1.     Mi trovi su: Homepage #9160220
    Yo Afro!



    Afro Samurai, prodotto da Namco, è la trasposizione videoludica dell'omonimo manga (e anime). L'anime, così come il manga, è uno dei migliori, caratterizzato da uno stile originale e un'ottima storia. Il videogioco?

    Nel mondo di Afro Samurai, colui che detiene la Fascetta del Numero Uno ha poteri paragonabili a quelli di un Dio e può quindi regnare sul paese. Il Numero Uno può essere sfidato solo da colui che possiede la Fascetta del Numero Due, chè può tuttavia essere sfidato da chiunque, vivendo quindi una vita infernale.

    "Se il Numero Uno vive come in Paradiso, il Numero Due vive all' Inferno"

    Afro Samurai segue il cammino di rabbia, odio e vendetta di Afro, un ragazzo che da bambino vide morire suo padre (allora Numero Uno) per mano di Justice, un personaggio tanto mostruoso quanto carismatico, nonché Numero Due di allora.
    Crescendo all'interno di una scuola di spadaccini, Afro affina la sua tecnica per poter sfidare Justice e vendicare il padre.
    Crescendo, sfida il Daimyo del paese, credendolo il Numero Due. Qui Afro scopre una dura verità: il Numero Due è in realtà Maestro di Spada, l'uomo che l'ha cresciuto e da cui ha imparato ogni cosa.
    La scuola di spadaccini viene intanto attaccata da uomini intenzionati ad acquisire la Fascetta del Numero Due. Afro, scacciati i nemici ad un grande prezzo (la morte di quasi tutti gli studenti, suoi amici), duella con Maestro di Spada, che si lascia sconfiggere per mostrare ad Afro quanto dura sarà la sua vita, ora che lui è il Numero Due.
    Da questo momento, accompagnato solo da un enigmatico quanto sboccato personaggio, Ninja Ninja, Afro si dedica alla ricerca di Justice, per soddisfare finalmente la sua sete di vendetta.

    Questa è a grandi linee la storia di Afro Samurai, piuttosto fedele a quella dell'anime ma che risulta non sempre chiara o comunque approssimata in qualche frangente per chiunque non abbia visto o letto l'anime o il fumetto.

    I personaggi godono di grande carisma. Su tutti Afro, ben lontano dal modello del Samurai: nero, con una vistosa chioma afro (da qui il suo nome) e una sigaretta sempre accesa in bocca.
    Anche Ninja Ninja, doppiato in lingua inglese dall'attore Samuel L. Jackson, risulta un personaggio fantastico: non il classico ninja silenzioso, ma chiassoso, dalla battuta facile e volgarissimo.

    Per quanto i personaggi e la storia siano ottimi e costituiscano sicuramente un pregio, il vero fiore all'occhiello del gioco è il comparto tecnico: grafica e sonoro sono curatissimi, con personaggi in cel - shading e ambienti sempre belli.
    La colonna sonora, curata da un maestro come RZA, unisce melodie tipiche del Medioevo Nipponico a beat Hip-Hop, creando delle melodie splendide e facendo della colonna sonora di questo titolo qualcosa che deve essere ascoltato. Per forza.
    Il doppiaggio in inglese è ottimo anch'esso, con voci adatte ai personaggi e mai fuori sincrono. Buona anche la traduzione in italiano, che se la cava egregiamente nel tradurre lo slang americano.

    Il gameplay è abbastanza classico: un tasto per l'attacco debole, uno per l'attacco forte e uno per il calcio. Combinandoli, si potrà dare vita a delle combo più o meno complesse, sbloccabili con l'aumento di livello. A dire la verità, non si tenderà mai ad usare le combo più complesse, anche a causa della Concentrazione: premendo il tasto L1, si attiverà una sorta di Bullet Time, in cui lo sfondo diventerà bianco e nero e dove Afro potrà, tenendo premuto fino al momento giusto uno dei due tasti di attacco con la spada, eliminare in un solo colpo i nemici, anche più alla volta. La violenza abbonda in Afro Samurai, quindi il sangue scorrerà a fiotti e queste "finisher" termineranno sempre in nemici mutilati o anche tagliati a metà.
    E' presente anche una Super-Concentrazione, attivabile con L2, che permetterà di eliminare i nemici con singoli colpi. In realtà, viene usata in pochi momenti, anche visto che per essere ricaricata necessita di realizzare combo.
    Gli scontri si rivelano quindi abbastanza elementari, riducendosi solitamente a Colpo-Colpo-Concentrazione-Nemico Ucciso.
    Elementare, ma dannatamente divertente. Eh sì, io mi sto molto divertendo ad eliminare i nemici, che si dimostrano tuttavia avversari non così semplici, attaccando sempre in gruppi numerosi a mantenendo sempre una tattica offensiva.

    Nonostante si cerchi di spezzare lo schema introducendo piccole fasi di platform che risultano mal fatte a causa di una cattiva gestione della telecamera e di una risposta dei tasti non sempre puntuale, o qualche semplice enigma, che fanno il loro lavoro, si avverte una ripetitività incombente, fatta di sezioni di combattimento sì divertenti, ma alla lunga sempre uguali. La mancanza di varietà tra i nemici non aiuta e solo gli scontri con i boss offrono una buona sfida.

    Tuttavia anche questa tendenza è fedele all'anime/manga: i nemici comuni non rappresentano una sfida per Afro, che trova però avversari al suo livello nei Boss.

    La longevità è nella media per un action: 8 ore a livello Normale, qualcosina di più per la modalità Difficile. Terminato il gioco si sbloccano solo dei "Tesori" come filmati, artwork e similaria.

    PREGI:

    + Storia interessante....
    + Grafica superba
    + Sonoro e Doppiaggio maestosi
    + Gameplay divertente

    DIFETTI:

    - ... Ma poco chiara a chi non conosce il manga
    - Telecamera problematica
    - Platforming scialbo

    Dietro ogni aspetto positivo di Afro Samurai si nasconde qualcosa di fastidioso o problematico. Magari non difetti gravissimi, ma piuttosto fastidiosi, che ti lasciano girare per la mente un "Peccato".
    Io con questo gioco mi sto davvero divertendo, complice anche il fatto che io amo questo genere di giochi "1 contro 1000". Essendo anche fan dell'anime (che consiglio a tutti) e ritenendo i difetti citati come difetti su cui è facile passare, consiglio il gioco e confermo un buon voto.

    VOTO FINALE: 8
  2.     Mi trovi su: Homepage #9160221
    Angeal_94Yo Afro!



    Afro Samurai, prodotto da Namco, è la trasposizione videoludica dell'omonimo manga (e anime). L'anime, così come il manga, è uno dei migliori, caratterizzato da uno stile originale e un'ottima storia. Il videogioco?

    Nel mondo di Afro Samurai, colui che detiene la Fascetta del Numero Uno ha poteri paragonabili a quelli di un Dio e può quindi regnare sul paese. Il Numero Uno può essere sfidato solo da colui che possiede la Fascetta del Numero Due, chè può tuttavia essere sfidato da chiunque, vivendo quindi una vita infernale.

    "Se il Numero Uno vive come in Paradiso, il Numero Due vive all' Inferno"

    Afro Samurai segue il cammino di rabbia, odio e vendetta di Afro, un ragazzo che da bambino vide morire suo padre (allora Numero Uno) per mano di Justice, un personaggio tanto mostruoso quanto carismatico, nonché Numero Due di allora.
    Crescendo all'interno di una scuola di spadaccini, Afro affina la sua tecnica per poter sfidare Justice e vendicare il padre.
    Crescendo, sfida il Daimyo del paese, credendolo il Numero Due. Qui Afro scopre una dura verità: il Numero Due è in realtà Maestro di Spada, l'uomo che l'ha cresciuto e da cui ha imparato ogni cosa.
    La scuola di spadaccini viene intanto attaccata da uomini intenzionati ad acquisire la Fascetta del Numero Due. Afro, scacciati i nemici ad un grande prezzo (la morte di quasi tutti gli studenti, suoi amici), duella con Maestro di Spada, che si lascia sconfiggere per mostrare ad Afro quanto dura sarà la sua vita, ora che lui è il Numero Due.
    Da questo momento, accompagnato solo da un enigmatico quanto sboccato personaggio, Ninja Ninja, Afro si dedica alla ricerca di Justice, per soddisfare finalmente la sua sete di vendetta.

    Questa è a grandi linee la storia di Afro Samurai, piuttosto fedele a quella dell'anime ma che risulta non sempre chiara o comunque approssimata in qualche frangente per chiunque non abbia visto o letto l'anime o il fumetto.

    I personaggi godono di grande carisma. Su tutti Afro, ben lontano dal modello del Samurai: nero, con una vistosa chioma afro (da qui il suo nome) e una sigaretta sempre accesa in bocca.
    Anche Ninja Ninja, doppiato in lingua inglese dall'attore Samuel L. Jackson, risulta un personaggio fantastico: non il classico ninja silenzioso, ma chiassoso, dalla battuta facile e volgarissimo.

    Per quanto i personaggi e la storia siano ottimi e costituiscano sicuramente un pregio, il vero fiore all'occhiello del gioco è il comparto tecnico: grafica e sonoro sono curatissimi, con personaggi in cel - shading e ambienti sempre belli.
    La colonna sonora, curata da un maestro come RZA, unisce melodie tipiche del Medioevo Nipponico a beat Hip-Hop, creando delle melodie splendide e facendo della colonna sonora di questo titolo qualcosa che deve essere ascoltato. Per forza.
    Il doppiaggio in inglese è ottimo anch'esso, con voci adatte ai personaggi e mai fuori sincrono. Buona anche la traduzione in italiano, che se la cava egregiamente nel tradurre lo slang americano.

    Il gameplay è abbastanza classico: un tasto per l'attacco debole, uno per l'attacco forte e uno per il calcio. Combinandoli, si potrà dare vita a delle combo più o meno complesse, sbloccabili con l'aumento di livello. A dire la verità, non si tenderà mai ad usare le combo più complesse, anche a causa della Concentrazione: premendo il tasto L1, si attiverà una sorta di Bullet Time, in cui lo sfondo diventerà bianco e nero e dove Afro potrà, tenendo premuto fino al momento giusto uno dei due tasti di attacco con la spada, eliminare in un solo colpo i nemici, anche più alla volta. La violenza abbonda in Afro Samurai, quindi il sangue scorrerà a fiotti e queste "finisher" termineranno sempre in nemici mutilati o anche tagliati a metà.
    E' presente anche una Super-Concentrazione, attivabile con L2, che permetterà di eliminare i nemici con singoli colpi. In realtà, viene usata in pochi momenti, anche visto che per essere ricaricata necessita di realizzare combo.
    Gli scontri si rivelano quindi abbastanza elementari, riducendosi solitamente a Colpo-Colpo-Concentrazione-Nemico Ucciso.
    Elementare, ma dannatamente divertente. Eh sì, io mi sto molto divertendo ad eliminare i nemici, che si dimostrano tuttavia avversari non così semplici, attaccando sempre in gruppi numerosi a mantenendo sempre una tattica offensiva.

    Nonostante si cerchi di spezzare lo schema introducendo piccole fasi di platform che risultano mal fatte a causa di una cattiva gestione della telecamera e di una risposta dei tasti non sempre puntuale, o qualche semplice enigma, che fanno il loro lavoro, si avverte una ripetitività incombente, fatta di sezioni di combattimento sì divertenti, ma alla lunga sempre uguali. La mancanza di varietà tra i nemici non aiuta e solo gli scontri con i boss offrono una buona sfida.

    Tuttavia anche questa tendenza è fedele all'anime/manga: i nemici comuni non rappresentano una sfida per Afro, che trova però avversari al suo livello nei Boss.

    La longevità è nella media per un action: 8 ore a livello Normale, qualcosina di più per la modalità Difficile. Terminato il gioco si sbloccano solo dei "Tesori" come filmati, artwork e similaria.

    PREGI:

    + Storia interessante....
    + Grafica superba
    + Sonoro e Doppiaggio maestosi
    + Gameplay divertente

    DIFETTI:

    - ... Ma poco chiara a chi non conosce il manga
    - Telecamera problematica
    - Platforming scialbo

    Dietro ogni aspetto positivo di Afro Samurai si nasconde qualcosa di fastidioso o problematico. Magari non difetti gravissimi, ma piuttosto fastidiosi, che ti lasciano girare per la mente un "Peccato".
    Io con questo gioco mi sto davvero divertendo, complice anche il fatto che io amo questo genere di giochi "1 contro 1000". Essendo anche fan dell'anime (che consiglio a tutti) e ritenendo i difetti citati come difetti su cui è facile passare, consiglio il gioco e confermo un buon voto.

    VOTO FINALE: 8


    Sono d'accordo con tutto......... Bellissima rece complimenti :laugh:

    ...............è così perfetta che sembra presa da un sito :laugh: (non sto dicendo che l'hai presa da un sito eh) complimenti ancora ! :laugh:
  3.     Mi trovi su: Homepage #9160222
    Angeal_94Yo Afro!



    Afro Samurai, prodotto da Namco, è la trasposizione videoludica dell'omonimo manga (e anime). L'anime, così come il manga, è uno dei migliori, caratterizzato da uno stile originale e un'ottima storia. Il videogioco?

    Nel mondo di Afro Samurai, colui che detiene la Fascetta del Numero Uno ha poteri paragonabili a quelli di un Dio e può quindi regnare sul paese. Il Numero Uno può essere sfidato solo da colui che possiede la Fascetta del Numero Due, chè può tuttavia essere sfidato da chiunque, vivendo quindi una vita infernale.

    "Se il Numero Uno vive come in Paradiso, il Numero Due vive all' Inferno"

    Afro Samurai segue il cammino di rabbia, odio e vendetta di Afro, un ragazzo che da bambino vide morire suo padre (allora Numero Uno) per mano di Justice, un personaggio tanto mostruoso quanto carismatico, nonché Numero Due di allora.
    Crescendo all'interno di una scuola di spadaccini, Afro affina la sua tecnica per poter sfidare Justice e vendicare il padre.
    Crescendo, sfida il Daimyo del paese, credendolo il Numero Due. Qui Afro scopre una dura verità: il Numero Due è in realtà Maestro di Spada, l'uomo che l'ha cresciuto e da cui ha imparato ogni cosa.
    La scuola di spadaccini viene intanto attaccata da uomini intenzionati ad acquisire la Fascetta del Numero Due. Afro, scacciati i nemici ad un grande prezzo (la morte di quasi tutti gli studenti, suoi amici), duella con Maestro di Spada, che si lascia sconfiggere per mostrare ad Afro quanto dura sarà la sua vita, ora che lui è il Numero Due.
    Da questo momento, accompagnato solo da un enigmatico quanto sboccato personaggio, Ninja Ninja, Afro si dedica alla ricerca di Justice, per soddisfare finalmente la sua sete di vendetta.

    Questa è a grandi linee la storia di Afro Samurai, piuttosto fedele a quella dell'anime ma che risulta non sempre chiara o comunque approssimata in qualche frangente per chiunque non abbia visto o letto l'anime o il fumetto.

    I personaggi godono di grande carisma. Su tutti Afro, ben lontano dal modello del Samurai: nero, con una vistosa chioma afro (da qui il suo nome) e una sigaretta sempre accesa in bocca.
    Anche Ninja Ninja, doppiato in lingua inglese dall'attore Samuel L. Jackson, risulta un personaggio fantastico: non il classico ninja silenzioso, ma chiassoso, dalla battuta facile e volgarissimo.

    Per quanto i personaggi e la storia siano ottimi e costituiscano sicuramente un pregio, il vero fiore all'occhiello del gioco è il comparto tecnico: grafica e sonoro sono curatissimi, con personaggi in cel - shading e ambienti sempre belli.
    La colonna sonora, curata da un maestro come RZA, unisce melodie tipiche del Medioevo Nipponico a beat Hip-Hop, creando delle melodie splendide e facendo della colonna sonora di questo titolo qualcosa che deve essere ascoltato. Per forza.
    Il doppiaggio in inglese è ottimo anch'esso, con voci adatte ai personaggi e mai fuori sincrono. Buona anche la traduzione in italiano, che se la cava egregiamente nel tradurre lo slang americano.

    Il gameplay è abbastanza classico: un tasto per l'attacco debole, uno per l'attacco forte e uno per il calcio. Combinandoli, si potrà dare vita a delle combo più o meno complesse, sbloccabili con l'aumento di livello. A dire la verità, non si tenderà mai ad usare le combo più complesse, anche a causa della Concentrazione: premendo il tasto L1, si attiverà una sorta di Bullet Time, in cui lo sfondo diventerà bianco e nero e dove Afro potrà, tenendo premuto fino al momento giusto uno dei due tasti di attacco con la spada, eliminare in un solo colpo i nemici, anche più alla volta. La violenza abbonda in Afro Samurai, quindi il sangue scorrerà a fiotti e queste "finisher" termineranno sempre in nemici mutilati o anche tagliati a metà.
    E' presente anche una Super-Concentrazione, attivabile con L2, che permetterà di eliminare i nemici con singoli colpi. In realtà, viene usata in pochi momenti, anche visto che per essere ricaricata necessita di realizzare combo.
    Gli scontri si rivelano quindi abbastanza elementari, riducendosi solitamente a Colpo-Colpo-Concentrazione-Nemico Ucciso.
    Elementare, ma dannatamente divertente. Eh sì, io mi sto molto divertendo ad eliminare i nemici, che si dimostrano tuttavia avversari non così semplici, attaccando sempre in gruppi numerosi a mantenendo sempre una tattica offensiva.

    Nonostante si cerchi di spezzare lo schema introducendo piccole fasi di platform che risultano mal fatte a causa di una cattiva gestione della telecamera e di una risposta dei tasti non sempre puntuale, o qualche semplice enigma, che fanno il loro lavoro, si avverte una ripetitività incombente, fatta di sezioni di combattimento sì divertenti, ma alla lunga sempre uguali. La mancanza di varietà tra i nemici non aiuta e solo gli scontri con i boss offrono una buona sfida.

    Tuttavia anche questa tendenza è fedele all'anime/manga: i nemici comuni non rappresentano una sfida per Afro, che trova però avversari al suo livello nei Boss.

    La longevità è nella media per un action: 8 ore a livello Normale, qualcosina di più per la modalità Difficile. Terminato il gioco si sbloccano solo dei "Tesori" come filmati, artwork e similaria.

    PREGI:

    + Storia interessante....
    + Grafica superba
    + Sonoro e Doppiaggio maestosi
    + Gameplay divertente

    DIFETTI:

    - ... Ma poco chiara a chi non conosce il manga
    - Telecamera problematica
    - Platforming scialbo

    Dietro ogni aspetto positivo di Afro Samurai si nasconde qualcosa di fastidioso o problematico. Magari non difetti gravissimi, ma piuttosto fastidiosi, che ti lasciano girare per la mente un "Peccato".
    Io con questo gioco mi sto davvero divertendo, complice anche il fatto che io amo questo genere di giochi "1 contro 1000". Essendo anche fan dell'anime (che consiglio a tutti) e ritenendo i difetti citati come difetti su cui è facile passare, consiglio il gioco e confermo un buon voto.

    VOTO FINALE: 8




    bella la rece, ma il gioco no! l'ho provato 15 minuti e mi è bastato e avanzato, cmq leggiti il manga che a dir spettacolare è poco. Sono solo 2 numeri!!!
    Giocando: Mass Effet 2
    Aspettando:, Sindycate (In Arrivo finalmente), Mass Effect 3, Binary Domain, Bioshock Infinite, Red Dead Redemption GOTY


    Finalmente anche io sul PSN: Gians_88 (MW2, Borderlands e MW3, se però vi serve qualcuno per fare sfide e trofei aggiungetemi e contattatemi )

  4.     Mi trovi su: Homepage #9160223
    Angeal_94Yo Afro!



    Afro Samurai, prodotto da Namco, è la trasposizione videoludica dell'omonimo manga (e anime). L'anime, così come il manga, è uno dei migliori, caratterizzato da uno stile originale e un'ottima storia. Il videogioco?

    Nel mondo di Afro Samurai, colui che detiene la Fascetta del Numero Uno ha poteri paragonabili a quelli di un Dio e può quindi regnare sul paese. Il Numero Uno può essere sfidato solo da colui che possiede la Fascetta del Numero Due, chè può tuttavia essere sfidato da chiunque, vivendo quindi una vita infernale.

    "Se il Numero Uno vive come in Paradiso, il Numero Due vive all' Inferno"

    Afro Samurai segue il cammino di rabbia, odio e vendetta di Afro, un ragazzo che da bambino vide morire suo padre (allora Numero Uno) per mano di Justice, un personaggio tanto mostruoso quanto carismatico, nonché Numero Due di allora.
    Crescendo all'interno di una scuola di spadaccini, Afro affina la sua tecnica per poter sfidare Justice e vendicare il padre.
    Crescendo, sfida il Daimyo del paese, credendolo il Numero Due. Qui Afro scopre una dura verità: il Numero Due è in realtà Maestro di Spada, l'uomo che l'ha cresciuto e da cui ha imparato ogni cosa.
    La scuola di spadaccini viene intanto attaccata da uomini intenzionati ad acquisire la Fascetta del Numero Due. Afro, scacciati i nemici ad un grande prezzo (la morte di quasi tutti gli studenti, suoi amici), duella con Maestro di Spada, che si lascia sconfiggere per mostrare ad Afro quanto dura sarà la sua vita, ora che lui è il Numero Due.
    Da questo momento, accompagnato solo da un enigmatico quanto sboccato personaggio, Ninja Ninja, Afro si dedica alla ricerca di Justice, per soddisfare finalmente la sua sete di vendetta.

    Questa è a grandi linee la storia di Afro Samurai, piuttosto fedele a quella dell'anime ma che risulta non sempre chiara o comunque approssimata in qualche frangente per chiunque non abbia visto o letto l'anime o il fumetto.

    I personaggi godono di grande carisma. Su tutti Afro, ben lontano dal modello del Samurai: nero, con una vistosa chioma afro (da qui il suo nome) e una sigaretta sempre accesa in bocca.
    Anche Ninja Ninja, doppiato in lingua inglese dall'attore Samuel L. Jackson, risulta un personaggio fantastico: non il classico ninja silenzioso, ma chiassoso, dalla battuta facile e volgarissimo.

    Per quanto i personaggi e la storia siano ottimi e costituiscano sicuramente un pregio, il vero fiore all'occhiello del gioco è il comparto tecnico: grafica e sonoro sono curatissimi, con personaggi in cel - shading e ambienti sempre belli.
    La colonna sonora, curata da un maestro come RZA, unisce melodie tipiche del Medioevo Nipponico a beat Hip-Hop, creando delle melodie splendide e facendo della colonna sonora di questo titolo qualcosa che deve essere ascoltato. Per forza.
    Il doppiaggio in inglese è ottimo anch'esso, con voci adatte ai personaggi e mai fuori sincrono. Buona anche la traduzione in italiano, che se la cava egregiamente nel tradurre lo slang americano.

    Il gameplay è abbastanza classico: un tasto per l'attacco debole, uno per l'attacco forte e uno per il calcio. Combinandoli, si potrà dare vita a delle combo più o meno complesse, sbloccabili con l'aumento di livello. A dire la verità, non si tenderà mai ad usare le combo più complesse, anche a causa della Concentrazione: premendo il tasto L1, si attiverà una sorta di Bullet Time, in cui lo sfondo diventerà bianco e nero e dove Afro potrà, tenendo premuto fino al momento giusto uno dei due tasti di attacco con la spada, eliminare in un solo colpo i nemici, anche più alla volta. La violenza abbonda in Afro Samurai, quindi il sangue scorrerà a fiotti e queste "finisher" termineranno sempre in nemici mutilati o anche tagliati a metà.
    E' presente anche una Super-Concentrazione, attivabile con L2, che permetterà di eliminare i nemici con singoli colpi. In realtà, viene usata in pochi momenti, anche visto che per essere ricaricata necessita di realizzare combo.
    Gli scontri si rivelano quindi abbastanza elementari, riducendosi solitamente a Colpo-Colpo-Concentrazione-Nemico Ucciso.
    Elementare, ma dannatamente divertente. Eh sì, io mi sto molto divertendo ad eliminare i nemici, che si dimostrano tuttavia avversari non così semplici, attaccando sempre in gruppi numerosi a mantenendo sempre una tattica offensiva.

    Nonostante si cerchi di spezzare lo schema introducendo piccole fasi di platform che risultano mal fatte a causa di una cattiva gestione della telecamera e di una risposta dei tasti non sempre puntuale, o qualche semplice enigma, che fanno il loro lavoro, si avverte una ripetitività incombente, fatta di sezioni di combattimento sì divertenti, ma alla lunga sempre uguali. La mancanza di varietà tra i nemici non aiuta e solo gli scontri con i boss offrono una buona sfida.

    Tuttavia anche questa tendenza è fedele all'anime/manga: i nemici comuni non rappresentano una sfida per Afro, che trova però avversari al suo livello nei Boss.

    La longevità è nella media per un action: 8 ore a livello Normale, qualcosina di più per la modalità Difficile. Terminato il gioco si sbloccano solo dei "Tesori" come filmati, artwork e similaria.

    PREGI:

    + Storia interessante....
    + Grafica superba
    + Sonoro e Doppiaggio maestosi
    + Gameplay divertente

    DIFETTI:

    - ... Ma poco chiara a chi non conosce il manga
    - Telecamera problematica
    - Platforming scialbo

    Dietro ogni aspetto positivo di Afro Samurai si nasconde qualcosa di fastidioso o problematico. Magari non difetti gravissimi, ma piuttosto fastidiosi, che ti lasciano girare per la mente un "Peccato".
    Io con questo gioco mi sto davvero divertendo, complice anche il fatto che io amo questo genere di giochi "1 contro 1000". Essendo anche fan dell'anime (che consiglio a tutti) e ritenendo i difetti citati come difetti su cui è facile passare, consiglio il gioco e confermo un buon voto.

    VOTO FINALE: 8


    bella racensione, dopo averla letto ho visto l'anime ed è veramente fantastico!! mi è venuta anhce voglia di comprare il gioco :D complimenti :biggrin:


    LA MIA COLLEZIONE http://playgen.it/showthread.php?t=31917
  5.     Mi trovi su: Homepage #9160224
    K2AndreasSono d'accordo con tutto......... Bellissima rece complimenti :laugh:

    ...............è così perfetta che sembra presa da un sito :laugh: (non sto dicendo che l'hai presa da un sito eh) complimenti ancora ! :laugh:


    Grazie! Comunque fidati che è scritta di mio pugno, è che ci tengo a fare delle buone recensioni (soprattutto dopo che mi sono riletto le prime che ho scritto :lol:)
  6.     Mi trovi su: Homepage #9160225
    Bella rece mi hai fatto venire voglia di acquistarlo ^^ ma prima dovrei guardarmi l'anime per gustarlo meglio?
    My collectionIl torneo per decidere chi è il miglior calciatore al mondo

    Quote:





    Originally Posted by Kurosaki_Ichigo


    Ok, sei il re delle immagini Onizukiane...





    Quote:





    Originally Posted by Crash_pgl


    Era il perfetto connubio tra uno stupratore e un prof.
    Lo chiamavano...
    LO STUPROF





    Quote:





    Originally Posted by Dragon90


    già tu sei il professore onnipresente, con la f*ga sempre in mente .-.





    Quote:





    Originally Posted by K2Andreas


    Ti nomino primo padre fondatore degli stupratori




  7.     Mi trovi su: Homepage #9160231
    Recensione fantastica!Ottimo lavoro :laugh:

    Il gioco lo provai tempo fa ma non mi convinse molto...Visto che ormai si trova a pochi euro forse ci farò un pensierino :D

    Ti piacciono gli anime e i manga, la grafica o qualsiasi cosa venga dalla terra del Sol Levante? Passa sul K.O.MA! Forum.
  8.     Mi trovi su: Homepage #9160232
    saro8596Recensione fantastica!Ottimo lavoro :laugh:

    Il gioco lo provai tempo fa ma non mi convinse molto...Visto che ormai si trova a pochi euro forse ci farò un pensierino :D


    Grazie!

    Il gioco a me è piaciuto, perchè a me piace questo genere di giochi e questo gameplay.
    Quindi è una cosa molto soggettiva. Io però a pochi euro ve lo consiglio eccome!
  9.     Mi trovi su: Homepage #9160234
    Bellissima Recensione :laugh:

    <<La MIA CollEZioNe :" La Raffica di Colpi " di fifa.peppe98>>

    ID PSN per BF3 : xFeniix_NPL
    ID PSN: el_cava7
    AGGIUNGETEMI ^^
    Giochi a cui sto giocando: GoW 3, Fifa 12, Fifa Street e BF 3 Multiplayer.
    Giochi che sto aspettando: CoD BO 2, AC 3 .
    Ultimi Acquisti: Fifa Street

    Quote:





    Originally Posted by pasquo


    da oggi sei peppe lo spacciatore

  Afro Samurai

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina