1.     Mi trovi su: Homepage #9327781
    Come mai la redazione di playgeneration è così avversa alle quick time events?l'ho notato leggendo la vostra recensione di battlefield o le info su asura's wrath (per citare gli ultimi che mi vengono in mente)..parlando di gusti personali a me non dispiacciono, anzi a mio parere rendono il gioco ancora più interattivo e fanno calare meglio il giocatore nella parte..volevo solo capire come mai questo pensiero.. :smile:
    Siete mitici! :thumbup:


    La mia collezione: http://www.videogame.it/forum/t/484798/una-collezione-che-parte-da-lontano.html

    Giocando a: Dragon's Dogma Dark Arisen
    Neo-acquisti: Tomb Raider
    Acquisti futuri: Borderlands 2; Infamous 2; Bioshock Infinite
  2. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #9327782
    Perchè nella stragrande maggioranza dei casi sono usati da designer non all'altezza della situazione come una scorciatoia che finisce per avvilire e impoverire il gioco.

    Senza entrare in discussioni di teoria del videogioco, il gioco perfetto non ha stacchi tra parte giocata e parte narrativa e non prende scorciatoie non interattive o semi-interattive. Se vale la pena di mostrarlo e farti premere un pulsante, vale la pena di fartelo fare in prima persona. Non trovi il modo? Non inserirlo. Il lavoro del director è anche fare scelte simili.

    Immagina un film in cui a un certo punto c'è uno schermo nero con la voce del regista che ti dice "qua ci starebbe una scena di combattimento incredibile, ma non sono capace di immaginarla/metterla in scena, quindi nei prossimi 5 minuti immaginate il combattimento più figo di sempre". Ecco, l'equivalente nei videogiochi di una pezzentata simile sono i QTE.

    Ovviamente questo in linea di principio. All'atto pratico, in molti titoli una certa misura di narrazione non interattiva o semi-interattiva è tollerabile. Salvo casi in cui se ne abusa, o in cui di fatto svuota il gioco. In quel caso diventa un difetto in varie misure.
  3.     Mi trovi su: Homepage #9327783
    DuffmanPerchè nella stragrande maggioranza dei casi sono usati da designer non all'altezza della situazione come una scorciatoia che finisce per avvilire e impoverire il gioco.

    Senza entrare in discussioni di teoria del videogioco, il gioco perfetto non ha stacchi tra parte giocata e parte narrativa e non prende scorciatoie non interattive o semi-interattive. Se vale la pena di mostrarlo e farti premere un pulsante, vale la pena di fartelo fare in prima persona. Non trovi il modo? Non inserirlo. Il lavoro del director è anche fare scelte simili.

    Immagina un film in cui a un certo punto c'è uno schermo nero con la voce del regista che ti dice "qua ci starebbe una scena di combattimento incredibile, ma non sono capace di immaginarla/metterla in scena, quindi nei prossimi 5 minuti immaginate il combattimento più figo di sempre". Ecco, l'equivalente nei videogiochi di una pezzentata simile sono i QTE.

    Ovviamente questo in linea di principio. All'atto pratico, in molti titoli una certa misura di narrazione non interattiva o semi-interattiva è tollerabile. Salvo casi in cui se ne abusa, o in cui di fatto svuota il gioco. In quel caso diventa un difetto in varie misure.


    E allora perchè la saga di God of war l'avete osannata?? E' piena di QTE!!!
  4.     Mi trovi su: Homepage #9327784
    Proprio così, bisogna trovare il giusto equilibrio tra le cose, altrimenti il risultato è indigeribile. Ad esempio, io ho già provato la demo di Asura's Wrath e concordo con i primi pareri della redazione (nonostante qui sul forum uno ha aperto un 3d dicendo il contrario): i QTE sono inseriti totalmente a sproposito, con le fasi in cui davvero si gioca ridotte al minimo. Dispiace.
    Certo, poi ci sono robe del tipo Heavy Rain, ma questa è tutta un'altra storia...
  5.     Mi trovi su: Homepage #9327785
    a me non dispiacciono per i motivi di prima..insomma, non pensate possano far calare il giocatore più nella parte?potreste farmi un esempio di QTE riusciti e non riusciti? cmq asura's wrath ancora non l'ho scaricata (la demo)..finora i video visti non mi sono dispiaciuti per niente anche perchè sono ancora totalmente innamorato di God of war III quindi se gli somiglia... :thumbup:


    La mia collezione: http://www.videogame.it/forum/t/484798/una-collezione-che-parte-da-lontano.html

    Giocando a: Dragon's Dogma Dark Arisen
    Neo-acquisti: Tomb Raider
    Acquisti futuri: Borderlands 2; Infamous 2; Bioshock Infinite
  6. Ninja della sacra scuola di Playgeneration  
        Mi trovi su: Homepage #9327786
    DuffmanPerchè nella stragrande maggioranza dei casi sono usati da designer non all'altezza della situazione come una scorciatoia che finisce per avvilire e impoverire il gioco.

    Senza entrare in discussioni di teoria del videogioco, il gioco perfetto non ha stacchi tra parte giocata e parte narrativa e non prende scorciatoie non interattive o semi-interattive. Se vale la pena di mostrarlo e farti premere un pulsante, vale la pena di fartelo fare in prima persona. Non trovi il modo? Non inserirlo. Il lavoro del director è anche fare scelte simili.

    Immagina un film in cui a un certo punto c'è uno schermo nero con la voce del regista che ti dice "qua ci starebbe una scena di combattimento incredibile, ma non sono capace di immaginarla/metterla in scena, quindi nei prossimi 5 minuti immaginate il combattimento più figo di sempre". Ecco, l'equivalente nei videogiochi di una pezzentata simile sono i QTE.

    Ovviamente questo in linea di principio. All'atto pratico, in molti titoli una certa misura di narrazione non interattiva o semi-interattiva è tollerabile. Salvo casi in cui se ne abusa, o in cui di fatto svuota il gioco. In quel caso diventa un difetto in varie misure.


    Bravo Duff, bella spiegazione :lol:
  7.     Mi trovi su: Homepage #9327787
    Proprio così, bisogna trovare il giusto equilibrio tra le cose, altrimenti il risultato è indigeribile. Ad esempio, io ho già provato la demo di Asura's Wrath e concordo con i primi pareri della redazione (nonostante qui sul forum uno ha aperto un 3d dicendo il contrario): i QTE sono inseriti totalmente a sproposito, con le fasi in cui davvero si gioca ridotte al minimo. Dispiace.
    Certo, poi ci sono robe del tipo Heavy Rain, ma questa è tutta un'altra storia...


    eziokratosE allora perchè la saga di God of war l'avete osannata?? E' piena di QTE!!!


    Ma scherzi per caso? Li i QTE sono inseriti dove era necessario inserirli per aumentare ancora di più il ritmo generale (e i risultati si sono visti). Ci sono giusto nelle battaglie contro i boss o i mini-boss, ma non puoi dire che ne è pieno il gioco perché altrimenti vuol dire che non ci hai mai giocato.
  8.     Mi trovi su: Homepage #9327791
    DuffmanI QTE non sono l'elemento focale di GoW, e non accade mai nel corso del gioco che "sostituiscano" qualche sequenza realizzabile in game. Sei sicuro di aver colto il senso di quello che dicevo?


    Mi rimangio quello che ho detto. avevo letto male.
    .

    PERICULUSSSSSSSSSS

  9.     Mi trovi su: Homepage #9327792
    i qte smorzano l intensia,l adrenalina che ti potrebbe dare un gioco ,i qte è la cosa che non mi mai piaciuta piu di tanto in alcuni giochi ,per esempio in god of war ci stanno bene perche non smorzano l adrenalina dei combattimenti...in certi giochi parte una scena 10 minuti e ogni tanto appaiono i vari pulsanti da preme trovo una cosa molto noiosa che ultimamente la vedo in alcuni giochi una mossa sleale da parte dei produttori ...fai le scene ci butti 2 pulsanti da schiacciare ed ecco il gioco è fatto


  10. Utente non attivo.  
        Mi trovi su: Homepage #9327793
    Riyos DrakePerchè ha la grafica powa.


    Ci mancherebbe solo il contrario. I videogiochi sono anche stupore e meraviglia.

    Mi rendo conto che fa più fico dire "commercialata" a ogni piè sospinto, ma la cosa non ci interessa come linea editoriale, e men che meno come giocatori.

    La "grafica powa" crea mondi. Modella visioni. Racconta storie senza cutscene e QTE. E tanto di cappello a chi la usa per trasformare una scena di raccordo di due secondi in qualcosa che sa regalare emozioni.

  11.     Mi trovi su: Homepage #9327795
    giaco95Ma scherzi per caso? Li i QTE sono inseriti dove era necessario inserirli per aumentare ancora di più il ritmo generale (e i risultati si sono visti). Ci sono giusto nelle battaglie contro i boss o i mini-boss, ma non puoi dire che ne è pieno il gioco perché altrimenti vuol dire che non ci hai mai giocato.


    Non credo proprio: ho giocato il primo, il secondo ed il terzo, il quale è il mio gioco preferito.

    DuffmanI QTE non sono l'elemento focale di GoW, e non accade mai nel corso del gioco che "sostituiscano" qualche sequenza realizzabile in game. Sei sicuro di aver colto il senso di quello che dicevo?


    Vbb, chiedo venia

  PlayGeneration e i quick time events

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina