1.     Mi trovi su: Homepage #9224835
    Ormai ogni gioco che mi convinco a scaricare dal PSN, si rivela una bellissima esperienza, se non addirittura migliore di molti altri titoli venduti su Blue-ray.




    Braid è uno di quei "piccoli" capolavori che ormai si possono trovare sul PSN, a volte come in questo caso, essi sono conversioni di titoli originariamente usciti su XBOX Live.
    Prima di analizzare il gioco nel dettaglio, terrei a fare una piccola premessa: Braid non è un gioco per tutti, anzi tutti lo dovrebbero provare, ma certamente non piacerà a chi vuole provare esperienze completamente diverse dal solito spara-spara...

    La trama che fa da filo conduttore per tutta l avventura vede Tim, il protagonista, in cerca della sua amata principessa, che ha perso per un errore.
    Questa ricerca vi condurrà di volta in volta in vari mondi, e prima ancora in delle stanze nel quale alcuni libri vi racconteranno la storia di questo incredibile gioco.
    In realtà queste banali frasi racchiudono sensi molto piu profondi che porteranno a riflessioni anche molto personali a chiunque giocherà questo "viaggio".
    Perche in realtà, Tim, la principessa e tutti gli elementi del gioco non sono altro che delle metafore...



    Un esempio delle nuvole, il luogo precedente all ingresso in ogni mondo


    Per quanto riguarda la grafica, tutto sembra realizzao a mano, con una cura che solo i grandi pittori riescono ad avere; infatti tutto, dalle ambientazioni ai colori, fa pensare ad un acquerello, realizzato con cura e dedizione da un grande maestro.
    Le musiche sono estremamente evocative e accompagnano egregiamente lo stile sognante del gioco, cio rende ancora piu facile lasciarsi trasportare completamente dal gioco e infine avere la sensazione di vivere un bellissimo sogno.


    MARIO, CHI?


    Uno screenshot del gioco


    Ma ora parliamo della parte forse piu importante, il gameplay.
    Ciò che accomuna i vari livelli è la manipolazione del tempo, infatti Tim possiede l abilità di riavvolgere il tempo a suo piacimento, potendo cosi rimediare un errore, ma anche trovare una via di sbocco per raggiungere un pezzo di puzzle in un punto altrimenti impossibile da raggiungere.
    Ma nei 6 mondi che visiterete, non vi limiterete a tornare indietro nel tempo, ma ci saranno varie modifiche al gameplay, che vanno dal far andare avanti il tempo camminando in avanti e farlo riavvolgere camminando indietro, fino al poter creare propie ombre, che ripercorreranno e faranno cio che voi avete fatto, permettendovi di raccogliere alcuni dei 72 pezzi di puzzle.

    In sostanza la vera sfida del gioco sta nel raccogliere tutti i pezzi dei vari puzzle, che dovrete raccogliere usando di volta in volta le peculiarità del mondo in cui vi trovate, sfruttando nemici, trappole, salti e leve... e se sarete cosi bravi da raccogliere tutti i pezzi potrete accedere al fantastico epilogo, del quale, fidatevi rimarrete folgorati.

    In sintesi vi posso solo dire che con questa piccola recensione spero di avervi dato la voglia di giocare a questa piccola perla, perche per assaporare davvero un gioco simile, bisogna solamente giocarlo.


    In pillole..
    Pro:
    Trama che sa scavere nel profondo di ognuno di noi
    Ambientazione e direzione artistica strepitosa
    Gamepaly sempre vario e appagante

    Contro:
    Forse un po troppo corto, ma intenso come pochi.


    Ah si il voto, emh un 95 pieno.

    Questo gioco è pura poesia, molti elementi del gioco si possono comprendere pieno solo grazie a qualche ricerca o ad intuizioni, insomma compratevelo, giocatelo fino alla fine e.. rigiocatelo per scoprire e capire cosa davvero è questo gioco...



    Questo è un vero spoiler, se lo giocate e traete delle conclusioni guardate se concidono...

    Dopotutto Tim è uno scienzato che ha creato al bomba atomica, non un cavaliere in cerca della sua principessa...


    - Lui si mise al lavorò con riga e compasso, ragionò, dedusse, studiò la caduta di una mela, la rotazione di sfere di metallo appese a un filo, stava cercando la principessa e non si sarebbe fermato finché non l’avesse trovata, perché ardeva di bramosia. Sezionò dei ratti per esaminarne il cervello, impiantò fili di tungsteno nei teschi di scimmie assetate

    - In quel momento calò l’eternità, il tempo si fermò, lo spazio si contrasse in un punto grande quanto la capocchia di spillo, fu come se la terra si fosse aperta e il cielo si fosse squarciato.
    I presenti si sentivano privilegiati, come se stessero per assistere alla nascita del mondo.

    - Qualcuno disse: “Ha funzionato”
    Qualcun altro disse: “Ora siamo tutti figli di puttana”

    - Studiò la caduta di una mela, la rotazione di sfere di metallo appese ad un filo, attraverso questi indizi avrebbe trovato la principessa, visto il suo viso. Dopo un’intensa notte di lavoro si inginocchiò dietro ad un bunker nel deserto, si protesse gli occhi con un vetrino da saldatore e attese.

    Queste sono alcune frasi che si possono leggere nell' epilogo e che vi ricondurrano alla realà dei fatti

  Braid [PSN]

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina