1.     Mi trovi su: Homepage #9127501
    Jeep Stam:Jakob Stam detto Jaap (Kampen, 17 luglio 1972) è un allenatore di calcio ed ex calciatore olandese, di ruolo difensore.
    Ha cominciato la sua carriera calcistica dalle giovanili della squadra olandese DOS Kampen. Nell'estate del 1992 ha firmato un contratto con lo Zwolle, squadra in cui ha militato per una stagione disputando 32 incontri e mettendo a segno una rete. Dal 1993 al 1995 ha vestito i colori del Cambuur Leeuwarden totalizzando 66 presenze e quattro reti. Nel 1995 passa al Willem II giocando 19 partite e segnando una rete.Dopo due stagioni, 76 presenze e 11 reti al PSV Eindhoven, abbandona il campionato olandese e si trasferisce in Inghilterra al Manchester United F.C.. Con i Red Devils disputa subito un ottimo campionato, divenendo assoluto protagonista della difesa. Grazie al suo apporto nella stagione 1998-1999 il Manchester vince il campionato, la Coppa dei Campioni e l'FA Cup, compiendo tra l'altro una serie record di 45 incontri consecutivi senza sconfitte (dal 24 dicembre 1998 al 3 ottobre 1999). Nelle due stagioni seguenti il palmares del difensore si arricchise di un' altra vittoria (1999-2000) della Premier League.
    L'esperienza inglese termina nel gennaio 2001 quando viene acquistato dalla Lazio, nei suoi primi 6 mesi colleziona solo 5 presenze. La sua seconda stagione nel campionato italiano inizia però in maniera infelice, infatti il 13 ottobre 2001 a seguito di un controllo antidoping dopo la partita Atalanta-Lazio l'olandese risulta positivo al nandrolone e, il 24 gennaio viene condannato a cinque mesi di squalifica ridotti, in seguito, a quattro dalla Commissione d'Appello Federale. Nonostante questo episodio, nelle tre stagioni e mezzo in cui ha militato nelle file della Lazio, ha mostrato al pubblico italiano le proprie capacità tecniche basate sulla notevole prestanza fisica, abbinata ad una buona tecnica soprattutto nell'impostazione del gioco e nel possesso palla. Nella fase offensiva ha evidenziato ottime capacità balistiche nei calci di punizione battuti prevalentemente rasoterra. Il suo periodo biancoceleste si conclude con 70 presenze e 3 reti in campionato. A maggio chiude alla grande l'esperienza romana con la conquista della Coppa Italia 2003-2004.Al Milan, giunge all'inizio della stagione 2004-2005. Durante il primo campionato in maglia rossonera, dopo alcuni mesi di sosta dovuti ad un infortunio, ha dato prova della sua abilità, sia nelle 17 presenze in campionato sia nei diversi incontri di Champions League disputati. Ne è un esempio il suo gol di testa nel quarto di finale del 2004-2005 contro l'Inter, che portò in vantaggio i rossoneri (la partita finì poi 2-0). Il ritorno verrà poi disputato ma sospeso per colpa di un petardo lanciato dalla Curva Nord, e che poi finì addosso a Dida. La partita finì poi 3-0 a tavolino per i rossoneri.
    A gennaio 2006 il Milan ha annunciato il trasferimento a titolo definitivo di Stam all'Ajax al termine della stagione, soddisfacendo la richiesta del calciatore di spostarsi in Olanda per motivi familiari.Il 29 ottobre 2007 Jaap Stam ha risolto il contratto con l'Ajax e ha annunciato il suo ritiro dal calcio giocato. Il trentacinquenne difensore ha deciso di accelerare i tempi rispetto alla scadenza naturale del contratto con i lancieri, prevista per giugno, a causa dei continui problemi fisici che ne hanno limitato pesantemente il rendimento negli ultimi mesi.

    Bobby Moore:« Era tanto mio amico quanto il più grande difensore contro il quale abbia mai giocato. Il mondo ha perso uno dei suoi migliori calciatori e un rispettabile gentiluomo » (Pelé, in memoria di Bobby Moore)Bobby Moore, all'anagrafe Robert Frederick Chelsea Moore OBE (Barking, 12 aprile 1941 – Londra, 24 febbraio 1993), è stato un calciatore britannico, di ruolo difensore, capitano della Nazionale inglese campione del mondo nel 1966 e del West Ham. Moore entrò giovanissimo nelle giovanili del West Ham, esordiendo a soli 17 anni con la prima squadra l'8 novembre 1958 contro il Manchester United, diventando subito titolare della squadra londinese, mostrando la sua capacità di leggere la gara e il gioco d'anticipo, staccandosi così dallo stereotipo del difensore possente il cui gioco è basato soprattutto sulla forza fisica. Fu definito perciò da Pelé come il difensore più corretto che abbia mai affrontato.Esordì in nazionale il 20 maggio 1962 a Lima contro il Perù, per poi disputare i successivi mondiali del Cile che videro l'eliminazione dell'Inghilterra ai quarti di finale contro il Brasile. Divenne capitano alla sua dodicesima presenza in nazionale, il 20 maggio 1963 contro la Cecoslovacchia.
    Dopo lo shock della diagnosi di un cancro ai testicoli, guidò il West Ham al successo nella FA Cup a Wembley contro il Preston North End nel 1964. L'anno successivo, sempre a Wembley, il West Ham sconfisse il Monaco 1860, conquistando la Coppa delle Coppe.Una statua di bronzo di Bobby Moore venne commissionata per essere eretta fuori dall'ingresso principale del nuovo Stadio di Wembley, come omaggio al suo impatto sullo sport del calcio.

    Nel 2008, in occasione del cinquantesimo anniversario del debutto di Bobby Moore con la maglia del West Ham, la società ha comunicato di aver ritirato la sua maglia con il numero 6.

    Thierry Henry:Thierry Daniel Henry (Les Ulis, 17 agosto 1977) è un calciatore francese di madre martinicana e padre guadalupese, attaccante dei New York Red Bulls.
    Con la Nazionale francese ha vinto il Mondiale 1998 ed Euro 2000. Detiene il record di reti segnate con la sua Nazionale.
    Nel 2004 è stato inserito nella FIFA 100, una lista dei 125 più grandi giocatori viventi, selezionata da Pelé e dalla FIFA in occasione delle celebrazioni del centenario della federazione.
    Cresciuto a Les Ulis, nel 1993 è stato ingaggiato dal Monaco. Dopo cinque anni si è trasferito alla Juventus, dove è rimasto solamente una stagione. Arrivato all'Arsenal nel 1999, è stato proprio a Londra che si è consacrato come uno dei migliori attaccanti del mondo. Con la maglia dei Gunners ha totalizzato 226 gol, vinto due Premiership e tre FA Cup ed è arrivato due volte secondo nel FIFA World Player. Si è aggiudicato altresì due volte il premio di Giocatore dell'anno della PFA e in tre occasioni quello di Giocatore dell'anno della FWA, risultato, questo, mai conseguito da nessun altro calciatore da quando, nel 1948, è stato istituito il riconoscimento. Detiene inoltre, con cinque nomine, il record di presenze nel UEFA Team of the Year. Nel giugno 2007, dopo otto stagioni con la squadra londinese, è stato ceduto al Barcellona per 24 milioni di euro. Con i catalani ha vinto due campionati spagnoli, una Coppa del Re, una Supercoppa di Spagna, una UEFA Champions League, una Supercoppa UEFA, una Coppa del Mondo per club e segnato 48 gol in 113 presenze. Dato l'addio alla Nazionale dopo il campionato del mondo 2010, è passato ai New York Red Bulls.
    Nell'agosto 2008, dopo un sondaggio condotto tra i fan dell'Arsenal nel sito ufficiale del club, è stato nominato primo tra i 50 migliori giocatori della storia dei Gunners.
    Attaccante tra i più forti e prolifici della storia,fa della tecnica, del dribbling, e della velocità le sue principali caratteristiche.È anche un ottimo battitore di punizioni e rigori

    Antonio Cassano:Antonio Cassano (Bari, 12 luglio 1982) è un calciatore italiano, attaccante del Milan e della Nazionale italiana.
    È cresciuto nel Bari, squadra con cui ha debuttato in Serie A nel 1999 a 17 anni, e, oltre che nel Milan, ha giocato anche nella Roma, nel Real Madrid e nella Sampdoria.Attaccante capace di giocare come seconda punta e trequartista, ha le sue caratteristiche principali nel controllo di palla, anche in velocità, nel dribbling in spazio stretto e nei passaggi filtranti che inventa per i compagni, che vanno in rete grazie ai suoi assist.
    My collectionIl torneo per decidere chi è il miglior calciatore al mondo

    Quote:





    Originally Posted by Kurosaki_Ichigo


    Ok, sei il re delle immagini Onizukiane...





    Quote:





    Originally Posted by Crash_pgl


    Era il perfetto connubio tra uno stupratore e un prof.
    Lo chiamavano...
    LO STUPROF





    Quote:





    Originally Posted by Dragon90


    già tu sei il professore onnipresente, con la f*ga sempre in mente .-.





    Quote:





    Originally Posted by K2Andreas


    Ti nomino primo padre fondatore degli stupratori




  2.     Mi trovi su: Homepage #9127502
    Io ho votato Henry :laugh:;rimpiango ancora quel giorno che la juve lo lasciò andare :crying:
    My collectionIl torneo per decidere chi è il miglior calciatore al mondo

    Quote:





    Originally Posted by Kurosaki_Ichigo


    Ok, sei il re delle immagini Onizukiane...





    Quote:





    Originally Posted by Crash_pgl


    Era il perfetto connubio tra uno stupratore e un prof.
    Lo chiamavano...
    LO STUPROF





    Quote:





    Originally Posted by Dragon90


    già tu sei il professore onnipresente, con la f*ga sempre in mente .-.





    Quote:





    Originally Posted by K2Andreas


    Ti nomino primo padre fondatore degli stupratori




  3.     Mi trovi su: Homepage #9127505
    henry, fortissimo;)
    Provate il dolore. Contemplate il dolore. Accettate il dolore. Conoscete il dolore. Coloro che non comprendono il vero dolore, non capiranno mai quale sia la vera pace.
    - I Sei Cammini di Pain, il Dio del Villaggio della Pioggia -



    firma by Krona-san*.*

    Giocando: -- Platinando: --
    Rigiocando(retrò): --
    Prossimi acquisti: Ni No Kuni: Wrath of the White Witch

  Il miglior calciatore al mondo[Girone 11]

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina