1.     Mi trovi su: Homepage #9344778
    come è strana la politicanel corso di questi anni i grillini hanno apostrofato gli elettori di berlusconi e bossi nei modi peggiori possibili, arrivando all'indecenza. però il boom di voti a questa tornata elettorale il movimento 5 stelle l'ha fatto grazie ai voit degli ex berlusconiani e bossiani che hanno votatato il m5s
  2. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #9344846
    per spiegare il successo del movimento lanciato da Grillo ci pensa Bersani:

    " Il successo del movimento 5 stelle viene da un voto di protesta, principalmente di giuventini che non si accontentato di volerne 3" :asd:
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  3. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9344868
    Quello che sta succedendo in Grecia e Francia credo sia indicativo, non ne farei necessariamente un discorso italiano o di Grillo. Se un politico dice al popolo "ti mando in pensione 2 anni prima", "tasso i ricchi", "basta tirare la cinghia", "facciamo pagare gli altri", ecc. ecc. è fisiologico che raccolga consensi. Chiamatelo populismo, demagogia o come volete, ma sono strategie ben testate. Non ne farei però neanche una questione assoluta: non è che se uno vota Grillo non capisce nulla o vuole essere preso in giro, ogni voto ha la sua dignità. Globalmente però è chiaro che questo è un momento storico in cui fare leva su istinti molto elementari paga.
  4. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #9344872
    scudettowebQuello che sta succedendo in Grecia e Francia credo sia indicativo, non ne farei necessariamente un discorso italiano o di Grillo. Se un politico dice al popolo "ti mando in pensione 2 anni prima", "tasso i ricchi", "basta tirare la cinghia", "facciamo pagare gli altri", ecc. ecc. è fisiologico che raccolga consensi. Chiamatelo populismo, demagogia o come volete, ma sono strategie ben testate. Non ne farei però neanche una questione assoluta: non è che se uno vota Grillo non capisce nulla o vuole essere preso in giro, ogni voto ha la sua dignità. Globalmente però è chiaro che questo è un momento storico in cui fare leva su istinti molto elementari paga.
    Io mi ritrovo d'accordo con il post di SPP, e di Grillo non mi fido, però secondo me peggio di Berlusconi a occhio e croce non può fare. Tranne con il fatto che ci sono certe castronerie sul loro programma elettorale che mi fanno rabbrividire. Esempio, disincentivi per le aziende che creano un danno (e chi lo decide??) ad esempio le ditte produttrici di acque minerali....
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.
  5.     Mi trovi su: Homepage #9344883
    scudettowebQuello che sta succedendo in Grecia e Francia credo sia indicativo, non ne farei necessariamente un discorso italiano o di Grillo. Se un politico dice al popolo "ti mando in pensione 2 anni prima", "tasso i ricchi", "basta tirare la cinghia", "facciamo pagare gli altri", ecc. ecc. è fisiologico che raccolga consensi. Chiamatelo populismo, demagogia o come volete, ma sono strategie ben testate. Non ne farei però neanche una questione assoluta: non è che se uno vota Grillo non capisce nulla o vuole essere preso in giro, ogni voto ha la sua dignità. Globalmente però è chiaro che questo è un momento storico in cui fare leva su istinti molto elementari paga.
    Uno che vota un altro che paragona la mafia al fisco non avrà mai da me nè rispetto nè comprensione.
    Vale e valeva la stessa cosa, per gli stessi e per altri motivi, per chi ci ha recalato...votandoli...Bossi, Berlusconi, Maroni e pure Formigoni....Quest'ultimo non solo per questione di rima baciata :D

    (Tassare soprattutto i ricchi e scovare gli evasori sembrerebbe cosa ovvia, non demagogica...Ma sicuramente sono una mente semplice anch'io.......)
  6. In questo momento stai...  
        Mi trovi su: Homepage #9344895
    scudettowebQuello che sta succedendo in Grecia e Francia credo sia indicativo, non ne farei necessariamente un discorso italiano o di Grillo. Se un politico dice al popolo "ti mando in pensione 2 anni prima", "tasso i ricchi", "basta tirare la cinghia", "facciamo pagare gli altri", ecc. ecc. è fisiologico che raccolga consensi. Chiamatelo populismo, demagogia o come volete, ma sono strategie ben testate. Non ne farei però neanche una questione assoluta: non è che se uno vota Grillo non capisce nulla o vuole essere preso in giro, ogni voto ha la sua dignità. Globalmente però è chiaro che questo è un momento storico in cui fare leva su istinti molto elementari paga.
    bhe scud se ci pensi qualcuno ha vinto le elezioni promettendo 1.000.000 di posti di lavoro....
    quando ho pensato di iniziare a capire le donne ho capito che non avevo capito un caxxo
    :azz:
  7. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9344897
    superpadrepioUno che vota un altro che paragona la mafia al fisco non avrà mai da me nè rispetto nè comprensione.
    Vale e valeva la stessa cosa, per gli stessi e per altri motivi, per chi ci ha recalato...votandoli...Bossi, Berlusconi, Maroni e pure Formigoni....Quest'ultimo non solo per questione di rima baciata :D

    (Tassare soprattutto i ricchi e scovare gli evasori sembrerebbe cosa ovvia, non demagogica...Ma sicuramente sono una mente semplice anch'io.......)
    Tieni presente che sono elezioni amministrative, chi ha votato un sindaco del movimento di Grillo non ha necessariamente votato Grillo. Non solo: non esiste un singolo politico che non abbia dette scemenze. Se la usassimo come discriminante tutti farebbero come me e non avremmo voti. :asd:

    I ricchi sono già soprattutto tassati (nei Paesi occidentali il 10/15% alto dei redditi/fatturati paga l'80% circa delle tasse). Oltre a questo, se prendiamo per esempio la proposta di Hollande (75% di tasse a chi dichiara più di un milione di euro), in un anno con questa iniziativa si raccoglierebbe lo 0,06% del debito pubblico, lo 0,5% dell'aumento annuo del debito. La famosa Buffet Rule americana proposta qualche settimana fa avrebbe raccolto lo 0,4% del solo deficit del 2011. È la definizione esatta di demagogia: un messaggio che cattura l'attenzione della gente, che penalizza pochi e che non dà risultati. Poi, si può discutere comunque di leggi e norme che hanno bassissimo impatto ma che possono essere considerate giuste, ma nell'ambito della loro importanza, non vendendole come la soluzione a tutti i mali implicando che chi ora non è colpito da quella legge è il responsabile dei problemi della nazione...

    Sull'evasione, io per la verità non l'ho menzionata, anche perché non credo esista un partito che ha mai corso dicendo di non voler recuperare gettito. Il recupero dell'evasione fiscale è in costante aumento ogni anno, sinistra o destra al governo non cambia: c'è un aumento del recupero del 10% circa annuo, Prodi, Berlusconi o Monti che sia. Però è un tema interessante anche questo per quello che riguarda il fattore demagogico. L'evasione fiscale in Italia è del 16% circa, se anche la portassimo a livelli di Paesi più virtuosi servirebbe a malapena a pagare il fabbisogno statale (che tanto non è legato alle entrate, quindi aumenterebbe comunque...), figuriamoci ad abbassare le tasse o a investire in infrastrutture. Il che ovviamente non significa che non va fatta la lotta che è stata fatta finora, significa che i rimedi facili sono slogan elettorali e nulla più.

    Nessuno per esempio si è mai chiesto come mai lo Stato da 15 anni a questa parte sta cercando di far iscrivere sempre più lavoratori alla cassa previdenziale. In un sistema equilibrato (in un sistema cioè in cui i soldi che un lavoratore prende di pensione sono quelli che il lavoratore ha accantonato più gli interessi maturati) non importa quanti lavoratori ci sono, tanto ognuno accantona per sè. Eppure è un quesito (retorico peraltro) che non ho mai letto in giro.
  8. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9344898
    dyd-1974bhe scud se ci pensi qualcuno ha vinto le elezioni promettendo 1.000.000 di posti di lavoro....
    Che tutti facciano promesse poi difficili da rispettare è normale, nel senso che sarebbe strano un Paese che vota quello che dice "Mah, boh, io provo a fare qualcosa, però non cambia nulla, siamo alla frutta lo stesso". :asd: Chiaro, poi fanno a gara a chi la spara più grossa, e lì sta alla gente non bersi le fandonie. Però detto questo un conto è fare promesse sperando che la gente abbocchi, un conto è trovare capri espiatori facili da vendere.
  9.     Mi trovi su: Homepage #9344900
    Queste sono elezioni per amministrazioni locali, per dire che non andrà certo Grillo nei Consigli Comunali; fermo restando che su temi ambientali Grillo e chi per lui sembrano avere più o meno le mie stesse idee, quindi benvenga qualche amministratore locale che Punti tutto su riciclaggio, su politiche antiinquinamento etc
    .
    Solo un trafiletto sul presunto recupero della evasione che VEDREBBE tutti sullo stesso piano: durante i Governi Berlusconi gran parte dei gettiti della PRESUNTA (di fatto incentivata e giustificata) lotta all'evasione è arrivato dai TAnti condoni che, e spero qualcuno che li giustifica approfondisca, spesso sono costati più di quello che hanno incamerato
  10.     Mi trovi su: Homepage #9344902
    Nel Report della settimana scorsa (quello cominciato con la "deliziosa" inchiesta sull'Aspartame) si parlava del costo dello smaltimento pratiche di Richiesta di Condono Edilizio del 2003 del solo Comune di Roma il quale appaltò tale smaltimento ad una Società esterna (Gemma SPA)
    Risultato al 2008, con nemmeno la metà delle pratiche evase, è stato che il Comune di Roma ha raccolto 13.700.000 € Circa, spendendone 49,880.000 per l'insufficiente smaltimento delle stesse.
    .
    Successivamente, data l'inadempienza della Società Gemma nello smaltimento di Tutte le Pratiche, il Comune di Roma ha trasferito (con la Società Gemma che ha aperto una causa milionaria) tale incarico ad altra Società interna: "Risorse per ROma",, con la direttiva di Smaltire 40.000 pratiche l'anno;
    Risultato, nel primo periodo la Nuova Società aveva smaltito solo 8000 pratiche ma a fine anno aveva avuto lo stesso l'emolumento pattuito di 21.500.000 €
    Secondo risultato, al 2011, il nuovo introito dala evasione delle pratiche di condono, 7000-000 circa di €, Spesa per l'evasione delle pratiche: 21.500.000
  11. Scudetto-Mod  
        Mi trovi su: Homepage #9344904
    superpadrepioUno che vota un altro che paragona la mafia al fisco non avrà mai da me nè rispetto nè comprensione.
    Vale e valeva la stessa cosa, per gli stessi e per altri motivi, per chi ci ha recalato...votandoli...Bossi, Berlusconi, Maroni e pure Formigoni....Quest'ultimo non solo per questione di rima baciata :D

    (Tassare soprattutto i ricchi e scovare gli evasori sembrerebbe cosa ovvia, non demagogica...Ma sicuramente sono una mente semplice anch'io.......)
    la cui differenza con questi personaggi, che reputo fondamentale, si può riassumere così:
    non ha svolto cariche ufficiali all'interno del movimento, non si è candidato all'interno del movimento,non ha scelto chi doveva candidarsi e chi meno.

    chiaramente il movimento è nato da una costola di quello che lui scriveva nel blog e sicuramente molte idee nascono da lì, ma suppongo che attualmente loro sfruttano solo la risonanza mediatica che può offrire grillo( se il comizio lo fa lui è una cosa se lo fa un altro no) attualmente per far conoscere il movimento.Ciò non significa che ogni frase di grillo sia presente nel loro programma, tanto è vero che non c'è la voce " eliminare il fisco mafioso".

    Detto questo nel programma del movimento ci sono molte contraddizioni e molte idee attualmente poco fattibili. Se ogni legge o decreto deve avere una copertura economica prima di essere approvati, suppongo che metà del programma del movimento non sia attuabile....per esempio. Ma c'è molto altro che stride fra le varie proposte.

    non ho letto i programmi di chi si è candidato alle amministrative, quindi non so se differiscono dal programma generale del movimento( lo spero perchè molte proposte sono di ambito nazionale e quindi inutili a livello locale), però credo che il successo che hanno avuto non sia principalmente dovuto al dissenso o alla protesta. Semplicemente la proposta politica dei classici partiti non risultava + credibile( o meno credibile), questo è dimostrato anche dal buon piazzamento di molte liste civiche, che non c'entrano affatto con grillo( anzi spesso sono state piazzate di proposito dai partiti, consapevoli che con il proprio simbolo non ottenevano voti).


    per quanto riguarda la demagogia, beh quella la fa qualsiasi partito o movimento politico e se si confrontano i programmi politici( laddove esistono) molti hanno dei punti poco fattibili, demagogici o contraddittori.

    Se dovessi guardare le proposte politiche al momento non voterei il movimento 5 stelle, ma nemmeno pd e pdl se è per questo. Anzi al momento non esiste un partito o movimento che propone un programma serio fattibile e concreto. Ma sicuramente lo guardo con lo stesso occhio, fra l'interessato e il preoccupato, come faccio per qualsiasi movimento politico presente in italia.
    Superlega Serie A :cool:
    Campione Champions Superleague Apertura 2013/14 :cool:
    Campione Supercoppa Superleague Apertura 2013/14 :cool:

    di solito gli uomini quando sono tristi non fanno niente: si limitano a versare lacrime sulla propria situazione.Ma quando si arrabbiano, allora si danno da fare per cambiare le cose
  12. Roma non deve essere capitale  
        Mi trovi su: Homepage #9344910
    scudettowebL'evasione fiscale in Italia è del 16% circa, se anche la portassimo a livelli di Paesi più virtuosi servirebbe a malapena a pagare il fabbisogno statale

    La percentuale fa di tutta l'erba un fascio: i lavoratori dipendenti non possono evadere se non cercando di risparmiare la fattura del dentista in nero ( e non tutti, io la chiedo sempre) chi ha la partita iva può fare tante porcherie, basta essere laureati in squalologia. Berlusconi chissà quanto ha evaso e nessuno potrà mai riprendere se non adottando il sistema che usò Nerone, e non mi riferisco al rogo di Roma.
    Anche parlando di partite iva si fa lo stesso di tutta l'erba un fascio, perchè esistono partite iva e partite iva.
    Comunque in Italia non diventi ricco in maniera onesta a meno che:
    - vinci al superenalotto
    - sei un clone di Grom (per fare un esempio da chi è venuto su dal nulla)


    Ergo andiamo a riprendere tranquillamente i soldi da chi se li è fatti sulle spalle degli altri e forza patrimoniale! :D
    Se si vuole dare un senso alla propria vita, non occorre pensare di diventare dei grandi, ma si deve partire dal fare ogni giorno un qualcosa di piccolo all'interno del proprio micromondo.
  13. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9344913
    commonQueste sono elezioni per amministrazioni locali, per dire che non andrà certo Grillo nei Consigli Comunali; fermo restando che su temi ambientali Grillo e chi per lui sembrano avere più o meno le mie stesse idee, quindi benvenga qualche amministratore locale che Punti tutto su riciclaggio, su politiche antiinquinamento etc
    .
    Solo un trafiletto sul presunto recupero della evasione che VEDREBBE tutti sullo stesso piano: durante i Governi Berlusconi gran parte dei gettiti della PRESUNTA (di fatto incentivata e giustificata) lotta all'evasione è arrivato dai TAnti condoni che, e spero qualcuno che li giustifica approfondisca, spesso sono costati più di quello che hanno incamerato
    Non esiste un contenzioso col Fisco su somme contestate o non dichiarate che finisca con il pagamento del 100% della richiesta dello Stato. Tecnicamente tutte le evasioni sono condonate. Tanto per capirsi, parecchie banche di nome hanno da poco patteggiato col Fisco (sotto il governo Monti, ma non cambia nulla, il Fisco non riceve indicazioni direttamente dal governo) di pagare un quinto di quanto stimato dallo Stato. Se parli invece di condoni "tombali", l'unico degli ultimi anni è lo scudo fiscale del 2009. E tutti i governi hanno fatto sanatorie e condoni, incluso ovviamente il Prodi 2006/2008. Che poi non debba essere una strategia di incasso è chiaro, non posso che essere d'accordo, però quando lo Stato si fa scivolare le tasse fra le mani deve andare a riprenderle incentivando. Detto questo, potrebbero fare controlli più intelligenti di quelli che fanno, sicuramente...

    Mi permetto però un appunto su "costano di più di quello che hanno incamerato". Con tutto il rispetto, non ha senso. Chiunque ha lavorato/trattato col Fisco, o chi conosce la legislazione in merito, sa che il Fisco non tratta o condona alcuna somma nota. Nessuna. Fanno eccezioni le microsomme ora credo, ma quando parliamo di cifre appena appena significative, tipo da 5-10.000 euro, non c'è possibilità. Se tu devi n euro al Fisco perché è assodato che li devi, glieli devi dare, fine. L'unica soluzione estrema che hai è il concordato, nell'ambito del quale sempre che paghi tutta la somma ma dilazionata, e solo se i creditori sono d'accordo (se l'unico creditore è il Fisco, non accetta praticamente mai il concordato).

    I condoni, cioè qualsiasi stralcio di somme che il Fisco considera dovute, sono per somme NON assodate. Quindi denaro che il Fisco o non considera recuperabile o che non considera interamente dovuto (cioè quando il Fisco ti contesta una somma smisurata che vai poi a controbattere in commissione tributaria). Se tu come imprenditore fallisci con un debito verso il Fisco, il Fisco rimane in ascolto. Se dopo 5 anni trovi un lavoro come portiere di notte, ti preleva il 10% dallo stipendio per recuperare il credito, per capirsi.
    Quindi, senza questi stralci il recupero dell'evasione sarebbe bassissimo, altro che costare. Certo, se potessimo magicamente riavere indietro quei 75 miliardi di euro che ogni anno mancano all'appello sarebbe bellissimo, ma non sappiamo dove sono o come andare a prenderli, altrimenti ci avremmo messo mano. Secondo te se potessimo tassare i soldi alle Cayman avremmo bisogno di fare uno sconto? Certo, è un modo comodo di fare cassa senza alzare le tasse, per questo è appetibile dai partiti che si giocano sul Fisco l'elezione.
  14. Staff ScudettoWeb  
        Mi trovi su: Homepage #9344917
    beppojosefLa percentuale fa di tutta l'erba un fascio: i lavoratori dipendenti non possono evadere se non cercando di risparmiare la fattura del dentista in nero ( e non tutti, io la chiedo sempre) chi ha la partita iva può fare tante porcherie, basta essere laureati in squalologia.
    Però nulla c'entra con il discorso che stavo facendo. :asd: Quello che sto dicendo è che l'evasione fiscale in Italia non è così alta come si pensa e che se la portassimo a livelli di Paesi virtuosi, tipo 8-9%, non ci faremmo comunque molto. Non c'entra nulla come è composta l'evasione (certo che è principalmente composta da chi fattura), il punto è che non è una componente così rilevante. Va benissimo farla e farla anche per altri motivi, però rimane un facile slogan elettorale se poi anche dipingendo scenari fantascientifici non risolverebbe da sola molto.

  grillo vola grazie agli elettori berlusconiani

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina