1.     Mi trovi su: Homepage #8934720
    Sony ha rilasciato il nuovo Firmware 3.56 per Playstation 3, non vi sono cambiamenti visivi, lo scopo di questo aggiornamento è quello di eliminare i custom firmware, homebrew e ogni sorta di software illegali sulla console.


    Ecco allora la controffensiva di Sony alla pirateria, voi cosa ne pensate? :smile:





  2.     Mi trovi su: Homepage #8934723
    Azaz92Ecco allora la controffensiva di Sony alla pirateria, voi cosa ne pensate? :smile:


    FINALMENTE!!! La Sony si è decisa di farlo uscire! Non ne potevo più di questa stramaledetta "pirateria" dei miei ********
    :biggrin:
    :biggrin:
    :biggrin:
    Ecco il mio ID inviatemi la richiesta!

    Niente è reale, tutto è lecito
    <--- Muori!
  3.     Mi trovi su: Homepage #8934726
    Azaz92Ecco allora la controffensiva di Sony alla pirateria, voi cosa ne pensate? :smile:


    penso che sia giusto però il vecchio firmwere 3.55,che era sempre contro la pirateria, non mi sembra che abbia avuto molto sucesso;i pirati riusciranno sempre a bucarli.Però nn c'è alternativa,o questo o i maledetti cheater su ogni CoD.:sad:
  4.     Mi trovi su: Homepage #8934727
    Azaz92Ecco allora la controffensiva di Sony alla pirateria, voi cosa ne pensate? :smile:


    La Sony non fa mai cose per niente:
    Non solo una patch di sicurezza per il firmware 3.56 di PlayStation 3, ma anche una vera e propria backdoor in grado di far eseguire a Sony del proprio codice sulle console di tutto il mondo, dopo la loro connessione al PlayStation Network. La scoperta sarebbe stata fatta dallo sviluppatore Mathieulh, e pubblicata su NeoGaf.

    Cosa potrebbe significare tutto questo, se confermato? La possibilità per Sony di eseguire come dicevamo codice da remoto sulle PS3 collegate al PSN, al fine di individuare per esempio la presenza di un custom firmware o di applicazioni homebrew non approvate, con tanto di notifica inviata direttamente a Sony che potrebbe eventualmente decidere di bannare gli utenti beccati con file non leciti nella propria console.

    Il “trucco” della scansione di sistema sarebbe in realtà più o meno lo stesso utilizzato da Microsoft per bannare le Xbox 360 modificate da Xbox Live, al quale quindi Sony si sarebbe uniformata in seguito alla minaccia della pirateria, prepotentemente tornata alla carica in questi ultimi tempi anche su PS3, piattaforma fino a qualche tempo fa ritenuta indenne.

    KRONA, TI INVIDIO! (IN SENSO BUONO EH)
  5. felice  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #8934729
    Ovvia precauzione, diciamo che la pirateria ha un ordine cronologico, ovvero si mantiene al passo con le contro offensive "illegali", ma se in italia si abbassasse il costo dei diritti siae forse qualcosa cambierebbe, vogliamo ricordare che moti siti uk legalissimi che sia chiaro, hanno prezzi bassissimi giochi al day one con costi che si aggirano intorno ai 45 €, dead space 2 ne è l'esempio, platinium a 17 euro, ma anche 11 se ci va bene, ma qui da noi il costo dei new raggiunge i 70 euro, mentre per i plati si aggira intorno a quasi 40.00 €, ecco poniamoci molte domande, e diamoci altrettante risposte!.
    Io sono contro ogni forma di illegalità, ho all'attivo circa 42 titoli rigorosamente orignali per ps3, ed in passato sono arrivato tra giochi psone e giochi ps2 ad un soglia di circa 200 titoli.

    http://tecniciinformaticienonsolo.over-blog.it/
  6.     Mi trovi su: Homepage #8934730
    [QUOTE=Duffman;611963][/QUOTE]

    Duffman , la SONY non potrebbe avviare dei controllo come per la XBOX360 per bannare le consolle modificate ?
    "Siate affamati. Siate folli"

    ''Abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore ed il vostro intuito. Loro sanno già quello che voi volete veramente diventare. Tutto il resto è secondario.''
    ADDIO PALLINO , CORAL E OSCAR !
    Collezione
  7.     Mi trovi su: Homepage #8934733
    Direttamente da Tom's Hardware :

    PS3: firmware 3.56 contro l'hack. Sony già beffata


    Sony ha reso disponibile un nuovo firmware per la Playstation 3. Si tratta della versione 3.56 e l'installazione è obbligatoria, pena l'impossibilità di accedere al Playstation Network. Non ci sono novità per quanto riguarda le funzionalità della console, infatti l'aggiornamento è presentato come una "patch di sicurezza".

    L'aggiornamento ha richiamato alla mente il recente hack della PS3, che consente di installare software homebrew e far girare giochi pirata .

    In effetti, il nuovo firmware ha messo ko - seppur brevemente - firmware personalizzati e soluzioni homebrew. Tuttavia, rapidamente, gli hacker hanno già decriptato le nuove chiavi e stanno lavorando a un metodo per far funzionare i custom firmware e gli homebrew (questione di ore quindi).



    Il firmware 3.56 non ripristina la sicurezza di PS3. In casa Sony, secondo noi, lo sapevano già prima di distribuirlo. Potrebbe essersi trattata di una prova, per capire come avrebbero risposto gli hacker. In quanto tempo e soprattutto come. La casa nipponica potrebbe aver deciso coscientemente di mettere il classico pezzo di formaggio davanti al topo, in modo da studiarne il comportamento e approntare contromisure per far sì che non riesca a mangiarsi, impunemente, il prezioso pasto.

    Sony ha quindi ancora tanto lavoro da fare per trovare il bandolo della matassa. Ricordiamo che gli hacker sono entrati in possesso delle chiavi root, usate dalla console per far girare solo codice certificato. Qualsiasi programma adotti quelle chiavi è rilevato come codice legittimo e perciò può funzionare regolarmente.



    Recentemente si è parlato del possibile uso di codici seriali in stile PC per ripristinare la sicurezza della console, ma l'azienda non ha per ora confermato e, francamente, ci sembra un'eventualità grottesca che speriamo non venga messa in atto.

  Aggiornamento Firmware 3.56 [una sorpresa su 5... sarà un ban di PS3]

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina