1.     Mi trovi su: Homepage #9132921
    Alessandro Del Piero: È fra i personaggi sportivi più ricercati dalle aziende che vogliono pubblicizzare il loro marchio.È apprezzato per le sue qualità umane,per la sua educazione e pacatezza, e per il senso di responsabilità che lo ha sempre contraddistinto. Alessandro Del Piero (Conegliano, 9 novembre 1974) è un calciatore italiano, attaccante della Juventus. Campione del mondo con la Nazionale Italiana nel 2006.Si è segnalato sin da giovane come uno dei maggiori talenti espressi dal calcio italiano, guadagnandosi presto il soprannome di Pinturicchio.Dopo gli esordi nel San Vendemiano e nel Padova in Serie B, nel 1993 è passato alla Juventus, squadra con cui ha conseguito i maggiori successi. Capitano dal 2001, ha segnato in tutte le competizioni a cui ha partecipato con la squadra, di cui detiene il primato assoluto di gol (285) e di presenze (676).Nel 2004 è stato incluso nella FIFA 100, un elenco dei 125 più grandi giocatori viventi. Con la nazionale ha totalizzato 91 presenze e 27 reti, partecipando a tre Mondiali e quattro Europei.Fantasista, è una seconda punta dotata di un ampio bagaglio tecnico. Nato mezzapunta, ha grande abilità nell'uno due, nel dribbling, nell'effettuare assist per i compagni e nel tiro (molto preciso, il che gli consente di sopperire ad una potenza non eccezionale). È inoltre uno specialista nei calci di rigore e nei calci di punizione, con i quali sovente trova l'incrocio dei pali scavalcando la barriera; è considerato tra i migliori in questa specialità sia in fase realizzativa (47 gol) che come assistman.Dal punto di vista tattico predilige il ruolo di seconda punta, anche se è in grado di ricoprire diversi ruoli del reparto avanzato. In passato (in particolare con la Nazionale, sotto la guida di Arrigo Sacchi) ha infatti giocato nel ruolo di ala sinistra; ha inoltre agito talvolta anche da trequartista dietro le due punte, mettendo in mostra la sua visione di gioco e le sue qualità di impostazione, ma solo in casi particolari e controvoglia.Il "gol alla Del Piero"Nei suoi primi anni alla Juventus, un particolare tipo di gol, realizzato con un tiro a rientrare (a parabola) dal vertice sinistro dell'area di rigore verso l'incrocio dei pali più lontano, realizzato molte volte (nella stagione 1995-1996, soprattutto in Champions League), venne contrassegnato dalla stampa sportiva e dal pubblico come "gol alla Del Piero".Dopo l'exploit del 1996, ha segnato altre volte in questa maniera,rendendo il "gol alla Del Piero" un termine usato per definire i gol segnati anche da altri giocatori con questo gesto tecnico.Del Piero ha segnato un totale di 316 reti da professionista, in diverse competizioni.

    Dino Zoff: Era un portiere di grandissimo livello, capace di restare calmo nel corso dei momenti più duri. Egli è sempre frenato sia dal pudore che dal rispetto degli avversari. Alla fine della partita contro il Brasile, è venuto a darmi un bacio sulla guancia, senza dire una sola parola. Per me, quel momento fugace è stato il più intenso di tutta la Coppa del Mondo. » (Enzo Bearzot, ex C.T. della Nazionale italiana.) Dino Zoff (Mariano del Friuli, 28 febbraio 1942) è un allenatore di calcio, dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo portiere. Campione europeo nel 1968, campione mondiale nel 1982 e vice-campione mondiale nel 1970 con la Nazionale italiana. Nel 2004 Pelé ha incluso il suo nome nei FIFA 100, l'elenco dei 125 migliori giocatori viventi.Reputato uno dei portieri più abili nella storia del calcio, è il vincitore più anziano della Coppa del mondo, vinta nel 1982, all'età di quarant'anni, come capitano della Nazionale italiana. Occupa la 49ª posizione nella speciale classifica dei migliori calciatori del XX secolo pubblicata dalla rivista World Soccer.Nel 2004, per celebrare il proprio 50º anniversario, l'UEFA invitò ogni federazione nazionale ad essa affiliata di indicare il proprio miglior giocatore dell'ultimo mezzo secolo. La scelta della FIGC ricadde su Zoff, designato quindi Golden Player dall'UEFA.È l'unico giocatore italiano ad aver ottenuto sia il titolo di campione europeo sia quello di campione del mondo a livello di Nazionale. Detiene inoltre il record d'imbattibilità con la maglia dell'Italia, non avendo subito reti per 1142 minuti consecutivi, dal 20 settembre 1972, quando subì una rete al 72° nella vittoria degli azzurri contro la Jugoslavia per 3-1, al 15 giugno 1974, quando subì un gol realizzato da Emmanuel Sanon al 46° nella gara valevole per la fase finale dei mondiali di Germania del 1974 contro Haiti, vinta dalla nazionale italiana per 3-1.

    Ronald Koeman:Ronald Koeman (Zaandam, 21 marzo 1963) è un ex calciatore e allenatore di calcio olandese. Attualmente è opinionista dell'emittente olandese NOS Studio Voetbal.Difensore potente e tecnico, forse uno dei più dotati tecnicamente della sua generazione, abile marcatore (stopper), ha giocato nella posizione di libero ed ha ricoperto anche il ruolo di centrocampista. Abile battitore di calci piazzati, con il Barcellona vinse la Coppa dei Campioni 1991-1992, realizzando il gol della vittoria per 1-0 in finale contro la Sampdoria (proprio su punizione). Campione d'Europa con l'Olanda nel 1988, in carriera siglò 207 gol (di cui 14 in nazionale), record assoluto per un difensore. Era comunemente soprannominato "Rambo" (pistola in Olanda), per la potenza delle sue punizioni.Koeman è rimasto famoso per i suoi potenti calci di punizione (famoso quello con cui decise la finale della Coppa dei Campioni 1991-1992 a Wembley) e i calci di rigore. Ronald Koeman fu uno dei destri più potenti di tutti i tempi.Nonostante ricoprisse il ruolo di terzino destro, realizzò in sei anni con la maglia del Futbol Club Barcelona 102 gol in 345 presenze, moltissimi dei quali su punizione e da fuori area.È il primo olandese ad aver realizzato il double (vittoria di campionato e della coppa nazionale nello stesso anno) sia come calciatore – 1988 e 1989 nel PSV Eindhoven – che come allenatore – 2002 nell’Ajax.Collezionò 78 presenze nella Nazionale olandese, segnando 14 reti. Fece parte della nazionale olandese vincitrice del campionato europeo del 1988

    Maicon:Maicon Douglas Sisenando, noto semplicemente come Maicon (Novo Hamburgo, 26 luglio 1981), è un calciatore brasiliano, terzino dell'Inter e della Nazionale brasiliana.Considerato uno dei migliori interpreti del suo ruolo.Maicon è un terzino destro completo, forte fisicamente, abile e puntuale in fase di copertura; dribbling, velocità palla al piede, un eccellente cross ed un buon tiro dalla distanza sono le qualità che gli permettono frequenti incursioni in attacco.Nell'estate del 2006 passa all'Inter, che lo preleva per una cifra di 6 milioni di euro circa e gli fa firmare un contratto da 1,5 milioni di euro l'anno fino al 2011.Già nella prima stagione in Serie A si guadagna un posto da titolare in maglia nerazzurra, per poi diventare uno dei punti di forza della squadra:lo stesso allenatore dell'Inter, José Mourinho, ha dichiarato di considerarlo un terzino di grandissimo livello e di conseguenza un elemento intoccabile della rosa. Maicon nonostante il suo ruolo da terzino risulta fondamentale anche in fase offensiva, totalizzando in 4 anni ben 16 goal.Nell'ottobre 2009 viene per la prima volta inserito nella lista dei 30 candidati al Pallone d'oro, vinto poi da Messi, piazzandosi al ventiquattresimo posto. Nel novembre 2009 viene reso noto il prolungamento del contratto fino al 2013, contemporaneamente al suo compagno di squadra Júlio César.Il 31 dicembre 2010 si è aggiudicato il premio "Samba d'Or" come migliore calciatore brasiliano dei campionati europei.Con l'Inter ha vinto quattro scudetti, una Coppa Italia, tre Supercoppe italiane, una Champions League e un Mondiale per club.
    My collectionIl torneo per decidere chi è il miglior calciatore al mondo

    Quote:





    Originally Posted by Kurosaki_Ichigo


    Ok, sei il re delle immagini Onizukiane...





    Quote:





    Originally Posted by Crash_pgl


    Era il perfetto connubio tra uno stupratore e un prof.
    Lo chiamavano...
    LO STUPROF





    Quote:





    Originally Posted by Dragon90


    già tu sei il professore onnipresente, con la f*ga sempre in mente .-.





    Quote:





    Originally Posted by K2Andreas


    Ti nomino primo padre fondatore degli stupratori




  2.     Mi trovi su: Homepage #9132928
    non è che mi piaccia molto del piero:closedeyes:, ma secondo me è stato uno dei pilastri del calcio italiano
    "Prendi il destino nelle tue mani. Osserva...la sabbia di per sè non ha forma,ma se aggiungi acqua può diventare malleabile. Anche la sorte è così,se aggiungi il giusto elemento."

  Il miglior calciatore al mondo[Girone 16]

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina