1.     Mi trovi su: Homepage #9058379
    Bentornato Guilty Gear.


    Blazblue: Calamity Trigger è un picchiaduro in 2D prodotto da Zen United e Arc System, i creatori dell'apprezzata serie Guilty Gear.

    La storia è piuttosto complessa: il gioco si sviluppa il 31 Dicembre 2199, nella 13a città di Kagutsuchi, protetta da un corpo di guardia chiamata Librarium.
    Dodici guerrieri si ritrovano in questa città con praticamente un unico fine: ottenere il devastante potere (chiamati Grimoire) di Ragna the Bloodedge, su cui pende una taglia tanto alta da poter comprare una nazione con compenso.
    Sullo sfondo, un portale spazio-temporale in procinto di aprirsi contenente l'arma definitiva del Librarium (alias:
    la sorellina di Ragna


    Ragna è quindi il protagonista/antagonista, il cui rivale non è altro che il capo della Guardia Pretoriana (il rango più alto del Librarium) Jin Kisaragi, suo fratello, che in passato aveva ferito a morte Ragna e distrutto il luogo in cui vivevano.

    Ogni personaggio è caratterizzato in modo eccellente, disegnato a mano e riportato su schermo in maniera stupefacente. La storia è narrata con sequenza in grafica anime per le scene più importanti e con immagini statiche dei personaggi parlanti per le altre.
    La grafica è uno dei maggiori pregi del gioco. Gli scenari sono abbastanza vari e ben dettagliati, e su tutti spiccano in particolare quelli ambientati all'esterno. I personaggi sono tutti molto diversi, anche se pochini, solo 12. Personalmente, la cosa non mi è importata: un numero così ridotto (12 è comunque soddisfacente) implica un utilizzo totale di essi e permette di concentrarsi meglio sul padroneggiamento di uno solo, cosa di per sé già molto difficile. Il design è azzeccatissimo: guerrieri, soldati, ninja, robot e cyborg, umanoidi, creature indefinite, vampiri... Tutti disegnati ottimamente e con la propria storia, che merita di essere vissuta e approfondita, attraverso una modalità storia che si sviluppa attraverso bivi e decisioni da prendere che vi porterà ad affrontare 5 (soli) combattimenti, intervallati da filmati e sequenze.

    Il sonoro alterna alti e bassi: è possibile scegliere tra doppiaggio inglese e giapponese: ho provato solo quello giapponese, ed è nella media. Alcune voci sono un pò fastidiose, mentre altre sono azzeccatissime.

    EDIT: Confermo la bontà del doppiaggio inglese: qualche libertà occasionale nelle traduzioni, ma voci eccellenti e al contrario di quelle giapponesi, spesso noiose e irritanti, adatte ai personaggi.

    La colonna sonora è molto in stile "anime": musiche malinconiche per i momenti più "toccanti" e altre più rockeggianti per le battaglie. Buone le prime, piuttosto anonime le seconde.

    Passiamo al gameplay. Ci sono 4 tasti d'attacco: uno è per gli attacchi deboli, uno per quelli medi e uno per quelli forti. L'ultimo tasto è assegnato agli attacchi Drive, ovvero attacchi peculiari che variano da personaggio a personaggio. L'attacco Drive ha effetti diversi per ogni personaggio: uno infligge danni e scaraventa l'avversario in aria per continuare la combo, un altro congela l'avversario, un altro ancora attrae a sé l'avversario, uno crea manichini, etc...
    Tutti effetti diversi, e tutti molto utili in battaglia. Subendo e infliggendo danni, inoltre, si caricherà una barra denominata Heat, che, caricata, permette un'attacco denominato Astral Heat, prevedibilmente devastante.
    Sono presenti anche altre mosse "tecniche", come le Barrier Burst (che permettono di sbalzare via il nemico), i Rapid Cancel (che cancellano la mossa in atto al costo di metà della barra apposita) e altre caratteristiche dei picchiaduro più tecnici, come (manco a farlo apposta) Guilty Gear.
    I match non sono quindi molto immediati, ma sicuramente soddisfacenti. Per questo motivo, qualcuno potrebbe storcere il naso, ma gli amanti dei picchiaduro fini, di quelli raffinati, capiranno subito il valore del gioco e impareranno ad apprezzarne lo stile e il solido gameplay.

    Oltre alla già citata modalità storia, è presente una modalità Training molto ben strutturata e ricca di opzioni e parametri modificabili: un grande pregio, dato che ci spenderete una buona parte di tempo per apprendere le mosse e visto la complessità del titolo. C'è una modalità Arcade, con 10 combattimenti legati da una storiella di fondo comune (a parte il finale), davvero pregevole e più divertente in alcuni aspetti della modalità storia, una modalità detta Score Attack, in cui dovrete totalizzare il punteggio più alto possibile, un Teatro in cui rivedere filmati e illustrazioni e in cui ascoltare le musiche, un classico Versus per partite offline e una modalità online, che non mi sento ancora di provare data la mia abilità ancora acerba.
    Tutto questo ben di Dio, unito alla complessità del titolo, rendono il gioco virtualmente infinito.

    Pregi e Difetti

    + Uno dei migliori picchiaduro in 2D
    + Gameplay praticamente perfetto
    + Grande ricchezza di contenuti
    + Comparto tecnico strepitoso
    + Personaggi ottimamente caratterizzati

    - Comparto sonoro sottotono
    - Gameplay complesso
    - Gioco non adatto a tutti
    - Pochi personaggi secondo qualcuno

    Giudizio:

    Blazblue fa del suo miglior pregio il suo peggior difetto: il suo gameplay solidissimo ma piuttosto complesso ha fatto sì che solo pochi potessero provare una delle migliori esperienze nel campo dei picchiaduro senza rimanerne delusi. Una grafica eccezionale, la grande quantità di modalità e lo stile del gioco fanno di Calamity Trigger un must per gli amanti dei picchiaduro.
    Agli altri che sono comunque attratti, si consiglia di cominciare dai livelli più bassi, consci comunque del fatto che il gioco da il meglio di sè ai livelli più alti

    Voto: 9,4
  2.     Mi trovi su: Homepage #9058384
    wow recensione davvero mastodontica:laugh:
    complimenti;)
    Provate il dolore. Contemplate il dolore. Accettate il dolore. Conoscete il dolore. Coloro che non comprendono il vero dolore, non capiranno mai quale sia la vera pace.
    - I Sei Cammini di Pain, il Dio del Villaggio della Pioggia -



    firma by Krona-san*.*

    Giocando: -- Platinando: --
    Rigiocando(retrò): --
    Prossimi acquisti: Ni No Kuni: Wrath of the White Witch
  3.     Mi trovi su: Homepage #9058387
    Angeal_94Ahah grazie! Ma questa è piccola in confronto a quella che stavo facendo per White Knight Chronicles! ^^


    wow, allora non vedo l'ora di leggerla:laugh:
    Provate il dolore. Contemplate il dolore. Accettate il dolore. Conoscete il dolore. Coloro che non comprendono il vero dolore, non capiranno mai quale sia la vera pace.
    - I Sei Cammini di Pain, il Dio del Villaggio della Pioggia -



    firma by Krona-san*.*

    Giocando: -- Platinando: --
    Rigiocando(retrò): --
    Prossimi acquisti: Ni No Kuni: Wrath of the White Witch
  4.     Mi trovi su: Homepage #9058388
    Cloud Strifebella recensione! :laugh: purtroppo questo picchiaduro per me è troppo difficile :thumbdown:


    Io mi sto specializzando con Ragna: ho finito la storia e la modalità arcade con lui. Poi volevo provare Jin... E provare ad andare online D:

    Comunque grazie per il commento! :D
  5.     Mi trovi su: Homepage #9058393
    Do-You.Frankcomplimenti, bella recensione per un gioco degno rivale dei picchiaduro "blockbuster"


    Grazie: anche secondo me è troppo sottovalutato, però (almeno a me) sta dando grandissime soddisfazioni: sapevo che non avrei fatto un acquisto sbagliato.

    Intanto confermo la bontà del doppiaggio inglese: qualche llibertà occasionale nelle traduzioni, ma voci eccellenti e al contrario di quella giapponese, spesso noiose e poco azzeccate, adatte ai personaggi.

  Blazblue: Calamity Trigger

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina