1.     Mi trovi su: Homepage #9208415
    Ciao a tutti, il titolo che vado a recensire è, come già scritto nel titolo, Shadows of the Damned: il gioco nasce dalla collaborazione tra Goichi Suda (o Suda 51), Shinji Mikami e Akira Yamaoka, personalità di spicco nel mondo videoludico, che hanno messo ciascuno il proprio stile all'interno del gioco.
    Proprio per questa commistione di stili, il titolo può essere visto come una scommessa: ce l'hanno fatta, o hanno fallito? Scopriamolo assieme.



    Genere: TPS

    Sviluppatore: Grasshopper Manufacture

    Produttore: Electronic Arts

    Prezzo: 69, 90 euro (ma è disponibile online a molto meno, in quanto multilingua)


    I'm a Mexican, not a Mexican't


    La trama del gioco, seppur all'apparenza banale, è contraddistinta da squisiti nonsense e scene sopra le righe che la rendono piacevole e quasi appassionante, pur non brillando per originalità: il gioco parte infatti col cattivo di turno che ruba la fidanzata del protagonista, che scenderà all'Inferno per salvarla, ritrovandosi contro schiere di demoni pronti a trasformarlo in un lauto pasto.
    Ma è dopo l'impatto iniziale, piuttosto debole, che il gioco scopre le sue carte e mostra tutta l'abilità e l'impegno profuso dagli sviluppatori; i dialoghi sono sempre irriverenti e assurdi, e i protagonisti assolutamente geniali: il personaggio principale, Garcia "Fu**ing" Hotspur, è infatti accompagnato da Johnson, testa scheletrica che funge da torcia, mitra, pistola, fucile a pompa, amico e consigliere.
    Uno dei maggiori pregi del gioco sta proprio in questo duo: Garcia è probabilmente uno dei personaggi più carismatici mai apparsi in un TPS, e Johnson ne è il perfetto comapgno, più calmo e riflessivo, ma sempre dalla battuta pronta.
    In definitiva, è chiaro come, più che concentrarsi sulla trama in sè, i creatori abbiano preferito creare dei personaggi unici, che rimarranno impressi a lungo nella memoria dei videogiocatori.

    It's time to kill some Hell-Monkeys


    Il gameplay del gioco è molto simile a quello dei recenti RE: la visuale è posta infatti dietro le spalle di Garcia, e anche i comandi sono molto simili.
    Avremo un tasto per mirare, uno per sparare, e uno adibito al colpo speciale di Johnson, che spara un "proiettile" di Luce, atto a illuminare zone buie, o a colpire nemici protetti dall'Oscurità. Proprio questa è un elemento centrale del gioco: infatti, mentre i demoni che vengono a contatto con essa ottengono una protezione ai colpi normali, per Garcia rappresenta un ostacolo che nel peggiore dei casi porta al Game Over; nell'Oscurità infatti, esaurita una debole barra di resistenza, vedremo il suo indicatore di HP abbassarsi ininterrottamente.
    Vi sono però due modi per difendersi: uno è colpire le teste di capra (avete capito bene) col colpo di Luce, che spazzerà via l'Oscurità, mentre l'altro è raccogliere cuori umani, che aumenteranno la durata della resistenza, permettendovi di uscirne indenni.
    Parlando dell'aspetto più tecnico, la IA dei nemici non è esattamente il massimo, ma ai livelli più alti, specialmente i boss, offriranno una sfida più che valida, costringendovi a usare con attenzione i medikit, che nel gioco sono rappresentati da alcolici come la Tequila, in puro stile messicano.

    Quando Silent Hill incontra Devil May Cry


    C'era forse qualche dubbio sulla colonna sonora? Assolutamente no, infatti anche qui Yamaoka ribadisce la sua abilità nel creare delle musiche perfettamente integrate con l'atmosfera e veramente stupende, che spaziano su vari generi: a pezzi rock vengono alternate musiche da opera lirica, metal e anche canzoni più "tranquille", che ben si intonano con determinati momenti della trama.
    Parlando del doppiaggio, il gioco è in inglese con i sottotitoli in italiano, ed è veramente ottimo: l'unica pecca è che vi sono alcuni giochi di parole che non sono stati tradotti in italiano per ovvi motivi, ma anche la traduzione è comunque di buon livello.
    La OST è quindi veramente eccellente, e consiglio di ascoltarne qualche pezzo giusto per testarne la bontà.

    Un titolo perfetto? No, ma quasi


    Veniamo ai difetti principali del titolo, e partiamo con la grafica: non è per nulla male, difatti utilizza l'ormai abusato Unreal Engine, ma sicuramente si poteva fare di meglio; il frame rate è leggermente instabile, e personaggi e ambientazioni sono resi con una sgradevole "patina", che intacca il buon lavoro svolto sul piano artistico, ma come già detto, nel complesso è più che accettabile.
    Un altro punto a sfavore è dato dalla longevità: anche se giocato con calma, SotD si finisce nel giro di pochi giorni, ma per fortuna, grazie ai suoi numerosi pregi, invoglia ad essere rigiocato.

    Per concludere, non sarà un capolavoro assoluto, ma diverte e appassiona grazie a un gameplay divertente, dei personaggi assolutamente incredibili e una OST semplicemente fantastica: se vi piacciono i giochi impregnati di "Japan Style", questo è il titolo che fa per voi.

    GRAFICA: 80
    Ottime ambientazioni e alcuni effetti sono veramente buoni, ma si poteva fare di più.

    SONORO: 95
    Doppiaggio ottimo e musiche eccellenti: giusto alcuni effetti sono un po' sottotono.

    DIVERTIMENTO: 90
    La varietà abbonda, e il carisma dei personaggi unito a un gameplay di buon livello divertono molto.

    LONGEVITA': 75
    E' molto corto, ma invoglia ad essere rigiocato.


    VOTO: 87
    I suoi numerosi pregi lo fanno risaltare tra la concorrenza, ma non riesce ad essere quel capolavoro che molti si aspettavano.



    A new legend bound to this great story stands ready to be revealed.
    A legend that will be forged by your own hand.

    The Legend of Zelda Skyward Sword

    Grazie mille a Nero per avatar e firma
  2.     Mi trovi su: Homepage #9208419
    Alcatrazottima rece! bravo solid!:D
    sembra interessante il gioco...:shifty:


    Grazie :D
    Il gioco è veramente meritevole, se vuoi prenderlo a poco prova sui siti online, ma non so se è multilingua...



    A new legend bound to this great story stands ready to be revealed.
    A legend that will be forged by your own hand.

    The Legend of Zelda Skyward Sword

    Grazie mille a Nero per avatar e firma
  3.     Mi trovi su: Homepage #9208420
    Bellissima recensione, Andre, soprattutto utilizzando un linguaggio davvero forbito (:lol: non ci credo che ho detto un vocabolo simile).

    Il gioco in sé mi attira, ma non so se e quando riuscirò a prenderlo dato i numerosi acquisti (doverosi) autunnali.


    Un grazie a Chris!



    Torna presto, Gabriele.
  4.     Mi trovi su: Homepage #9208421
    gianluc23Bellissima recensione, Andre, soprattutto utilizzando un linguaggio davvero forbito (:lol: non ci credo che ho detto un vocabolo simile).

    Il gioco in sé mi attira, ma non so se e quando riuscirò a prenderlo dato i numerosi acquisti (doverosi) autunnali.


    Grazie :laugh:
    :lol: Davvero ho usato un linguaggio forbito?



    A new legend bound to this great story stands ready to be revealed.
    A legend that will be forged by your own hand.

    The Legend of Zelda Skyward Sword

    Grazie mille a Nero per avatar e firma
  5.     Mi trovi su: Homepage #9208423
    gianluc23Già soltanto con "Lauto Pasto" :lol:


    :lol:
    Beh, dai, aggiunge un tocco di professionalità ù_ù

    :lol:



    A new legend bound to this great story stands ready to be revealed.
    A legend that will be forged by your own hand.

    The Legend of Zelda Skyward Sword

    Grazie mille a Nero per avatar e firma
  6.     Mi trovi su: Homepage #9208426
    Fernando2012Bella recensione, mi è piaciuto come l'hai scritta :laugh:
    Leggendo la trama mi è venuto in mente Dante's Inferno :lol:


    Grazie mille ^^
    In effetti anch'io ci avevo pensato, ma credimi che Dante's è l'ultima cosa che ti viene in mente mentre lo giochi :lol:



    A new legend bound to this great story stands ready to be revealed.
    A legend that will be forged by your own hand.

    The Legend of Zelda Skyward Sword

    Grazie mille a Nero per avatar e firma
  7.     Mi trovi su: Homepage #9208429
    Recensione bellissima, non concordo sui voti finali (A me personalmente non piace), però devo dire davvero che è fatta molto bene. ^^
    Kid Icarus: Uprising Music - The War's End/Final Boss Theme (Chapter 25)


    "Il mio Fan Club Preferito" [Rocco Siffredi]
    "Un vero capolavoro di grafica. 100/100" [Playgen]
    "Un gruppo per veri duri" [Trentalance]
    "Altro che Elena e Chloe, questo è il gruppo che fa per me" [Nathan Drake]
    "Questo club è persino migliore del POLLOOOOOOO" [Richard Benson]
    E tu che aspetti? Entra subito nel Misa Campo Fan Club!

  Shadows of the Damned

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina