1.     Mi trovi su: Homepage #9035528
    One Soldier. One Heart. More choices.

    Prologo.
    _Tomorrow you're Dead_


    Fissavo il vuoto. Riflettevo su quello che mi accadeva intorno .Anche se a volte pensavo cosa facesse Bum-Bum con quella sua falce nella sua tenda. Ma comunque non è questo l'importante. Fissavo,continuavo a fissare il vuoto,l'orizzonte,rendendomi conto di come,in guerra,le stagioni passassero così in fretta. Quando arrivai qui c'era la neve. E faceva freddo. Molto freddo. Mi si sono inceppati due fucili in una settimana per il freddo. E sentire il generale che ti prende in giro non alleviava. L'inverno passò a forza di addestramenti su addestramenti. Poi arrivò la primavera,l'estate,l'autunno...Tutte uguali. Tutte passate ad addestrarsi. Per cosa,non si sa. Alcuni dicono per una guerra. Altri per un imminente catastrofe nucleare. Altri dicono per dimagrire. Ma credo che nessuna di questa sia la risposta giusta. Credo. E spero di non sbagliarmi,perchè una testata nucleare su casa non è buona. Sopratutto se si ha il mutuo ancora da pagare. Pensando che l'inverno è di nuovo qui,mi chiedo perchè non sia tornato ancora a casa.A me...Non è mai piaciuto dover uccidere per arrivare ad una conclusione. Anzi,non mi è mai piaciuto dover uccidere. Perchè mi sia arruolato..non lo so. Ero uno scapolo ribelle,in cerca di un lavoro che non richiedesse un grande sforzo mentale. Uno non capisce cosa provano i soldati,gli assassini...Ed i morti,finchè non scende sul campo di battaglia. Nel luogo dove mi trovo,ogni giorno vedo morire un mio amico. Ieri è morto Mell.In realtà non ci ho mai dialogato molto,ma era un tipo simpatico. Anche se ha ucciso qualcuno solo perchè lo svegliavano nel sonno. Almeno ho sentito dire. è morto per colpa di un cecchino. Morto sul colpo. Non lo hanno neanche seppellito. Lo hanno lasciato la sul campo di battaglia. Stupidi. Io stavo tentando di soccorrerlo,o almeno,recuperare il suo corpo. Ma il Comandante mi ha fermato. quell'uomo,se può definirsi tale. Non è altro che un mostro. L'ho visto uccidere sue reclute solo perchè gli disobbedivano. Una volta incrociai il suo sguardo. Non mi piaceva per niente. Vedevo la malvagità nei suoi occhi. Voleva solo la vittoria su tutti i fronti,vuole solo schiacciare l'avversario sacrificando chiunque. Mi fa rabbia quell'uomo. Ma prima o poi verrà il giorno...
    Ma questa è un altra storia. O Almeno...Non è una storia che saprete subito. Ora non mi resta che tornare alla vedetta notturna. Un altro giorno è passato. ho visto morire altra gente. Oggi. Ma prima o poi questo deve smettere. E se non sbaglio,c'è un nemico proprio li...

    Continued.Tomorrow.






    Beh,che ve ne pare?:laugh:
    Commentate in tanti,anche negativamente se volete:laugh:
    -La prima reazione è di tentare di riportare la situazione a quella che era prima. E questo succede sempre. Anche quando si è già capito fin dall'inizio che non funzionerà.-

    Kota Hirano - Highschool of the Dead



    Quote:

    Originally Posted by Nero1010100

    yO Jok3rsecondo altamente nano (in russia sovietica i giardini nanano te).
  2.     Mi trovi su: Homepage #9035530
    Capitolo 1
    _That day...is today_

    ...Ma prima o poi verrà il giorno in cui tutto questo dovrà smettere.Come?Non lo so.Ed è questo il problema.è passato un anno da quando mi sono arruolato.Ebbene oggi non ci sarà un altro allenamento.Ma andreamo a combattere.Si,a combattere.In un luogo sperduto nel deserto,dovrebbe esserci un accampamento nemico.Il Comandante vuole distruggerlo.Dice che "potrebbe essere una minaccia futura,meglio abbatterla ora".E noi non possiamo contraddire.Per questo,dopo esserci preparati,andammo.Il cammino era lungo,forse un 4-5 ore di cammino.5 ore di completa solitudine.non ci era permesso parlare con i nostri compagni.Dovevamo solamente guardare ed avanzare dritto,qualsiasi cosa accadda.Jes,un nostro compagno molto religioso,dopo 2 ore di cammino tirò fuori la sua piccola collana con crocifisso,e camminando fece il segno della croce,canticchiando a bassa voce una preghiera.In ogni suo viaggio ne diceva una diversa.Ma sfrotunatamente stavolta non andò tutto per il meglio.Il suo "Amen",proclamato ad alta voce,non passo inosservato.Poco dopo sentimmo qualcosa avvicinarsi.Anzi,più di un singolo elemento.Erano in tanti.Dopo la recente bomba nucleare lanciata nell'aera dove stiamo passando,non restò tutto uguale.Molti animali mutarono,e nacquerono nuove razze,non molto amichevoli.Vedemmo dei lupi sbucare da dietro alcune roccie.Erano in tanti.Forse troppi.Ma non erano molto normali.L'esposizione alle radiazioni li cambiò.Erano più grandi,e,se non sbaglio,prima dell'esplosione non avevano lingue lunghe 50 cm e passa che gli uscivano dalla bocca.Restammo fermi.stavamo sudando freddo.Era la prima volta che mi ritrovai di fronte alla morte.Ma non avevo intenziona di andare con lei.Avvicinai la mano alla pistola.Un paio di lupi iniziarono a ringhiarmi contro."Siamo morti"pensai.Qualcuno non ce la farà,sono sicuro.Ma non possiamo restare così.Ad un certo punto,mi decisi,con mano ferma,impugnai la pistola e la estrai,ma il Comandante mi fermò."Saranno una decina di lupi,dovrebbero accontentarsi di una carcassa singola." Iniziai a pensare.Guardavo il Comandante chiedendomi cosa volesse fare.Aveva uno sguardo freddo,senza emozioni.Tutto d'un tratto,si incammina verso Jes.Gli poggia la mano sulla spalla."Dimmi...Ehm..." "Jes,signore." "Si,Jes.Chi ha richiamato i lupi qui?" "Beh...Credo che..forse..." "Rispondimi soldato,e guardami dritto negli occhi mentre parli!" "Ehm...Io,Signore.Io." "Bene.E sarai tu a tenerli occupati." "In che senso Signore?" "In questo senso." Il comandante affera Jes per la schiena.Essendo magro e non molto alto,lo solleva con poco,e lo scaglia verso i lupi.Urla aiuto.Tutti i lupi si scagliano su di lui.Chiede aiuto.Ma non riceve risposta.Tutti rimasero a bocca aperta,compreso io.Ma dovevamo andarcene,senon volevamo fare da dessert."Bene.E ora andiamo soldati,o faremo la sua stessa fine."Ripresimo il cammino.Per tutto il viaggio riflettei sull'accaduto.Non potevo credere che un uomo abbia ucciso un suo compagno solo perso sopravvivere.Dopo un altro paio di ore di viaggio,Arrivammo a quello che era l'accampamento nemico.In realtà non era che una catapecchia,di piccole dimensioni.Mi chiesi se fare tutta questa fatica per arrivare in un luogo così piccolo...sia normale.Lasciando i pregiudizi fuori,dovevamo comunque stare all'erta.Io,il comandante,e Bum-Bum,quellodella falce,ci avviamo nella capanna,per eseguire un operazione furtiva e svelta.Tirai fuori il mio Coltello da combattimento,ed entrai.Fortunatamente gli indivudui eranosolo 3,uno per ognuno di noi.Dopo esserci dati vari segnali,ci preparammo,e sferrammo l'attacco.Nello stesso momento accoltellamo tutti e tre i bersagli.O almeno quelli che sarebbero dovuti essere i bersagli,perchè quest'ultimi non si sono rivelati nient'altro che dei pupazzi imbottiti.Con dei cartelli appesi al petto."Boom."c'era scritto.Ci guardammo negli occhi,e capimmo che...non era una buona cosa.Iniziammo a correre verso l'uscita,ci buttammo fuori,ed i pupazzi esplosero."State tutti bene?" chiese il Comandante.Sembrava di si.Ma vidi Bum-Bum che stava a terra sanguinante.Dovevo aiutarlo.lo caricai in spalla,e mi incamminai con gli altri verso la base."Tu,Soldato,perchè stai portando questo cadavere ambulante in spalla?Ormai è morto.Anzi,potrebbe esserci utile se incontriamo un altro branco di lupi,se si posso ancora definire tali." Rimasi zitto per un po'.Poi dissi,mentre camminavo "Comandante.." "Si?" "Mi chiedo...perchè cazzo dobbiamo eseguire i suoi ordini,dopo tutto quello che ci ha fatto?E se fosse stato lei a richiamare i lupi?Si sarebbe trovato lei al posto di Jes.Ma avendo lei il grado di Comandante,non avremo potuto fare niente,no?Quindi ècosì che gira il mondo?".Il comandante rimase zitto.Poi rispose "Quando saremo arrivati all'accampamento...Nel mio ufficio.Subito." Tutti mi guardavano con uno sguardo che voleva dire sia "Mi dispiace per lui perchè di sicuro il Comandante lo ucciderà" ma anche con uno sguardo che nascondeva profonda ammirazione.Questo fu il primo passo.Ma diciamo,che l'occhio nero procuratomi dalcolloquio con lui non è ancora passato del tutto.
    -La prima reazione è di tentare di riportare la situazione a quella che era prima. E questo succede sempre. Anche quando si è già capito fin dall'inizio che non funzionerà.-

    Kota Hirano - Highschool of the Dead



    Quote:

    Originally Posted by Nero1010100

    yO Jok3rsecondo altamente nano (in russia sovietica i giardini nanano te).
  3.     Mi trovi su: Homepage #9035532
    la ff è descritta bene però potresti per piacere spiegare le cause della guerra e dove è ambientato il tutto. Il comandante mi pare un po' strano... non è normale che uccida i suoi uomini anche perchè se si sapesse sarebbe già finito alla corte marziale.
    Per il resto è carina.
    Quote:





    Originally Posted by detto da solid93 in una partita di kino der toten


    Niko ti nomino ufficialmente secchione della worst






    Quote:





    Originally Posted by Ogihci Shirosaki


    Finalmente cominci a ragionare come un vero scrittore! Bravo Niko! Ti meriti proprio un Bel 10 e lode!





    KURO TORNA PRESTO NOI TI ASPETTIAMO
    grazie mille a krona per la firma^^


  4. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #9035533
    Niko Petrenko 94la ff è descritta bene però potresti per piacere spiegare le cause della guerra e dove è ambientato il tutto. Il comandante mi pare un po' strano... non è normale che uccida i suoi uomini anche perchè se si sapesse sarebbe già finito alla corte marziale.
    Per il resto è carina.


    Sisisi

    Poi volevo kiederti un favore... Scsa se sn rompi palle ma nn potresti mettere a posto la 'forma'? Cioè tipo i dialoghi a capo... Cmqe bel capitolo...
    Krona Laida!

    _________________________
    Let There Be Rock

  -->[FF]One Soldier.One Heart.More Choises[FF]<--

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina