1.     Mi trovi su: Homepage #9347630
    PezzottoUFFICIALE: Inter, riscattato Guarin
    Con un comunicato apparso sul sito ufficiale, il Porto ha reso nota la cessione a titolo definitivo del centrocampista Fredy Guarin (25) all'Inter. "E' stato formalizzato - si legge sul portale dei Dragões -, il trasferimento di Fredy Guarin all'Inter. Adesso il calciatore è tutto nerazzurro".
    Il centrocampista colombiano è costato alla società di Massimo Moratti undici milioni di euro.


    tra l'altro accennavano al fatto che erano riusciti ad ottenere un grande sconto..

    11 mln invece che 12 mln preventivati
    "al mio segnale...scatenate l'inferno!" dissi io, davanti alla colazione dell'hotel a 4 stelle di Padova...
  2.     Mi trovi su: Homepage #9347963
    Inter, è fatta per Palacio

    I nerazzurri hanno superato in volata la Roma, aggiudicandosi l'attaccante argentino del Genoa per 11 milioni di euro

    Rodrigo Palacio vestirà il nerazzurro nella prossima stagione. L'Inter ha superato in volata la Roma, aggiudicandosi l'attaccante argentino del Genoa per 11 milioni di euro. Come riporta il Corriere dello Sport, in settimana ci potrebbero già essere le visite mediche di rito.

    Ecco quindi che il sogno di Gian Piero Gasperini ironicamente diventerà il primo rinforzo di Andrea Stramaccioni in vista della prossima stagione. Si complica invece la strada per un altro obiettivo primario, Ezequiel Lavezzi, braccato da Anzhi e Paris Saint Germain, ben più facoltose del club meneghino.

    Palacio ha segnato 35 reti in tre stagioni al Genoa.
  3.     Mi trovi su: Homepage #9348151
    UFFICIALE: Andrea Raggi dal Bologna al Monaco

    Il Monaco ha ufficializzato l'acquisto del difensore centrale Andrea Raggi (27), in scadenza di contratto con il Bologna. Il calciatore nativo di La Spezia ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2015 e lascia la serie A dopo aver collezionato 186 presenze.
    E' il primo acquisto del club del Principato in vista della prossima stagione: l'obiettivo è il ritorno in Ligue 1.
  4.     Mi trovi su: Homepage #9348153
    Mancini a casa Milan: «Datemi Thiago Silva»

    Il club rossonero vuole 40 milioni mentre l’offerta parte da 30. E ad Allegri interessa uno tra Balotelli, Tevez e Dzeko: si tratta

    MILANO - Il Manchester City vuole Thiago Silva. Lo ha detto direttamente Roberto Mancini ad Adriano Galliani. I due, infatti, si sono visti ieri mattina nella sede rossonera. E il dirigente ne ha approfittato per avvisare il suo interlocutore che nei piani del Milan c'è un attaccante tra Balotelli, Tevez e la vecchia conoscenza Dzeko. Si è trattato comunque Blitz del tecnico, fresco vincitore della Premier League, nella sede del Milan per chiedere ufficialmente a Galliani il
    giocatore brasilianodi un incontro organizzato con particolare celerità, grazie a un paio di telefonate incrociate e sfruttando il fatto che il tecnico di Jesi si trovasse a Milano per un appuntamento dal dentista. «Una semplice visita di cortesia» , è stato questo il messaggio fatto circolare dal Milan per spiegare la circostanza. Tanto più che, storicamente, tra Mancini e Galliani c'è stata più di un'incomprensione. La realtà però è un'altra, al di là del fatto che i rapporti tra i due sono rientrati nella normalità. L'allenatore del City infatti si è presentato in via Turati per chiedere ufficialmente Thiago Silva. Voci e indiscrezioni in questo senso, peraltro, erano già circolate in settimana e lo scenario era proprio quello di un Milan sotto l'assedio dei più grandi club europei.

    VALUTAZIONI E RIFLESSIONI - La novità di ieri è che adesso esiste una vera trattativa. Il club rossonero ha già fissato la propria valutazione, vale a dire non meno di 40 milioni di euro. Mancini ha replicato che per il momento la disponibilità del City si aggira attorno ai 30, ma è chiaro che era inimmaginabile chiudere un'operazione del genere nello spazio di una sola mattinata. Ovviamente, però, contatti e discorsi proseguiranno anche nei prossimi giorni. A quel punto si tratterà di capire se il club inglese rilancerà, allineandosi ai desideri milanisti. Di contro, anche in via Turati (e ad Arcore...) dovranno decidere sull'opportunità di compiere un sacrificio di tale portata. Il motivo, come noto, sarebbe quello di sistemare un bilancio pesantemente in rosso.

    VERSO UN'ASTA? - Ad ogni modo, il City è il primo club che si è mosso in maniera significativa per il brasiliano. Ed è logico che il Milan, prima di prendere una qualsiasi decisione, vuole attendere che anche le altre squadre interessate a Thiago Silva si facciano avanti alla stessa maniera.
  5.     Mi trovi su: Homepage #9348191
    Genoa, Preziosi annuncia: "Palacio è dell'Inter"

    L'argentino dei rossoblù finisce ai nerazzurri

    Enrico Preziosi, presidente del Genoa, parla del futuro di Palacio a Sky Sport 24. "Molti hanno chiesto di essere ceduti, lui ha anche avuto una situazione difficile coi tifosi a Novara dove ha preso degli sputi ed ha chiesto di partire. Non lo giustifico, dico la verità. Tanti hanno chiesto di partire, è già stato ceduto all'Inter che lo seguiva da due anni. E' stata un'occasione per entrambe le società e credo che anche il ragazzo sia felice. Le strette di mano e l'accordo ci sono, il problema non esiste più. Solo per soldi? L'Inter ha giocatori importanti, abbiamo fatto il primo accordo e poi ci siederemo per il successivo e potremo anche scambiarci delle pedine"
  6.     Mi trovi su: Homepage #9348215
    Caliendo: «Ederson è un giocatore della Lazio»

    L'agente: «Manca soltanto la firma. Ho parlato con Lotito e con Tare ed i dettagli che mancano sono secondari»

    ROMA - "Ederson è della Lazio, manca solo la firma. Il dopo Reja? Dunga sarebbe la soluzione ideale", sono le parole di Antonio Caliendo, procuratore del giocatore, ai microfoni di Radio Manà Sport durante la trasmissione '1900 Laziali Doc'. "Sono ormai cinque anni che il Presidente Lotito segue il calciatore, desideroso di venire in Italia. Il suo futuro sarà alla Lazio, anche se ha ricevuto altre offerte importanti dal Brasile mentre il Milan non ha proseguito il discorso avviato con il calciatore. Ho parlato con Lotito e con Tare ed i dettagli che mancano sono secondari. Ciò che conta è la volontà comune di perfezionare la trattativa. Presto mi rivedrò con la Lazio e mi auspico che la firma del contratto possa arrivare presto".

    IL RETROSCENA - Caliendo ha successivamente raccontato un episodio avvenuto tempo fa sempre con la Lazio protagonista : "Cinque anni fa il Presidente della Lazio venne a trovarmi prima a Nizza e poi nei miei uffici a Montecarlo. Il motivo era il doppio acquisto di Ederson e del portiere LLoris. Quest'ultimo andò anche a visitare il centro sportivo di Formello ma il trasferimento fu bloccato dal padre che lo voleva in Francia. Così saltò anche Ederson che passò al Lione per 15 milioni di euro. Il club francese era pronto a costruire la squadra intorno ad Ederson se il giocatore avesse firmato il prolungamento del contratto. Le sue condizioni fisiche? Ottime, l'infortunio è ormai completamente superato".

    HERNANES - Il procuratore si è poi soffermato sulla possibile coesistenza del suo assistito con Hernanes e del ruolo che potrebbe ricoprire nello scacchiere tattico biancoceleste: "Ederson ed Hernanes possono coesistere perchè uno non esclude l'altro anzi, formerebbero al contrario una grande coppia di talento e qualità. Il primo è il classico numero 10 moderno che svaria su tutto il fronte offensivo,il secondo è un numero 8 più difensivo ma con ottime capacità di inserimento. Se la Lazio si potenzierà durante il mercato con un altro paio di grandi acquisti diventerà una meta appetibile per grandi giocatori. Come Ederson", conclude Caliendo che suggerisce anche il nome del possibile nuovo allenatore della Lazio: "Dunga sarebbe la soluzione ideale. Ha grande esperienza e carisma, saprebbe valorizzare al meglio i talenti a sua disposizione. Se la società vorrà conoscerlo, sono convinto che ne rimarrebbe positivamente impressionata".
  7.     Mi trovi su: Homepage #9348306
    Roma, Pulvirenti non molla: «Montella è del Catania»

    Il presidente siciliano: «Ha un contratto fino al prossimo anno, spero di essere stato abbastanza chiaro»

    CATANIA - Nonostante le notizie che arrivano da Roma, non cambia la posizione del Catania sul suo tecnico: "è il nostro allenatore e ha un contratto fino al prossimo anno", ha ribadito il presidente Antonino Pulvirenti, aggiungendo: "spero di essere stato abbastanza chiaro...." Il patron del Catania ha confermato di avere contatti telefonici con dirigenti della Roma ma ha "categoricamente smentito di avere chiesto alcuna contropartita economica o tecnica" ai giallorossi per 'liberare' l'ex aeroplanino.
  8.     Mi trovi su: Homepage #9348308
    Drogba-Chelsea, è addio: «Qui ho vinto tutto»

    Dopo otto anni l'ivoriano lascia i Blues: «E' stata una decisione molto difficile e sono molto orgoglioso di quello che abbiamo raggiunto, ma è tempo per me per iniziare una nuova avventura»

    LONDRA - Drogba-Chelsea, è l'ora di dirsi addio. L'ivoriano, che ha messo la firma su tutti i trofei degli ultimi otto anni, compresa la Champions League appena conquistata, saluta i Blues e il club conferma la sua partenza con una nota sul sito ufficiale della società: «Possiamo confermare che Didier Drogba andrà via dal Chelsea alla fine di giugno, dopo otto anni per i quali ha dato tutto e per i quali tutti lo ringraziamo e gli auguriamo il meglio per il futuro. Senza dubbio è già una leggenda per noi e farà sempre parte della nostra famiglia. La decisione di separarci è arrivata solo a fine stagione, né noi né lui volevamo distrarci dalla finale di Monaco. Sarà sempre il benvenuto a Stamford Bridge, da giocatore o da ospite». Drogba, 157 goal in 341 presenze, è il quarto bomber di sempre del Chelsea ed è il goleador europeo assoluto con 34 reti. Ha vinto 3 Premier, 4 FA Cup, 2 Carling Cup e ora anche la Champions League ed è stato 2 volte capocannoniere in Inghilterra.

    SARETE SEMPRE NEL MIO CUORE - «Voglio mettere fine a ogni discorso e confermare che lascerò il Chelsea - le parole dell'ivoriano - è stata una decisione molto difficile e sono molto orgoglioso di quello che abbiamo raggiunto, ma è tempo per me per iniziare una nuova avventura. Abbiamo vinto ogni trofeo possibile, sono felice di aver fatto la mia parte. Ringrazio tutti, specialmente Roman Abramovich e i miei compagni di squadra, molti di loro ormai amici stretti e per tutta la vita. Grazie anche a tutti i tifosi che mi hanno sempre sostenuto. Auguro al Chelsea tutto il meglio, tanti successi per il futuro. Sarete sempre nel mio cuore».
  9.     Mi trovi su: Homepage #9348381
    poi dice che gli allenatori fanno il mercato; la Lazio un allenatore non ce l'ha, eppure già dovrebbe aver preso Breno ed Ederson (buoni acquisti, in verità .. Lotirchio e Tare sanno il fatto loro)
    .
    Cmq offertona Juventus per CAvani, 15 milioni + bedda Matri (Conte non lo sopporta proprio)= Non va (alla Piccinini)
  10. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #9348382
    common
    .
    Cmq offertona Juventus per CAvani, 15 milioni + bedda Matri (Conte non lo sopporta proprio)= Non va (alla Piccinini)

    :rotfl: Dela ha ribadito che lo venderebbe solo per una offerta folle....ma intendeva molto alta nel prezzo....non folle intesa come l'ha intesa la giuve :rotfl:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  11.     Mi trovi su: Homepage #9348384
    marcomix :rotfl: Dela ha ribadito che lo venderebbe solo per una offerta folle....ma intendeva molto alta nel prezzo....non folle intesa come l'ha intesa la giuve :rotfl:
    eppure .. se sul piatto ci mettessero anche Estigarribia ..... oppure Quagliarella al posto di Matri :mmh:
    .
    parlando più seriamente (non di tanto), forse i 66 gol in due anni, senza Lavezzi,, non si ripeteranno più (anche se c'è da dire che L'Inter che ha preso Palacio difficilmente dovrebbe prendere anche il Pocho)
  12. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #9348400
    commoneppure .. se sul piatto ci mettessero anche Estigarribia ..... oppure Quagliarella al posto di Matri :mmh:
    .
    parlando più seriamente (non di tanto), forse i 66 gol in due anni, senza Lavezzi,, non si ripeteranno più (anche se c'è da dire che L'Inter che ha preso Palacio difficilmente dovrebbe prendere anche il Pocho)
    potrebbe anche prendere il pocho...alla fine stramaccioni vuole il tridente. Solo che non credo abbia la liquidità necessaria e non credo possa fare una offerta in contropartite che possa piacere al napoli. poi nella vita non si sa mai.

    io credo, e ho sempre creduto, che se lavezzi verrà ceduto.... verrà ceduto all'estero. I buoni rapporti fra Dela e moratti possono pure essersi tramutati in questo polverone mediatico per creare un'asta su lavezzi, intanto l'inter procede con il suo mercato. Quando Dela è stato visto a milano, dicendo che stava facendo shopping, secondo me ha parlato di pandev indipendentemente da lavezzi. Quindi credo che moratti stia reggendo il gioco a Dela, poi magari le offerte sono vere...ma dubito. Se poi l'inter caccia i soldi il discorso cambia, ma se non cede prima qualcuno è difficile che faccia liquidità.

    sul napoli senza lavezzi...dipende come verrà sostituito...sicuro i suoi assist e le sue incursioni mancheranno e si dovrà trovare una soluzione.
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  13.     Mi trovi su: Homepage #9348409
    se ancora ci capisco qualcosa, l'arrivo di Palacio dovrebbe escludere quello di Lavezzi, perché entrambi giocano prevalentemente a sinistra (con caratteristiche diverse), dove l'Inter ha già tanta altra gente (Sneijder, Zarate
    .
    detto ciò, l'Inter veramente in mano a Stramaccioni è la prima grande sorpresa della stagione, miracoli dell'Austerity
  14.     Mi trovi su: Homepage #9348683
    L'agente di Verratti: "Resterà a Pescara"

    "Verratti resterà sicuramente un altro anno a Pescara". Ad annunciarlo l'avvocato Donato Di Campli, agente del giocatore in diretta su Odeon Tv al Campionato dei Campioni. "Il ragazzo vuole fare un altro anno nella sua città, vuole crescere con Zeman e resterà ancora un anno in Abruzzo. Inter, Milan, Juve o Napoli? Non c'è una favorita in questo momento, ma sicuramente vi posso dire che se partirà in futuro, resterà in Italia. La convocazione in Nazionale? Non ce l'aspettavamo, ma se non andasse agli Europei, non sarebbe un dramma" ha dichiarato il procuratore di Verratti.

  ► Speciale Calciomercato 2012

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina