1.     Mi trovi su: Homepage #9101651
    Mi è venuto in mente di trattare un argomento.
    Mi pare evidente che l’industria dei videogiochi ormai ha fatto passi da gigante,soprattutto negli ultimi anni. Abbiamo assistito alla nascita della 6° generazione (nel 1998,quando sono state lanciate sul mercato l’Atari Jaguar,la prima Playstation SONY,l’N64 e così via),la settima generazione è invece nata nel 2005,con l’arrivo sul mercato della primissima PS3 60GB,la nuova XBOX360 e il Nintendo Wii. Qualche giorno fa,nel mese di Marzo si è invece conclusa questa settima,e ne è nata la ottava generazione,con l’arrivo del nuovo Nintendo 3DS e della NGP che invece verrà. Quello che vi voglio fare notare,è che siamo passati da un era in cui i videogiochi erano un semplice svago,un passatempo,ad un’era (la nostra) nella quale invece l’industria videolutica è un prodotto di vero e proprio consumismo.Il videogioco è diventato così importante da essere paragonato ai blockbuster holliwodiani: gli attori più famosi fanno a gara per doppiare un personaggio,o dargli le proprie sembianze; alcuni videogiochi vantano di colonne sonore e profondità della trama del tutto mature e spettacolari (Hevy Rain)...
    Le case produttrici videolutiche ci fanno comprare i loro prodotti (belli e brutti che siano) mediante pubblicità,limited edition spesso inutili e codici esclusivi che sfruttano beta di giochi molto attesi e quant’altro. Viviamo in un era videolutica nella quale tutto è incentrato nel comparto online multiplayer (flagello dello sviluppo di un videogioco. in media un 60-70% dello sviluppo è incentrato sull’online,tralasciando il single player).
    Ormai,le case produttrici sono così ossessionate col vendere che una volta finito il prodotto,lo lasciano in pasto ai futuri beta tester (noi,al posto loro) che riscontreranno tutti i difetti di un gioco fatto male e in fretta.(si,sto guardando proprio te,Activision,con il tuo COD:BO). Che ne pensate? Condividete il mio parere?
    PS3 e XBOX360 user


    La mia Fan fiction su
    AC:http://www.playgen.it/showthread.php?t=17534 [/B]

  2.     Mi trovi su: Homepage #9101652
    xXResistanceXxMi è venuto in mente di trattare un argomento.
    Mi pare evidente che l’industria dei videogiochi ormai ha fatto passi da gigante,soprattutto negli ultimi anni. Abbiamo assistito alla nascita della 6° generazione (nel 1998,quando sono state lanciate sul mercato l’Atari Jaguar,la prima Playstation SONY,l’N64 e così via),la settima generazione è invece nata nel 2005,con l’arrivo sul mercato della primissima PS3 60GB,la nuova XBOX360 e il Nintendo Wii. Qualche giorno fa,nel mese di Marzo si è invece conclusa questa settima,e ne è nata la ottava generazione,con l’arrivo del nuovo Nintendo 3DS e della NGP che invece verrà. Quello che vi voglio fare notare,è che siamo passati da un era in cui i videogiochi erano un semplice svago,un passatempo,ad un’era (la nostra) nella quale invece l’industria videolutica è un prodotto di vero e proprio consumismo.Il videogioco è diventato così importante da essere paragonato ai blockbuster holliwodiani: gli attori più famosi fanno a gara per doppiare un personaggio,o dargli le proprie sembianze; alcuni videogiochi vantano di colonne sonore e profondità della trama del tutto mature e spettacolari (Hevy Rain)...
    Le case produttrici videolutiche ci fanno comprare i loro prodotti (belli e brutti che siano) mediante pubblicità,limited edition spesso inutili e codici esclusivi che sfruttano beta di giochi molto attesi e quant’altro. Viviamo in un era videolutica nella quale tutto è incentrato nel comparto online multiplayer (flagello dello sviluppo di un videogioco. in media un 60-70% dello sviluppo è incentrato sull’online,tralasciando il single player).
    Ormai,le case produttrici sono così ossessionate col vendere che una volta finito il prodotto,lo lasciano in pasto ai futuri beta tester (noi,al posto loro) che riscontreranno tutti i difetti di un gioco fatto male e in fretta.(si,sto guardando proprio te,Activision,con il tuo COD:BO). Che ne pensate? Condividete il mio parere?



    Sono d'accordo co te, questo è un argomento che mi balena sempre in mente, infatti la cosa di cui ho paura e che i giochi degenerino così tanto da arrivare ad un gioco che duri due ore e mezza, guidato fino alla fine e scopiazzato dal miglior film d'azione del momento (ovvero un gioco molto, molto brutto :mad:). Sono anche d'accordo col fatto che i giochi d'oggi si incentrino troppo sul multyplayer e non sul single player.
    Però c'è sempre speranza (in questo momento penso ad uncharted 3).
  3.     Mi trovi su: Homepage #9101653
    xXResistanceXxMi è venuto in mente di trattare un argomento.
    Mi pare evidente che l’industria dei videogiochi ormai ha fatto passi da gigante,soprattutto negli ultimi anni. Abbiamo assistito alla nascita della 6° generazione (nel 1998,quando sono state lanciate sul mercato l’Atari Jaguar,la prima Playstation SONY,l’N64 e così via),la settima generazione è invece nata nel 2005,con l’arrivo sul mercato della primissima PS3 60GB,la nuova XBOX360 e il Nintendo Wii. Qualche giorno fa,nel mese di Marzo si è invece conclusa questa settima,e ne è nata la ottava generazione,con l’arrivo del nuovo Nintendo 3DS e della NGP che invece verrà. Quello che vi voglio fare notare,è che siamo passati da un era in cui i videogiochi erano un semplice svago,un passatempo,ad un’era (la nostra) nella quale invece l’industria videolutica è un prodotto di vero e proprio consumismo.Il videogioco è diventato così importante da essere paragonato ai blockbuster holliwodiani: gli attori più famosi fanno a gara per doppiare un personaggio,o dargli le proprie sembianze; alcuni videogiochi vantano di colonne sonore e profondità della trama del tutto mature e spettacolari (Hevy Rain)...
    Le case produttrici videolutiche ci fanno comprare i loro prodotti (belli e brutti che siano) mediante pubblicità,limited edition spesso inutili e codici esclusivi che sfruttano beta di giochi molto attesi e quant’altro. Viviamo in un era videolutica nella quale tutto è incentrato nel comparto online multiplayer (flagello dello sviluppo di un videogioco. in media un 60-70% dello sviluppo è incentrato sull’online,tralasciando il single player).
    Ormai,le case produttrici sono così ossessionate col vendere che una volta finito il prodotto,lo lasciano in pasto ai futuri beta tester (noi,al posto loro) che riscontreranno tutti i difetti di un gioco fatto male e in fretta.(si,sto guardando proprio te,Activision,con il tuo COD:BO). Che ne pensate? Condividete il mio parere?


    Condivido in parte.
    Dico in parte perchè il videogaming ruota intorno ai gusti dei giocatori.
    Se in questa gen il genere preferito è lo sparatutto,oppure se si calca molto la mano sull'online, è una semplice conseguenza di noi giocatori.
    E le software house si regolano di conseguenza.
    La ''massificazione'' (che a volte sfocia nella speculazione) è avvenuta solo a livello di ''denaro'' che muove questo media e alla quantità di appassionati che lo seguono.
    Ma tutto il resto siamo noi che lo vogliamo.

    Da una parte si è creata una qualità dei giochi altissima, dall'altra tutta una serie di fattori che stanno prendendo una bruttissima piega.
    Parlo ad esempio dei dlc, nati come idea buona ma degenerati in una vera e propria speculazione da parte delle software house (ormai è raro vedere un gioco ''completo'').
    La poca cura nel beta testing che tu descrivi (tanto c'è la patch no?)
    Oppure uno scopiazzamento generale che ha calato notevolmente la creatività di una gen dal grande potanziale inespresso.

    Come tutte le cose quindi,ci sono dei pro e dei contro. Però a volte rimpiango un pò i tempi in cui il DIVERTIMENTO veniva prima di ogni cosa.
  4.     Mi trovi su: Homepage #9101654
    cosa posso risponderti?speriamo di no!
    Addio Nathan,fratello mio.La vita aveva un grosso debito con te,ma invece decise di derubarti una volta per tutte.
    13/01/1994,la nascita di un mito.TU.Ti voglio bene fratello.
    R.I.P.
    Senior del


    Quote:





    Originally Posted by Duffman


    lallèro




    Madplayer su di Microsoft:

    Quote:





    Originally Posted by MadPlayer95


    Io ancora non capisco come si faccia ad appoggiare un'azienda come la Microsoft.
    E' una delle aziende peggiori della storia,in tutto quello che fa.
  5.     Mi trovi su: Homepage #9101655
    credo che la parte più bella dei videogiochi sia la campagna, che in ogni gioco spero duri il più possibile...però anch'io come te ho paura che duri sempre meno per lasciare posto all'online come in black ops...che dire speriamo per noi giocatori amanti del single player che non sia così




    [center][url=http://www.italiansubs.net/forum/index.php?topic=62402.0]
  6. imprecando perchè i lol sono fatti come degli XD  
        Mi trovi su: Homepage #9101656
    quello che mi preoccupa oltre a questo, è che tanta gente nn gioca + per divertimento, come mio fratello che magari si arrabbia perchè perde 1 gara su need for speed e va avanti fino a che nn ce la fa e poi spegne da arrabbiato nero. i videogiochi dovrebbero essere fatti per divertirsi, nn per finirli a tutti i costi e a massima velocità! :(
    VOGLIAMO PG, NON VG!

    GRAZIE MILLE PER LA FIRMA KRONA!

    la mia rece su Skyrim qui
    il thread che parla dei misteri e segreti di skyrim

    la mia FF ambientata nel mondo di oblivion-skyrim: l'altro discendente

  Riflessione

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina