1.     Mi trovi su: Homepage #9264956
    Ecco a voi il primo capitolo della mia prima Fan-Fiction, spero vi piaccia e buona lettura! :laugh:



    Prologo:

    Anno 2058: il mondo è sull'orlo della catastrofe a causa di una malattia inarrestabile e incurabile, nata dal tentativo di una squadra medica di trovare un vaccino contro il morbo di Parkinson; i sintomi del virus sono febbre, nausea e disfunzioni cerebrali, che dopo qualche ora trasformano il contagiato in un mutante che attacca qualsiasi cosa si muova attorno a lui, compresi gli umani.
    Circa il 90% della popolazione mondiale si è tramutata in queste orribili creature, mentre del restante 10% la maggior parte è immune al virus, ma non è tutto... una parte degli umani immuni al virus si è organizzata in tribù di predoni, che attaccano e uccidono chiunque vedano, umani o mutanti, dimostrando la stessa brutalità e violenza di quelle creature che si aggirano nelle strade, nelle case, negli edifici in rovina....
    Questa è la storia di un ragazzo di nome Jack, che lotta disperatamente per la sopravvivenza, in un mondo dove la civiltà ha lasciato il posto al caos e alla violenza.


    Primo capitolo: L'alba di un nuovo giorno.

    Mi alzai di soprassalto, nel cuore della notte, a causa di un incubo; da quando avevo perso la mia famiglia, mi capitava spesso di sognare tutta quella violenza e quella tristezza che avevo sperimentato negli ultimi anni: la fuga dalla mia città natale, la perdita dei miei genitori, e tante altre cose che non voglio assolutamente ricordare, se non nei miei sogni.
    Mi trovavo in un edifico di Los Angeles, o di quello che ne rimaneva: le strade erano vuote e desolate, i negozi distrutti da predoni e mutanti , e la maggior parte degli edifici ridotti a un cumulo di macerie.
    Mi ero diretto a Los Angeles nella speranza di trovare qualcuno che non fosse un predone o un mutante, ma è inutile, il mondo è andato a puttane e i segni di civiltà sono scomparsi da tempo....
    Ma non è questo il momento di rimpiangere il passato.
    Presi il mio zaino , lasciai l'edificio ed entrai in una superstrada che portava a sud: mi ero convinto che ci fosse qualcosa li, qualcosa per cui valeva la pena rischiare, forse qualche segno di civiltà, altre persone che, come me, cercavano di sopravvivere.
    Con questi pensieri che mi offuscavano la mente, iniziai a camminare nella superstrada, superando le file di macchine e riponendo la pistola in una tasca e il coltello nell'altra, quando vidi una cosa che mi fece letteralmente gelare il sangue: un gruppo di 5 mutanti, non molto lontano dalla mia posizione, si aggirava nei pressi di un Drive- In ridotto a uno scheletro di metallo.
    Non vedevo dei mutanti da un secolo, ma sapevo che quando ne vedevi uno, avevi due scelte: fuggire, o morire.
    Decisi di superare il gruppo tenendo la testa bassa e usando le macchine come copertura, ma quel giorno la fortuna non era dalla mia parte: poco dopo aver superato i mutanti, calpestai una bottiglia di vetro; i mutanti sentirono in rumore e si mossero in gruppo verso di me, pronti a scovarmi e uccidermi.
    Corsi il più velocemente possibile, col fiato in gola, inseguito dai mutanti che non osavano fermarsi, mentre il sole iniziava a farsi vedere ...
    Correvo, dovevo farcela, dovevo farlo per lei.....



    Fine del primo capitolo.



    Spero vi piaccia, se non vi piace non uccidetemi. :D

    Questo non è un videogioco, questa è arte.

    P.S Se stai guardando questa firma e non hai ancora giocato a Journey, corri a scaricarlo.SUBITO.
  2. Standbyeme  
        Mi trovi su: Homepage #9264957
    Leon997
    Ecco a voi il primo capitolo della mia prima Fan-Fiction, spero vi piaccia e buona lettura! :laugh:



    Prologo:

    Anno 2058: il mondo è sull'orlo della catastrofe a causa di una malattia inarrestabile e incurabile, nata dal tentativo di una squadra medica di trovare un vaccino contro il morbo di Parkinson; i sintomi del virus sono febbre, nausea e disfunzioni cerebrali, che dopo qualche ora trasformano il contagiato in un mutante che attacca qualsiasi cosa si muova attorno a lui, compresi gli umani.
    Circa il 90% della popolazione mondiale si è tramutata in queste orribili creature, mentre del restante 10% la maggior parte è immune al virus, ma non è tutto... una parte degli umani immuni al virus si è organizzata in tribù di predoni, che attaccano e uccidono chiunque vedano, umani o mutanti, dimostrando la stessa brutalità e violenza di quelle creature che si aggirano nelle strade, nelle case, negli edifici in rovina....
    Questa è la storia di un ragazzo di nome Jack, che lotta disperatamente per la sopravvivenza, in un mondo dove la civiltà ha lasciato il posto al caos e alla violenza.


    Primo capitolo: L'alba di un nuovo giorno.

    Mi alzai di soprassalto, nel cuore della notte, a causa di un incubo; da quando avevo perso la mia famiglia, mi capitava spesso di sognare tutta quella violenza e quella tristezza che avevo sperimentato negli ultimi anni: la fuga dalla mia città natale, la perdita dei miei genitori, e tante altre cose che non voglio assolutamente ricordare, se non nei miei sogni.
    Mi trovavo in un edifico di Los Angeles, o di quello che ne rimaneva: le strade erano vuote e desolate, i negozi distrutti da predoni e mutanti , e la maggior parte degli edifici ridotti a un cumulo di macerie.
    Mi ero diretto a Los Angeles nella speranza di trovare qualcuno che non fosse un predone o un mutante, ma è inutile, il mondo è andato a puttane e i segni di civiltà sono scomparsi da tempo....
    Ma non è questo il momento di rimpiangere il passato.
    Presi il mio zaino , lasciai l'edificio ed entrai in una superstrada che portava a sud: mi ero convinto che ci fosse qualcosa li, qualcosa per cui valeva la pena rischiare, forse qualche segno di civiltà, altre persone che, come me, cercavano di sopravvivere.
    Con questi pensieri che mi offuscavano la mente, iniziai a camminare nella superstrada, superando le file di macchine e riponendo la pistola in una tasca e il coltello nell'altra, quando vidi una cosa che mi fece letteralmente gelare il sangue: un gruppo di 5 mutanti, non molto lontano dalla mia posizione, si aggirava nei pressi di un Drive- In ridotto a uno scheletro di metallo.
    Non vedevo dei mutanti da un secolo, ma sapevo che quando ne vedevi uno, avevi due scelte: fuggire, o morire.
    Decisi di superare il gruppo tenendo la testa bassa e usando le macchine come copertura, ma quel giorno la fortuna non era dalla mia parte: poco dopo aver superato i mutanti, calpestai una bottiglia di vetro; i mutanti sentirono in rumore e si mossero in gruppo verso di me, pronti a scovarmi e uccidermi.
    Corsi il più velocemente possibile, col fiato in gola, inseguito dai mutanti che non osavano fermarsi, mentre il sole iniziava a farsi vedere ...
    Correvo, dovevo farcela, dovevo farlo per lei.....



    Fine del primo capitolo.



    Spero vi piaccia, se non vi piace non uccidetemi. :D

    Esprimo un mio parere:
    Ma e diventato di moda aprire tutti sti thread (fan fiction)?
    Ogni 2 giorni se ne apre uno nuovo :confused1:
    Cmq non mi piace ora ti uccido!!:lol:

    Thank Lampo1988

    The Best of Manuelrallydirt
    Death note game edizione 3
    Primo Round. Vincitore: Manuelrallydirt
  3.     Mi trovi su: Homepage #9264959
    ManuelrallydirtEsprimo un mio parere:
    Ma e diventato di moda aprire tutti sti thread (fan fiction)?
    Ogni 2 giorni se ne apre uno nuovo :confused1:
    Cmq non mi piace ora ti uccido!!:lol:


    :crying: :crying:.

    Questo non è un videogioco, questa è arte.

    P.S Se stai guardando questa firma e non hai ancora giocato a Journey, corri a scaricarlo.SUBITO.
  4.     Mi trovi su: Homepage #9264963
    Il "Non ascoltarlo, è fatta bene :closedeyes:


    Grazie. :laugh:


    Manuelrallydirtehi non ho detto che e brutta!:closedeyes:
    mi raccomando leggi quello che ho scritto:closedeyes:


    E allora spiegati meglio sisi.^^

    Questo non è un videogioco, questa è arte.

    P.S Se stai guardando questa firma e non hai ancora giocato a Journey, corri a scaricarlo.SUBITO.
  5.     Mi trovi su: Homepage #9264965
    aleki8Bella fan fiction,sembra un pò io sono leggenda la storia del ''vairus''


    Grazie. :D

    In effetti, ora che ci penso, il prologo è simile.^^

    Questo non è un videogioco, questa è arte.

    P.S Se stai guardando questa firma e non hai ancora giocato a Journey, corri a scaricarlo.SUBITO.
  6.     Mi trovi su: Homepage #9264967
    aleki8Si tranquillo ,come inizio va bene secondo me.Man mano poi ti verranno idee e le differenze si noteranno.;)


    Grazie. :laugh:

    Questo non è un videogioco, questa è arte.

    P.S Se stai guardando questa firma e non hai ancora giocato a Journey, corri a scaricarlo.SUBITO.

  [Leon997] Fan Fiction: The End of The World.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina