1. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #9101267
    Il titolo puo' portare fuori strada, ma poco fa leggendo un'intervista del direttore di Italia 1 Luca Tiraboschi ho deciso di aprire questa discussione.
    Al posto delle puntate inedite di Naruto Shippuden e delle repliche di Sailor Moon, andranno in onda due episodi in prima visione del telefilm Zack e Cody sul ponte di comando. Questa la decisione del direttore di rete Luca Tiraboschi, che ha affermato in un’intervista al quotidiano Libero:

    " Toglieremo i cartoni per i bambini e lasceremo quelli per universitari come I Simpson e Futurama. Punteremo sulle sit com: Camera cafè con una nuova edizione e le repliche di Love Bugs per poi valutare se registrarne di nuove."

    In passato era già capitato che l’emittente togliesse gli Anime dal lunchtime, ma stavolta, in seguito alle affermazioni di Tiraboschi, il quale sembra puntare, oltre alle già menzionate sit com, ai nuovi programmi in arrivo sulla rete, come Plastik, Uman – Take Control e la nuova edizione de La pupa e il secchione, non sappiamo se si tratti di una pausa temporanea o definitiva.


    Queste le premesse e questa è la mia considerazione : possibile che al giorno d'oggi gli anime vengano ancora definiti cartoni per bambini ?! Sicuramente la fascia molto giovane ricopre un ruolo centrale in questa categoria, ma identificarla tout court con il genere la trovo una sciocca forzatura, ma la colpa a mio avviso non è del direttore di turno : è un fatto di cultura.
    Da noi manca una cultura aperta mentalmente, che sappia distinguere tra prodotti destinati all'infanzia e prodotti per tutte ( o quasi ) le eta'. Se un quarantenne entra in una fumetteria in Giappone la cosa è assolutamente normale, se succede da noi l'uomo verrebbe visto come un eterno Peter Pan che si rifiuta di crescere. E la cosa per analogia riguarda anche il mondo dei videogiochi, da sempre rappresentato come il paradiso di Nerd asociali e bambini alle prese con " giochini " divertenti ma alle volte devianti.
    Basta con questi luoghi comuni, io saro' anche un bambino, voi sarete anche bambini, ma di sicuro gli stolti sono nettamente di piu'.
    Lasciamoli alla loro Pupa e il secchione, scusate ma io intanto torno a vedere il mio cartone da bambino......
  2. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #9101269
    foxhound24Il titolo puo' portare fuori strada, ma poco fa leggendo un'intervista del direttore di Italia 1 Luca Tiraboschi ho deciso di aprire questa discussione.
    Al posto delle puntate inedite di Naruto Shippuden e delle repliche di Sailor Moon, andranno in onda due episodi in prima visione del telefilm Zack e Cody sul ponte di comando. Questa la decisione del direttore di rete Luca Tiraboschi, che ha affermato in un’intervista al quotidiano Libero:

    " Toglieremo i cartoni per i bambini e lasceremo quelli per universitari come I Simpson e Futurama. Punteremo sulle sit com: Camera cafè con una nuova edizione e le repliche di Love Bugs per poi valutare se registrarne di nuove."

    In passato era già capitato che l’emittente togliesse gli Anime dal lunchtime, ma stavolta, in seguito alle affermazioni di Tiraboschi, il quale sembra puntare, oltre alle già menzionate sit com, ai nuovi programmi in arrivo sulla rete, come Plastik, Uman – Take Control e la nuova edizione de La pupa e il secchione, non sappiamo se si tratti di una pausa temporanea o definitiva.


    Queste le premesse e questa è la mia considerazione : possibile che al giorno d'oggi gli anime vengano ancora definiti cartoni per bambini ?! Sicuramente la fascia molto giovane ricopre un ruolo centrale in questa categoria, ma identificarla tout court con il genere la trovo una sciocca forzatura, ma la colpa a mio avviso non è del direttore di turno : è un fatto di cultura.
    Da noi manca una cultura aperta mentalmente, che sappia distinguere tra prodotti destinati all'infanzia e prodotti per tutte ( o quasi ) le eta'. Se un quarantenne entra in una fumetteria in Giappone la cosa è assolutamente normale, se succede da noi l'uomo verrebbe visto come un eterno Peter Pan che si rifiuta di crescere. E la cosa per analogia riguarda anche il mondo dei videogiochi, da sempre rappresentato come il paradiso di Nerd asociali e bambini alle prese con " giochini " divertenti ma alle volte devianti.
    Basta con questi luoghi comuni, io saro' anche un bambino, voi sarete anche bambini, ma di sicuro gli stolti sono nettamente di piu'.
    Lasciamoli alla loro Pupa e il secchione, scusate ma io intanto torno a vedere il mio cartone da bambino......

    Hai perfettamente ragione!

    Questa cosa da molto fastidio anche a me.
  3.     Mi trovi su: Homepage #9101270
    foxhound24Il titolo puo' portare fuori strada, ma poco fa leggendo un'intervista del direttore di Italia 1 Luca Tiraboschi ho deciso di aprire questa discussione.
    Al posto delle puntate inedite di Naruto Shippuden e delle repliche di Sailor Moon, andranno in onda due episodi in prima visione del telefilm Zack e Cody sul ponte di comando. Questa la decisione del direttore di rete Luca Tiraboschi, che ha affermato in un’intervista al quotidiano Libero:

    " Toglieremo i cartoni per i bambini e lasceremo quelli per universitari come I Simpson e Futurama. Punteremo sulle sit com: Camera cafè con una nuova edizione e le repliche di Love Bugs per poi valutare se registrarne di nuove."

    In passato era già capitato che l’emittente togliesse gli Anime dal lunchtime, ma stavolta, in seguito alle affermazioni di Tiraboschi, il quale sembra puntare, oltre alle già menzionate sit com, ai nuovi programmi in arrivo sulla rete, come Plastik, Uman – Take Control e la nuova edizione de La pupa e il secchione, non sappiamo se si tratti di una pausa temporanea o definitiva.


    Queste le premesse e questa è la mia considerazione : possibile che al giorno d'oggi gli anime vengano ancora definiti cartoni per bambini ?! Sicuramente la fascia molto giovane ricopre un ruolo centrale in questa categoria, ma identificarla tout court con il genere la trovo una sciocca forzatura, ma la colpa a mio avviso non è del direttore di turno : è un fatto di cultura.
    Da noi manca una cultura aperta mentalmente, che sappia distinguere tra prodotti destinati all'infanzia e prodotti per tutte ( o quasi ) le eta'. Se un quarantenne entra in una fumetteria in Giappone la cosa è assolutamente normale, se succede da noi l'uomo verrebbe visto come un eterno Peter Pan che si rifiuta di crescere. E la cosa per analogia riguarda anche il mondo dei videogiochi, da sempre rappresentato come il paradiso di Nerd asociali e bambini alle prese con " giochini " divertenti ma alle volte devianti.
    Basta con questi luoghi comuni, io saro' anche un bambino, voi sarete anche bambini, ma di sicuro gli stolti sono nettamente di piu'.
    Lasciamoli alla loro Pupa e il secchione, scusate ma io intanto torno a vedere il mio cartone da bambino......


    evidentemente non ha mai visto death note o black lagoon. :lol:
    Comunque sono d'accordo con te è una cavolata. Al posto di tutti questi programmi non potevano tenere gli anime? Bastava fare un sondaggio fra gli adolescenti per capire che comunque il genere è diffuso. E poi che senso ha censurarli se dopo poche ore possono vedere il GF, uomini e donne, film di tutti i tipi? Tanto vale mettere gli anime in prima serata senza censure ma aggiungendo il bollino rosso.:sleep:
    Quote:





    Originally Posted by detto da solid93 in una partita di kino der toten


    Niko ti nomino ufficialmente secchione della worst






    Quote:





    Originally Posted by Ogihci Shirosaki


    Finalmente cominci a ragionare come un vero scrittore! Bravo Niko! Ti meriti proprio un Bel 10 e lode!





    KURO TORNA PRESTO NOI TI ASPETTIAMO
    grazie mille a krona per la firma^^


  4.     Mi trovi su: Homepage #9101271
    foxhound24Il titolo puo' portare fuori strada, ma poco fa leggendo un'intervista del direttore di Italia 1 Luca Tiraboschi ho deciso di aprire questa discussione.
    Al posto delle puntate inedite di Naruto Shippuden e delle repliche di Sailor Moon, andranno in onda due episodi in prima visione del telefilm Zack e Cody sul ponte di comando. Questa la decisione del direttore di rete Luca Tiraboschi, che ha affermato in un’intervista al quotidiano Libero:

    " Toglieremo i cartoni per i bambini e lasceremo quelli per universitari come I Simpson e Futurama. Punteremo sulle sit com: Camera cafè con una nuova edizione e le repliche di Love Bugs per poi valutare se registrarne di nuove."

    In passato era già capitato che l’emittente togliesse gli Anime dal lunchtime, ma stavolta, in seguito alle affermazioni di Tiraboschi, il quale sembra puntare, oltre alle già menzionate sit com, ai nuovi programmi in arrivo sulla rete, come Plastik, Uman – Take Control e la nuova edizione de La pupa e il secchione, non sappiamo se si tratti di una pausa temporanea o definitiva.


    Queste le premesse e questa è la mia considerazione : possibile che al giorno d'oggi gli anime vengano ancora definiti cartoni per bambini ?! Sicuramente la fascia molto giovane ricopre un ruolo centrale in questa categoria, ma identificarla tout court con il genere la trovo una sciocca forzatura, ma la colpa a mio avviso non è del direttore di turno : è un fatto di cultura.
    Da noi manca una cultura aperta mentalmente, che sappia distinguere tra prodotti destinati all'infanzia e prodotti per tutte ( o quasi ) le eta'. Se un quarantenne entra in una fumetteria in Giappone la cosa è assolutamente normale, se succede da noi l'uomo verrebbe visto come un eterno Peter Pan che si rifiuta di crescere. E la cosa per analogia riguarda anche il mondo dei videogiochi, da sempre rappresentato come il paradiso di Nerd asociali e bambini alle prese con " giochini " divertenti ma alle volte devianti.
    Basta con questi luoghi comuni, io saro' anche un bambino, voi sarete anche bambini, ma di sicuro gli stolti sono nettamente di piu'.
    Lasciamoli alla loro Pupa e il secchione, scusate ma io intanto torno a vedere il mio cartone da bambino......


    il topic c'è da tempo, ma non ci ho mai messo piede perché dal titolo pensavo ad altro, infatti credevo che fox fosse impazzito a parlare dell'ennesimo programma fatto da papi e pupe :lol:

    tuttavia, mi sono incuriosito e ho letto. e dopo questo lungo post posso dirti solo una cosa: amen fratello. hai perfettamente ragione.
    tra l'altro, vorrei aggiungere, che questi idioti pensano che tutti gli anime siano per bambini... ma poi li censurano! :ohmy:
    secondi di img con sangue modificate, img violente tagliate, parolacce sostituite con imprecazioni da scemi.
    certe volte le palle mi cadono così in basso, che si scottano per aver toccato il nucleo terrestre :nosmile:

  5.     Mi trovi su: Homepage #9101273
    hey che ti lamenti? è l'italia se non sei il figo che giochi a calcio e se non sei fidanzato con qualke tr**a della tv qui non c'è posto per te....Mi aspetto uno slogan del genere tra qualke anno....che schifo di paese in cui viviamo. Ce lo mettono al sedere in ogni caso...i prossimi immigrati saremo noi
    Giocando: Mass Effet 2
    Aspettando:, Sindycate (In Arrivo finalmente), Mass Effect 3, Binary Domain, Bioshock Infinite, Red Dead Redemption GOTY


    Finalmente anche io sul PSN: Gians_88 (MW2, Borderlands e MW3, se però vi serve qualcuno per fare sfide e trofei aggiungetemi e contattatemi )

  6.     Mi trovi su: Homepage Homepage #9101274
    foxhound24Certo i gusti sono gusti. Il problema non e' la sit-com, ma il fatto che gli anime vengano etichettati " cartoni per bambini " da un direttore di rete.


    la fascia d'eta' è quella dai ,se io guardassi sailor moon sarebbe un po' strano alla mia eta':lol:posso chiudere un occhio per naruto quello si:sleep:

    Firma by Krona

    Mercatino
    SIAMO PG ,NON VG ID PSN:RHCP-ITALY
  7.     Mi trovi su: Homepage #9101275
    gians88hey che ti lamenti? è l'italia se non sei il figo che giochi a calcio e se non sei fidanzato con qualke tr**a della tv qui non c'è posto per te....Mi aspetto uno slogan del genere tra qualke anno....che schifo di paese in cui viviamo. Ce lo mettono al sedere in ogni caso...i prossimi immigrati saremo noi


    i prossimi dici? io penso che lo siamo già...ma non credere, ormai è questione di tempo...è il mondo intero che sta andando a put...ehm...a rotoli! :001_unsure:

    XII
  8. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #9101276
    E' come dire che i videogiochi sono solo per bambini. Non hai capito bene l'essenza del discorso : secondo Tiraboschi " tutti " gli anime sono per bambini e solo per bambini. Che sia Naruto, One Piece, Ken il guerriero, Sailor Moon o chi per loro. Questo discorso in parte vale anche per i videogiochi, che sono visti da molti come " giochini " per bambini, o al massimo per ragazzi asociali. In Italia manca una cultura aperta mentalmente come quella nipponica.
  9.     Mi trovi su: Homepage Homepage #9101277
    foxhound24E' come dire che i videogiochi sono solo per bambini. Non hai capito bene l'essenza del discorso : secondo Tiraboschi " tutti " gli anime sono per bambini e solo per bambini. Che sia Naruto, One Piece, Ken il guerriero, Sailor Monn o chi per loro. Questo discorso in parte vale anche per i videogiochi, che sono visti da molti come " giochini " per bambini, o al massimo per ragazzi asociali. In Italia manca una cultura aperta mentalmente come quella nipponica.


    naa sui videogiochi c'è la fascia d'eta' o il pegi come dir si voglia,poi penso che sia pure un discorso di spazio ,di cartoni mediaset ne passa gia' tanti sul digitale sui vari boing e hero dove fanno anche cartoni abbastanza adulti su quest'ultimo

    Firma by Krona

    Mercatino
    SIAMO PG ,NON VG ID PSN:RHCP-ITALY
  10. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #9101278
    Il pegi c'è ma praticamente non è rispettato da nessuno e lo sanno bene anche i produttori. Non vorrei ripetermi ma il concetto sbagliato è quello di far passare l'idea che gli anime siano " cartoni per bambini ", perchè non è cosi'. Al massimo sarebbe stato piu' giusto definirli cartoni per ragazzi. Proprio pochi giorni fa leggevo che l'eta' media dei lettori di One Piece in Giappone è di 20 anni, con vette che arrivano fino ai 40. Che poi i bambini siano una grossa fetta dei lettori e del pubblico nessuno lo mette in dubbio, ma non per questo possono esssere paragonati tout court al genere, manga o anime che sia.
  11.     Mi trovi su: Homepage Homepage #9101279
    foxhound24Il pegi c'è ma praticamente non è rispettato da nessuno e lo sanno bene anche i produttori. Non vorrei ripetermi ma il concetto sbagliato è quello di far passare l'idea che gli anime siano " cartoni per bambini ", perchè non è cosi'. Al massimo sarebbe stato piu' giusto definirli cartoni per ragazzi. Proprio pochi giorni fa leggevo che l'eta' media dei lettori di One Piece in Giappone è di 20 anni, con vette che arrivano fino ai 40. Che poi i bambini siano una grossa fetta dei lettori e del pubblico nessuno lo mette in dubbio, ma non per questo possono esssere paragonati tout court al genere, manga o anime che sia.


    lascia perdere il giappone ,li fanno versioni senza censura di one peace e di quasi tutti i cartoni,roba che qua farebbe polemiche a nn finire ecco perche' vengono "puliti" prima di passare a tv pubbliche come mediaset, e questione di mentalita'

    Firma by Krona

    Mercatino
    SIAMO PG ,NON VG ID PSN:RHCP-ITALY
  12. Bandito  
        Mi trovi su: Homepage #9101280
    :nosmile: E' una cosa incredibile....se davvero sto Tiraboschi saprebbe almeno un pò di cosa mette in onda, non penserebbe così. In giappone naruto viene trasmesso alle 9 di sera, perchè non è un cartone animato per bambini, bensì è violento e adulto.

    Per questo qua in italia mettono gli anime (perchè si chiamano così!!) censurati, col sangue marrone e espressioni inutili (Al posto di dire "è morto" fanno dire ai doppiatori "non c'è più") :nosmile: Incredibile, mio fratello che ha 23 anni si vede naruto e one piece, e non se ne vergogna!

    Che schifo....

    Meglio vederle in streaming sub-ita :nosmile:

    Grazie, Capitano
    R.I.P.
  13.     Mi trovi su: Homepage #9101281
    junglemanlascia perdere il giappone ,li fanno versioni senza censura di one peace e di quasi tutti i cartoni,roba che qua farebbe polemiche a nn finire ecco perche' vengono "puliti" prima di passare a tv pubbliche come mediaset, e questione di mentalita'


    esatto. Questo è il senso della mia frase di prima cercano di alzare polemiche su queste cose che alla fine sono un nonnulla, mentre su altre più gravi e REALI se ne sbattono. E' come se censurando i cartoni potessero proteggere l'innocenza dei più piccoli da eventuali parolacce e violenza, poi in televisione però fanno vedere di tutto
    Giocando: Mass Effet 2
    Aspettando:, Sindycate (In Arrivo finalmente), Mass Effect 3, Binary Domain, Bioshock Infinite, Red Dead Redemption GOTY


    Finalmente anche io sul PSN: Gians_88 (MW2, Borderlands e MW3, se però vi serve qualcuno per fare sfide e trofei aggiungetemi e contattatemi )

  Il bambino, la pupa e lo stolto

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina