E sui Nerd. Io sono un VERO Nerd. Molti Nerd non lo sono. Non sono reali.

    ..

    Ho una tendenza a ripetere i miei concetti in maniera MANIACALE.

    ..

    Oh mio .. ma sono un cinico bastardo!

    HardcoreGamer

  Storia dei Videogiochi - A chi attribuite l'invenzione dei VideoGames?

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina