1. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #9344130
    Ed è arrivato il momento tanto sognato..ci colleghiamo subito con lo stadio dove ci sarà un pimpante Sca-ttante nei panni di telecronista a seguire questa Supercoppa Superlega Clausura tra Carea (vincitore della Superlega Clausura) e Diego (secondo classificato in Coppa Superlega, visto che Carea ha vinto pure questo trofeo )
    Ad arbitrare sarà uno dei decani degli arbitri: Antosalgio


    Ma prima spazio alle formazioni:
  2.     Mi trovi su: Homepage #9345638
    Ebbene si, ci tocca. Le emozioni non finiscono mai e menomale che è così altrimenti saremmo tutti tre metri sotto il manto erboso che invece è verde e ridente, e anche ansioso di ospitare questa finalissima delle finalissime. Il pubblico delle grandi occasioni … è corso alla ricerca dei saldi e quindi uno stadio semideserto si accinge ad osservare con fare dubbioso i giocatori che si avvicinano lentamente a bordo campo, chi in perfetta forma corricchiando e chi invece trascinando valige con le quali poi partirà per mete esotiche. La gara si svolge per onor di firma visto che Carea ha già vinto il vincibile di quest’anno glorioso per i suoi colori: vincitore della Superlega e della Coppa Superlega. Ma anche Diego si è fatto valere arrivando secondo proprio dietro Carea in Coppa. Insomma voglia di rivincita, di rivalsa, di pizza e di vacanze. La voglia di pizza impazza in tribuna ed è un tripudio di vendita di pizzette affidata come di consueto alle sottili abilità del grande Superpadre che in neutra tenuta neroazzurra con un boa costrictor a mo di cravatta, tenta di venderne un po’ a Massituo che gentilmente gli spiega con tanto di diagrammi dove metterla ed in quale paese portarla. Superpadre la prende con filosofia, Common con le acciughe. Lallo parte subito con un giro di scommesse.
    Ecco che le squadre si schierano e subito si nota la fantasia di Carea che ripropone il solito 4 2 1 3 riflessivo che tante soddisfazioni gli ha regalato. Diego risponde con un oculato 4 3 1 2 ma si notano curiosi ornamenti sulle maglie dei suoi giocatori. Osservando con attenzione possiamo ammirare oltre ai nomi anche il telefono del procuratore, il prezzo del cartellino, lo sconto praticabile e anche indicazioni sulla dieta da seguire. Tutto in regola fa notare l’impassibile arbitro della finale Anostalgico che prende fiato e fischia l’inizio della sfida.

    PRIMO TEMPO:
    Parte arrembante il Carea che in un solo minuto riesce a colpire il palo a destra, la travera e anche un paio di raccattapalle. Diego non ci stà e protesta visibilmente con il quarto uomo perché a suo dire non si possono chiedere tutte queste energie ad una squadra che tanto ha dato durante tutto l’anno e poi così si suda e fa caldo e le pizzette ancora non sono arrivate. Il quarto uomo recupera i diagrammi di Massituo e glieli mostra con fare altezzoso. Diego la prende bene, la mira intendo e colpisce Ljajic che passava da quelle parti, sul collo con il dorso della mano. Carea dalla panchina segue la partita con occhiali da sole e un mojito.
    5 minuto. Nocerino avanza centralmente, irride Hamsik, sberleffa Maggio con la scusa che con quel nome solo ora poteva giocare, e lascia partire un rasoterra potente e preciso che si infila tra i tacchetti di Frey. 1 a zero e subito corre ad abbracciare Ibra che lo guarda brutto brutto.
    8 minuto. Diamanti prende palla sulla trequarti e lancia filtrante per Bergessio che mette a sedere Frey con una finta e porta la palla direttamente oltre la riga bianca. Tripudio della folla. Diego si inalbera per questo atteggiamento antisportivo e chiama Milito per chiedergli il numero di un buon avvocato ma lui risponde in spagnolo stretto e non si capiscono. Anostalgioco richiama alla calma e si rinizia.
    11 minuto. Marchisio cerca lo sfondamento al centro, triangola con Ibra e si propone davanti al portiere di Carea Benassi che gli ricorda che la Juve ha rubato la partita con il Milan. Marchisio non ci vede più dalla rabbia e mette tutta la potenza sul suo destro, lascia partire una staffilata imparabile. Purtroppo sulla sua strada si in frappone Beppo che era sceso dagli spalti per appoggiare la causa gobba e riceve il pallone in pieno viso. Ora è ricoverato con un sorriso sulla fronte e conta le stelle … una … due … ma non riesce nemmeno in questo caso ad arrivare a tre. Sul capovolgimento di fronte tocca incredibilmente proprio a Caceres punire l’incolpevole Frey . E siamo a tre … pappine però, non stelle.
    35 minuto: Ora la partita latita, batti e ribatti ma senza costrutto. I Carea provano un torello con al centro Chiellini ma lui al solo sentire nominare il Toro si allontana dal campo. Subito scatta Di Natale che in velocità arriva di fronte alla porta e beffa ancora Frey che a questo punto chiede la sostituzione. Diego prende Ljajic per il collo e lo mostra al suo portiere per fargli capire con sottile metafora cosa potrebbe accadergli se non si rimette a giocare. Frey intuisce qualcosa e smette di protestare.

    Fine primo tempo, i Carea sono felici e ottimisti e ridacchiano rientrando negli spogliatoi. Diego arringa la sua squadra e minaccia tutti. Ibra lo guarda brutto brutto, e lui subito aggiunge che tutti dovrebbero prendere esempio dalla professionalità e dalla sagacia tattica dello svedese. Ibra lo guarda brutto brutto brutto.

    SECONDO TEMPO:
    Le squadre si rischierano e subito l’inossidabile Anostalgico fischia la ripresa delle ostilità.
    15 minuto. Il caldo, l’afa, la voglia di vacanza giocano un brutto scherzo ai ragazzi di Diego. Infatti mentre si apprestano ad un’innocua rimessa laterale dagli spalti arriva il grido più infamante che un giocatore di calcio possa mai ricevere dalla propria tifoseria: “andate a lavorare” urla SCA travestito da Dieghista. Parte la caccia all’uomo ma l’astuto giornalista cambia velocemente abito e indossando i colori arancioneroverdi si nasconde dietro al nostro immenso Kaiser e si mette a disquisire dell’ottima promozione del grande Venezia in lega PRO. I giocatori sparpagliati per gli spalti assistono all’ottima azione che porta l’incredulo Benassi solo davanti alla porta vuota e a siglare il 5° gol per i Carea. Il mister in panchina organizza le sue vacanze in compagnia di scatenate Grupies.
    40 minuto. Ormai non c’è più partita. Ibra non ci stà e visto come la sua squadra affronta la partita decide di fare tutto da solo. Con forza sovraumana sradica la palla dai piedi di Zuniga che cerca timidamente di fargli notare che sono della stessa squadra. Lui non sente ragioni e parte sulla fascia, poi si accentra e tira con inconsueta potenza. La palla colpisce la traversa, e torna verso il centrocampo … supera il centrocampo … arriva fino in area … e trafigge Frey che accenna ad una protesta ma poi si accorge che Ibra lo guarda brutto brutto e se la prende con Mantovani. 6 a zero tennistico.
    45 minuto. Carea spiega a Borini che lui odia il tennis. Il giovane capisce subito il messaggio e la gira di prima proprio su Diamanti che di testa insacca per la 7° perla dei Carea. Diego protesta per l’incongruenza tra diamanti e perle, ma poi vede che Ibra lo guarda brutto brutto e tace.

    L’arbitro dice che può bastare così e la partita finisce con Il Triplice fischio e con il Triplete di Carea che vince anche questo trofeo issandosi negli annali della superlega. Caroselli di auto nelle strade e pizze per tutti.

    Voster semper Voster

    SCA
    http://community.videogame.it/forum/t/277854/
  3.     Mi trovi su: Homepage #9345672
    Il TRIPLETE :felix: mai successo, socio è dedicato a te :asd: solo la figura di cacca che mi hai fatto fare insieme, mi ha stimolato a tal punto che ho vinto tutto il vincibile e col 4-2-1-3 senza strategie, grazie ancora Socio

    un grazie ancora a Scattante x l'ennesima bella cronaca
  4.     Mi trovi su: Homepage #9345755
    E quando c'è un Triplete ci si inchina e si riverisce :nworthy: :nworthy: ;
    .
    poi magari, a mente fredda, si pensa che forse la serie A non è più così dura come una volta, composta com'è da una casta autoreferenziale composta da vetusti, bolsi e demotivati manager
    .
    In ogni caso attento, perché già ho sentito di segrete riunioni in oscuri tunnel. volti a scovare la tattica ideale per fermare il 4-2-1-3;
    col triplete sei scappato avanti a tutti, ma l'anno prossimo li troverai più assatanati che mai, tutti uniti con l'obiettivo di mozzicarti i talloni :whistling:
    .
    hai dichiarato guerra a SW, e Sw ha risposto: "aspè, con calma, parliamone, discutiamone" ... e mentre parlava, già preparava degli oscuri cambi di tattica per rendere più vantaggioso il 541
  5.     Mi trovi su: Homepage #9345797
    commonE quando c'è un Triplete ci si inchina e si riverisce :nworthy: :nworthy: ;
    .
    poi magari, a mente fredda, si pensa che forse la serie A non è più così dura come una volta, composta com'è da una casta autoreferenziale composta da vetusti, bolsi e demotivati manager
    .
    In ogni caso attento, perché già ho sentito di segrete riunioni in oscuri tunnel. volti a scovare la tattica ideale per fermare il 4-2-1-3;
    col triplete sei scappato avanti a tutti, ma l'anno prossimo li troverai più assatanati che mai, tutti uniti con l'obiettivo di mozzicarti i talloni :whistling:
    .
    hai dichiarato guerra a SW, e Sw ha risposto: "aspè, con calma, parliamone, discutiamone" ... e mentre parlava, già preparava degli oscuri cambi di tattica per rendere più vantaggioso il 541
    accetto la sfida :asd: l'importante è non fare come l'inter x il resto è ovvio che è e sarà un anno ierripetibile
    la soddisfazione è tripla anche x tutti quei santoni che dicevano che il 4-2-1-3 senza strategie non valeva una mazza :lol:
  6. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage Homepage #9346088

  Supercoppa Superlega Clausura 2011/12: Carea-Diego

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina