1. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #9346084
    "Ue nei guai perché non ci ascolta"
    "I problemi dell’Europa - ha detto ieri Obama - restano tra gli ostacoli principali che possono colpire la crescita dell’economia americana, così come il prezzo della benzina"





    Queste sono le parole di un uomo, un "presidente", che più che ha una faccia da "abbronzato" [cit.] come non mai e badate bene, non mi riferisco al colore della pelle quanto al senso più letterale del termine "color bronzo".



    Per dire una VACCATA del genere infatti deve aver sviluppato una faccia di bronzo rara perfino nel mondo della politica internazionale. E ho usato l'aggettivo metallico e non la controparte anatomica, solo per pura educazione da forum.



    Ma come può il capo di stato del paese che ha CREATO, tutto da solo, in casa sua, la più grande crisi finanziaria degli ultimi 80 anni e che ha SCARICATO e sta scaricando i suoi conti da pagare su un'Europa che non c'entra niente, essere così IPOCRITA e falso da venire LUI a fare morale a NOI su come uscire da una crisi che NON è nostra, non nasce da doi e che semmai lui con le sue banche e agenzie di rating del caxxo ci ha portato in casa?



    Perchè si, noi oggi siamo tutti indaffarati a prendercela col il grande supercattivo di turno individuato in Monti. Prima era Silvio, oggi è Mario, e intanto da bravi FESSI ci siamo fatti sfilare da sotto gli occhi, ci siamo fatti togliere di bocca quella che era ed è la VERA preda, il VERO colpevole di tutto questo: gli USA.



    Mai stato antiamericano e le centinaia di miei post in questo forum mi sono testimoni, ma qui si tratta semplicemente di riconoscere la verità quando la si incontra.



    Ok Monti e e gli altri curatori fallimentari staranno facendo carne di porco (e pure di bassa qualità) ma non ci scordiamo che tutto nasce per colpa degli USA. 5 anni fa il nostro debito pubblico non era tanto diverso da quello attuale. Saranno stati qualche decina di miliardi di meno, ma sempre più di 1850 miliardi di euro erano. Oggi stiamo a 1950 e spicci non è una differenza tale da giustificare il collasso e l'impazzimento del famigerato "spread".

    Non stavamo come degli sceicchi, ma certamente non c'era la devastazione economico-sociale che c'è oggi. E i problemi a collocare i titoli di stato non sapevamo neppure cosa fossero.

    E' evidente che stiamo scontando MACELLI che altri hanno fatto, il sistema finanziario USA, contaminato da un conflitto d'interessi VERO (non le baggianate che ci siamo raccontati su berlusconi per anni, inchiodando il paese all'immobilismo) e che è costato al mondo occidentale più di qualsiasi altro conflitto d'interessi nella storia umana.




    Con tutto il casino fra subprime e derivati che hanno fatto in USA, Obama ha una faccia da "abbronzato" tale da venirci a fare la ramanzina?? E da noi nessuno capo di governo lo manda a QUEL PAESE??? Niente, silenzio più totale.





    Solo io mi accorgo che qui c'è materiale sufficiente per fare almeno un altro paio di guerre mondiali, di cui la prima certamente contro gli USA? Ma invece niente. Silenzio più totale. Nessuno che OSI minimamente disturbare il grande abbronzato impegnato a farsi rieleggere. Proprio adesso che potremmo colpirlo e proprio adesso che potremmo pretendere da lui bei conti da pagare, stiamo zitti, non facciamo niente, anzi ci facciammo pure prendere per i fondelli.



    Ma un caxxo di capo di governo con le PALLE in Europa c'è??? Vi pare possibile che, limitatamente all'aspetto di "forza di governo" e non la restante ideologia, uno arrivi quasi a sentire la mancanza di un novello Adolfo?



    Comunque qui il link alle baggianate di Obama:



    http://www3.lastampa.it/esteri/sezioni/articolo/lstp/453716/
  2. Aimless Outcast  
        Mi trovi su: Homepage #9346131
    Per quanto le tue parole siano veritiere non addosserei la colpa della crisi esclusivamente agli Stati Uniti: non si può nascondere che, se metà dei soldi non finissero nel cesso e l'altra metà nelle tasche di qualche buffone, si starebbe un po' meglio, almeno per quanto concerne noi Italiani.

    D'altro canto se comunque i simpaticoni a stelle e strisce non hanno esistato a sbolognarci le loro beghe economiche il problema è comunque da ricondursi sempre ad un negligente sistema, stavolta a livello europeo che l'ha permesso.

    Sul perché non si alzi la testa, onestamente non so che dire. Visto che hai tirato fuori l'argomento magari i segni di 60 anni fa si sentono ancora: agli americani mezza europa deve il culo... e all'altra metà glielo hanno fatto. Oppure più semplicemente si cerca di rendersi graditi a tutti baciando mani a Papi, presidenti, terroristi, dittatori, mafiosi e via dicendo, col solo risultato di rendere una nazione già insignificante ancora più ridicola.

    Nuove WW dici? Non scherziamo, non si osa neppure ribellarsi ai nostri governi, figuriamoci quelli di un'altro stato.
    "All females belong to my soft dic..tator"

  3.     Mi trovi su: Homepage #9346137
    Obama sta in campagna elettorale quindi è ovvio che cerchi di dare la responsabilità della crisi all'Europa. Se a un comizio affermasse che gli Stati Uniti si devono prendere la responsabilità della crisi di certo non otterrebbe dieci minuti di applausi, infatti in questo momento di crisi alla gente piace sentirsi dire che la colpa di tutto risiede in qualche istituzione misteriosa e malvagia: le banche, i governi, i partiti, la UE ecc.
    Obama sta semplicemente cercando consenso e sotto questo punto di vista bisogna riconoscere che ha sicuramente un grande talento.
    Riguardo all'incapacità dei governi europei di contestarlo posso dire che l'attuale classe politica internazionale non ha voglia di rovinare i rapporti con un presidente che verrà quasi sicuramente rieletto.
    Nonostante tutto mi sembra un po' semplicistico dare tutta la colpa della crisi agli Stati Uniti, il sistema bancario USA ha certamente provocato la prima parte della crisi ma non bisogna dimenticarsi che la crisi della Grecia e del debito sovrano sono stati provocati dalla negligenza delle istituzioni europee.
  4. Il miglior Halo resta ancora Reach. Halo 4 segue la politica del gambero  
        Mi trovi su: Homepage #9346283
    No attenzione, che le situazioni dei debiti pubblici europei fossero preoccupanti, in alcuni casi critiche, nessuno lo nega.
    Ma dire che la colpa dell'attuale crisi non è TUTTA degli USA è negare l'evidenza. Il governo americano negli ultimi 3 anni ha DISTRUTTO trilioni e trilioni di dollari dei contribuenti americani per salvare quelle stesse banche che avevano creato buchi astronomici!

    Tutto parte da quello. I debiti pubblici europei nel 2007 non erano tanto diversi per ordine di cifra a quelli attuali, solo che nel 2007 tutto andava non dico bene ma quantomeno normalmente. Andate a rivedervi lo spread italiano nel 2007. Quasi inesistente.

    Tutto quello che stiamo vivendo, tutto quello successo in grecia nasce dalla crisi dei subprime USA. Certamente c'erano già delle criticità su cui la speculzione americana ha trovato terreno fertile, ma andare in giro con la minigonna non è la stessa cosa che girare con un cartello "stupratemi".

    Quello che mi fa schifo è vedere come NESSUNO in Europa senta il bisogno di mandare a cagare Obama quando si permette di fare il saputello verginello dicendo che ora sarebbe addirittura colpa dell'Europa se gli USA rischiano qualcosa. Mi sa che non si sono accorti che il mondo rispetto a 4 anni fa è cambiato DRASTICAMENTE e il problema è che non ce ne siamo accorti neppure noi che ancora gli lucidiamo gli stivali.

    L'unico che aveva avuto un piccolo guizzo di SANO e GIUSTO nazionalismo è stato Sarkozy che col supporto di David Cameron s'è inventanto una guerra neocoloniale in Libia. Se non fosse che ha rotto le palle a noi italiani era cosa buona e giusta. L'Europa finalmente si gettava alle spalle i patetici e ingiustificati sensi di colpa delle due guerre mondiali e ricominciava a egemonizzare almeno nel mediterraneo. Purtroppo però la cosa è durata poco e i francesi lo hanno mandato a casa. E l'Europa torna tristemente a riparlare solo delle solite cose tristi ripiegata su se stessa, mentre un abbronzato oltreoceano fa il bullo.
  5.     Mi trovi su: Homepage #9346356
    Aahahaha bella questa.Sarebbe colpa nostra???Obama è un gran comico...Perché se diceva sul serio è un idiota.
    Addio Nathan,fratello mio.La vita aveva un grosso debito con te,ma invece decise di derubarti una volta per tutte.
    13/01/1994,la nascita di un mito.TU.Ti voglio bene fratello.
    R.I.P.
    Senior del


    Quote:





    Originally Posted by Duffman


    lallèro




    Madplayer su di Microsoft:

    Quote:





    Originally Posted by MadPlayer95


    Io ancora non capisco come si faccia ad appoggiare un'azienda come la Microsoft.
    E' una delle aziende peggiori della storia,in tutto quello che fa.

  Obama e la faccia da...

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina