1.     Mi trovi su: Homepage #9352537
    Il centrocampista giallorosso, in prestito dall'Udinese, è nelle mani di un gruppo di criminali sabato mattina. Fonti governative hanno confermato l'avvenimento

    Fonte: goal.com

    Il centrocampista del Lecce Christian Obodo è stato rapito da un gruppo di criminali sabato mattina a Warri, città della Nigera. Il rapimento del giocatore è stato confermato da fonti governative. La famiglia, scrivono i media locali, sarebbe in attesa della richiesta di riscatto da parte dei rapitori.

    Obodo, l’ultima stagione nella squadra giallorossa, era tornato in Nigeria per trascorrere le vacanze. Secondo SuperSport.com, il calciatore sarebbe stato rapito nelle prime ore di oggi, dopo aver passato la notte per locali.

    “Sì è vero, il rapimento c’è stato – confermano fonti governative del Delta State a 'SuperSport.com' – il giocatore è stato rapito vicino allasua autovettura, mentre stava andando in chiesa”.

    Obodo si trovava nella città di Warri, Delta State, stato della repubblica federale nigeriana. I malfattori, stando alle prime ricostruzioni, potrebbero essere stati attirati dalla strana targa della macchina del calciatore: ‘Obodo 5’.

    Da questo dettaglio inconsueto forse, oltre che dal valore del veicolo, mhanno dedotto che il proprietario potesse essere una persona benestante.

    "Non escludiamo - continua il funzionario - che i banditi si siano incuriositi per il dettaglio della targa. Potrebbero aver notato il ragazzo durante qualche serata in giro per i pub e poi, seguita e riconosciuta l'autovettura, aver deciso di rapirlo".

    La famiglia del calciatore sarebbe in attesa della richiesta di riscatto da parte dei rapitori.

    Obodo, 28 anni, nato a Lagos, gioca in Italia dal 2001. Il centrocampista ha vestito anche le maglie di Perugia, Torino e Udinese.
  2.     Mi trovi su: Homepage #9352557
    Calcio: rapimento Obodo, Cosmi sconvolto

    Cognato giocatore, ci hanno chiesto un riscatto di 150 mila euro

    Fonte: ANSA

    ROMA, 9 GIU - ''Sono sconvolto. Per me Obodo e' come un figlio''. E' il primo commento di Serse Cosmi alla notizia del rapimento del centrocampista del Lecce. ''Veramente una brutta notizia - ha detto l'allenatore -. Speriamo si risolva tutto per il meglio''. ''I rapitori hanno telefonato a casa della mamma di Christian, chiedendo un riscatto di circa 150 mila euro'', ha fatto sapere Obidike Okechukwu, marito della sorella del calciatore rapito oggi in Nigeria.
  3.     Mi trovi su: Homepage #9352950
    Obodo è stato liberato: «Ringrazio Dio»

    Ecco le prime parole del centrocampista del Lecce dopo la liberazione

    UDINE - Secondo alcuni siti nigeriani, il centrocampista del Lecce Christian Obodo sarebbe stato liberato in un blitz compiuto da forze di polizia e, probabilmente, anche da soldati. Il sito Nigeria Newsdesk, l'Ikema Mbadiwe e siti in francese affermano che non sarebbe stato pagato alcun riscatto e che i sequestratori sono stati catturati.

    LA CONFERMA - "Ringrazio Dio. Ora non posso dire nient'altro, soltanto grazie a Dio". Sono le prime parole del centrocampista del Lecce Christian Obodo dopo la liberazione, come riferite dal fratello Kenneth, che lo ha già incontrato.

  Dramma Obodo, il calciatore del Lecce rapito in Nigeria

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!

         

Online

Ci sono 0 ospiti e 0 utenti online su questa pagina