1.     Mi trovi su: Homepage #9347755
    Date gli strumenti adatti o uno studio di sviluppo in mano a me o a qualsiasi altro ragazzo in grado di scrivere un abbozzo di sceneggiatura e vedrete se i videogiochi sono o meno uno strumento in grado di suscitare emozioni...come si suol dire sempre "il pane ce l'ha chi non ha i denti"
    "Lascia la fortuna al cielo."
  2.     Mi trovi su: Homepage Homepage #9347936
    I videogiocatori moderni sono molto più giovani della media del passato, fino a 5-6 anni fa chi aveva una console era comunque la generazione di quelli che venivano dal pc o ancora più indietro dal C64 e quindi la l'eta media era compresa tra i 20 e i 30 anni, oggi se vai su COD trovi già bimbi (perchè quello sono) di 12-13 anni e le loro esigenze son ben diverse da dover sviluppare videogiochi "intellettualmente stimolanti", le case produttrici in questo senso lo sanno e tendono a sviluppare videogiochi che seguono questo filone fregandosene del resto. Altro problema principale è che comunque le persone adulte avranno sempre meno tempo per i videogiochi e questo è un'altro ostacolo non da poco. Se Chen sarà in grado di portare avanti il suo obbiettivo saremo forse di fronte ad un piccolo cambiamento di fronte al sistema videogiochi moderno che potrà abbracciare quella fetta di mercato che è rimasta fuori per evidenti motivi di incompatibilità.

  ► Notizia Thatgamecompany: Il giochi moderni? Non sono per adulti.

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina