1.     Mi trovi su: Homepage #9337417
    Oggi Alfano, Bersani e Casini hanno affermato che abolire il finanziamento pubblico ai partiti sarebbe un "tragico errore" e che se questo finanziamento venisse a mancare i partiti sarebbero spinti nelle mani delle lobby.

    Secondo me questi rimborsi elettorali non dovrebbero essere più assegnati in base al numero di voti presi ma in base a quanti soldi sono stati spesi durante l'anno dai partiti in modo che i loro bilanci non siano sempre in attivo di svariati milioni come invece accade con l'attuale sistema.
  2.     Mi trovi su: Homepage #9338088
    KingcesareIl finanziamento ai partiti che ci piaccia a no non è giusto abolirlo, poi come e quanti soldi dargli è opinabile
    Punto primo: Gli italiani avevano già votato un sonoro NO al finanziamento pubblico ai partiti con un referendum. Loro hanno cambiato nome e da "finanziamento pubblico" è diventato "rimborso elettorale". Fammi capire, i politici sono lì per fare la volontà del popolo o per farsi i cazzi propri? Perché a me pare più la seconda che la prima e questo è un esempio concreto.

    Punto secondo: si può essere d'accordo o no con le sue idee, ma il movimento 5 stelle non ha preso i rimborsi elettorali e si autosostiene. Se loro che non hanno banche ("abbiamo una banca!"), televisioni, mega aziende ecc ecc riescono a autofinanziarsi, perché gli altri partiti dovrebbero prendere soldi?
  3. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #9338174
    Prima di tutto mettiamo bene in chiaro che con 1920 e passa miliardi di euro di debito pubblico, non è il finanziamento ai partiti a salvare o ammazzare questo paese.

    Ma siccome i tagli bisognerebbe pure iniziare a farli da qualche parte (cosa che supermario mi risulta abbia fatto in modo quasi più timido di Tremonti [il che è tutto dire]) parliamo anche dei soldi che i partiti si freg.... ehm si sono autodati prendendoli dalle nostre tasche.

    Partiamo dalla questione delle questioni: senza soldi pubblici i partiti finirebbero in mano alle lobby.


    Primo: forse sfugge che in mano alle lobby ci sono già da decenni;

    Secondo: le lobby non sono il male, estremizzando un intero Popolo altro non è che una grossa lobby con la "bandiera" come scopo comune;

    Terzo: il finanziamento pubblico (che sia a partiti, giornali, aziende, TV, Web... ) è il male, in Italia è il male assoluto che ha generato quei quasi duemila miliardi di debito pubblico;

    Quarto: un finanziamento pseudoprivato come il 5x1000 proposto sarebbe COMUNQUE male. Primo perchè volendo si potrebbe andare a vedere dalla dichiarazione dei redditi chi dà soldi a chi o chi NON dà soldi a chi, il che dato che siamo in Italia potrebbe portare a molto poco simpatiche ritorsioni da parte di politici locali.

    Quinto: il "quarto" è MALE perchè COSI' come fanno giustamente le lobby, se io cittadino do soldi a un partito X, VOGLIO aspettarmi un ritorno, un qualcosa in cambio. E non parlo di "blablabla" etico/idealista/ariafritta, ma intendo proprio un qualcosa di CONCRETO, TANGIBILE. Esempio: mi stanno sulle palle i parcheggi a pagamento, quindi finanzio la campagna elettorale del Sindaco perchè VOGLIO (in democrazia sono sovrano no? quindi si VOGLIO) che vengano aboliti, almeno dove m'interessa. Se il sindaco eletto lo fa, bene, se non lo fa da domani i miei soldi se li scorda. E' così che dovrebbe funzionare il finanziamento ai partiti. Il 5x1000 è sbagliato perchè è il solito meccanismo da tifoso, do soldi in bianco, per fare non si sa cosa con non si sa chi.
  4. Ninja della sacra scuola di Playgeneration  
        Mi trovi su: Homepage #9338232
    Er MonnezzaPunto primo: Gli italiani avevano già votato un sonoro NO al finanziamento pubblico ai partiti con un referendum. Loro hanno cambiato nome e da "finanziamento pubblico" è diventato "rimborso elettorale". Fammi capire, i politici sono lì per fare la volontà del popolo o per farsi i cazzi propri? Perché a me pare più la seconda che la prima e questo è un esempio concreto.

    Punto secondo: si può essere d'accordo o no con le sue idee, ma il movimento 5 stelle non ha preso i rimborsi elettorali e si autosostiene. Se loro che non hanno banche ("abbiamo una banca!"), televisioni, mega aziende ecc ecc riescono a autofinanziarsi, perché gli altri partiti dovrebbero prendere soldi?
    Nel 92 gli italiani hanno votato NO al finanziamento pubblico ai partiti, ma come ben saprai, referendum su questioni di fisco, amnistia e indulto e di politica internazionale non sono ammessi, quindi come non si può chiedere agli italiani se vogliano pagare o meno l'IMU (principio costituzionale) non si può neanche chiedergli se vogliono pagare i politici o meno.La motivazione del finanziamento è nobile, come nobile è il "compenso" che spetta ad ogni parlamentare. Essere "pagati" mentre si fa il parlamentare dà la possibilità a tutti di intraprendere questa strada e non solo ai più facoltosi che si potrebbero permettere di non percepire stipendio. E' un principio datoci dai padri fondatori e prima di abolirlo bisognerebbe pensarci su. Poi se tu mi dici 10.000€ + agevolazioni sono troppi, ti posso dare tutta la ragione del mondo, ma non sull'abolizione, stessa cosa per il finanziamento pubblico ai partiti.
  5. Utente non attivo.
        Mi trovi su: Homepage #9338415
    I problemi non sono questi, ma bensì coloro che evadono e ne escono puliti, coloro che prendono 30000 euro al mese, il problema è con i soldi che noi cittadini ci prestiamo a versare, loro ci fanno i cazzi propri, il problema è che siamo un branco di imbecilli, che aspetta di andare in malora, restando a guardare, un'Italia che va a picco. Rivoluzione, ecco cosa ci vuole. Ma no, noi idioti restiamo a guardare, dai tanto loro stanno belli tranquilli, e as arrivare con appena mille euro al mese siamo noi, noi che paghiamo 2 euro di benzina. E molto altro, sia chiaro. Quella Benedetta Anima saprebbe cosa fare, oh si.
  6. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #9338548
    KingcesareNel 92 gli italiani hanno votato NO al finanziamento pubblico ai partiti, ma come ben saprai, referendum su questioni di fisco, amnistia e indulto e di politica internazionale non sono ammessi, quindi come non si può chiedere agli italiani se vogliano pagare o meno l'IMU (principio costituzionale) non si può neanche chiedergli se vogliono pagare i politici o meno.La motivazione del finanziamento è nobile, come nobile è il "compenso" che spetta ad ogni parlamentare. Essere "pagati" mentre si fa il parlamentare dà la possibilità a tutti di intraprendere questa strada e non solo ai più facoltosi che si potrebbero permettere di non percepire stipendio. E' un principio datoci dai padri fondatori e prima di abolirlo bisognerebbe pensarci su. Poi se tu mi dici 10.000€ + agevolazioni sono troppi, ti posso dare tutta la ragione del mondo, ma non sull'abolizione, stessa cosa per il finanziamento pubblico ai partiti.

    Lascia perdere la "nobiltà" non ci crede nessuno da decenni ormai. -_-



    E non fare confusione, stipendio del parlamentare e finanziamente pubblico ai partiti sono due cose completamente diverse.

    Per quanto riguarda il finanziamento pubblico poi, è sottoponibilissimo a referendum (tanto è vero che è stato fatto ed è passato) in quanto con non c'entra un tubo né con le questioni tributarie né di bilancio. ;)





    Lascia perdere anche i "padri fondatori" perchè ci hanno tramandato una carretta istituzionale ademocratica e impotente... -_-
  7.     Mi trovi su: Homepage #9338701
    AtlasPrima di tutto mettiamo bene in chiaro che con 1920 e passa miliardi di euro di debito pubblico, non è il finanziamento ai partiti a salvare o ammazzare questo paese.

    Ma siccome i tagli bisognerebbe pure iniziare a farli da qualche parte (cosa che supermario mi risulta abbia fatto in modo quasi più timido di Tremonti [il che è tutto dire]) parliamo anche dei soldi che i partiti si freg.... ehm si sono autodati prendendoli dalle nostre tasche.

    Partiamo dalla questione delle questioni: senza soldi pubblici i partiti finirebbero in mano alle lobby.


    Primo: forse sfugge che in mano alle lobby ci sono già da decenni;

    Secondo: le lobby non sono il male, estremizzando un intero Popolo altro non è che una grossa lobby con la "bandiera" come scopo comune;

    Terzo: il finanziamento pubblico (che sia a partiti, giornali, aziende, TV, Web... ) è il male, in Italia è il male assoluto che ha generato quei quasi duemila miliardi di debito pubblico;

    Quarto: un finanziamento pseudoprivato come il 5x1000 proposto sarebbe COMUNQUE male. Primo perchè volendo si potrebbe andare a vedere dalla dichiarazione dei redditi chi dà soldi a chi o chi NON dà soldi a chi, il che dato che siamo in Italia potrebbe portare a molto poco simpatiche ritorsioni da parte di politici locali.

    Quinto: il "quarto" è MALE perchè COSI' come fanno giustamente le lobby, se io cittadino do soldi a un partito X, VOGLIO aspettarmi un ritorno, un qualcosa in cambio. E non parlo di "blablabla" etico/idealista/ariafritta, ma intendo proprio un qualcosa di CONCRETO, TANGIBILE. Esempio: mi stanno sulle palle i parcheggi a pagamento, quindi finanzio la campagna elettorale del Sindaco perchè VOGLIO (in democrazia sono sovrano no? quindi si VOGLIO) che vengano aboliti, almeno dove m'interessa. Se il sindaco eletto lo fa, bene, se non lo fa da domani i miei soldi se li scorda. E' così che dovrebbe funzionare il finanziamento ai partiti. Il 5x1000 è sbagliato perchè è il solito meccanismo da tifoso, do soldi in bianco, per fare non si sa cosa con non si sa chi.

    Se i partiti venissero finanziati dai privati finirebbero per fare solo gli interessi dei loro finanziatori producendo così una forma di clientelismo: ad esempio se io fossi un imprenditore potrei assicurarmi tramite un finanziamento al partito attulmente al potere delle agevolazioni nella mia attività a discapito delle altre aziende.

    Sostanzialmente se si facesse come dici tu si formerebbe una sorta di stato mafioso con i partiti asserviti al potere economico.

    Ovviamente con ciò non voglio dire che l'attuale sistema sia giusto ma semplicemente farti capire che le lobby non sono i poveri cittadini oppressi dalle tasse o dal prezzo della benzina.
  8. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #9338797
    DesertEagleSe i partiti venissero finanziati dai privati finirebbero per fare solo gli interessi dei loro finanziatori producendo così una forma di clientelismo: ad esempio se io fossi un imprenditore potrei assicurarmi tramite un finanziamento al partito attulmente al potere delle agevolazioni nella mia attività a discapito delle altre aziende.

    Sostanzialmente se si facesse come dici tu si formerebbe una sorta di stato mafioso con i partiti asserviti al potere economico.


    Rileggi bene quello che hai scritto e poi dimmi cosa c'è di diverso da come funzionano oggi le cose. ;)





    La differenza è che senza finanziamento pubblico il partito DOVREBBE stare a sentire di più la gente e DOVREBBE portare risultati tangibili, altrimenti niente più soldi. Col finanziamento pubblico possono anche limitarsi a fare i comodi loro, che però è cosa abbastanza lontana dalla "democrazia". :)
  9.     Mi trovi su: Homepage #9339000
    AtlasRileggi bene quello che hai scritto e poi dimmi cosa c'è di diverso da come funzionano oggi le cose. ;)





    La differenza è che senza finanziamento pubblico il partito DOVREBBE stare a sentire di più la gente e DOVREBBE portare risultati tangibili, altrimenti niente più soldi. Col finanziamento pubblico possono anche limitarsi a fare i comodi loro, che però è cosa abbastanza lontana dalla "democrazia". :)

    Ovviamente la corruzione esiste e non c'è bisogno che sia tu a ricordarmelo.

    Tuttavia se si concedesse ai partiti di poter essere finanziati dai privati senza limitazioni finirebbero di nuovo nell'attuale stato di corruzione.

    Inoltre ti faccio notare che per sbarazzarsi di un partito che non porta risultati concreti non c'è bisogno di levargli i soldi, basta smettere di votarlo.
  10. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #9339045
    DesertEagleOvviamente la corruzione esiste e non c'è bisogno che sia tu a ricordarmelo.

    Tuttavia se si concedesse ai partiti di poter essere finanziati dai privati senza limitazioni finirebbero di nuovo nell'attuale stato di corruzione.

    Inoltre ti faccio notare che per sbarazzarsi di un partito che non porta risultati concreti non c'è bisogno di levargli i soldi, basta smettere di votarlo.

    Il problema è che finché un partito ha i soldi, i voti li trova.



    Nessuno s'è mai chiesto come mai la (ex) più grande democrazia del mondo coincideva anche con il paese più potente e ricco del mondo?



    La democrazia costa. Poter decidere costa. E' più democratico l'atto di boicottare un prodotto perchè non si è d'accordo con la sua "filosofia produttiva" che andare a pipparsi tutte le tornate elettorali.



    Il voto è una delle cose più sopravvalutate del nostro tempo, anche perchè non ci si rende conto che in ITALIA, per COSTITUZIONE, il voto è un gioco di ruolo e nulla di più. Si crede di cambiare il paese mettendo una X che non elegge un ciufolo se non un Parlamentare che PER COSTITUZIONE può prendere quel voto e farci quello che cavolo gli pare, anche metterlo in un frullatore, ingoiarlo e rivomitarlo dio solo sa dove. Fine. Ecco dove inizia e come finisce il nostro "GRANDE" diritto di voto.



    E' molto più democratico un partito finanziato SOLO privatamente (o al 90% almeno). Pensaci, quando vai al supermercato devi fare un referendum per comprare un pezzo di pane? No, paghi e lo prendi, democrazia massima, 100%. Lo stesso varrebbe nel nostro caso. Paghi un partito a patto che poi faccia qualcosa per te. Del resto la gente in parlamento non la mandiamo forse a fare qualcosa per noi? E allora per quale caxxo di motivo dovrebbe essere priva di ogni vincolo di mandato? Oltre a prendersi i soldi fa pure quello che gli pare??? E' una roba assurda questa qua, che funzionava solo nella perversa mente dei "padri fondatori" (...cci loro....).



    E non mi venite a dire "eh ma così uno può farsi sentire solo se ha i soldi" perchè è solo così che funziona, da sempre e ovunque.



    Non vedo cosa c'è di sbagliato a PRETENDERE che un partito faccia qualcosa per noi e di VINCOLARLO perchè lo faccia. Senza VINCOLO di mandato (che col finanziamento diretto diventa reale) dove cavolo sta la tanto decantata "sovranità popolare"???



    Il capo ufficio mica ti assume per farti fare quello che ti pare, quindi per quale motivo ci siamo fatti convicere che il "senza vincolo di mandato" fosse una cosa positiva??? Io sono sovrano, ma tu che mi rappresenti fai come ti pare?

    Possibile che in oltre 60 anni di sedicente "repubblica" non ci si è mai attivato il "rivelatore di stron.ate" di gearsofwariana memoria? :)
  11.     Mi trovi su: Homepage #9343520
    AtlasIl problema è che finché un partito ha i soldi, i voti li trova.



    Nessuno s'è mai chiesto come mai la (ex) più grande democrazia del mondo coincideva anche con il paese più potente e ricco del mondo?



    La democrazia costa. Poter decidere costa. E' più democratico l'atto di boicottare un prodotto perchè non si è d'accordo con la sua "filosofia produttiva" che andare a pipparsi tutte le tornate elettorali.



    Il voto è una delle cose più sopravvalutate del nostro tempo, anche perchè non ci si rende conto che in ITALIA, per COSTITUZIONE, il voto è un gioco di ruolo e nulla di più. Si crede di cambiare il paese mettendo una X che non elegge un ciufolo se non un Parlamentare che PER COSTITUZIONE può prendere quel voto e farci quello che cavolo gli pare, anche metterlo in un frullatore, ingoiarlo e rivomitarlo dio solo sa dove. Fine. Ecco dove inizia e come finisce il nostro "GRANDE" diritto di voto.



    E' molto più democratico un partito finanziato SOLO privatamente (o al 90% almeno). Pensaci, quando vai al supermercato devi fare un referendum per comprare un pezzo di pane? No, paghi e lo prendi, democrazia massima, 100%. Lo stesso varrebbe nel nostro caso. Paghi un partito a patto che poi faccia qualcosa per te. Del resto la gente in parlamento non la mandiamo forse a fare qualcosa per noi? E allora per quale caxxo di motivo dovrebbe essere priva di ogni vincolo di mandato? Oltre a prendersi i soldi fa pure quello che gli pare??? E' una roba assurda questa qua, che funzionava solo nella perversa mente dei "padri fondatori" (...cci loro....).



    E non mi venite a dire "eh ma così uno può farsi sentire solo se ha i soldi" perchè è solo così che funziona, da sempre e ovunque.



    Non vedo cosa c'è di sbagliato a PRETENDERE che un partito faccia qualcosa per noi e di VINCOLARLO perchè lo faccia. Senza VINCOLO di mandato (che col finanziamento diretto diventa reale) dove cavolo sta la tanto decantata "sovranità popolare"???



    Il capo ufficio mica ti assume per farti fare quello che ti pare, quindi per quale motivo ci siamo fatti convicere che il "senza vincolo di mandato" fosse una cosa positiva??? Io sono sovrano, ma tu che mi rappresenti fai come ti pare?

    Possibile che in oltre 60 anni di sedicente "repubblica" non ci si è mai attivato il "rivelatore di stron.ate" di gearsofwariana memoria? :)

    Scusa ma lo voglio dire: così vince solo chi ha la grana. Scusa ma a quel punto i partiti diventano di fatto i rappresentati di lobby e multinazionali. Es: vuoi i miei soldi? Se li vuoi mi devi approvare questa legge che mi agevola (tanto la puoi nascondere con qualche balla). Diventerebbero di fatto delle mazzette legali, e non dimentichiamoci di quella coscuccia che si chiama mafia che con la poltica va a nozze. Tu puoi dirmi che è già così e ti do ragione ma se si facesse come dici te sarebbe come gettare una cisterna di benzina sul fuoco. :)





    Il finanziamento ai partiti per me ci vuole ma con forti limitazioni.
    Quote:





    Originally Posted by detto da solid93 in una partita di kino der toten


    Niko ti nomino ufficialmente secchione della worst






    Quote:





    Originally Posted by Ogihci Shirosaki


    Finalmente cominci a ragionare come un vero scrittore! Bravo Niko! Ti meriti proprio un Bel 10 e lode!





    KURO TORNA PRESTO NOI TI ASPETTIAMO
    grazie mille a krona per la firma^^


  12. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #9343626
    Niko Petrenko 94Scusa ma lo voglio dire: così vince solo chi ha la grana. Scusa ma a quel punto i partiti diventano di fatto i rappresentati di lobby e multinazionali. Es: vuoi i miei soldi? Se li vuoi mi devi approvare questa legge che mi agevola (tanto la puoi nascondere con qualche balla). Diventerebbero di fatto delle mazzette legali, e non dimentichiamoci di quella coscuccia che si chiama mafia che con la poltica va a nozze. Tu puoi dirmi che è già così e ti do ragione ma se si facesse come dici te sarebbe come gettare una cisterna di benzina sul fuoco. :)





    Il finanziamento ai partiti per me ci vuole ma con forti limitazioni.

    Forse non ci siamo capiti, OGGI governano lobby e multinazionali, eppure la crisi economica attuale dovrebbe averlo insegnato.

    In un sistema privo di finanziamento pubblico e solo col privato almeno TUTTI e non solo i lobbisti, avrebbero la possibilità di incidere sulle scelte politiche.

    Del resto cosa c'è di sbagliato nel discorso "vuoi i miei soldi? Se li vuoi mi devi approvare questa legge che mi agevola"?? Noi TUTTI non andiamo a votare sperando che poi la politica faccia qualcosa che ci agevoli? Non vogliamo tutti meno tasse, meno burocrazia, più lavoro, più libertà? I cittadini, stringi stringi, sono sostanzialmente una lobby, con la differenza SOSTANZIALE (che porta al fallimento della democrazia) che siamo l'unica lobby a cui i soldi vengono PRESI senza consenso e senza volontà e senza una reale contropartita. Che culo eh!?



    Quindi io dico, visto che il sistema costituzionale attuale ha PAUROSAMENTE e CLAMOROSAMENTE FALLITO per oltre sessant'anni (in cui di fatto non abbiamo mai conosciuto la vera democrazia, basta leggersi i 139 articoli per capirlo) forse iniziare a stravolgere il sistema ANCHE sul modo di finanziare i partiti, non sarebbe male.



    Del resto la tangente non è il male in sé, è male quando è occulta, illegale, elitaria. Tecnicamente parlando la "tangente" è un normale pagamento per un serivizio. Definiresti il francobollo una "tangente" data alle poste come una "mazzetta"? Non credo. Purtroppo in tanti anni abbiamo travisato il senso di "legalità" trasformandolo un "moralità e giustezza", cosa falsa e anche pericolosa. Una cosa "legale" è SOLO a norma di legge, il che non la rende di per sé giusta, buona, costruttiva o vantaggiosa. Al contrario, proprio in Italia dovremmo aver imparato che più leggi non vuol dire "meglio" al contrario. Dato che normalmente è tutto lecito ciò che non è vietato, fare tante leggi vuol dire vietare tanto, tradotto restringere i margini di libertà di persone e imprese, tradotto ammazzare il sistema. E guardacaso 60 anni di regime dell'attuale costituzione hanno prodotto proprio questo.



    Una bella costituente votata direttamente dal popolo, articolo per articolo. Questa ci vorrebbe.
  13. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #9343627
    Ah Niko, un'ultima cosa: vince SEMPRE chi ha più grana o chi sa/può usarla meglio, è sciocco, inutilmente romantico e dannoso credere o sperare possa avvenire il contrario. Molto meglio prenderne atto il prima possibile e agire di conseguenza. :)

    La legge della giungla in realtà non l'ha mai abrogata NESSUNA civiltà umana nella storia. ;)

  Finanziamento pubblico ai partiti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina